testo

CHIESA - SULLA DIFFUSIONE DI TESTI DI PRESUNTE RIVELAZIONI PRIVATE.

Link: https://nostrasignoradianguera.blogspot.com/2017/05/sulla-diffusione-di-testi-di-presunte.html

SULLA DIFFUSIONE DI TESTI DI PRESUNTE RIVELAZIONI PRIVATE.

Link: http://www.vatican.va/roman_curia/congregations/cfaith/documents/rc_con_cfaith_doc_19961129_ryden-comunicato_it.html

Comunicato Stampadella Congregazione per la Dottrina della Fede *

29 novembre 1996

II. In merito poi alla diffusione di testi di presunte rivelazioni private, la Congregazione precisa:

1) Non è assolutamente valida l’interpretazione data da alcuni di una Decisione approvata da Paolo VI il 14 ottobre 1966 e promulgata il 15 novembre dello stesso anno, in virtù della quale potrebbero essere liberamente diffusi nella Chiesa scritti e messaggi provenienti da presunte rivelazioni. Dette decisione si riferiva in realtà all’“Abolizione dell’Indice dei libri Proibiti”, e stabiliva che – tolte le censure relative – rimaneva tuttavia l’obbligo di non diffondere e leggere quegli scritti che mettono in pericolo la fede e i costumi.

2) Si richiama però che per la diffusione di testi di presunte rivelazioni private, rimane valida la norma del Codice vigente, can. 823 § 1, che dà diritto ai Pastori di “esigere che vengano sottoposti al proprio giudizio prima della pubblicazione gli scritti dei fedeli che toccano la fede o i costumi”.

3) Le presunte rivelazioni soprannaturali e gli scritti che le riguardano sono in prima istanza soggetti al giudizio del Vescovo diocesano e, in casi particolari, a quello della Conferenza episcopale e della Congregazione per la Dottrina della Fede.


martedì 25 aprile 2017

APPARIZIONI A FATIMA – La consacrazione al Cuore Immacolato di Maria. -APPARIZIONI A MEDJUGORJE - Antidoto alla fine del mondo. APPARIZIONI AD ANGUERA - Come prepararci ai gravi avvenimenti che stanno per colpire il mondo. Messaggio della Madonna di Anguera n. 3.328 - 5 giugno 2010 Ciò che vi ho rivelato qui non l’ho mai rivelato prima in nessuna delle mie apparizioni NEL MONDO. SOLO IN QUESTA TERRA DIO MI HA PERMESSO DI PARLARVI DEGLI AVVENIMENTI FUTURI. QUELLO CHE VI TRASMETTO QUI NON SARÀ MAI RIVELATO IN NESSUN ALTRO LUOGO DEL MONDO. Dio ha scelto la Terra della Santa Croce (Brasile) per annunciare al mondo ciò che accadrà. Ho ancora nobili cose da rivelarvi. State attenti 458 – 2 novembre 1991 sezione 17. CHIEDO LA VOSTRA CONSACRAZIONE . A PARTIRE DA FATIMA, QUANDO APPARSI AI TRE PASTORELLI, SONO VENUTA NEL MONDO A CHIEDERE LA CONSACRAZIONE AL MIO CUORE IMMACOLATO. SE AVESTE MESSO IN PRATICA CIÒ CHE LÌ CHIESI, LA PACE SAREBBE VENUTA NEL MONDO. TUTTAVIA, NON SONO STATA ASCOLTATA. DESIDERO CHE LA VOSTRA CONSACRAZIONE SIA SINCERA E COSCIENTE. 531 – 7 luglio 1992 (Parigi). RINNOVO QUI L’APPELLO CHE HO FATTO A FATIMA AI TRE PASTORELLI E CHIEDO LA CONSACRAZIONE DEL MONDO AL MIO CUORE IMMACOLATO. PROMETTO CHE INTERCEDERÒ PRESSO MIO FIGLIO PER LA SALVEZZA DI CHIUNQUE ASCOLTERÀ LA MIA RICHIESTA 559 – 13 ottobre 1992. OGGI RINNOVO L’INVITO CHE HO FATTO A FATIMA E CHIEDO DI PREGARE IL SANTO ROSARIO TUTTI I GIORNI, POICHÉ QUESTO È L’UNICO MODO IN CUI IL MONDO OTTERRÀ LA PACE. PREGATE, PREGATE. PREGATE SPECIALMENTE CON IL CUORE, COSÌ POTRETE SENTIRE LA PRESENZA DI DIO NELLA VOSTRA VITA. 704 – 13 ottobre 1993 STA’ ORA ARRIVANDO IL MOMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEI GRANDI EVENTI DA ME PREDETTI A FATIMA. GUARDATE: È GIUNTA PER VOI L’ORA OPPORTUNA PER INCONTRARE IL SIGNORE. 1.110 – 13 maggio 1996 OGGI RICORDATE LA MIA APPARIZIONE A FATIMA NELLA POVERA COVA DA IRIA E APRITE I VOSTRI CUORI ALL’APPELLO DA ME FATTO IN QUEL LUOGO. ANCORA UNA VOLTA VI INVITO A PREGARE IL SANTO ROSARIO E A ESSERE COME GESÙ IN TUTTO. SONO VENUTA DAL CIELO PER GUIDARVI E PER RECLAMARE QUELLO CHE APPARTIENE A DIO. SAPPIATE CHE TUTTI VOI SIETE PREZIOSI PER ME, E PER QUESTO VI VOGLIO NEL MIO CUORE IMMACOLATO. SIATE CORAGGIOSI! CONSACRATEVI TUTTI I GIORNI AL MIO CUORE E TROVERETE LA PACE! SONO TRISTE A CAUSA DEI VOSTRI PECCATI. NON VOGLIO GIUDICARVI, POICHÉ SOLO DIO È IL VOSTRO GIUDICE, MA VI VOGLIO AVVERTIRE, PERCHÉ VI AMO E VOGLIO VEDERVI FELICI GIÀ QUI SULLA TERRA E PIÙ TARDI CON ME IN CIELO 1.738 - 13 maggio 2000 DA TANTI ANNI VENGO NEL MONDO, MA GLI UOMINI NON VOGLIONO ACCOGLIERE I MIEI APPELLI. COSA PENSATE DEL VOSTRO DESTINO FINALE? DITE A TUTTI CHE NON SONO VENUTA DAL CIELO PER SCHERZO. SIATE PERSONE DI PREGHIERA. STATE VIVENDO IL TEMPO DEL GRANDE COMBATTIMENTO. L’ARMA PER LA VOSTRA DIFESA È IL SANTO ROSARIO; PREGATELO CON AMORE E SARETE SALVI. SE L’UMANITÀ AVESSE ACCOLTO L’APPELLO CHE HO FATTO A FATIMA, L’UMANITÀ SAREBBE SPIRITUALMENTE CURATA. SE MOLTI IN PASSATO NON SI SONO APERTI AI MIEI APPELLI, VOI POTETE FARLO. SIATE VOI I MIEI FEDELI. PER LA SICUREZZA SPIRITUALE DI CIASCUNO DI VOI, VI OFFRO IL MIO CUORE IMMACOLATO. CONSACRATEVI A ME E AVRETE SEMPRE LA MIA SPECIALE PROTEZIONE. 1.895 - 13 maggio 2001. VOGLIO DIRVI CHE SIETE IMPORTANTI PER ME E CHE DOVETE TESTIMONIARE OVUNQUE I MIEI MESSAGGI. HO BISOGNO DI CIASCUNO DI VOI PER LA REALIZZAZIONE DEI MIEI PIANI. RICORDATE, OGGI, LA MIA APPARIZIONE NELLA POVERA COVA DA IRIA E IL GRANDE MIRACOLO DI DIO IN FAVORE DEGLI UOMINI. SONO STATA INVIATA DAL SIGNORE ONNIPOTENTE, CHE VI HA CREATI A SUA IMMAGINE E SOMIGLIANZA. HO CHIAMATO GLI UOMINI ALLA FEDE, MA ANCORA CONTINUANO A STARE LONTANI. SE L’UMANITÀ AVESSE ACCOLTO GLI APPELLI CHE HO FATTO A FATIMA, L’UMANITÀ SAREBBE GUARITA SPIRITUALMENTE. VENGO PER PORTARVI PACE E SPERANZA. SOFFRO A CAUSA DEI TANTI FIGLI LONTANI DALLA GRAZIA DEL SIGNORE. L’UMANITÀ SI È CONTAMINATA CON IL PECCATO E CAMMINA VERSO UN GRANDE ABISSO. ACCOGLIETE CON AMORE QUELLO CHE VI DICO. NON VOGLIO OBBLIGARVI. SONO VOSTRA MADRE E DESIDERO AVVERTIRVI RIGUARDO A QUELLO CHE DEVE VENIRE. CONVERTITEVI IN FRETTA. NON RIMANDATE A DOMANI QUELLO CHE DOVETE FARE. PREGATE. SOLO CON LA FORZA DELLA PREGHIERA GLI UOMINI SI APRIRANNO ALLA CHIAMATA DEL SIGNORE. AVANTI CON CORAGGIO E GIOIA. 2 - 24 ottobre 1987 Figli miei, molti di voi mi chiamano spirito cattivo e addirittura dicono che non esisto. Io non sono ciò che pensate. Io sono la Madre del Salvatore e anche Madre vostra. Non ferite il mio cuore, esso è già ferito a sufficienza. Io non vengo per salvare, ma per prepararvi alla salvezza. Solo Uno può salvare: Gesù. Figli miei, convertitevi, convertitevi, convertitevi. Rimanete nella pace. 96 – 19 ottobre 1988 96 – 19 ottobre 1988 Cari figli, non vengo dal cielo per obbligare o giudicare nessuno. So che siete figli di Dio e che avete bisogno di aiuto. PER QUESTO DIO MI HA INVIATO A PREPARARVI. Dio vi ama, miei piccoli figli, e io sono qui per questo. Molte persone si meravigliano per la mia presenza in vari luoghi del mondo. Cari figli, sono qui per aiutarvi, ma molto dipende da voi. 165 – 29 aprile 1989 Chiunque preghi il Rosario mi dona grande gioia, dunque pregate. Ascoltate ciò che la vostra Madre celeste sta dicendo, quando ella dolcemente vi ricorda COME DOVETE PREPARARVI AI GRAVI AVVENIMENTI CHE STANNO PER COLPIRE IL MONDO. Lasciate che io vi guidi. Molti di voi sono vittime di tentazioni, dubbi e critiche riguardo alle mie apparizioni. Non amareggiate il mio Cuore con le vostre critiche e la vostra mancanza di fede. 1.156 – 27 agosto 1996 Dite a tutti che Gesù ha fretta e che il tempo per la conversione sta volgendo al termine. Non lo dico per spaventarvi. Dico questo per prepararvi, perché non sapete né il giorno né l’ora in cui il Signore vi chiederà di rendere conto. Ascoltatemi. Quello che dico è serio. 2.578 - 22.09.2005 SE PREGATE COMPRENDERETE CHE I MIEI APPELLI NON SONO DI PAURA, MA DI AVVISO CHE VI CONDUCE ALLA SPERANZA. CONTINUATE SALDI. COLORO CHE PROGETTANO CONTRO I MIEI PIANI NON OTTERRANNO NULLA. COLORO CHE MI APPARTENGONO SANNO COMPRENDERE LA MIA CHIAMATA. 2.804 - 27.02.2007 Cari figli, ARRIVERÀ IL GIORNO IN CUI LA TERRA PASSERÀ ATTRAVERSO UN’IMMENSA TRASFORMAZIONE. CONTINENTI SI MUOVERANNO E NON SARANNO PIÙ DOVE OGGI SI TROVANO. Vedrete la mano potente di Dio agire in favore degli uomini e delle donne di fede. Io sono vostra Madre e vengo dal cielo per prepararvi. Aprite i vostri cuori con gioia. Inginocchiatevi in preghiera e troverete nel Signore la vostra forza. Siete il popolo del Signore. Non scoraggiatevi. Accogliete i miei appelli e nessun male vi raggiungerà. 2.914 - 10/11/2007 Non rifiutate l’amore di Dio. Sono venuta dal cielo per prepararvi, perché un giorno starete davanti a colui che è Principio e Fine; il Giudice Supremo, Amorevole, Misericordioso e Giusto. DOPO TUTTA LA TRIBOLAZIONE, UN FUOCO SI DIFFONDERÀ NEL CIELO E IL FIRMAMENTO SARÀ SCOSSO. DUE GIUSTI ANNUNCERANNO E OGNUNO RICEVERÀ LA SUA RICOMPENSA. Convertitevi 3.252 - 12 dicembre 2009 I PROFETI DI UN TEMPO TORNERANNO E ANNUNCERANNO IL GIORNO DEL GRANDE AVVISO. DIO VI DARÀ L’OPPORTUNITÀ DI PENTIRVI. STATE ATTENTI. 12 – 1 gennaio 1988 Sono la Regina della Pace. Vengo qui perché questa è la mia missione. CARI FIGLI, IL TEMPO PER LA CONVERSIONE STA AVVIANDOSI ALLA FINE. Per questo vengo qui a prepararvi, perché vi desidero tutti salvi. Cari figli, sono la Madre di Gesù e Madre vostra. Coloro che tornano a mio Figlio non saranno lasciati senza aiuto. Io sono la Madre di tutti, senza distinzione; nessuna madre desidera vedere i propri figli soffrire, perciò vi chiedo, se volete essere felici, di convertirvi urgentemente. CHIEDO il vostro aiuto affinché possa vincere questa grande battaglia. Abbiate fede, figli miei, e la vittoria sarà nostra. Questo è un giorno molto felice per me e mio Figlio. SMETTETE DI PECCARE E CI RENDERETE FELICI PER SEMPRE. FATECI FELICI E AVRETE LA VOSTRA RICOMPENSA. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio, e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.





