STAMPA LA PAGINA http://www.printfriendly.com/button

Print Friendly and PDF

giovedì 3 settembre 2015

LA PROTO-PROFEZIA, radice comune a tutti i messaggi profetici della Madonna di Anguera – L’ AUTODISTRUZIONE DELL’ UMANITA’ E' CAUSA DEI DISASTRI AMBIENTALI- Messaggi della Madonna di Anguera numero: 3.721 - 13 ottobre 2012 L’umanità cammina sulle strade dell’autodistruzione che gli uomini hanno preparato con le proprie mani. Il grande dolore dell’umanità sarà causato dagli uomini stessi. Quello che vi ho annunciato in passato si realizzerà. Inginocchiatevi in preghiera. Non voglio obbligarvi, ma quello che dico dev’essere preso sul serio. 3.117 - 03/02/2009 L’umanità è malata e Io sono venuta dal cielo per offrirvi Gesù. Un avvenimento doloroso richiamerà l’attenzione del mondo. VERRÀ DALLE PROFONDITÀ E SARÀ PROVOCATO DAGLI UOMINI. 3.107 - 10/01/2009 GLI UOMINI PORTERANNO ALL’INTERNO DELLA TERRA CIÒ CHE SARÀ MOTIVO DI DISTRUZIONE DI MOLTE REGIONI. 2.657 - 23/03/2006 Un fumo tossico venuto dall’interno della Terra porterà sofferenza agli uomini. 2.569 - 01.09.2005 Ora si avvicinano i tempi per la realizzazione di grandi e dolorosi avvenimenti. UN TERREMOTO SCONVOLGERÀ GLI UOMINI. Pregate. Accogliete i miei appelli. Nel Sinai ci sarà un grande evento. Sappiate che gli uomini berranno il veleno preparato con le proprie mani. Prima che sia reso omaggio a tre grandi, vedrete orrori. UN VENERDÌ SARÀ SEGNATO PER SEMPRE. 3.422 - 5 gennaio 2011 IL PERICOLO PER GLI UOMINI VERRÀ PER MEZZO DELLE PROPRIE MANI. GLI UOMINI HANNO COSTRUITO ARMI CHE PORTERANNO L’UMANITÀ AL CALVARIO. 3.437 - 8 febbraio 2011 L’umanità cammina verso la distruzione che gli uomini hanno preparato con le proprie mani. MILIONI DI PERSONE PORTERANNO UNA CROCE PESANTE E MILIONI MORIRANNO. LA MORTE ATTRAVERSERÀ I CONTINENTI DALLE PROFONDITÀ DELLA TERRA E LA DISTRUZIONE SARÀ GRANDE. DOLORE MAGGIORE NON È ESISTITO. 3.669 - 19 giugno 2012. VIVETE NEL TEMPO PEGGIORE DI QUELLO DEL DILUVIO E L’UMANITÀ CAMMINA VERSO L’ABISSO DELLA DISTRUZIONE, CHE GLI UOMINI HANNO PREPARATO CON LE PROPRIE MANI. Pentitevi e tornate a Colui che è la vostra Vita, Verità e Vita. 2.487 - 24.02.2005 Cari figli, il Giudice Supremo giudicherà gli uomini per i loro crimini. L’umanità soffrirà perché gli uomini perversi si sono messi al posto del Creatore. VIVETE NEL TEMPO PEGGIORE DI QUELLO DEL DILUVIO. Dio è stato disprezzato da molti, ma quando si sveglieranno sarà tardi. Gli uomini hanno preparato la loro rovina con le proprie mani. Gli uomini sapienti si sono uniti e hanno preparato in laboratorio la distruzione. Gli uomini vedranno la morte in ciò che esiste per dare la vita. Quando l’ira di Dio verrà, gli uomini cadranno a terra dalla paura. Non restate con le mani in mano. Coloro che ascoltano la voce di Dio avranno la meglio.

POST DEL 16/10/2013 - AGGIORNATO AL 3/9/2015


Sal 80:12 Ma il mio popolo non ha ascoltato la mia voce,
Israele non mi ha obbedito.
13 L'ho abbandonato alla durezza del suo cuore,
che seguisse il proprio consiglio.
14 Se il mio popolo mi ascoltasse,
se Israele camminasse per le mie vie!
15 Subito piegherei i suoi nemici

e contro i suoi avversari porterei la mia mano.
COMMENTO
CIO' CHE E' IMPENSABILE E' INVISIBILE ALL' OCCHIO DELLA MENTE.
 CIO' CHE E' PENSABILE E' PREVEDIBILE ALLA VOLONTA' DEL CUORE.
CIO' CHE E' PREVEDIBILE E' CONTROLLABILE O EVITABILE ALLA COLLETTIVITA' UMANA.



Allarme di Obama, agire sul clima o sarà la fine del mondo

Presidente Usa su ghiacciaio in Alaska, dobbiamo sbrigarci

Fonte: http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2015/09/01/obama-in-alaska-tagliare-gas-serra_ded651ee-63c7-4441-8ef9-c9c9d4f36aeb.html

25 febbraio 2014


IN AMERICA UN ESPERIMENTO POTREBBE DISTRUGGERE IL MONDO

LINK DIRETTO: http://terrarealtime.blogspot.it/2014/02/in-america-un-esperimento-potrebbe.html


IL FUTURO PUO’ ESSERE CAMBIATO SOLO NELLE SCELTE PRESENTI.
I messaggi profetici della Madonna di Anguera sono pezzi di un puzzle unico, chiamato Piano di Dio per la salvezza di tutta l’umanità. Gli avvenimenti, richiamati e descritti nelle profezie di Anguera, possono rispettivamente: essere evitati, mitigati o superati se mettiamo in pratica i messaggi. L’ unica profezia che si autocompie è quella scelta dall’ umanità e ricordata dalla Madonna …"l’uomo si autodistrugge con le proprie mani ogni giorno"... e Dio abbandona l' uomo alle conseguenze dei  desideri e passioni del proprio cuore.




Teorema di Thomas si indica il seguente enunciatoSe gli uomini definiscono reali certe situazioni, esse saranno reali nelle loro conseguenze, coniato nel 1928 dal sociologo americano William Thomas.

In sociologia una profezia che si autoadempie, o che si autoavvera[1], o che si autodetermina[2], è una previsione che si realizza per il solo fatto di essere stata espressa. Predizione ed evento sono in un rapporto circolare, secondo il quale la predizione genera l'evento e l'evento verifica la predizione.

3.721 - 13 ottobre 2012
Cari figli, vi invito ad assumere il vostro vero ruolo di cristiani. Dite a tutti che non sono venuta dal Cielo per scherzo. L’umanità cammina sulle strade dell’autodistruzione che gli uomini hanno preparato con le proprie mani. Il grande dolore dell’umanità sarà causato dagli uomini stessi. Quello che vi ho annunciato in passato si realizzerà. Inginocchiatevi in preghiera. Non voglio obbligarvi, ma quello che dico dev’essere preso sul serio. Vi chiedo di mantenere accesa la fiamma della fede. Non state con le mani in mano. Il mio Gesù ha bisogno di voi. Aprite i vostri cuori e accettate la volontà di Dio per le vostre vite. Pentitevi dei vostri peccati e servite il Signore con gioia. Coraggio. Io supplicherò il mio Gesù per voi. Avanti sul cammino che vi ho indicato. Accogliete i miei appelli e vivete, soprattutto, il Vangelo del mio Gesù. Fortificatevi con la preghiera e con l’Eucaristia. Io sarò sempre al vostro fianco, anche se non mi vedete. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

3.117 - 03/02/2009
Cari figli, Io vi amo e desidero vedervi felici già qui sulla terra e più tardi con me nel cielo. Riempitevi dell’amore del Signore. Se vivrete nell’amore sarete guariti spiritualmente. L’umanità è malata e Io sono venuta dal cielo per offrirvi Gesù. Aprite i vostri cuori e accogliete i miei messaggi. Non voglio obbligarvi, ma siate docili ai miei appelli. Un avvenimento doloroso richiamerà l’attenzione del mondo. Verrà dalle profondità e sarà provocato dagli uomini. Soffro per ciò che vi attende. Pregate. Pregate. Pregate. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
3.107 - 10/01/2009
Cari figli, coraggio. Il Signore è molto vicino a voi. Aprite i vostri cuori alla sua chiamata e vivete con gioia i miei appelli. Non voglio obbligarvi, ma ciò che dico dev’essere preso sul serio. I miei poveri figli camminano come ciechi guidando altri ciechi. Soffro per ciò che vi attende. L’umanità cammina verso la distruzione preparata dagli uomini con le proprie mani. Gli uomini porteranno all’interno della terra ciò che sarà motivo di distruzione di molte regioni. Pentitevi. Cercate il Signore. Io sono vostra Madre e vi amo. Non scoraggiatevi. Quando sentite il peso della croce, chiamate Gesù. Lui è il vostro Tutto e senza di Lui non potete fare nulla. Avanti senza paura. Io intercederò presso il mio Gesù per voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
2.657 - 23/03/2006
Cari figli, abbracciate la grazia della fede, perché la fede è la luce che illumina e conduce a Dio. Chi si allontana dalla fede cammina in direzione delle tenebre. Mio Figlio Gesù vi chiama. Accogliete le Sue parole e sarete salvi. Dio ha fretta. Dite a tutti che questo è il tempo del grande ritorno. Allontanatevi dal peccato e cercate l’Amore del Signore. L’umanità cammina verso l’abisso della distruzione che gli uomini hanno preparato con le proprie mani. Un fumo tossico venuto dall’interno della Terra porterà sofferenza agli uomini. Non restate lontani dalla preghiera. Il Signore vi attende a braccia aperte. Un fatto spaventoso accadrà nella regione di Shenzhen, Pretoria e sul litorale di Espírito Santo. Il Potere di Dio agirà. O uomini, tornate in fretta. Non restate con le mani in mano. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Shenzhen è una città sub-provinciale della Repubblica Popolare Cinese appartenente alla provincia di Guangdong nella Cina continentale meridionale.
Pretoria è la capitale amministrativa del Sudafrica (Città del Capo è quella legislativa, Bloemfontein quella giudiziaria).
Espírito Santo è uno stato del Brasile situato nella parte sudorientale del Paese; la sua capitale è la città di Vitória

2.569 - 01.09.2005
Cari figli, ecco che si avvicinano i tempi dei dolori. Ora si avvicinano i tempi per la realizzazione di grandi e dolorosi avvenimenti. Un terremoto sconvolgerà gli uomini. Pregate. Accogliete i miei appelli. Nel Sinai ci sarà un grande evento. Sappiate che gli uomini berranno il veleno preparato con le proprie mani. Prima che sia reso omaggio a tre grandi, vedrete orrori. Un venerdì sarà segnato per sempre. Abbiate cura della vostra vita spirituale. Siate in tutto come Gesù. Ascoltate gli uomini e obbedite a Dio. La vostra salvezza verrà dal Signore. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
3.422 - 5 gennaio 2011
Cari figli, sono vostra Madre Addolorata e soffro a causa delle vostre sofferenze. L’umanità cammina incontro a grandi sofferenze. Il pericolo per gli uomini verrà per mezzo delle proprie mani. Gli uomini hanno costruito armi che porteranno l’umanità al calvario. Dall’Europa verrà per gli uomini la croce della sofferenza. Non allontanatevi dalla preghiera. Io sono vostra Madre e voglio soccorrervi. Ascoltatemi e sarete vittoriosi. In questi tempi difficili, chiamate sempre Gesù. Abbracciate la vera dottrina e non permettete che il demonio vi inganni. Solo Gesù è la Verità Assoluta del Padre e senza di Lui non raggiungerete la salvezza. Tornate in fretta. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace
3.437 - 8 febbraio 2011 

Cari figli, conosco ciascuno di voi per nome e soffro a causa delle vostre sofferenze. Sono venuta dal cielo per indicarvi il cammino e ho bisogno del vostro sì. So che avete la libertà, ma vi chiedo di fare prima e al sopra di tutto la volontà di Dio.
L’umanità cammina verso la distruzione che gli uomini hanno preparato con le proprie mani. Milioni di persone porteranno una croce pesante e milioni moriranno. La morte attraverserà i continenti dalle profondità della terra e la distruzione sarà grande. Dolore maggiore non è esistito. Inginocchiatevi in preghiera. Solamente nella grazia misericordiosa di mio Figlio Gesù troverete la salvezza. Avanti sul cammino che vi ho indicato. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
3.669 - 19 giugno 2012
Cari figli, coraggio. Dio ha tutto sotto controllo. Confidate pienamente nel Suo potere e sarete vittoriosi. Aprite i vostri cuori e accettate la volontà di Dio per le vostre vite. Non state con le mani in mano. Dio vi chiama. Non tiratevi indietro. Vivete nel tempo peggiore di quello del diluvio e l’umanità cammina verso l’abisso della distruzione, che gli uomini hanno preparato con le proprie mani. Pentitevi e tornate a Colui che è la vostra Vita, Verità e Vita. Voi state nel mondo, ma non siete del mondo. Convertitevi e servite il Signore con gioia. Niente è perduto. Camminate verso un futuro doloroso, ma dopo tutta la tribolazione il Signore asciugherà le vostre lacrime. Siate fedeli al Vangelo del mio Gesù. Cercate forza nelle Sue Parole e alimentatevi con l’Eucaristia. Mio Figlio è la vostra vittoria. Restate con Gesù. Ascoltate la voce della Sua Chiesa. Siate miti e umili di cuore. Io sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per condurvi al cielo. Inginocchiatevi in preghiera. Quelli che stanno a Lima chiederanno aiuto e il dolore sarà grande per i miei poveri figli. Sofferenze simili saranno vissute dagli abitanti di Assisi. Soffro per quello che vi aspetta. Non perdetevi d’animo. Restate saldi sul cammino che vi ho indicato. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Geografia 

§  La Lima - comune del Dipartimento di Cortés
§  Lima - fiume dell'Appennino toscano settentrionale
§  La Lima - frazione del comune di Piteglio, in provincia di Pistoia
§  Lima - capitale
§  Lima - fiume del Minho
§  Lima - villaggio della Contea di Adams, Illinois
§  Lima - township della Contea di Washtenaw, Michigan
§  Lima - città della Contea di Beaverhead, Montana
§  Lima - città della Contea di Livingston, New York
§  Lima - capoluogo della Contea di Allen, Ohio
§  Lima - città della Contea di Seminole, Oklahoma
§  Lima - città della Contea di Grant, Wisconsin
§  Lima - città della Contea di Pepin, Wisconsin
§  Lima - città della Contea di Rock, Wisconsin
§  Lima - città della Contea di Sheboygan, Wisconsin
Assisi è un comune italiano di 28.147 abitanti[3] della 

2.487 - 24.02.2005
Cari figli, il Giudice Supremo giudicherà gli uomini per i loro crimini. L’umanità soffrirà perché gli uomini perversi si sono messi al posto del Creatore. Vivete nel tempo peggiore di quello del diluvio. Dio è stato disprezzato da molti, ma quando si sveglieranno sarà tardi. Gli uomini hanno preparato la loro rovina con le proprie mani. Gli uomini sapienti si sono uniti e hanno preparato in laboratorio la distruzione. Gli uomini vedranno la morte in ciò che esiste per dare la vita. Oh uomini, ritornate. Pentitevi per ricevere la misericordia del Signore. Oh figli della Terra della Santa Croce (Brasile), soffro per ciò che vi attende. Sappiate che molti luoghi che i vostri occhi possono contemplare, cesseranno di esistere. Quando l’ira di Dio verrà, gli uomini cadranno a terra dalla paura. Non restate con le mani in mano. Coloro che ascoltano la voce di Dio avranno la meglio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


PIANI DELL' UMANITA' E I PIANI DI DIO: Messaggio della Madonna di Anguera n. 23 del 12/03/88 "CARI FIGLI, L’INTELLIGENZA DEGLI UOMINI LI STA PORTANDO A DISTRUGGERSI CON LE PROPRIE MANI. È VERO CHE OGNUNO CONOSCE I PIANI DELL’UMANITÀ. MA ORA VI CHIEDO, CHI DI VOI CONOSCE I PIANI DI DIO? È INFANTILE DA PARTE DEGLI UOMINI RINCORRERE QUALCOSA DI DANNOSO PER LORO STESSI. INOLTRE, COLORO CHE PIÙ NE SOFFRONO LE CONSEGUENZE SONO QUEI POVERI FIGLI CHE IN REALTÀ NON HANNO NULLA A CHE FARE CON LE MACCHINAZIONI DI QUESTE PERSONE. CONSIDERO COSTORO DEGLI UOMINI-BAMBINI. RIMANETE NELLA PACE." Teorie del complotto per il dominio del mondo: sugli Ufo, Nuovo Ordine Mondiale, sul riscaldamento globale, strategia della tensione, controllo mentale, società segrete, scenari per il futuro.