POST DEL 22/5/2013 - AGGIORNATO IL 5/8/2014 NUOVO AGGIORNAMENTO DEL 15/9/2018



(Sir 5,1-10)
Non aspettare a convertirti al Signore.
Dal libro del Siràcide

Non confidare nelle tue ricchezze
e non dire: «Basto a me stesso».
Non seguire il tuo istinto e la tua forza,
assecondando le passioni del tuo cuore.
Non dire: «Chi mi dominerà?»,
oppure: «Chi riuscirà a sottomettermi per quello che ho fatto?»,
perché il Signore senza dubbio farà giustizia.
Non dire: «Ho peccato, e che cosa mi è successo?»,
perché il Signore è paziente.
Non essere troppo sicuro del perdono
tanto da aggiungere peccato a peccato.
Non dire: «La sua compassione è grande;
mi perdonerà i molti peccati»,
perché presso di lui c’è misericordia e ira,
e il suo sdegno si riverserà sui peccatori.

Non aspettare a convertirti al Signore
e non rimandare di giorno in giorno,
perché improvvisa scoppierà l’ira del Signore
e al tempo del castigo sarai annientato.

Non confidare in ricchezze ingiuste:
non ti gioveranno nel giorno della sventura.

PIO XII
LETTERA APOSTOLICA
SACRO VERGENTE ANNO
CONSACRAZIONE DELLA RUSSIA
AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA
7 luglio 1952(1)


Consacrazioni del Mondo al Cuore Immacolato di Maria

Il mondo intero è stato più volte consacrato al Cuore Immacolato di Maria da diversi pontefici:
·        Pio XII, 31 ottobre 1942
·        Paolo VI, 21 novembre 1964
·        Giovanni Paolo II, 13 maggio 1982
·        Giovanni Paolo II insieme a tutti i vescovi del mondo, 25 marzo 1984
·        Francesco, 13 ottobre 2013


Cuore Immacolato di Maria
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
·        Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 20 ago 2018 alle 10:36.


Segreti di Fátima
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
·        Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 26 ago 2018 alle 22:45.

Rivelazioni successive

Suor Lucia avrebbe ricevuto, dopo il 1917, altre rivelazioni. Nel suo scritto "Memorie di Suor Lucia"[9], lei stessa rivela i dettagli, ricevuti il 13 giugno 1929: "Poi la Madonna mi disse: «È arrivato il momento in cui Dio chiede che il Santo Padre faccia, in unione con tutti i Vescovi del Mondo, la consacrazione della Russia al Mio Cuore Immacolato, promettendo di salvarla con questo mezzo. Sono tante le anime che la giustizia di Dio condanna per i peccati commessi contro di Me, che vengo a chiedere riparazione: sacrificati per questa intenzione e prega». Informai di tutto il confessore, che mi ordinò di scrivere ciò che la Madonna voleva che si facesse."
Successivamente suor Lucia rivela anche che, ma la data non è specificata e non sappiamo se ciò sarebbe avvenuto giorni o anni dopo, la Madonna le avrebbe detto lamentandosi: «Non hanno voluto soddisfare la Mia richiesta!...Come il re di Francia[10], si pentiranno e la faranno, ma sarà tardi. La Russia avrà già sparso i suoi errori per il mondo, provocando guerre e persecuzioni alla Chiesa: il Santo Padre avrà molto da soffrire».[11]
(10) 
  1. ^ Nel 1689, un anno prima di morire, Santa Margherita Maria Alacoque (1647-1690) cercò, in vari modi e con varie iniziative, di far giungere al "Re Sole", Luigi XIV di Francia, il messaggio del Sacro Cuore di Gesù, con quattro richieste: inserire il Sacro Cuore di Gesù negli stemmi reali; costruire un tempio in Suo onore, dove avrebbe ricevuto l'omaggio della Corte; la consacrazione al Sacro Cuore da parte del Re, che avrebbe dovuto inoltre impegnarsi con la sua autorità presso la Santa Sede per ottenere una Messa in onore del Sacro Cuore di Gesù. Tuttavia non ottenne nulla. L'approvazione della messa al culto universale avvenne per opera di papa Pio IX, che emanò il decreto il 23 agosto 1856, ma nel frattempo l'Europa era stata attraversata dai venti della rivoluzione francese.




QUARTA APPARIZIONE (terzo segreto di Fatima)
13 luglio 1917

QUARTA APPARIZIONE (terzo segreto di Fatima)


13 luglio 1917
Scritto da Lucia di Fatima nel 1941 per ordine di sua ecc. mons. José Alves Correia da Silva, che le ordinò di scrivere qualsiasi altra cosa che ricordasse sugli avvenimenti di Fatima.
Alcuni momenti dopo essere arrivati alla Cova da Iria, vicino all'elce, tra una numerosa folla di popolo, mentre dicevamo il Rosario, vedemmo il riflesso della luce familiare e, subito dopo, la Madonna sopra l'elce.
— Che cosa volete da me? — domandai.
— Voglio che veniate qui il 13 del prossimo mese, che continuiate a recitare il Rosario tutti i giorni in onore della Madonna del Rosario per ottenere la pace del mondo e la fine della guerra, perché solo Lei vi potrà aiutare.
— Vorrei chiedervi di dirci chi siete, e di fare un miracolo con il quale tutti credano che Voi ci apparite.
— Continuate a venire qui tutti i mesi. In ottobre dirò chi sono, quello che voglio e farò un miracolo che tutti vedranno per credere.
A questo punto feci alcune richieste, che non ricordo bene quali furono. Quel che mi ricordo è che la Madonna disse che era necessario recitare il Rosario per ottenere le grazie durante l'anno. E continuò: «Sacrificatevi per i peccatori e dite molte volte, specialmente quando fate qualche sacrificio: "O Gesù, è per vostro amore, per la conversione dei peccatori e in riparazione dei peccati commessi contro il Cuore Immacolato di Maria"». Mentre diceva queste ultime parole, aprì di nuovo le mani come nei due mesi passati. Il riflesso parve penetrare la terra e vedemmo come un mare di fuoco, immersi in questo fuoco i demoni e le anime come se fossero braci trasparenti e nere o abbronzate, con forma umana, che fluttuavano nell'incendio, sollevate dalle fiamme che da loro stesse uscivano insieme a nuvole di fumo, e ricadevano da tutte le parti, simili al cadere di faville nei grandi incendi, senza peso né equilibrio, tra grida e gemiti di dolore e di disperazione, che terrorizzava e faceva tremare di paura. (Dev'essere stato l'impatto con questa visione che mi fece pronunciare quell'«ahi» che dicono di aver sentito da me). I demoni si distinguevano per forme orribili e schifose di animali spaventosi e sconosciuti, ma trasparenti come neri carboni accesi.
Spaventati e come per invocare soccorso alzammo gli occhi verso la Madonna, che ci disse con bontà e tristezza: «Avete visto l'inferno, dove vanno le anime dei poveri peccatori. Per salvarle, Dio vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato. Se faranno quello che io vi dirò, molte anime si salveranno e ci sarà pace. La guerra sta per finire, ma, se non smetteranno di offendere Dio, sotto il regno di Pio XI, ne comincerà un'altra peggiore. Quando vedrete una notte illuminata da una luce sconosciuta, sappiate che è il grande segno che Dio vi dà che sta per punire il mondo dei suoi crimini per mezzo della guerra, della fame e di persecuzioni alla Chiesa e al santo Padre. Per impedirla, verrò a chiedere la consacrazione della Russia al mio Cuore Immacolato e la Comunione riparatrice nei primi sabati. Se ascolteranno le mie richieste, la Russia si convertirà e ci sarà pace; se no, diffonderà i suoi errori nel mondo promuovendo guerre e persecuzioni alla Chiesa; i buoni saranno martirizzati; il Santo Padre avrà molto da soffrire; varie nazioni saranno distrutte. Alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà. Il Santo Padre mi consacrerà la Russia che si convertirà e sarà concesso al mondo un periodo di pace.In Portogallo si conserverà sempre il dogma della fede. Ecc. Questo non lo dite a nessuno. A Francesco, sì, potete dirlo.
[L'ecc. è il terzo segreto di Fatima scritto da Lucia di Fatima nel 1944:
Dopo le due parti che già ho esposto, abbiamo visto al lato sinistro di Nostra Signora un poco più in alto un Angelo con una spada di fuoco nella mano sinistra; scintillando emetteva fiamme che sembrava dovessero incendiare il mondo; ma si spegnevano al contatto dello splendore che Nostra Signora emanava dalla sua mano destra verso di lui: l'Angelo indicando la terra con la mano destra, con voce forte disse:PenitenzaPenitenzaPenitenza! E vedemmo in una luce immensa che è Dio: "qualcosa di simile a come si vedono le persone in uno specchio quando vi passano davanti" un Vescovo vestito di Bianco "abbiamo avuto il presentimento che fosse il Santo Padre". Vari altri Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose salire una montagna ripida, in cima alla quale c'era una grande Croce di tronchi grezzi come se fosse di sughero con la corteccia; il Santo Padre, prima di arrivarvi, attraversò una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, pregava per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino; giunto alla cima del monte, prostrato in ginocchio ai piedi della grande Croce venne ucciso da un gruppo di soldati che gli spararono vari colpi di arma da fuoco e frecce, e allo stesso modo morirono gli uni dopo gli altri i Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose e varie persone secolari, uomini e donne di varie classi e posizioni. Sotto i due bracci della Croce c'erano due Angeli ognuno con un innaffiatoio di cristallo nella mano, nei quali raccoglievano il sangue dei Martiri e con esso irrigavano le anime che si avvicinavano a Dio.]
Quando recitate il Rosario, dite dopo ogni mistero: "O mio Gesù, perdonateci, liberateci dal fuoco dell'inferno, portate in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose"». Seguì un istante di silenzio e domandai:
— Non volete più nulla da me?
— No, oggi non voglio più nulla. — E, come al solito, cominciò a elevarsi verso levante fino a scomparire nell'immensa distanza del firmamento.