Messaggio della Madonna di Anguera n. 23 del 12/03/88
CARI FIGLI, L’INTELLIGENZA DEGLI UOMINI LI STA PORTANDO A DISTRUGGERSI CON LE PROPRIE MANI. È VERO CHE OGNUNO CONOSCE I PIANI DELL’UMANITÀ. MA ORA VI CHIEDO, CHI DI VOI CONOSCE I PIANI DI DIO? È INFANTILE DA PARTE DEGLI UOMINI RINCORRERE QUALCOSA DI DANNOSO PER LORO STESSI. INOLTRE, COLORO CHE PIÙ NE SOFFRONO LE CONSEGUENZE SONO QUEI POVERI FIGLI CHE IN REALTÀ NON HANNO NULLA A CHE FARE CON LE MACCHINAZIONI DI QUESTE PERSONE. CONSIDERO COSTORO DEGLI UOMINI-BAMBINI. RIMANETE NELLA PACE.
Fonte: http://it.wikiquote.org/wiki/John_Fitzgerald_Kennedy 
Estratto di Johnn Fitzgerald Kennedy particolarmente adatto all’argomento tratto da un suo celebre discorso del 1961:

  • Signore e signori, la parola "segretezza" è ripugnante in una società libera e aperta e noi, come popolo, ci siamo opposti, instrinsecamente e storicamente, alle società segrete, ai giuramenti segreti e alle riunioni segrete. Siamo di fronte, in tutto il mondo, ad una cospirazione monolitica e spietata, basata soprattutto su mezzi segreti per espandere la sua sfera d'influenza, sull'infiltrazione anziché sull'invasione, sulla sovversione anziché sulle elezioni, sull'intimidazione anziché sulla libera scelta. È un sistema che ha reclutato ampie risorse umane e materiali nella costruzione di una macchina affiatata, altamente efficiente, che combina operazioni militari, diplomatiche, di intelligence, economiche, scientifiche e politiche. Le sue azioni non vengono diffuse, ma tenute segrete. I suoi errori non vengono messi in evidenza, ma vengono nascosti. I suoi dissidenti non sono elogiati, ma ridotti al silenzio. Nessuna spesa viene contestata. Nessun segreto viene rivelato. Ecco perché il legislatore ateniese Solone decretò che evitare le controversie fosse un crimine per ogni cittadino. Sto chiedendo il vostro aiuto nel difficilissimo compito di informare e allertare il popolo americano. Sono convinto che con il vostro aiuto l'uomo diventerà ciò che per cui è nato: un essere libero e indipendente. (dal discorso presso l'Hotel Waldorf-Astoria di New York, 27 aprile 1961).

Disastro ambientale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Per disastro ambientale si intende un fenomeno con una vasta ricaduta sull'ambiente, avente origine naturale e non, inteso in senso biologico, che si configuri come catastrofico per:
·         la numerosità degli organismi viventi coinvolti;
·         la gravità degli effetti su tali organismi;
·         la vastità del territorio interessato.
Si includono, per rischi corsi potenzialmente catastrofici, anche i disastri ambientali sfiorati.

Caratteristiche

Gli eventi possono essere causati o incentivati dall'azione di una determinata specie animale, generalmente l'uomo. L'uomo stesso ed il suo territorio sono naturalmente ascritti all'insieme considerato, e soggetto al disastro. Meno frequente invece che il disastro provenga da parte dell'azione di altre razze animali: generalmente si tratta di razze non autoctone ma introdotte artificialmente che distruggono un habitat creato nel tempo e senza la loro presenza.
Possiamo distinguere fra:
·         disastri provocati dall'azione diretta dell'uomo e dalle sue attività;
·         disastri provocati da altre razze animali.
Il disastro ambientale non si deve confondere con i disastri naturali o calamità naturali, ascrivibili a eventi del tutto naturali. Spesso tuttavia questi fenomeni naturali ricevono un effetto di amplificazione a causa delle attività antropiche, sfumando facilmente il confine tra le due categorie. Ad esempio, la deforestazione di un'area collinare, quindi un diretto disastro ambientale, può trasformare un relativamente innocuo nubifragio in una frana devastante, che senza l'intervento dell'uomo sarebbe classificato un disastro naturale.
In questa voce si fornirà una breve sintesi, premettendo anche nelle future aggiunte:
la data significativa dell'evento, l'agente causale primo ed il luogo od il territorio interessato. -

Disastri ambientali famosi nel mondo

Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere aggiornata.