Messaggio di Medjogorje, 25 agosto 1991

"Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera, adesso come mai prima, quando il mio piano ha cominciato a realizzarsi. Satana è forte e desidera bloccare i progetti della pace e della gioia e farvi pensare che mio Figlio non sia forte nelle sue decisioni. Perciò vi invito, cari figli, a pregare e digiunare ancora più fortemente. Vi invito alla rinuncia durante nove giorni, affinché con il vostro aiuto sia realizzato tutto quello che voglio realizzare attraverso i segreti che ho iniziato a Fatima. Vi invito, cari figli, a comprendere l'importanza della mia venuta e la serietà della situazione. Desidero salvare tutte le anime e presentarle a Dio. Perciò preghiamo affinché tutto quello che ho cominciato sia realizzato completamente. Grazie per aver risposto alla mia chiamata! "


Messaggio del 14 aprile 1982 Madonna di Medjugorje 



Dovete sapere che Satana esiste. Egli un giorno si é presentato davanti al trono di Dio e ha chiesto il permesso di tentare la Chiesa per un certo periodo con l'intenzione di distruggerla. Dio ha permesso a Satana di mettere la Chiesa alla prova per un secolo ma ha aggiunto: Non la distruggerai! Questo secolo in cui vivete é sotto il potere di Satana ma, quando saranno realizzati i segreti che vi sono stati affidati, il suo potere verrà distrutto. Gia ora egli comincia a perdere il suo potere e perciò é diventato ancora più aggressivo: distrugge i matrimoni, solleva discordie anche tra le anime consacrate, causa ossessioni, provoca omicidi. Proteggetevi dunque con il digiuno e la preghiera, soprattutto con la preghiera comunitaria. Portate addosso oggetti benedetti e poneteli anche nelle vostre case. E riprendete l'uso dell'acqua benedetta!

È il messaggio più lungo dato dalla Madonna a Pedro Régis, è salvato a parte)
Trasmesso ad Anguera al veggente Pedro Régis, questo messaggio è stato dato come segno, da parte della Madonna, per tutti quelli che non credevano alle sue apparizioni: il giorno precedente, infatti, aveva preannunciato un segno affinché tutti credessero. Nel luogo delle apparizioni si erano radunate molte persone, giornalisti compresi, aspettandosi un segno come quello del  MIRACOLO DEL SOLE A FATIMA.
17. CHIEDO LA VOSTRA CONSACRAZIONE
Quando chiedo la vostra CONSACRAZIONE a me, dovete capire che desidero la vostra esistenza. Quando vi consacrate a me, sento questo affidamento sincero e totale. Allora inizio a far parte della vostra vita e a prendermi cura di voi come figli molto amati. La vostra CONSACRAZIONE è il più grande dono che potete offrirmi. Il mio Cuore esulta di gioia quando ponete tutta la vostra fiducia in me. A partire da Fatima, quando apparsi ai tre pastorelli, sono venuta nel mondo a chiedere la CONSACRAZIONE al mio Cuore Immacolato. Se aveste messo in pratica ciò che lì chiesi, la pace sarebbe venuta nel mondo. Tuttavia, non sono stata ascoltata. Desidero che la vostra CONSACRAZIONE sia sincera e cosciente. Non dimenticate mai di pregare per coloro che soffrono nel corpo e nell’anima, per quelli che sono colpiti da malattie o deficienze, per quelli che portano il peso della solitudine e della povertà. A tutti loro desidero dire: mio Figlio è molto vicino a voi. Fratello di tutti gli uomini, egli è in primo luogo fratello dei più sfavoriti tra voi. Tutte le volte che farete la vostra CONSACRAZIONE a me, ditemi queste parole:

Maria, Regina della Pace e consolatrice degli afflitti, siamo qui ai tuoi piedi con il cuore pieno di gioia come te, per consacrarci al tuo Cuore Immacolato, sii sempre la nostra costante Compagna e proteggici dai pericoli che ci circondano. Benedici le nostre famiglie e proteggi la nostra **Italia, che appartiene a te. Dacci la tua pace, perché sei la nostra Regina della Pace. Aiutaci a vivere il Vangelo di tuo Figlio e a essere miti e umili di cuore. Con questo sincero atto di CONSACRAZIONE desideriamo, come te, fare la volontà del Padre. Vediamo il pericolo in cui si trova il mondo e, con il tuo aiuto e la tua grazia, vogliamo salvarlo. Ti promettiamo più fervore nella preghiera, nella partecipazione alla Santa Messa e, soprattutto, ti promettiamo di essere fedeli alla Chiesa di tuo Figlio e al SUCCESSORE DI PIETRO, Papa Giovanni Paolo II. Ti promettiamo, inoltre, di vivere la nostra CONSACRAZIONE e portare il maggior numero possibile di anime al tuo Diletto Figlio, Nostro Signore Gesù Cristo. Chiediamo la tua benedizione e protezione per il nostro amato Brasile. Amen. 


Cari figli, sono la Vergine del ROSARIO. Desidero che tutte le famiglie si consacrino a me per ottenere pace nelle loro case e la santificazione di tutti. Rinnovo qui l’appello che ho fatto a Fatima ai tre pastorelli e chiedo la CONSACRAZIONE DEL MONDO AL MIO CUORE IMMACOLATO.  Prometto che intercederò presso mio Figlio per la salvezza di chiunque ascolterà la mia richiesta. Soprattutto, pregate anche il santo ROSARIO. Il mondo può essere salvato pregando il ROSARIO. Sono vostra Madre e vi amo in modo speciale, per questo sono preoccupata per voi. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.



Cari figli, oggi vi invito a pregare con fervore il santo ROSARIO. Ricordate oggi la mia ultima apparizione nella povera Cova da Iria, dove ho realizzato il GRANDE MIRACOLO del sole per chiamare alla conversione e alla santità. Vi chiedo di stare con me sul sentiero e io vi condurrò al mio Gesù. Iniziate a pregare di più, poiché il TRIONFO DEL MIO CUORE IMMACOLATO si sta avvicinando. STA ORA ARRIVANDO IL MOMENTO DELLA REALIZZAZONE DEI GRANDI EVENTI DA ME PREDETTI A FATIMA. GUARDATE: E’ GIUNTA PER VOI L’ORA OPPORTUNA PER INCONTRARE IL SIGNORE. Non tiratevi indietro. Siatemi fedeli. Siate fedeli al mio Gesù. Siate fedeli alla mia Chiesa. Non voglio forzarvi, ma vi chiedo di convertirvi. La vostra FELICITA’ dipende dalla vostra conversione. Non rimandate a domani ciò che può essere fatto oggi. GUARDARE: E’ GIUNTA LA MIA ORAVEDRETE SEGNI APPARIRE NEL CIELO E NELLE STELLE. VEDRETE PRODIGI CHE I VOSTRI OCCHI NON HANNO MAI VISTO. QUESTA E’ LA MIA ORA E VOGLIO CHE SIATE CON ME. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

1.110 – 13 maggio 1996


Cari figli, SONO LA MADRE dei più poveri. Vengo dal cielo per condurvi a Colui che è il vostro tutto. Oggi ricordate la mia apparizione a Fatima nella povera Cova da Iria e aprite i vostri cuori all’appello da me fatto in quel luogo. Ancora una volta vi invito a pregare il santo ROSARIO e a essere come Gesù in tutto. Sono venuta dal cielo per guidarvi e per reclamare quello che appartiene a Dio. Sappiate che tutti voi siete preziosi per me, e per questo vi voglio nel mio Cuore Immacolato. Siate coraggiosi! Consacratevi tutti i giorni al mio Cuore e troverete la pace! Sono triste a causa dei vostri peccati. Non voglio giudicarvi, poiché solo Dio è il vostro giudice, ma vi voglio avvertire, perché vi amo e voglio vedervi FELICI già qui sulla terra e più tardi con me in cielo. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

1.738 - 13 maggio 2000


Cari figli, SONO LA MADRE di Dio Figlio e vostra Madre. Sono FELICE che siate qui. Vi chiedo di essere sempre del Signore e che tutto quello che fate in questa vita sia per la gloria di Dio e la salvezza delle anime. Dio mi ha inviata per indicarvi il cammino del Cielo. Fatevi coraggio e rispondete con gioia alla chiamata del Signore. Sono vostra Madre. Come si sente una Madre al vedere il figlio nelle tenebre del peccato? Comprendete quello che desidero da ciascuno di voi. Sono Madre e nell’amore non obbligo, ma chiamo con docilità perché avete la libertà, voglio però dirvi che la cosa più importante è fare la volontà di Dio. Affrettatevi. Il vostro tempo è breve. Camminate saldi nella preghiera e decisi nella fede. Comportatevi da veri figli. La vostra testimonianza di fede dev’essere la vostra vera identità di cristiani. Da tanti anni vengo nel mondo, ma gli uomini non vogliono accogliere i miei appelli. Cosa pensate del vostro destino finale? Dite a tutti che non sono venuta dal cielo per scherzo. Siate persone di preghiera. State vivendo il tempo del grande combattimento. L’arma per la vostra difesa è il santo ROSARIO; pregatelo con amore e sarete salvi. Se l’umanità avesse accolto l’appello che ho fatto a Fatima, l’umanità sarebbe spiritualmente curata. Se molti in passato non si sono aperti ai miei appelli, voi potete farlo. Siate voi i miei fedeli. Per la sicurezza spirituale di ciascuno di voi, vi offro il mio Cuore Immacolato. Consacratevi a me e avrete sempre la mia speciale protezione. Avanti. Coraggio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