Disastri chimici, petrolchimici

Alcuni di questi fatti sono in parte descritti in coda alla voce relativa all'industria chimica
·         1906 - Amianto - Italia, a Casale Monferrato inizia la produzione di fibrocemento Eternit, da parte dell'omonima ditta svizzera. Le lavorazioni porteranno a diverse centinaia di morti tra la cittadinanza, accertate nel solo decennio relativo alla chiusura della linea di produzione. L'attività procederà fino al 1986. Le vittime saranno circa 2000.
·         1917 - Esplosivi - Canada il porto di Halifax il giorno 6 dicembre fu oggetto della più grande esplosione pre-atomica (3 chilotoni), a cui seguirono 2000 morti e danni fino ad un raggio di 16 km.
·         1917 - Idrocarburi - Venezuela - Inizia lo sfruttamento petrolifero del Bolivar Coastal Field causando gravissimi problemi di inquinamento, malattie e bambini nati malformati. Questo inquinamento continua tuttora.
·         1930 - Idrocarburi - Belgio, valle della Mosa presso Liegi fenomeni d'inversione termica causarono la stasi di inquinanti atmosferici convenzionali, causando la morte di 60 persone.
·         1921 - NH4NO3 - Germania - Oppau Esplosione da nitrato d'ammonio alla BASF, oltre 800 morti.
·         1926 - Cr6+ - Italia - Lago d'Orta, inizia l'inquinamento dovuto a scarichi di solfati di rame e ammonio di una industria tessile per la produzione di rayon con il processo cupro-ammoniacale, in pochi anni il lago diventa invivibile per la maggior parte degli organismi pelagici e bentonici negli anni 60 i metalli scaricati da numerose elettrogalvaniche (Cu, Cr, Ni, Zn) aggravano l'inquinamento, ulteriormente accentuato dall'acidificazione dell'intera massa lacustre provocata dai processi di ossidazione biochimica dell'ammonio a nitrato. Dagli anni 80 graduale miglioramento anche a seguito di interventi massivi di liming.
·         1947 - Nitrato di ammonio - Stati Uniti d'America - Disastro di Texas City, 576 morti.
·         1952 - Mercurio - Giappone - malattia di Minamata - casi di intossicazione da metilmercurio, in prevalenza villaggi di pescatori che si alimentavano di pesce contaminato, a larghissimo raggio di diffusione. 2265 vittime accertate nel 2001, in gran parte bambini, con effetti neurologici particolarmente gravi, 17000 richieste di risarcimento.
·         1957 - Talidomide - in Germania e nel resto d'Europa ne inizia la commercializzazione su formula della Chemie Grünenthal. Solo nel 1961 scoppia il caso talidomide, sedativo usato in gravidanza e potente teratogeno. Stima di 10000 bambini nati focomelici. In Italia commercializzato fino al 1962.
·         1952 - Idrocarburi - Regno Unito Londra, la cosiddetta "nebbia nera" o Grande smog Great Smog o Big Smoke formatasi per l'accumularsi di smog a causa di particolari condizioni di calma atmosferica, causò nel mese di dicembre la morte diretta di oltre 4000 persone e fino a 12000 per le conseguenze.
·         1953 - Diossine - Germania - fuga di diossine alla BASF, il 17 novembre 1953 negli impianti di Ludwigshafen, su una linea di produzione di Triclorofenolo.
·         1955 - Mercurio - Iraq casi di intossicazione da composti del metilmercurio, usati come fungicidi sulle derrate agricole nei periodi 1955 -1956, 1959-1960, il maggiore nel 1971 -1972. 6000 vittime.
·         1956 - Idrocarburi - Italia - Entra in funzione il polo petrolchimico siracusano che negli anni successivi provocò gravissimi danni ambientali ed un incremento delle malformazioni e dei tumori tra gli abitanti e di lavoratori della zona. L'impianto è stato teatro di numerosi incidenti che hanno provocato la morte e l'intossicazione di molti operai.
·         1962 - SO2 - Italia - Savona - Cengio, Dall'ACNA (Azienda Coloranti Nazionali e Affini), afferente all'industria EniChem, si riversano per decenni ingenti quantità di Anidride solforosa, Benzene efenoli sterilizzando una vasta area. Nel 1988 un incidente induce il Ministro dell'Ambiente Giorgio Ruffolo a decretare una prima chiusura dell'impianto, e definitivamente nel 1997.
·         1964 - Diossine - Italia - Taranto - Entra in funzione il primo altoforno del siderurgico costruito dall' Italsider a Taranto, dal quale fuoriuscirà una quantità di diossine superiore a quella fuoriuscita a Seveso in 50 anni di attività; questo provocò e provaca tuttora, oltre che innumerevoli casi tumorali nella città, in particolare nel quartiere Rione Tamburi, l'avvelenamento del bestiame e dellecozze, provocando la rovina degli allevatori e dei mitilicoltori
·         1965 - Idrocarburi - Italia - Entra in funzione il polo petrolchimico di Gela che causò e continua a causare un forte inquinamento ambientale e la distruzione dell'ecosistema costiero.
·         1970 - Mercurio - Brasile e stati confinanti, (Guyana, Suriname, Guyana Francese, e stato dell'Amazonas del Brasile). Vastissimo e indefinito inquinamento da mercurio, utilizzato daigarimpieros per l'estrazione dell'oro in forma di amalgama dai depositi fluviali. L'estrazione si praticava dal XVI secolo, ma la scoperta dei giacimenti dello Scudo della Guyana o Guyana shieldha amplificato il fenomeno. Elevato ma indefinito (5 milioni di abitanti inizialmente), numero di nativi interessati, a tutt'oggi l'estrazione continua. Il Brasile è il quarto produttore d'oro mondiale.
·         1970 - Cloruro di vinile - Italia - Porto Marghera. Per decenni le industrie chimiche della zona (EniChem Agricoltura, Agrimont, Montefibre, Montedison in genere), riversano CVM (cloruro di vinile monomero), idrocarburi clorurati e metalli pesanti nella laguna. Gravi danni all'ambiente e decine di casi di tumore tra gli abitanti. I responsabili dei fatti, processati negli anni 2000 e con sentenza di cassazione a maggio 2007, godono della prescrizione dei reati commessi (vedi il caso del polo petrolchimico di Porto Marghera).
·         1972 - Idrocarburi - Italia - San Dorligo della Valle - Il terminal dell'oleodotto transalpino viene colpito da un attentato ad opera dell'organizzazione terroristica Settembre Nero producendo una nube tossica. Inoltre, le scorie tossiche provenienti dall'attività di bonifica verranno successivamente smaltite all'interno di grotte carsiche inquinando le falde acquifere.
·         1976, 10 luglio - Diossina - Italia - Seveso - Nello stabilimento della ICMESA (Givaudan) esplode un reattore, disperdendo nell'ambiente TCDD tetracloro-p-dibenzodiossina. Seimila residenti esposti ai danni a causa del disastro di Seveso.
·         1978 - Cr6+- Italia - Genova - Cogoleto. La Stoppani azienda operante da decenni sul territorio risulta inadempiente. Dati della Regionali parlano di 92.000 m³ di fanghi tossici stoccati nella discarica di Pian di Masino contenenti elevatissime quantità di metalli pesanti, mentre l'agenzia regionale protezione ambiente (ARPA) ha trovato concentrazioni di cromo esavalente nelle acque di falda 64.000 volte superiore al limite. Vasto numero di abitanti e lavoratori coinvolti e significativo aumento di mortalità per tumori.
·         1978 - Diossine - Stati Uniti. Il sito, noto come Love Canal, nel comune di Niagara Falls, venne utilizzato dalla Hooker Chemicals and Plastics (adesso Occidental Chemical Corporation(OCC)) per lo stoccaggio di 21.000 tonnellate di prodotti e rifiuti chimici, compresi clorurati e diossine. La dispersione nell'ambiente delle stesse provocò l'evacuazione di un intero quartiere.
·         1979 - Rifiuti tossici - Italia - La Spezia. Inizia il conferimento di rifiuti nella discarica di Pitelli. Verranno conferiti abusivamente anche rifiuti tossici.
·         1984 - Metilisocianato - India - Bhopal - esplosione nello stabilimento della Union Carbide con dispersione di 40 tonnellate di Metilisocianato - 100.000 feriti, 2.000 morti a causa del disastro di Bhopal.
·         1985 - Clorofluorocarburi - Viene descritto per la prima volta sulla rivista Nature il buco dell'ozono
·         1987 - Cesio 137 - Brasile - Goiania. Alcuni venditori di ferro vecchio recuperano materiale radioattivo utilizzato per le radiografie da un ambulatorio da poco abbandonato ignorandone la pericolosità. 4 morti e centinaia di contaminati.
·         1988, 17 luglio - Dimetoato - Italia - Massa - Un'esplosione nella fabbrica di insetticidi Farmoplant produce una nube tossica.
·         1992 - Amianto. In Italia viene ufficialmente messo fuori legge l'utilizzo del minerale, fino a quel momento largamente usato nel fibrocemento ed altri manufatti, e responsabile di migliaia di casi di Asbestosi, e soprattutto mesoteliomi, vista la lunga latenza della malattia, tuttora in atto.
·         1994 - Rifiuti - Italia. Inizia a manifestarsi la crisi dei rifiuti in Campania, tuttora irrisolta.
·         2000, 30 gennaio - Cianuro - Romania - Baia Mare - 100.000 m³ di acqua e fanghi ricchi di cianuro si riversano dalla miniera aurifera di Baia mare (Romania) e inquinano i fiumi Somes, Tibisco e Danubio.
·         2001 - NH4NO3 - Francia - Tolosa - Esplosione da nitrato d'ammonio alla AZF, 31 morti e 2442 feriti.
·         2007 - Rifiuti tossici - Italia - Pescara. Mercurio, piombo e composti clorurati sono i principali contaminanti rilevati. Bussi sul Tirino è al centro di un'area, nel bacino idrografico della Val Pescara, interessata da una decennale attività di occultamento di rifiuti tossici, si stima di 250.000 tonnellate solo nel primo rilevamento. Lunga serie di intossicati principalmente sul luogo di lavoro. Indagini e commissariamento della zona, contigua al Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, in corso. Le recenti scoperte di nuovi siti candidano la zona al primato didiscarica abusiva di rifiuti tossici, maggiore d'Italia.
·         2009 - Rifiuti tossici e radioattivi - Italia. Viene scoperto il Relitto di Cetraro, una nave affondata nel Mar Tirreno dalla 'ndrangheta carica di rifiuti tossici e radioattivi.
·         2010 - Fanghi tossici - Ungheria - Akia. Una grande quantità di fanghi tossici fuoriescono da una fabbrica di alluminio contaminando una vasta area uccidendo 7 persone, intossicandone una ventina e inquinando gravemente i fiumi Torna, Marcal e Ràba che confluiscono nel Danubio.
·         2011 - Idrocarburi Nigeria. Viene pubblicato uno studio di impatto ambientale del Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente - UNEP [1] che dimostra come da decenni le compagnie petrolifere operanti nel paese (ENI, Shell, Chevron, Total, Exxon Mobil) abbiano devastato con le loro attività l'area del delta del Niger, come denunciato anche da alcune ong, quali Amnesty International [2], Environmental Rights Action [3] [4],[5] [6] [7] e inchieste giornalistiche [8] . La disastrosa situazione ambientale e sociale del delta del Niger viene ribadita dalla sentenza della Corte di Giustizia della Comunità economica degli stati dell'Africa occidentale (Ecowas, dicembre 2012), che evidenzia le responsabilità delle compagnie petrolifere che operano nel paese (Nigerian National Petroleum Company, Shell Petroleum Development Company, ELF Petroleum Nigeria ltd, AGIP Nigeria PLC, Chevron Oil Nigeria PLC, Total Nigeria PLC and Exxon Mobil) e del governo [9] [10]

Incidenti minerari

·         1906, 10 marzo - Miniera di carbone - Un'esplosione di polveri di carbone nella miniera di Courrières nel nord della Francia. Il bilancio è di 1099 morti, tra cui molti minatori bambini.
·         1907, 6 dicembre - Un'esplosione di grisu nella miniera di Monongah in Virginia occidentale, negli stati Uniti. Il bilancio è di 900 morti.
·         1966 - Tracimazione - Bulgaria - Sgorigrad - Il 1º maggio una colata di fango di circa 220 000 m³ originatasi dal bacino di decantazione della attuale miniera Placalnizza (piombo, zinco euranio), travolse il paese, nel nord della Bulgaria, uccidendo 488 persone e provocando ingenti distruzioni materiali e ambientali.
·         1942, 26 aprile - Miniera di carbone - Un'esplosione di gas e polveri di carbone nella miniera di Benxihu (Honkeiko) Colliery, localizzata a Benxi, Liaoning, Cina. Il bilancio è di 1549 morti.
·         1956, 9 agosto - Miniera di carbone - Un incidente nella miniera di Marcinelle, in Belgio, provocò la morte di 262 minatori.
·         1965, 28 maggio - Miniera di carbone - Un incidente nella miniera di Dhanbad a Jharkhand, in India. Il bilancio è di 300 morti.
·         1985 - Tracimazione - Italia, la catastrofe della Val di Stava si verificò il 19 luglio quando i bacini di decantazione della miniera di fluorite a Prestavel ruppero gli argini scaricando 160.000 m³ di fango sull'abitato di Stava, provocando la morte di 268 persone. È stata una delle più grandi tragedie che abbia colpito il Trentino.
·         2005, 19 marzo - Miniera di carbone - Un'esplosione per una fuga di gas, nella miniera di Xishui a Shuozhou in Cina.
·         2005, 19 marzo - Miniera di carbone - Un'esplosione nella miniera di Sulongsi, contea di Fengjie in Cina.
·         2005, 28 novembre - Miniera di carbone - Un'esplosione di grisù con conseguente blocco impianti di aerazione, nella miniera di Dongfeng, nel Comune di Qitaihe (provincia di Heilongjiang), nel Nord-Est della Cina. Il bilancio è di 134 morti.
·         2007, maggio - Miniera di carbone - Incidente nella miniera di Yubileynaya, in Russia. Il bilancio è di 39 morti.
·         2007, 8 dicembre - Incidente nella miniera di Ruizhiyuan, nella provincia di Shanxi in Cina. Il bilancio è di 105 morti.
·         2009, novembre - Miniera di carbone - Incidente nella miniera di Xinxing, a Hegang in Cina. Il bilancio è di 87 morti.
·         2010, 8 maggio - Miniera di carbone - Un'esplosione per una fuga di gas metano, nella miniera Raspadskaya, nella regione siberiana di Kemerovo. Il bilancio è di 60 morti.

Disastri legati al trasporto, alla produzione o alla lavorazione di idrocarburi

Per approfondire, vedi Disastro petrolifero.
·         1967, 18 marzo - Regno Unito - La petroliera Torrey Canyon affonda al largo della Cornovaglia.
·         1978, 16 marzo - Francia - La petroliera Amoco Cadiz affonda al largo delle coste bretoni.
·         1979, 8 gennaio - Irlanda - Incidente della Betelgeuse; 50 morti.
·         1980, 27 marzo - Norvegia - Disastro della piattaforma petrolifera Alexander Kielland; 123 morti.
·         1988, 6 luglio - Regno Unito - La petroliera Piper Alpha si incendia e affonda al largo di Aberdeen; 167 morti.
·         1989, 24 marzo - Stati Uniti d'America - La petroliera Exxon Valdez affonda nel Golfo di Alaska.
·         1991, 14 aprile - Italia - La petroliera Amoco Milford Haven affonda al largo di Genova.
·         2002, 19 novembre - Spagna e Portogallo - La petroliera Prestige affonda nell'Oceano Atlantico.
·         2010, 23 febbraio - Italia - Disastro ambientale del fiume Lambro
·         2011, 5 ottobre - Nuova Zelanda - Disastro petrolifero di Tauranga del 2011
·         2012, 13 gennaio - Italia - Nave da crociera Concordia

Disastri legati allo sfruttamento civile dell'energia nucleare

Per approfondire, vedi Incidente nucleare.
Una delle scale attualmente utilizzate per la valutazione degli eventi è la scala INES, logaritmica e crescente, con 7 (+ 1 di valore nullo) livelli di gravità, dove per incidente si considera un evento pari o superiore al livello 4 ovvero per esposizione della popolazione dell'ordine del mSv.
·         1957, 1973 e 2004 - Regno Unito - 3 incidenti al reattore nucleare di Sellafield
·         1979 - Three Mile Island (USA) - incidente al reattore nucleare.
·         1986 - Černobyl' (Ucraina) - incidente al reattore nucleare - 30 morti, 135 000 evacuati nel raggio di 40 km, enorme il numero di contaminati del disastro di Černobyl'.
·         1991 Giappone, Il reattore di Mihama della Kansai Electric Power Co. Inc., un generatore nucleare da 826 000 kilowatt, in febbraio versa in mare 20 tonnellate di acqua altamente radioattiva.
·         1999 Giappone, il 30 settembre a Tokaimura, villaggio a 130 km a nord est di Tokio si verifica una contaminazione da Uranio 238 proveniente da un impianto di produzione di combustibile nucleare. Si registra la morte di due operatori, 600 persone colpite da radiazioni ospedalizzate, evacuazione di 320 000 abitanti della zona.
·         2004 Giappone, Il reattore di Mihama della Kansai Electric Power Co. Inc., un generatore nucleare da 826 000 kilowatt, lo stesso del 1991, subisce una grave perdita di vapore ad alta pressione. Quattro gli operai morti sull'impianto, numerosi i feriti, almeno 7 i gravissimi di cui non è stata resa nota l'evoluzione sanitaria; tragedia sfiorata. L'azienda di controllo TEPCO (Tokyo Electric Power) in aprile veniva inquisita per falsificazione dei documenti relativi alla sicurezza.
·         2011 Fukushima (Giappone) (in corso), serie di quattro distinti gravi incidenti occorsi presso la centrale nucleare omonima a seguito del terremoto dell'11 marzo 2011 e del relativo tsunami.

Disastri legati allo sfruttamento delle risorse idriche

·         a partire dal dopoguerra, il prosciugamento del Lago d'Aral. Da imputarsi principalmente al piano di coltura intensiva voluto dall'Unione Sovietica, dal 1960 ad oggi il suo volume e la suasuperficie sono diminuiti di circa il 75%. Secondo il premio Nobel per la pace del 2007 Al Gore, l'evento più grave della storia dell'umanità.
·         1950 - Fitofarmaci - Uzbekistan e Kazakistan. Il disastro del Lago d'Aral inizia, e si protrae ancora al periodo attuale; è stato definito da Al Gore come il più grave nella storia dell'umanità. Originalmente, il lago era ampio all'incirca 68.000 km², ma dal 1960 il volume e la sua superficie sono diminuiti di circa il 75% accumulando agenti inquinanti poi dispersi dal vento su tutta l'area.
·         1963 - 9 ottobre Disastro del Vajont. Il disastro del Vajont è strettamente collegabile allo sfruttamento delle risorse idriche del territorio montano Italiano. L'evento risale al 9 ottobre 1963 ed ha coinvolto il bacino idroelettrico artificiale del Vajont: gran parte del pendio soprastante l'invaso -denominato Monte Toc- è franato nelle acque del bacino lacustre, provocando una tracimazione dell'acqua e il conseguente dilavamento delle sponde del lago che hanno superato la diga ricadendo nel fondovalle e in particolare del comune di Longarone. L'evento ha portato alla morte di circa 2000 persone.