1.895 - 13 maggio 2001




Cari figli, SONO LA MADRE di Gesù e vostra Madre. Voglio dirvi che siete importanti per me e che dovete testimoniare ovunque i miei messaggi. Ho bisogno di ciascuno di voi per la realizzazione dei miei piani. Ricordate, oggi, la mia apparizione nella povera Cova da Iria e il GRANDE MIRACOLO di Dio in favore degli uomini. Sono stata inviata dal Signore Onnipotente, che vi ha creati a sua immagine e somiglianza. Ho chiamato gli uomini alla fede, ma ancora continuano a stare lontani. Se l’umanità avesse accolto gli appelli che ho fatto a Fatima, l’umanità sarebbe guarita spiritualmente. Vengo per portarvi pace e speranza. Soffro a causa dei tanti figli lontani dalla grazia del Signore. L’umanità si è contaminata con il peccato e cammina verso un grande abisso. Accogliete con amore quello che vi dico. Non voglio obbligarvi. Sono vostra Madre e desidero avvertirvi riguardo a quello che deve venire. Convertitevi in fretta. Non rimandate a domani quello che dovete fare. Pregate. Solo con la forza della preghiera gli uomini si apriranno alla chiamata del Signore. Avanti con coraggio e gioia. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

IPOTESI ACCREDITATA DEL PERIODO DEI 100 ANNI - DA MAGGIO 1917 -  APPARIZIONI A FATIMA  - A MAGGIO 2017 - TRIONFO DEFINITIVO DEL CUORE DI MARIA.
Fonte: http://www.intelligonews.it/segreti-brosio-in-esclusiva-siamo-al-conto-alla-rovescia-i-segni-i-100-anni-a-satana-la-madonna-e-papa-francesco/

3.328 - 5 giugno 2010
Cari figli, Io sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per annunciare che questi sono i tempi più dolorosi per l’umanità. Dio ha scelto questa terra e Mi ha inviata per chiamarvi alla conversione sincera. Non scoraggiatevi. Non tiratevi indietro. Dio ha bisogno di voi. Ciò che dovete fare, fatelo per la gloria di Dio, perché solo Lui vi ricompenserà per tutto ciò che avrete fatto in favore dei miei piani. Non ci sarà condanna eterna per coloro che accolgono i miei appelli. Annunciate a tutti che Dio ha fretta e che questo è il tempo della grazia. Ciò che vi ho rivelato qui non l’ho mai rivelato prima in nessuna delle mie apparizioni NEL MONDO. SOLO IN QUESTA TERRA DIO MI HA PERMESSO DI PARLARVI DEGLI AVVENIMENTI FUTURI. QUELLO CHE VI TRASMETTO QUI NON SARÀ MAI RIVELATO IN NESSUN ALTRO LUOGO DEL MONDO. Dio ha scelto la Terra della Santa Croce (Brasile) per annunciare al mondo ciò che accadrà. Ho ancora nobili cose da rivelarvi. State attenti. Un fatto spaventoso accadrà nella penisola iberica e la morte verrà per i miei poveri figli. Pregate. Pregate. Pregate. Soffro per ciò che vi attende. Non voglio obbligarvi, ma ascoltatemi con amore. Desidero portarvi a Colui che è il vostro unico e vero Salvatore. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Spagna

96 – 19 ottobre 1988
Cari figli, non vengo dal cielo per obbligare o giudicare nessuno. So che siete figli di Dio e che avete bisogno di aiuto. Per questo Dio mi ha inviato a prepararvi. Dio vi ama, miei piccoli figli, e io sono qui per questo. Molte persone si meravigliano per la mia presenza in vari luoghi del mondo. Cari figli, sono qui per aiutarvi, ma molto dipende da voi. Continuate a pregare per i sacerdoti. Pregate per le vocazioni al sacerdozio. Pregate per il Santo Padre. Pregate che satana non riesca a distruggere i miei piani. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

2 - 24 ottobre 1987
Figli miei, molti di voi mi chiamano spirito cattivo e addirittura dicono che non esisto. Io non sono ciò che pensate. Io sono la Madre del Salvatore e anche Madre vostra. Non ferite il mio cuore, esso è già ferito a sufficienza. Io non vengo per salvare, ma per prepararvi alla salvezza. Solo Uno può salvare: Gesù. Figli miei, convertitevi, convertitevi, convertitevi. Rimanete nella pace.
165 – 29 aprile 1989
Cari figli, non peccate più. Gesù è rattristato a motivo dei vostri peccati. Non offendete più Gesù con i vostri peccati, figli miei. Pregate e fate penitenza. Voi sapete, figli miei, che siete sempre in questo Cuore Immacolato, pertanto non abbiate paura. Vi chiedo di pregare il Rosario con fervore e gioia. Chiunque preghi il Rosario mi dona grande gioia, dunque pregate. Sono sempre attenta. Pregate e siate fedeli alle mie parole. Ascoltate ciò che la vostra Madre celeste sta dicendo, quando ella dolcemente vi ricorda come dovete prepararvi ai gravi avvenimenti che stanno per colpire il mondo. Lasciate che io vi guidi. Molti di voi sono vittime di tentazioni, dubbi e critiche riguardo alle mie apparizioni. Non amareggiate il mio Cuore con le vostre critiche e la vostra mancanza di fede. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

5 - 14 novembre 1987
Figli miei, perché rifiutate di perdonare il vostro fratello? Perché dite “Nemmeno se Dio lo chiede, lo perdonerò”? Non dite così. So che molti dicono “Non perdonerò”. Ma un giorno perdoneranno. Fate attenzione però, figli miei, che non sia troppo tardi. Non dite “domani”, poiché non sapete cosa vi può capitare. Sfruttate il momento presente, perché il futuro appartiene a Dio. Figli miei, guardatevi dal mio avversario, perché sta perdendo forza e vuole vendicarsi su persone innocenti che, per mancanza di fede, non sono preparate con lo spirito del Padre. Siate certi di una cosa: lui [il mio avversario] non può competere con coloro che vivono nella fede, così è sempre alla ricerca di coloro che vivono giusto per vivere, senza avere fede in nulla, nemmeno in colui che ha donato la sua vita per voi, morendo sulla croce. Rimanete nella pace.

1.156 – 27 agosto 1996

Cari figli, questa sera vi invito a pregare molto davanti alla croce per la pace nel mondo e perché i miei progetti possano realizzarsi. Così come le piante non possono crescere senz’acqua, così voi non potete crescere nella vita spirituale se non avete una vita di preghiera. Ascoltate quello che sto dicendo e sarete in grado di vivere e di dare testimonianza a tutti i miei messaggi. Non rimanete in silenzio. Dite a tutti che Gesù ha fretta e che il tempo per la conversione sta volgendo al termine. Non lo dico per spaventarvi. Dico questo per prepararvi, perché non sapete né il giorno né l’ora in cui il Signore vi chiederà di rendere conto. Ascoltatemi. Quello che dico è serio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

2.578 - 22.09.2005
Cari figli, ecco i tempi delle grandi tribolazioni. Confidate nel Signore. La vostra forza è in Lui che vede nel segreto e conosce ciascuno di voi per nome. State attenti. Non allontanatevi dalla verità. Inginocchiatevi in preghiera. Un fumo velenoso si diffonderà e ucciderà molti uomini. Un fatto spaventoso accadrà in Brasile e gli uomini non sapranno come spiegarlo. Dio mi ha inviata a voi per mettervi in guardia su tutto ciò che deve accadere. Ciò che vi dico non è per farvi paura. Desidero prepararvi affinché possiate sopportare il peso della croce. Se pregate comprenderete che i miei appelli non sono di paura, ma di avviso che vi conduce alla speranza. Continuate saldi. Coloro che progettano contro i miei piani non otterranno nulla. Coloro che mi appartengono sanno comprendere la mia chiamata. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
2.804 - 27.02.2007

Cari figli, arriverà il giorno in cui la Terra passerà attraverso un’immensa trasformazione. Continenti si muoveranno e non saranno più dove oggi si trovano. Vedrete la mano potente di Dio agire in favore degli uomini e delle donne di fede. Io sono vostra Madre e vengo dal cielo per prepararvi. Aprite i vostri cuori con gioia. Inginocchiatevi in preghiera e troverete nel Signore la vostra forza. Siete il popolo del Signore. Non scoraggiatevi. Accogliete i miei appelli e nessun male vi raggiungerà. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
2.914 - 10/11/2007
Cari figli, aprite i vostri cuori a Cristo. Sappiate che egli è il vostro grande amico e si aspetta molto da voi. Confidate in lui, che vede nel segreto e vi conosce per nome. Sono venuta dal cielo per invitarvi alla conversione. Ritornate. Non allontanatevi dal cammino della grazia. L’umanità si è allontanata da Dio e cammina verso un grande abisso. Vi chiedo di continuare a pregare. Dio vuole salvarvi. Non tiratevi indietro. Il Signore farà molto in vostro favore. Egli vi ama. Non rifiutate l’amore di Dio. Sono venuta dal cielo per prepararvi, perché un giorno starete davanti a colui che è Principio e Fine; il Giudice Supremo, Amorevole, Misericordioso e Giusto. Dopo tutta la tribolazione, un fuoco si diffonderà nel cielo e il firmamento sarà scosso. Due giusti annunceranno e ognuno riceverà la sua ricompensa. Convertitevi. Ciò che dovete fare, non rimandatelo a domani. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace
3.252 - 12 dicembre 2009
Cari figli, aprite i vostri cuori alla Luce del Signore. Siate docili, perché solo così potete sperimentare la presenza di mio Figlio Gesù in questo Natale. Vi chiedo di mantenere accesa la fiamma della vostra fede. Non permettete che le cose di questo mondo vi allontanino dal Signore. Restate saldi nella preghiera. Senza preghiera non potete comprendere la Mia presenza in mezzo a voi. Io sono vostra Madre e voglio dirvi che siete scelti e amati con un amore senza limiti. Sforzatevi e portate a tutti i miei appelli. Sono venuta dal cielo per prepararvi. Si avvicinano giorni di sofferenza. Non perdete la vostra fiducia. I profeti di un tempo torneranno e annunceranno il giorno del grande avviso. Dio vi darà l’opportunità di pentirvi. State attenti. Quello che dovete fare non rimandatelo a domani. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
12 – 1 gennaio 1988



Sono la Regina della Pace. Vengo qui perché questa è la mia missione. Questo è il primo giorno dell’anno, figli miei, in cui vi invito a pregare per la pace. Cari figli, il tempo per la conversione sta avviandosi alla fine. Per questo vengo qui a prepararvi, perché vi desidero tutti salvi. Cari figli, sono la Madre di Gesù e Madre vostra. Coloro che tornano a mio Figlio non saranno lasciati senza aiuto. Io sono la Madre di tutti, senza distinzione; nessuna madre desidera vedere i propri figli soffrire, perciò vi chiedo, se volete essere felici, di convertirvi urgentemente. Chiedo il vostro aiuto affinché possa vincere questa grande battaglia. Abbiate fede, figli miei, e la vittoria sarà nostra. Questo è un giorno molto felice per me e mio Figlio. Smettete di peccare e ci renderete felici per sempre. Fateci felici e avrete la vostra ricompensa. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio, e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


(


FATIMA - IL SEGRETO ANCORA NOSCOSTO – UN AVVERTIMENTO APOCALITTICO
Fonte: http://www.youtube.com/watch?v=xSt2dzRxpNI
Conosciamo tutti il desiderio di Maria espresso alla veggente Lucia a Fatima la consacrazione della Russia al Cuore Immacolato di Maria con una solenne cerimonia dal Papa e da tutti i Vescovi del Mondo. Quello che pochi conoscono è l’ utilità di tale atto. Il Messico è cristiano, grazie ad un apparizione della Madonna nel 1531. Dieci milioni di indios si fecero battezzare credendo semplicemente al mantello Nel santuario è conservato il mantello (tilmàtli) di Juan Diego, sul quale è raffigurata l'immagine di Maria, ritratta come una giovane indiana. Di recente negli occhi della raffigurazione in miniatura è impressa cosa vide la Madonna “Juan Diego” ed altre 2 persone. Impossibile da dipingere.
Grazie a Suor Lucia  tutti i vescovi portoghesi consacrarono  al Cuore Immacolato di Maria la Nazione del Portogallo per ben due volte, evitando l’ espansione della guerra civile presente in Spagna ed evitando gli orrori della seconda guerra mondiale. La crociata del Rosario in Austria con la recita quotidiana del rosario   per la liberazione dalla occupazione militare russa sortì i suoi effetti: il 13/5/1955 iniziò il ritiro delle truppe russe dall’ Austria (dopo la sottoscrizione di un blando trattato), nel giorno del 38esimo anniversario della prima apparizione a Fatima. ! L’ unico caso nella storia in cui i comunisti si ritirarono senza spargimento di sangue. Non è mai avvenuta una consacrazione pubblica e globale della Russia secondo le richieste della Madonna di Fatima, compiuta dal Papa in unione con i vescovi di tutto il mondo nella quale sia stata nominata esplicitamente la parola Russia. Se non eseguiamo esattamente ciò che ci richiede il Signore, esso non porterà a compimento le promesse legate ad essa. Dio vuole testare la nostra umiltà. Se invece di obbedirgli decidiamo di non nominare la Russia perché altrimenti potremmo minare la situazione geopolitica, dimostriamo a Dio di voler noi controllare la questione, voler essere i padroni, di potercela fare da soli. Allora Dio dice no, non benedirò questo vostro orgoglio. Voglio la totale sottomissione e quell’ umiltà che mi farà dire “O Signore farò tutto ciò che mi dici” Il 25 marzo 1984 avvenne la consacrazione del mondo. “Illumina specialmente i popoli di cui tu aspetti la nostra consacrazione e il nostro affidamento.” Papa Giovanni Paolo II Non si può consacrare un luogo, o persona se non lo si nomina esplicitamente. Suor Lucia dichiarò esplicitamente che la consacrazione della Russia non era stata compiuta correttamente secondo le indicazioni della Madonna di Fatima. I pontefici precedenti non compirono quel semplice atto, non obbedirono a quella semplice richiesta che sarebbe stata la riprova della fedeltà al progetto profetico concepito da Dio per il XX secolo. Come risultato consegnarono la Chiesa alla debolezza e all’ impotenza.  Una chiesa non più in grado di combattere e dare insegnamenti incisivi ad una umanità che progressivamente abbandona Dio. E’ una chiesa che ha paura. La Russia oggi ha assorbito il peggio del comunismo e del capitalismo decadente. La chiesa cattolica russa conta meno fedeli che nel 1917. Su una popolazione di 143 milioni di russi vi sono 700.000 cattolici. La chiesa cattolica viene perseguita in Russia. L Russia stà diffondendo i suoi errori nel mondo, un esempio aiutò la creazione della Cina comunista. Non vi è alcun rinascimento cattolico in Russia che possa portare un individuo a seguire una vita di grazia. Non ci sono riforme politiche, sociali. Ora le nazioni comuniste appaiono sempre più uguali ai decadenti Stati Uniti d’ America. Divorzio, omosessualità, aborto sono sempre più diffusi in Russia.
La Russia è ancora una minaccia?
Anno 1955 i norvegesi omisero di avvisare i russi di un test balistico utilizzando un missile americano  che sorvolò il territorio russo: 10 minuti  il tempo per decidere di rispondere con l’ armamento atomico, tutti i missili atomici russi furono puntati su vecchi obiettivi della guerra fredda, strutture militari e città americane. L’ allora presidente Boris decise per il meglio Può una nazione con migliaia di testate nucleari essere a prova di errore? In due libri “Le nuove e le vecchie bugie” e l’ inganno della perestrojka  di Anatoliy  Golitsyn ex Kgb. La sua accuratezza nel prevedere il comportamento del comunismo intorno ad un 94% Il contenuto di tali avvertimenti è allarmante anche ai giorni nostri. La Perestrojka o ristrutturazione non era concepito solo per ristrutturare la Russia, ma l’ Occidente ed il suo modo di pensare. L ‘ idea che Unione Sovieta stesse per cadere, che la democrazia sarebbe arrivata in tutta l’ Europa orientale o la caduta del muro di Berlino, tutte queste cose vennero predette in anticipo erano state pianificate per far credere all’ Occidente che il comunismo stesse collassando e che non sarebbe più stato una minaccia. Questo avrebbe fatto convergere l ‘ Occidente ed il sistema comunista russo verso un unico sistema mondiale nel quale il comunismo avrebbe dominato su tutti ed al quale l’ Ovest avrebbe dovuto sottomettere. Il tranello decisero di cambiare l’ immagine del nemico ma non il nemico in sé. E’ stato fatto credere che fossero  seri e profondi cambiamenti reali, nella filosofia del comunismo.
La guerra totale tra il comunismo e i capitalismo è inevitabile
Oggi, ovviamente non siamo abbastanza forti per attaccare
Il nostro tempo verrà tra venti o trenta anni. Per vincere
Dovremmo usare l’ elemento della sorpresa. Dovremo far
assopire il mondo occidentale. Per questo motivo
dobbiamo avviare il più spettacolare  movimento
pacifista che la storia ricordi. Vi saranno aperture
eccezionali e concessioni senza precedenti. Le
nazioni capitaliste, stupide e decadenti, saranno
felici di cooperare per la loro stessa distruzione.
Si lanceranno su un'altra occasione di amicizia.
Appena avranno abbassato la guardia, li schiacceremo
con il pugno chiuso.
DIMITRI MANUILSKY
Scuola di strategie militari e politiche “Lenin” di Mosca

Quali conseguenze vi saranno che continueremo a ignorare le richieste della Madonna di Fatima ?
Annientamento delle nazioni  che la Madonna ha predetto  come risultato per non aver effettuato cuesta opportuna consacrazione, anche se alla fine come dice il messaggio di Fatima il Santo Padre, consacrerà la Russia…. Spero non davanti ad un cratere dove una volta c’ era il Vaticano… Comunque il papa camminerà tra cadaveri in una città mezza distrutta (visione anche di Papa Pio X) e raggiungerà la somma di un monte con una croce dove un plotone di soldati lo ucciderà.
In una rara  intervista nel 1946 del prof.  William Thomas Walsh a suor Lucia dichiara:
La Madonna non aveva chiesto la Consacrazione del Mondo al suo Cuore Immacolato ma espressamente quello della Russia poi suor Lucia espresse le seguenti parole:
“Ciò che la Madonna vuole
È che il Papa e tutti i vescovi del mondo
consacrino la Russia al suo Cuore Immacolato
in un giorno speciale.
Se questo verrà fatto, la Madonna convertirà
la Russia e vi sarà pace. Se non verrà fatto,
gli errori della Russia si diffonderanno
in ogni paese del mondo.”
Il prof Walsh le chiese: “ Questo vuol dire che, secondo lei, ogni paese, senza eccezione, verrà soggiogato dal comunismo?”
Suor Lucia rispose “Si”
Cercando un ulteriore chiarimento il prof Walsh chiese: “Questo include anche gli Stati Uniti d’ America?”
Suor Lucia rispose con uno squillante “SI”
Papa Francesco persisterà nella disastrosa decisione di non obbedire all’ ordine di Dio  di consacrare la Russia  al Cuore Immacolato di Maria?
Perché la Chiesa non ha agito?
Nel messaggio di  Fatima, le conseguenze dei peccati sono serie. Una visione morale che non si adatta alla Chiesa conciliare infetta dal relativismo, soggettivismo e pluralismo religioso di oggi,  del messaggio di Fatima nè farebbero a meno e quindi o lo ignorano o dicono che sia già compiuto.
Alcuni alti esponenti del Vaticano,  seguono un loro personale progetto,  piani ben precisi, non credono nel Messaggio di Fatima, né nella Madonna che si oppone al loro programma. Per questo vogliono liberarsi di Fatima. Ma non possono dirlo pubblicamente. Non credono che il messaggio di Fatima venga da Dio ma non osano dirlo apertamente in pubblico perché non verrebbero più considerati affidabili e questo li danneggerebbe ogni modo. Per questo fingono da una parte di crederci, ma dall’ altro di fatto osteggiano Fatima con tutte le loro forze. (Esempio alcuni consiglieri suggerirono a Giovanni Paolo II, di non nominare mai la Russia nei suoi interventi pubblici per motivi diplomatici ed ecumenici: per non offendere la chiesa ortodossa, e non fare un passo indietro nel dialogo ecumenico, una novità comparsa negli ultimo 40 anni e che ha causato tanta confusione nella Chiesa). Il Papa ha paura che la consacrazione della Russia darebbe troppa forza alle correnti tradizionaliste della Chiesa, minacciate di scomunica e irriterebbe la corrente progressista. Dobbiamo parlare al mondo moderno con categorie che siano accettabili.
Quali segreti si nascondono dietro a queste porte chiuse ?
Parte mancante del terzo segreto.. “In Portogallo il dogma della fede si conserverà sempre ecc.” L a Vergine aveva più cose da dire in ordine al dogma.  Ma l’ affermazione ci porta a supporre che fuori dal Portogallo il dogma non verrà preservato. Crisi della fede e della disciplina nella Chiesa iniziata nel 1960. Perché nel 1960? Perché quando chiesero a Lucia in che anno voleva la Madonna fosse rivelato il segreto, essa rispose dopo la sua morte e comunque non oltre il 1960, perché per allora sarà più chiaro (si preparava il Concilio Vaticano II). Il 26 giugno del 2000 alcuni funzionari del Vaticano pubblicarono ciò che affermavano essere l’ intero terzo segreto di Fatima. Ma il documento pubblicato  non contiene nessuna parola facente seguito al misterioso eccetera della Madonna di Fatima. Le parole mancanti non sono mai state rivelate. L’ intero testo del terzo segreto di Fatima non è stato divulgato da nessun Papa. Persisterà anche Papa Francesco nella disastrosa decisione di non divulgare interamente il Terzo Segreto ?
La Madonna di Fatima ha detto:
“Se le mie Richieste verranno esaudite, la
Russia sarà convertita e vi sarà un periodo di pace.
Se le Mie richieste non verrano esaudite, la Russia
diffonderà i suoi errori in tutto il mondo, causando
guerre e persecuzioni in tutta la Chiesa.
I buoni verranno martirizzati; il Santo Padre avrà
molto da soffrire; varie nazioni verranno annientate.”