Disastri per alterazioni dell'ambiente e degli equilibri tra specie animali e vegetali

·         1832 - Opuntia sp introdotte in Australia per delimitare i confini tra appezzamenti di terreno. I cactus, al cui genere appartiene anche il fico d'India, introdotto anche nelle regioni calde d'Italia, si moltiplicarono enormemente causando notevoli danni ambientali. Il fenomeno venne contrastato con la diffusione della farfalla Cactoblastis, parassita del vegetale. La vicenda è uno dei primi esempi di lotta biologica.
·         1859 - Conigli. In Australia, una dozzina di esemplari inizialmente liberati presso Melbourne, riproducendosi senza controllo predatorio, devastarono in breve tempo la vegetazione del continente. Insieme ad altri mammiferi placentati alloctoni, quali volpi gatti e maiali, causano tuttora ingenti danni all'ambiente[11] australiano.
·         1931 - Negli USA a causa dell'errato sfruttamento agricolo del territorio, il fenomeno noto come Dust Bowl (tempeste di polvere) devastò gli stati centrali e parte del Canada per otto anni. Pesanti ricadute su almeno mezzo milione di abitanti.

Disastri provocati dall'azione militare e bellica

·         1944/1987 - 9 Reattori nucleari militari del Hanford Site (USA) - Grave inquinamento della falda acquifera del Columbia river, in seguito a perdite dai serbatoi di separazione del Plutonio (tramite processo PUREX) contenenti l'emulsione in idrocarburi di una soluzione acida di Uranio, Nettunio, tracce di Plutonio, Iodio radioattivo, e altri elementi risultanti dal processamento chimico dei prodotti di fissione dei nove reattori autofertilizzanti.
·         1946/1958 - Uranio - Oceano Pacifico - Con l'Operation Crossroad numerosi test nucleari vengono eseguiti nell'Oceano Pacifico (in particolare nell'Atollo di Bikini appartenente alle Isole Marshall da parte del governo degli Stati Uniti d'America.
·         1949/1957 - Plutonio - Russia - Con gli esperimenti nucleari a scopo bellico nella località di Majak una vasta area viene contaminata. Ancor oggi i livelli di radioattività sono elevatissimi. Si veda anche Incidente di Kyštym.
·         1965 - Diossine - Vietnam - Durante la Guerra del Vietnam e fino al 1970 vengono scaricate nell'ambiente e sulla popolazione vietnamita 80.000 t del potente erbicida agente Arancio.
·         1984, 12 luglio - Uranio - Italia - Lentini - Incidente di Sigonella: un aereo dell'US Air Force precipita sversando nel terreno una grande quantità di uranio impoverito. Ne conseguirà un incremento di tumori e leucemie tra gli abitanti della zona.

Note

Voci correlate

·         Disastro
·         Disastro petrolifero
·         Disastri energetici
·         Incidente nucleare
·         Disastro naturale

Altri progetti



·          Wikinotizie contiene notizie di attualità su disastro ambientale



Profezia che si autoadempie
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
·         Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 15 lug 2014 alle 02:16.

In sociologia una profezia che si autoadempie, o che si autoavvera[1], o che si autodetermina[2], è una previsione che si realizza per il solo fatto di essere stata espressa. Predizione ed evento sono in un rapporto circolare, secondo il quale la predizione genera l'evento e l'evento verifica la predizione.
Ad esempio nel mercato finanziario, se esiste una convinzione diffusa che sia imminente un crollo, gli investitori possono perdere fiducia e mettere in atto una serie di reazioni che possono causare realmente il crollo. In una campagna elettorale, un candidato che dichiari apertamente di non credere nella sua vittoria può indurre apatia o rassegnazione nei suoi potenziali elettori, che si concretizzano in una diminuzione della sua base elettorale.
In psicologia, una profezia che si autoadempie si ha quando un individuo, convinto o timoroso del verificarsi di eventi futuri, altera il suo comportamento in un modo tale da finire per causare tali eventi.
Il paradosso della predestinazione è un'applicazione fantascientifica della profezia autoavverante, secondo il quale una persona, con conoscenza di eventi passati, viaggia indietro nel tempo per prevenire un dato evento, ma è il suo viaggio che finisce per alterare la linea temporale e causare proprio l'evento che voleva prevenire.
Descrizione
Per profezia che si autoadempie deve intendersi, secondo la definizione del sociologo americano Robert K. Merton, che introdusse il concetto nelle scienze sociali nel 1948, «una supposizione o profezia che per il solo fatto di essere stata pronunciata, fa realizzare l’avvenimento presunto, aspettato o predetto, confermando in tal modo la propria veridicità». Merton trasse ispirazione dalla formulazione che un altro celebre sociologo americano, William Thomas, aveva dato di quello che è passato alla storia come Teorema di Thomas che recita: «Se gli uomini definiscono certe situazioni come reali, esse sono reali nelle loro conseguenze».
Un esempio di profezia che si autoadempie citato dallo stesso Merton è il seguente: «Un mercoledì mattina del 1932, Cartwright Millingville va a lavorare. Il suo posto è alla Last National Bank e il suo ufficio è quello di presidente. Egli osserva che gli sportelli delle casse sono particolarmente affollati per essere di mercoledì; tutte quelle persone che fanno dei depositi sono inconsuete in un giorno della settimana che è lontano da quello in cui si riceve lo stipendio. Millingville spera in cuor suo che tutta quella gente non sia stata licenziata e incomincia il suo compito quotidiano di presidente. La Last National Bank è un istituto solido e garantito. Tutti lo sanno, dal presidente della banca agli azionisti, a noi. Ma quelle persone che fanno la coda davanti agli sportelli delle casse non lo sanno; anzi, credono che la banca stia fallendo, e che se essi non ritirano al più presto i loro depositi, non rimarrà loro più nulla; e così fanno la fila, aspettando di ritirare i loro risparmi. Fintanto che l’hanno solo creduto e che non hanno agito in conseguenza, hanno avuto torto, ma dal momento che vi hanno creduto e hanno agito in conseguenza, hanno conosciuto una verità ignota a Cartwright Millingville, agli azionisti, a noi. Essi conoscono quella realtà perché l’hanno provocata. La loro aspettativa, la loro profezia si è avverata; la banca è fallita».
Esempi di profezie autoavveranti abbondano nella teoria della dissonanza cognitiva e nella correlata teoria dell'autopercezione. Le persone cambiano spesso il loro atteggiamento per allinearsi a ciò che professano pubblicamente.
Altri fenomeni simili oggetto di studio in psicologia e sociologia comprendono:
·         l'effetto aspettativa
·         l'effetto Hawthorne
·         l'effetto placebo
·         l'effetto Pigmalione
Letteratura
In letteratura la profezia che si autoadempie viene spesso usata come meccanismo narrativo.
Mitologia greca
Nella mitologia greca sono numerosi gli esempi dove i protagonisti dei miti, uomini o dei indifferentemente, una volta saputo il proprio futuro così come è stato deciso dal Fato, tentano di modificarlo ma ottengono solo di avverare involontariamente la profezia. La morale sottintesa è l'impossibilità di ribellarsi al Fato di ogni individuo, anche se questi fosse un dio. Uno dei primi esempi di profezia che si autoadempie in letteratura è il mito di Crono, il padre di Zeus, che divora i propri figli perché sa che uno di loro lo spodesterà, ma così facendo spinge sua moglie Rea a cospirare contro di lui a favore dei suoi figli, portando infine alla sua caduta. Altro esempio è il mito greco di Edipo. Avvisato che suo figlio lo avrebbe un giorno ucciso, Laio abbandona il neonato Edipo perché muoia. Ma Edipo viene invece adottato da un'altra famiglia e tenuto all'oscuro delle sue vere origini. Quando cresce, Edipo viene avvisato che avrebbe ucciso suo padre e sposato sua madre. Ritenendo che i suoi genitori adottivi fossero quelli reali, lascia la sua casa e viaggia attraverso la Grecia, giungendo infine nella città dove vivono i suoi genitori biologici. Qui si trova a lottare con uno sconosciuto e lo uccide, quindi ne sposa la vedova. Sconosciuto a tutti all'epoca, lo straniero era il vero padre di Edipo, e la vedova era sua madre. In definitiva, si può dire che la profezia su Edipo diventa vera a causa dei tentativi fatti da tutti per evitarla.
Lo stesso è vero per la caduta di Troia: abbandonando il figlio Paride (che, secondo una profezia avrebbe causato la caduta di Troia), re Priamo porta infine alla distruzione della città.
Teatro inglese
Nella tragedia Macbeth di William Shakespeare, tre streghe fanno una profezia al protagonista, secondo la quale diventerà re, ma deve stare attento a Macduff.
Macbeth, regolandosi in base a quanto appreso dalla profezia, fa in modo che essa, direttamente o indirettamente, si avveri. Uccide infatti il re per sostituirlo, cosa che non avrebbe mai fatto se non avesse udito la profezia. Inoltre stermina la famiglia di Macduff, il quale gli giura vendetta. Prima della profezia, Macbeth non vedeva Macduff come una minaccia: le azioni compiute per impedire alla profezia di avverarsi trasformanoMacduff in una vera minaccia, che porterà il protagonista alla morte.
Letteratura contemporanea
Nella saga di Harry Potter di J. K. Rowling, l'antagonista, Voldemort, apprende da una profezia che un bambino nato da poco lo sconfiggerà. Il tentativo di Voldemort di uccidere il bambino lo porterà indirettamente alla sconfitta definitiva.
Cinema
·         Nella saga di Guerre stellari molte delle visioni causate dalla Forza sono profezie che si autoadempiono. Ad esempio nel film Guerre Stellari Episodio III: La vendetta dei Sith il protagonista, Anakin Skywalker, fa unsogno premonitore circa la morte della moglie Padmé Amidala, e cerca un modo per salvarla. Ma la sua soluzione comporta di diventare allievo di un malvagio Sith: proprio la conversione di Anakin al male farà perdere a Padmé la voglia di vivere.
·         Nel film Matrix (1999), l'Oracolo fa riflettere il protagonista Neo sulle profezie che si autoadempiono. Al loro primo incontro, gli dice di non preoccuparsi per il vaso: Neo si guarda intorno per capire di cosa sta parlando la donna, e così facendo urta un vaso e lo rompe. L'Oracolo gli chiede di meditare sul punto chiave: se non avesse detto niente, lo avrebbe rotto lo stesso?
·         Nel film Minority Report (2002) una profezia rivela che il protagonista, John Anderton, ucciderà a breve un uomo. Anderton non ha mai visto questa persona, e decide di indagare sulla questione: proprio le sue indagini lo porteranno a incontrare lo sconosciuto e a scoprire di avere un valido motivo per ucciderlo.
·         Nel film Paycheck (2003) il protagonista crea una macchina che prevede il futuro. Ma decide poi di distruggerla, perché pericolosa: grazie alla macchina, il protagonista apprende che ogni sciagura prevista dall'apparecchio si autoadempierà a causa dei tentativi fatti per evitarla: ad esempio, se la macchina prevederà una guerra, il governo penserà a un attacco preventivo, ma questo scatenerà il conflitto.
·         Nel film Kung Fu Panda, il maestro di Kung Fu ha una visione secondo cui un pericoloso cattivo, anch'egli maestro del Kung Fu, scapperà dalla prigione dove è rinchiuso. Un altro maestro Kung Fu, Shi-fu, fa di tutto per evitarlo, ma proprio ciò porterà alla sua evasione. Lo stesso maestro di Kung Fu aveva detto "a volte si causano certe azioni con la strada che si fa per evitarle".
Tecnologia
Nel 1965Gordon Moore predisse che il numero di transistor in un circuito integrato si sarebbe raddoppiato ogni 18 mesi. Questa predizione, che divenne nota come legge di Moore, fu inizialmente l'osservazione di una tendenza manifestatasi nei primi tempi dell'industria dei semiconduttori, ma divenne in seguito un riferimento per l'evoluzione dell'industria e un obiettivo che le aziende cercavano di conseguire, trasformandosi così in una profezia che si autoadempie.
Note
1.  ^ Merton, 1971, op. cit..
2.  ^ Watzlawick et alii, 1971, op. cit..
Bibliografia
·         Robert King MertonLa profezia che si autoavvera in Teoria e Struttura Sociale, II, Bologna, Il Mulino, 1971.
·         Paul Watzlawick, J.H. Beavin e D.D. Jackson, Pragmatica della comunicazione umana, Roma, Astrolabio Ubaldini, 1971.
·         Giovanni Romolo Capuano, Oracoli quotidiani. Cos'è e come funziona la profezia che si autoavvera, Napoli, ESI, 2003.
Voci correlate
·         The Primal Solution (racconto)
·         Profezia
·         Teorema di Thomas