“Non so con quali armi si combatterà  la Terza guerra mondiale
ma so con quali verrà combattuta la Quarta: con pietre e bastoni.”
Albert  Einstein
“L’ umanità deve porre fine alla guerra, o la guerra porrà fine all’ umanità-“
John F. Kennedy.
“La guerra è una punizione per i peccati.”
Madonna di Fatima
Questo è il mondo in cui viviamo. Sappiamo che i paesi del terzo mondo spendono 798  miliardi di dollari in armamenti ogni anno, mentre la popolazione muore di fame e vive nel terrore. Il tasso di mortalità continua ad incrementare in modo spaventoso. I nostri capi religiosi assistono con tristezza all’ emergere di nuove leggi cui viene posta una resistenza debole ed inefficace ( es. adozioni e matrimoni gey). Le immagini di guerra sono le più facili ad apparire nei mass-media di tutto il mondo. Nei recessi remoti  del nostro pianeta la gente muore di fame ma non ha problemi ad utilizzare una pistola. Le Nazione Unite agitano l’ ideale  della pace d’ innanzai ai fanciulli che muoiono di fame. Ci riempiamo la pancia con le nostre abbondanti risorse e mandiamo solo un poco  dei nostri avanzi ai milioni di affamati. Il circolo di violenza è tutt’ ora ininterrotto. Vinto un dittatore, verrà sostituito da altri cento. La Pace ci sfugge sempre, la sfioriamo mai saldamente. LA PACE viene offerta a tutta l’ umanità dalla Madonna, eppure siamo così folli dal lasciarcela sfuggire. In teoria le Nazioni Unite sono state costituite  per garantire la pace al mondo attraverso il dialogo, i negoziati e la diplomazia ma senza alcun risultato significativo o duraturo. Le marcie della pace sono state prolifiche in ogni angolo della terra. In ogni piazza si è urlato contro l’ ingiustizia, la belligeranza, la cospirazione ber bocca di persone senza potere, influenza e credibilità. L’ America la superpotenza non può garantire la pace a tutto il pianeta. La Russia aspetterà il momento giusto di conquistare un mondo indebolito. La Chiesa è depositaria di segreti mariani che possono garantire la pace nel mondo. Quanto possiamo ancora sperare di ottenere la pace nel mondo basandoci soltanto su persone, parole o azioni umane ? Siamo rimasti delusi così tante volte. Anche ora di fronte a promesse, utopie. Credo che le parole della Vergine Maria siano più affidabili di quanto dicono oggi  i nostri capi di stato. Se la consacrazione della Russia verrà portata a termine come chiede la Madonna di Fatima, secondo le sue istruzioni, allora eviteremo tutti i castighi e le punizioni preannunciati dal messaggio di Fatima, tra cui l’ annientamento di intere nazioni. Possiamo evitarlo. Abbiamo la promessa che se questa consacrazione verrà realizzata ciò che ne otterremo sarà la conversione della Russia e la pace nel mondo. Queste cose sono state promesse dalla Madonna di Fatima solo se il Papa ed i Vescovi effettueranno questo atto di consacrazione. Se è tutto qui quello che ci chiede il cielo allora perché non farlo ? Che abbiamo da perdere? Abbiamo provato ogni altra cosa e non ha funzionato. I viaggi del papa non funzionano a creare pace duratura fra i popoli. La  cerimonia di consacrazione al Cuore Immacolato di Maria della Russia e ordinare a tutti i vescovi di fare lo stesso nelle loro cattedrali, in unione con il Papa,  costa di meno, e ottiene gli effetti sperati: pace duratura per il mondo. Non c’ è niente da perdere e tutto da guadagnare se seguiamo il consiglio della Vergine Maria però dobbiamo agire. Dipende da te.

Appello al santo padre
Inizio modulo



Appello al Nostro Santo Padre, Papa Francesco



Santissimo Padre,



La Sacra Costituzione della Chiesa afferma che i Fedeli hanno il diritto e, invero, l'obbligo di far conoscere ai loro pastori le loro necessità spirituali. Il Concilio Vaticano I e il Concilio di Lione hanno solennemente definito il nostro diritto a ricorrere a Sua Santità in questioni che riguardano il nostro benessere spirituale.



Ora e sempre memore del mio dovere verso Gesù e Maria, giungo presso Sua Santità nella più profonda reverenza e rispetto a implorare che Ella:







1.       Riveli pubblicamente il Terzo Segreto di Fatima come Nostra Signora ha chiesto che venga fatto, permettendo ai Fedeli di avere accesso pieno e disponibile alle Sue parole di speranza e ammonimento.




2.      Consacri la Russia all'Immacolato Cuore di Maria nel modo solenne e pubblico ordinato da Nostro Signore e Nostra Signora, riconoscendo che solo "con questi mezzi" la Russia verrà convertita e verrà data pace al mondo.




Presentato rispettosamente nei Santi Nomi di Gesù e Maria.
Nome *
Cognome *
Indirizzo *
Città
Prov.
Cap
Nazione
E-mail *
O Maria santissima! mia padrona, nella Tua benedetta fiducia, nella Tua speciale protezione e nel seno della Tua misericordia mi raccomando oggi e tutti i giorni e nell'ora della morte. Ogni mia speranza e ogni consolazione, le mie angosce e tutte le mie miserie, la mia vita e il termine della mia vita, tutto a Te affido, affinché, per i Tuoi altissimi meriti e intercessione Tua, tutte le mie opere si facciano e si dirigano secondo la Tua volontà e quella del Tuo Figlio. Amen.

*****


O DOMINA mea, sancta Maria, me in tuam benedictam fidem ac singularem custodiam et in sinum misericordiae tuae, hodie et quotidie et in hora exitus mei animam meam et corpus meum tibi commendo: omnem spem et consolationem meam, omnes angustias et miserias meas, vitam et finem vitae meae tibi committo, ut per tuam sanctissimam intercessionem et per tua merita, omnia mea dirigantur et disponantur opera secundum tuam tuique Filii voluntatem. Amen. (St. Aloysius Gonzaga)


"Le apparizioni di Medjugorje antidoto alla fine del mondo"
Il direttore di Radio Maria: "La Madonna vede che l'uomo rifiuta Dio e può  distruggere il pianeta. Perciò è venuta come regina della pace, per preservarci"
Maurizio Caverzan - Gio, 23/05/2013 - 08:50



Messaggio di Medjogorje, 25 agosto 1991

"Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera, adesso come mai prima, quando il mio piano ha cominciato a realizzarsi. Satana è forte e desidera bloccare i progetti della pace e della gioia e farvi pensare che mio Figlio non sia forte nelle sue decisioni. Perciò vi invito, cari figli, a pregare e digiunare ancora più fortemente. Vi invito alla rinuncia durante nove giorni, affinché con il vostro aiuto sia realizzato tutto quello che voglio realizzare attraverso i segreti che ho iniziato a Fatima. Vi invito, cari figli, a comprendere l'importanza della mia venuta e la serietà della situazione. Desidero salvare tutte le anime e presentarle a Dio. Perciò preghiamo affinché tutto quello che ho cominciato sia realizzato completamente. Grazie per aver risposto alla mia chiamata! "


3.328 - 5 giugno 2010
Cari figli, Io sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per annunciare che questi sono i tempi più dolorosi per l’umanità. Dio ha scelto questa terra e Mi ha inviata per chiamarvi alla conversione sincera. Non scoraggiatevi. Non tiratevi indietro. Dio ha bisogno di voi. Ciò che dovete fare, fatelo per la gloria di Dio, perché solo Lui vi ricompenserà per tutto ciò che avrete fatto in favore dei miei piani. Non ci sarà condanna eterna per coloro che accolgono i miei appelli. Annunciate a tutti che Dio ha fretta e che questo è il tempo della grazia. Ciò che vi ho rivelato qui non l’ho mai rivelato prima in nessuna delle mie apparizioni NEL MONDO. SOLO IN QUESTA TERRA DIO MI HA PERMESSO DI PARLARVI DEGLI AVVENIMENTI FUTURI. QUELLO CHE VI TRASMETTO QUI NON SARÀ MAI RIVELATO IN NESSUN ALTRO LUOGO DEL MONDO. Dio ha scelto la Terra della Santa Croce (Brasile) per annunciare al mondo ciò che accadrà. Ho ancora nobili cose da rivelarvi. State attenti. Un fatto spaventoso accadrà nella penisola iberica e la morte verrà per i miei poveri figli. Pregate. Pregate. Pregate. Soffro per ciò che vi attende. Non voglio obbligarvi, ma ascoltatemi con amore. Desidero portarvi a Colui che è il vostro unico e vero Salvatore. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


Spagna



ENTRO QUEST’ ANNO ACCADRANNO GRANDI EVENTI DA ME PREDETTI A FATIMA” Messaggio profetico della Madonna di Anguera n. 76 del 30 agosto 1988, (L'ascesa di Gorbačëvglasnost' e perestrojka )  197 – 12 agosto 1989CARI FIGLI, L’UMANITÀ È SULL’ORLO DELLA DISTRUZIONE, CHE PUÒ PROVOCARE CON LE SUE STESSE MANI. QUANTO VI PREDISSI AFATIMA PER QUESTO SECOLO È GIÀ INIZIATOC’È IL PERICOLO PER L’UMANITÀ DI UNA NUOVA GUERRA MONDIALE Le Rivoluzioni del 1989, a volte chiamate l'Autunno delle Nazioni, furono un'ondata rivoluzionaria avvenuta nell'Europa Centrale ed Orientale nell'autunno del 1989, quando diversi regimi comunisti furono rovesciati nel giro di pochi mesi Il 3 dicembre 1989 i leader delle due superpotenze mondiali dichiararono la fine della Guerra Fredda a un summit a Malta.Il 9 novembre 1989, caduta del Muro di Berlino 254 – 1 gennaio 1990 GRANDI EVENTI CHE HO PREDETTO A FATIMA ACCADRANNO QUEST’ANNO. 7 febbraio  URSS: il partito comunista dell'Unione Sovietica si accorda per rinunciare al potere totale sul territorio. 11 febbraio  Sudafrica: viene liberato Nelson Mandela dopo 28 anni di carcere. Data simbolica per l'abolizione dell'Apartheid2 agosto – l'Iraq invade il Kuwait. L'occupazione irachena condurrà alla prima Guerra del Golfo 8 agosto  George H. W. Bush avvia l'operazione Desert Storm. Nella fase culminante del conflitto i soldati della coalizione impegnati saranno 510.000. 2 settembre – Entra in vigore la Convenzione sui diritti dell'infanzia, approvata dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989 12 settembre  Mosca: firma del Trattato due più quattro (le due Germanie e i quattro Alleati), che restituisce alla Germania la piena sovranità nazionale 1º ottobre  Ruanda: primi scontri tra le etnie hutu e tutsi 3 ottobreBerlino: cerimonia ufficiale per la riunificazione delle due Germanie. I cinque länder della Germania Orientale vengono annessi alla Repubblica Federale Tedesca9 dicembre  Polonia: Lech Wałęsa, leader di Solidarność, viene eletto presidente della Repubblica 458 – 2 novembre 1991 17. CHIEDO LA VOSTRA CONSACRAZIONE A PARTIRE DA FATIMA, QUANDO APPARSI AI TRE PASTORELLI, SONO VENUTA NEL MONDO A CHIEDERE LA CONSACRAZIONE AL MIO CUORE IMMACOLATO. SE AVESTE MESSO IN PRATICA CIÒ CHE LÌ CHIESI, LA PACE SAREBBE VENUTA NEL MONDO. TUTTAVIA, NON SONO STATA ASCOLTATA. DESIDERO CHE LA VOSTRA CONSACRAZIONE SIA SINCERA E COSCIENTE. Inizia in Jugoslavia una sanguinosa guerra civile che si protrarrà per quattro anni. La Slovenia e la Croazia proclamano la propria indipendenza Nel corso dell'anno Lituania, Lettonia, Estonia, Ucraina, Bielorussia, Armenia, Turkmenistan e Tagikistan proclamano la propria indipendenza. Michail Gorbačëv si dimette il 25 dicembre, e il giorno dopo l'Urss viene ufficialmente sciolta. Il 6 agosto nasce il primo sito sul World Wide Web531 – 7 luglio 1992 (Parigi)RINNOVO QUI L’APPELLO CHE HO FATTO A FATIMA AI TRE PASTORELLI E CHIEDO LA CONSACRAZIONE DEL MONDO AL MIO CUORE IMMACOLATO. PROMETTO CHE INTERCEDERÒ PRESSO MIO FIGLIO PER LA SALVEZZA DI CHIUNQUE ASCOLTERÀ LA MIA RICHIESTA559 – 13 ottobre 1992OGGI RINNOVO L’INVITO CHE HO FATTO A FATIMA E CHIEDO DI PREGARE IL SANTO ROSARIO TUTTI I GIORNI, POICHÉ QUESTO È L’UNICO MODO IN CUI IL MONDO OTTERRÀ LA PACE. PREGATE, PREGATE. PREGATE SPECIALMENTE CON IL CUORE, COSÌ POTRETE SENTIRE LA PRESENZA DI DIO NELLA VOSTRA VITALa NATO e l'ONU varano misure contro la Serbia visto l'aggravarsi della guerra in Iugoslavia. In Croazia e in Bosnia ed Erzegovina, si verificano scontri violentissimi anche con episodi gravissimi di pulizia etnica, città distrutte, stragi di civili,stupri. Gravi danni anche artistici, con splendide città, patrimonio dell'umanità rase al suolo. In due attentati vengono uccisi a Palermo i giudici italiani antimafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino In Italia scoppia lo scandalo Mani pulite che provocherà il collasso della classe politica del Paese Il 7 febbraio viene approvato nella cittadina di Maastricht un trattato economico e politico che sancisce la nascita dell'Unione Europea. Le Nazioni Unite varano un piano urgente di aiuti umanitari nei confronti della Somalia, vessata da una lunga guerra civile. 704 – 13 ottobre 1993  STA ORA ARRIVANDO IL MOMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEI GRANDI EVENTI DA ME PREDETTI A FATIMA. GUARDATE: È GIUNTA PER VOI L’ORA OPPORTUNA PER INCONTRARE IL SIGNORE. Attraverso un referendum la Cecoslovacchia subisce una secessione pacifica. Nascono la Repubblica Ceca e la Slovacchia. Ad Israele viene raggiunto l'accordo fra Arafat e Rabin. In Sudafrica viene ratificata con un referendum la nuova Costituzione contro l'apartheid. Con la dichiarazione di Washington, fortemente sostenuta da Clinton, Israele e Palestina si riconoscono reciprocamente. I rispettivi leader dei due paesi, Rabin e Arafat ottengono il Premio Nobel per la Pace1.110 – 13 maggio 1996 OGGI RICORDATE LA MIA APPARIZIONE A FATIMA NELLA POVERA COVA DA IRIA E APRITE I VOSTRI CUORI ALL’APPELLO DA ME FATTO IN QUEL LUOGO. ANCORA UNA VOLTA VI INVITO A PREGARE IL SANTO ROSARIO E A ESSERE COME GESÙ IN TUTTO. SONO VENUTA DAL CIELO PER GUIDARVI E PER RECLAMARE QUELLO CHE APPARTIENE A DIO. SAPPIATE CHE TUTTI VOI SIETE PREZIOSI PER ME, E PER QUESTO VI VOGLIO NEL MIO CUORE IMMACOLATO. SIATE CORAGGIOSI! CONSACRATEVI TUTTI I GIORNI AL MIO CUORE E TROVERETE LA PACE! SONO TRISTE A CAUSA DEI VOSTRI PECCATI. NON VOGLIO GIUDICARVI, POICHÉ SOLO DIO È IL VOSTRO GIUDICE, MA VI VOGLIO AVVERTIRE, PERCHÉ VI AMO E VOGLIO VEDERVI FELICI GIÀ QUI SULLA TERRA E PIÙ TARDI CON ME IN CIELOProsegue in Cecenia una sanguinosa guerra civile fra indipendentisti ceceni e l'esercito federale russo. In Burundi i Tutsi massacrano gli Hutu per vendicare il genocidio ruandese di due anni prima. L'ONU lascia il paese il 20 aprile. Un attentato dell'IRA a Manchester durante i campionati europei di calcio provoca due morti e più di duecento feriti. Si rompe il processo di pace nell'Irlanda del Nord. Numerosi bovini nel Regno Unito sono colpiti dal morbo della "mucca pazza". La Commissione europea vara un embargo sulla carne britannica. Esplode un aereo di linea a pochi chilometri da New York. Muoiono tutti i 230 passeggeri a bordo. Boris Eltsin viene rieletto presidente della Russia. In Cecenia i separatisti avanzano e le condizioni di salute di Eltsin si aggravano a causa di problemi cardiaci. Il ministro della Difesa, Aleksandr Lebed tenta di prendere il potere ma Eltsin superata brillantemente un'operazione al cuore lo estromette dal governo. Le Olimpiadi di Atlanta sono funestate da un attentato terroristico allo Stadio della città durante un concerto rock. Due morti e centocinquanta feriti. Un colpo di Stato riporta la pace in Burundi. Intanto lo Zaire viene dilaniato da una grave guerra civile. In Belgio il caso del "mostro di Marcinelle", con adolescenti rapite, stuprate e assassinate, rivela uno sconvolgente commercio, in tutta Europa, di minorenni destinati alla pornografia e alla prostituzione1.738 - 13 maggio 2000  DA TANTI ANNI VENGO NEL MONDO, MA GLI UOMINI NON VOGLIONO ACCOGLIERE I MIEI APPELLI. COSA PENSATE DEL VOSTRO DESTINO FINALE? DITE A TUTTI CHE NON SONO VENUTA DAL CIELO PER SCHERZO. SIATE PERSONE DI PREGHIERA. STATE VIVENDO IL TEMPO DEL GRANDE COMBATTIMENTO. L’ARMA PER LA VOSTRA DIFESA È IL SANTO ROSARIO; PREGATELO CON AMORE E SARETE SALVI. SE L’UMANITÀ AVESSE ACCOLTO L’APPELLO CHE HO FATTO AFATIMA, L’UMANITÀ SAREBBE SPIRITUALMENTE CURATA. SE MOLTI IN PASSATO NON SI SONO APERTI AI MIEI APPELLI, VOI POTETE FARLO. SIATE VOI I MIEI FEDELI. PER LA SICUREZZA SPIRITUALE DI CIASCUNO DI VOI, VI OFFRO IL MIO CUORE IMMACOLATO. CONSACRATEVI A ME E AVRETE SEMPRE LA MIA SPECIALE PROTEZIONE 26 giugno - Viene divulgato il testo del terzo segreto di Fatima11-24 luglio - Israele e Autorità Nazionale Palestinese tornano ad incontrarsi in un vertice a Camp David (USA). Sono presenti il premier Ehud Barak e il leader palestinese Yasser Arafat. Nonostante gli sforzi della Casa Bianca non si raggiunge un accordo sulla pace.12 agosto - Il sottomarino nucleare russo Kursk si inabissa nel mare di Barents. Muoiono tutti i membri dell'equipaggio nonostante i tentativi di salvataggio. Dal 15 al 20 agosto si celebra a Roma la Giornata Mondiale della Gioventù, in occasione del Grande Giubileo del 2000. Nel campus universitario di Tor Vergata si radunano oltre 2 milioni di giovani provenienti da tutto il mondo per la veglia del 19 agosto e la messa di domenica 20 agosto, alla presenza di Papa Giovanni Paolo II6 settembre - Si tiene al Palazzo di vetro dell'ONU il "Millennium Summit", il più grande incontro fra capi di stato e di governo (oltre 150) mai realizzato. All'ordine del giorno la ricerca di nuove strategie per le missioni di pace, un miglior coordinamento nella lotta alla povertà e alle malattie. 28 settembre - Gerusalemme: il politico israeliano Ariel Sharon (divenuto nel marzo 2001 primo ministro) entra nella spianata delle Moschee con mille uomini armati, provocando l'accentuazione del conflitto con i palestinesi: comincia la seconda Intifada.15 dicembre - Viene definitivamente spenta la centrale nucleare di Chernobyl, con la dismissione dell'ultimo reattore ancora attivo (il numero 3). 1.895 - 13 maggio 2001 .VOGLIO DIRVI CHE SIETE IMPORTANTI PER ME E CHE DOVETE TESTIMONIARE OVUNQUE I MIEI MESSAGGI. HO BISOGNO DI CIASCUNO DI VOI PER LA REALIZZAZIONE DEI MIEI PIANI. RICORDATE, OGGI, LA MIA APPARIZIONE NELLA POVERA COVA DA IRIA E IL GRANDE MIRACOLO DI DIO IN FAVORE DEGLI UOMINI. SONO STATA INVIATA DAL SIGNORE ONNIPOTENTE, CHE VI HA CREATI A SUA IMMAGINE E SOMIGLIANZA. HO CHIAMATO GLI UOMINI ALLA FEDE, MA ANCORA CONTINUANO A STARE LONTANI. SE L’UMANITÀ AVESSE ACCOLTO GLI APPELLI CHE HO FATTO A FATIMA, L’UMANITÀ SAREBBE GUARITA SPIRITUALMENTE. VENGO PER PORTARVI PACE E SPERANZA. SOFFRO A CAUSA DEI TANTI FIGLI LONTANI DALLA GRAZIA DEL SIGNORE. L’UMANITÀ SI È CONTAMINATA CON IL PECCATO E CAMMINA VERSO UN GRANDE ABISSO. ACCOGLIETE CON AMORE QUELLO CHE VI DICO. NON VOGLIO OBBLIGARVI. SONO VOSTRA MADRE E DESIDERO AVVERTIRVI RIGUARDO A QUELLO CHE DEVE VENIRE. CONVERTITEVI IN FRETTA. NON RIMANDATE A DOMANI QUELLO CHE DOVETE FARE. PREGATE. SOLO CON LA FORZA DELLA PREGHIERA GLI UOMINI SI APRIRANNO ALLA CHIAMATA DEL SIGNORE. AVANTI CON CORAGGIO E GIOIA. Il 15 gennaio nasce Wikipedia. Si diffonde in tutta Europa la mucca pazza, una malattia che colpisce i bovini alimentati con mangimi contenenti farine animali. Crollano i consumi dicarne bovina in tutto il Vecchio Continente. Proseguono gli scontri fra israeliani e palestinesi. A agosto la formazione estremista Hamas proclama la seconda intifada. Dal 19 al 22 luglio si tiene, a Genova (Italia), il vertice mondiale dei G8, con molti episodi di scontri fra manifestanti e forze dell'ordine e gravi disordini all'interno della città. L'11 settembre terroristi islamici, appartenenti all'organizzazione internazionale al-Qāʿida deviano aerei civili contro le Torri Gemelle del World Trade Center di New York provocandone il crollo. Un altro aereo viene indirizzato contro il Pentagono mentre un quarto che doveva colpire la Casa Bianca, grazie ad una rivolta dei passeggeri non raggiunge il suo obiettivo ma precipita in un prato della Pennsylvania. Si conteranno più di 3.000 morti. L'America e tutto l'Occidente sono sotto shock. La paura del terrorismo si diffonde in tutto il mondo e in molti paesi si realizzano imponenti misure di sicurezza. La Swissair, la compagnia di bandiera svizzera, dichiara la bancarotta per problemi economici. L'evento è conosciuto come Grounding della Swissair. Il 7 ottobre Bush ordina l'attacco al regime Talebano che controlla l'Afghanistan e che secondo la Casa Bianca è responsabile degli attacchi dell'11 settembre3.493 - 8 giugno 2011  UN FATTO DOLOROSO ACCADRÀ A FATIMA (PORTOGALLO) E I MIEI POVERI FIGLI PIANGERANNO E SI LAMENTERANNO.