Teorema di Thomas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
·         Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 9 mag 2014 alle 08:55.


Con l'espressione Teorema di Thomas si indica il seguente enunciatoSe gli uomini definiscono reali certe situazioni, esse saranno reali nelle loro conseguenze, coniato nel 1928 dal sociologo americano William Thomas.
Mediante questa asserzione, Thomas voleva esplicitare la capacità dei gruppi di "rendere reali" le situazioni sociali che reputano tali mediante un comportamento che si adegui a quelle situazioni. In particolare Thomas enunciò il suo "teorema" in seguito a degli studi sul rapporto esistente tra devianza e condanna sociale.
Un buon esempio di situazioni che gli uomini "definiscono reali" viene riportato dallo stesso William Thomas. In un Paese è in corso una guerra civile tra due etnie che si contendono il potere politico. La stessa guerra si riflette su una piccola isola di questo Stato. Un giorno la guerra finisce, ma non è possibile comunicare in tempi brevi la notizia alla piccola isola, dove dunque gli abitanti delle due etnie, ignorando la pace avvenuta, continueranno a combattersi tra di loro. In questo esempio gli uomini hanno "definito una situazione come reale", cioè si sono comportati come se la guerra non fosse ancora finita, ignorando la notizia, e di fatto hanno agito di conseguenza, cioè hanno continuato a combattere.
In questo assioma di Thomas sembra ripresentarsi la differenza che pone Immanuel Kant tra il noumeno e il fenomeno, dove per noumeno ci si riferisce all'oggetto in sé, "in quanto tale", mentre con il fenomeno si designa l'oggetto "in quanto passibile di essere percepito".
Ma sembra ci sia una differenza importante al riguardo. Mentre nelle scienze fisiche classiche è quasi pacifica la differenza tra l'oggetto in sé e l'oggetto come percepito, nelle scienze sociali non è affatto detto che esista un mondo sociale oggettivo e un mondo sociale percepito. Ad esempio, leggi come il teorema di Thomas hanno avuto un grande successo nelle scienze sociali anche perché si attribuisce grande importanza a ciò che viene rappresentato, che costituisce il dato più importante per capire molti fenomeni sociali.
Precisazione semantica
Nonostante il nome, il "teorema di Thomas" non è un teorema; questo perché non è dimostrabile tramite una sequenza di passaggi logici nell'ambito di una teoria formale, o, equivalentemente, non è un'asserzionelogico-matematica.
Voci correlate
·         Profezia che si autoavvera
·         William Thomas
·         Sociologia della cultura
·         Sociologia della conoscenza


The Primal Solution

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
·         Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 22 mar 2014 alle 13:47.
The Primal Solution è un racconto di fantascienza di Eric Norden pubblicato nel luglio 1977 sulla rivista The Magazine of Fantasy and Science Fiction (vol. 53 No 1).[1] È inedito in italiano.[2]
Trama
Un anziano scienziato ebreo, un sopravvissuto all'Olocausto che ha perso l'intera sua famiglia, scopre un modo per il "viaggio mentale nel tempo", che consente di proiettare la sua mente nel passato e prendere possesso del giovane Adolf Hitler nella Vienna dei primi anni dieci. Risoluto a costringere Hitler al suicidio, il vendicativo professore non resiste all'idea di umiliarlo prima di tutto e lo costringe a bere acqua di fogna davanti ai sorpresi passanti, prima di farlo saltare nel Danubio; ma un attimo prima di annegare, Hitler torna in possesso del proprio corpo e fugge a casa spaventato.
Il professore è intrappolato nella mente di Hitler, ma può "ascoltarlo" pensare cose come "gli ebrei? perché gli ebrei mi stanno facendo questo? non ho mai fatto loro del male!". Potendo accedere ai ricordi di Hitler, il professore all'improvviso scopre che fino a quel momento il giovane Hitler non era mai stato del tutto un antisemita e anzi era in buoni rapporti con alcuni ebrei.
Solamente poiché qualcosa di inesplicabile era entrato nella mente di Hitler - qualcosa che lo odiava totalmente ed era implacabilmente incline alla sua distruzione, identificandosi come un ebreo che agisce per conto di tutti gli ebrei - egli divenne il genocida noto alla storia. Senza mai raccontare a nessuno della presenza nella sua mente, temendo di essere considerato malato di mente, Hitler avrebbe sviluppato gradualmente l'idea che solo uccidendo tutti gli ebrei si sarebbe liberato di quella presenza ossessionante. In breve, l'atto inteso per impedire l'Olocausto ne diventa in definitiva la causa.
Note
2.  ^ Bibliografia italiana di Eric Norden in Catalogo Vegetti della letteratura fantastica, Associazione culturale Delos Books.. Aggiornato al 2009.
Voci correlate
·         Profezia che si autoadempie

Principio di autoconsistenza di Novikov
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
·         Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 16 mag 2014 alle 11:32.

Principio di autoconsistenza di Novikov

Il principio di autoconsistenza di Novikov è una soluzione ai paradossi del viaggio nel tempo suggerita dal fisico russo Igor Dmitriyevich Novikov verso la metà degli anni ottanta. Essa, ed altri concetti simili, sono le principali teorie opposte a quella delle dimensioni parallele per la soluzione degli stessi paradossi.
Il principio afferma, in sostanza, che il passato è immutabile. Più precisamente, in un anello temporale chiuso gli eventi devono essere determinati non solo dagli eventi passati, ma anche da quelli futuri: per questo motivo è impossibile impedire un evento già avvenuto dal suo futuro; tutt'al più si può far sì che si verifichi.
Per fare un esempio, prendiamo in considerazione il paradosso del nonno (o della nonna) e vediamo come esso viene risolto.
Supponiamo che, nel 1955, Franca assista "per caso" alla morte di un uomo di nome Luigi che era nelle sue vicinanze. Scioccata, viene consolata da un passante di nome Nando col quale poi mette su famiglia; hanno dei figli, i quali a loro volta gli danno dei nipoti, tra cui uno di nome Davide.
Nel 2015 Davide, che eventualmente ignora i fatti accaduti nel 1955, ha una crisi esistenziale, si rammarica di esser nato, costruisce una macchina del tempo e la usa per andare proprio nel 1955 e guardacaso sparare a sua nonna. Tuttavia, mentre preme il grilletto, Luigi esce da un negozio e, passando davanti a Franca, intercetta il proiettile e muore al posto suo.
In questo modo nulla accade diversamente da come è già accaduto e anzi, se non fosse stato per la morte di Luigi causata da Davide, tra Franca e Nando non sarebbe probabilmente nato il sentimento che poi avrebbe portato alla nascita di Davide. Non vi è dunque contraddizione ma, al contrario, autoconsistenza. Quali che fossero le intenzioni di Davide, egli non può in alcun modo impedire la sua stessa nascita: può anzi solo essere la causa della sua stessa nascita o, al massimo, non essere di alcuna influenza. Il suo agire assomiglia ad una profezia che si autoadempie e che presenta uno svolgimento che semplicemente non rispetta il comune fluire del tempo dal passato al futuro.
Naturalmente questa storia è solo un esempio e, avendo come oggetto in esame delle persone, è formulata inevitabilmente in una maniera imprecisa e dall'apparenza ad hoc. Poiché la fisica moderna non permette ancora di modellizzare il comportamento di sistemi complessi come gli esseri umani, anziché concentrarsi su paradossi classici come il paradosso del nonno Novikov ha compiuto il suo Gedankenexperiment(esperimento mentale) su qualcosa di più semplice: una palla da biliardo che interagisce con sé stessa nel passato.

L'esperimento mentale di Novikov

Immaginiamo di avere un biliardo con due buche, che chiameremo A e B, collegate da una macchina del tempo: una palla che entri nella buca B torna indietro nel tempo di pochi secondi ed esce dalla buca A prima di essere entrata in buca. Vi è cioè un lasso di tempo in cui sul biliardo sono presenti due palle, o meglio due versioni della stessa palla: una più giovane che sta per entrare nella buca B ed una più vecchia che è appena uscita dalla buca A.
È possibile calcolare la traiettoria da dare alla palla perché, uscendo dalla buca A, urti se stessa impedendosi di entrare nella buca B: si creerebbe così un paradosso. Ma, secondo Novikov, la palla uscirebbe da A con un angolo leggermente diverso da quello previsto, e si limiterebbe a sfiorare se stessa, modificando di pochissimo la propria traiettoria. La palla entrerebbe sempre nella buca B, ma a causa della leggera deviazione uscirebbe da A, appunto, con quella traiettoria leggermente diversa che - abbiamo visto - fa sì che si urti di striscio.
Questo è il nucleo della concezione di Novikov: il paradosso c'è solo se prima ignoriamo l'effetto dell'urto (supponendo che la palla entri nella buca B) e lo prendiamo in considerazione solo dopo (quando la palla esce da A). Invece occorre considerare subito l'effetto dell'urto, sia nel periodo in cui la palla non è ancora entrata in B che in quello in cui è già uscita da A, dato che sono lo stesso periodo.

Voci correlate

·         Viaggio nel tempo
·         Timecrimes

Bibliografia

 

·         Possiamo cambiare il passato?, in Igor D. Novikov, Il fiume del tempo, Longanesi, Varese 2000 ISBN 88-304-1773-4



Paradosso della predestinazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
·         Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 21 lug 2014 alle 16:06.
ome convenzione nella fantascienza. Esso esiste quando un viaggiatore temporale è preso in una catena di eventi che lo "predestina" a viaggiare indietro nel tempo.
Poiché vi è la possibilità di influenzare il passato durante il viaggio, un modo di spiegare il perché la storia non cambi consiste nell'ammettere che qualsiasi cosa sia avvenuta dovette accadere. Un viaggiatore del tempo che cerca di alterare il passato in questo modello, intenzionalmente o meno, otterrebbe solo di adempiere al suo ruolo nel creare la storia come è comunemente conosciuta, invece di cambiarla (secondo ilprincipio di autoconsistenza di Novikov). Oppure che la personale conoscenza storica del viaggiatore già include la sua propria esperienza del passato.
In termini giuridici ciò significa questo: il viaggiatore del tempo è nel passato, il che significa che ci è già stato prima. Perciò, la sua presenza è vitale per il futuro e lui compie azioni che causano al futuro effetti corrispondenti a quelli di cui è già a conoscenza del futuro. Ciò è molto simile al paradosso ontologico e a volte occorre allo stesso tempo.
Esempi
Un duplice esempio di questo paradosso è presente nell'Edipo di Seneca:
« Laio ha ricevuto una profezia che suo figlio lo ucciderà e sposerà sua moglie. Temendo la profezia, Laio infilza i piedi del neonato Edipo e lo lascia a morire nei campi, ma un pastore lo trova e lo porta con sé a Tebe. Edipo, non sapendo di essere stato adottato, lascia casa per timore della stessa profezia che avrebbe ucciso suo padre e sposato sua madre. Laio, nel frattempo, si mette in viaggio per cercare una soluzione all'indovinello della Sfinge. Come profetizzato, Edipo incrocia la strada con un uomo benestante con il quale ingaggia un duello che vince, uccidendolo. Egli ignora che quell'uomo è Laio. Edipo in seguito risolve l'indovinello della Sfinge e diviene re. Sposa la regina vedova Giocasta non sapendo che si tratta di sua madre. »
Un altro esempio è mostrato nella serie televisiva The Twilight Zone:
« Un uomo viaggia indietro nel tempo. Nel tentativo di impedire un incendio in una scuola di cui aveva letto in un resoconto storico che ha portato con sé, accidentalmente lo provoca. »
Una variante del paradosso che implica l'informazione, piuttosto che l'oggetto materiale, attraverso il viaggio temporale è simile alla Profezia che si autoadempie:
« Un uomo riceve la notizia che nel futuro sarebbe morto di infarto. Allora decide di mantenersi in forma per il resto della sua vita in modo da evitare un tale destino, ma nel fare questo stressa eccessivamente il suo organismo, finendo per subire l'infarto che lo uccide. »
Bibliografia
·         David GerroldThe Man Who Folded Himself, Random House, 1973, ISBN 1-932100-04-0.
Voci correlate
·         Principio di causalità
·         Paradosso del nonno
·         Paradosso di Newcomb
·         Profezia che si autoadempie
·         Paradosso temporale
·         The Primal Solution (racconto)
·         Viaggio nel tempo