PROFEZIE DI ANGUERA E RUSSIA


1.829 - 12 dicembre 2000

Cari figli, sono vostra Madre e vengo dal Cielo per incoraggiarvi e dirvi che questi sono i miei tempi. La lotta tra me e il mio avversario sta arrivando alla fine. Presto vedrete la pace regnare sulla terra. Vedrete nuovi cieli e nuove terre. Il Signore regnerà in tutti i cuori e non ci saranno più guerre, né spargimento di sangue. I Paesi nemici si riconcilieranno. La Russia sarà il grande esempio di fede per tutta l’umanità. Sarà il Paese che più onorerà il nome di Gesù. Coloro che soffrono a causa della fame saranno saziati. La fame sarà estinta dall’umanità e tutti vivranno felici. Rallegratevi. Non tiratevi indietro e non risparmiate sforzi per convertirvi. A quelli che sono lontani, chiedo di tornare al Signore. Ecco: il Signore vi concede il suo amore e il suo perdono. Tornate con coraggio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

2.516 - 30.04.2005
Cari figli, inginocchiatevi in preghiera per la pace nel mondo. L’umanità vive forti tensioni e cammina verso l’autodistruzione. Un uomo orgoglioso farà accordi con l’Iran. Lui sembra essere un pacificatore, ma in verità sarà una spina per molte nazioni. Gli uomini del terrore, capeggiati da colui che ha l’apparenza di un profeta, porteranno sofferenza e dolore al nido dell’aquila e al Paese del Salvatore. Ecco che sono giunti i tempi da me predetti. Pregate. State attenti. Io sono vostra Madre e sono al vostro fianco. Avanti con speranza. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Russia, Israele

2.520 - 10.05.2005
Cari figli, Dio vi attende con immenso amore di Padre. Tornate a Lui che è il vostro Bene Assoluto e sa ciò che vi è necessario. Liberatevi dal peccato e abbracciate la grazia del Signore. Non lasciatevi contaminare dal veleno del demonio. L’umanità affronterà momenti difficili. Pregate. La Russia farà un accordo e da questo accordo sorgerà qualcosa di doloroso per gli uomini. La peste che verrà non permetterà a coloro che saranno stati contaminati di riconoscersi. Coloro che saranno stati contaminati non riusciranno più a pensare. Inginocchiatevi in preghiera. Io sono vostra Madre e soffro per ciò che vi attende. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
2.536 - 14.06.2005
Cari figli, l’umanità cammina verso l’abisso dell’autodistruzione che gli uomini hanno preparato con le proprie mani. Gli uomini dalla grande barba saranno traditi e la grande furia si solleverà contro molte nazioni. Colui che diffonde il terrore sarà preso e la madre delle nazioni terribili sarà colpita. L’Indonesia piangerà la morte dei suoi figli. L’autodistruzione arriverà per l’Indonesia. La Russia calpesterà molte nazioni e l’umanità vivrà momenti di grande dolore. Tornate a Colui che è la vostra unica Via, Verità e Vita. Non voglio forzarvi a nulla, ma vi chiedo di essere del Signore. Io sono vostra Madre e desidero aiutarvi. Allontanatevi dal peccato e dite il vostro “sì” al Signore. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

2.550 - 19.07.2005
Cari figli, confidate nel Signore. Aprite i vostri cuori allo Spirito Santo, perché solo così potete crescere nella fede. Inginocchiatevi in preghiera. L’umanità si è allontanata dal Creatore e cammina verso un grande abisso. Il tempo per la nascita di un bambino, una luce e altra luce. Ecco che l’umanità vedrà fuoco nei cieli. Luce che non illumina e lacrime di sofferenza. O uomini, ritornate per essere salvi. Cina e Russia: pietre pesanti per l’umanità. Io sono vostra madre e se accogliete i miei appelli sarete grandi nella fede. Coraggio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
2.575 - 13.09.2005
Cari figli, soffro per ciò che vi attende. Inginocchiatevi in preghiera, perché solo così avrete la forza per sopportare il peso della vostra croce. Gli uomini dalla grande barba agiranno in una grande città. In laboratorio è stata preparata l’arma della grande distruzione. Tornate in fretta. Ciò che dovete fare non rimandatelo a domani. Non tiratevi indietro. Io sono vostra Madre e sono al vostro fianco. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
2.616 - 17.12.2005
Cari figli, pregate. L’umanità ha bisogno di pace e voi potete contribuire affinché la pace regni nei cuori degli uomini. Israele non farà molti passi prima di incontrare una grande sofferenza. La Francia piangerà la morte dei suoi figli e Los Angeles sarà scossa. Ecco i tempi difficili per l’umanità. Convertitevi e tornate a Colui che è la vostra Via, Verità e Vita. Gli uomini del terrore stanno preparando qualcosa di doloroso per gli uomini. L’Inghilterra soffrirà. Anche la Georgia conoscerà una croce pesante. Restate saldi sul cammino che vi ho indicato. Un grande dolore arriverà per l’Alaska. Io sono vostra Madre e sono al vostro fianco. Un uccello veloce cadrà. Non restate con le mani in mano. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
2.717 - 08/08/2006
Cari figli, siate uomini e donne dal cuore generoso e cercate nel Signore la vostra forza. Lui è molto vicino a voi. Confidate in Lui che vede nel segreto e vi conosce per nome. Lasciate che la grazia del Signore vi trasformi, perché solo così potete essere segno della sua presenza nel mondo. La Russia inciamperà e affronterà una croce pesante. Soffro per i miei poveri figli innocenti. Dio attende il vostro ritorno. Non vivete nel peccato. Ciò che dovete fare, non rimandatelo a domani. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
2.778 - 26/12/2006
Cari figli, inginocchiatevi in preghiera per la pace nel mondo. Da San Pietroburgo uscirà una spina che ferirà i miei poveri figli. L’albero del male è nato lì e i suoi rami si diffondono nel mondo. Il suo veleno è mortale, ma il Signore verrà in difesa dei Suoi. Coraggio. Non allontanatevi dal cammino della preghiera. Avanti senza paura. Dio è con voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

San Pietroburgo (in russo: Санкт-Петербург[?], Sankt Peterburg, [ˈsankt ˌpʲɪtʲɪrˈburk]) con oltre 4,5 milioni di abitanti (2006), è la seconda città della Russia per dimensioni e popolazione nonché il porto più importante.

Ripristino del nome 

Il toponimo originale, San Pietroburgo, venne ripristinato il 6 settembre 1991, con un referendum popolare dove la maggioranza per il vecchio nome fu del 54% mentre per l'Oblast' il referendum mantenne la dicitura con Leningrado ovvero Oblast di Leningrado. Ogni 9 maggio, il cosiddetto Den' Pobedy, la città torna per un giorno a chiamarsi Leningrado[senza fonte] in memoria dell'assedio.

Lenin (in russo: Ленин[?]), pseudonimo di Vladimir Il'ič Ul'janov (ascolta[?·info]), in russo: Владимир Ильич Ульянов[?] (Simbirsk, 22 aprile1870  Gorki Leninskie, 21 gennaio 1924) è stato un politico e rivoluzionario russo. Artefice della Rivoluzione russa dell'ottobre 1917, fu capo delpartito bolscevico e presidente del Consiglio dei Commissari del Popolo della Russia sovietica e poi dell'URSS.
Predecessore Aleksandr Kerenskij(Presidente del Governo Provvisorio Russo)
Successore Aleksej Rykov (Stalin come leader supremo)
Partito politico Partito Operaio Socialdemocratico Russo  (1889-1918)
2.780 - 01.01.2007
Cari figli, sono la Regina della Pace e sono venuta dal Cielo per offrirvi la Pace. Aprite i vostri cuori al Signore e accogliete il suo amore misericordioso. State entrando ora nel tempo decisivo. La lotta tra me e il mio avversario sarà intensa. Fate attenzione. Non allontanatevi dalla verità. Accogliete i miei appelli e cambiate vita. L’uccello sarà ferito nella costa e molti nidi saranno distrutti. Una montagna cadrà e ci sarà grande distruzione in molte regioni. La Russia inciamperà e l’uomo orgoglioso agirà con la forza datagli dal demonio. Pregate. Solo tramite la preghiera l’umanità troverà la salvezza. Io sono vostra Madre e so ciò che vi attende. Pregate anche per la vostra Nazione. Io voglio aiutarvi, ma dipende da voi ciò che io faccio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella Pace.
3.207 - 29 agosto 2009
Cari figli, io sono vostra Madre e vengo dal cielo per chiamarvi alla conversione sincera. Non restate con le mani in mano. Dio ha fretta e vi attende con immenso amore di Padre. Voi siete del Signore e solo in Lui dovete depositare tutta la vostra fiducia e speranza. Vivete in un tempo peggiore di quello del diluvio. L’umanità ha sfidato il Creato e cammina verso l’abisso dell’autodistruzione. Non tarderà a cadere sull’umanità l’ira di Dio. Convertitevi in fretta. Io vi amo e sono instancabile. Siate fedeli ai miei appelli. Non restate lontani dal Signore. Questo è il tempo opportuno per riconciliarvi con Dio. Inginocchiatevi e pregate. Arriverà il giorno in cui l’Europa stenderà la mano al mondo come un mendico che ha bisogno di aiuto. La Russia sarà una pietra per molte nazioni e Roma sarà distrutta col fuoco. Soffro per quello che vi attende. Vi chiedo di mantenere accesa la fiamma della vostra fede. Voi che state ad ascoltarmi non scoraggiatevi. Nell’ora del dolore voi sarete protetti e nessun male vi raggiungerà. Confidate nella mia materna protezione e sarete vittoriosi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Italia
3.342 - 8 luglio 2010
Cari figli, Io sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per chiamarvi alla conversione. Soffro per ciò che vi attende. Pregate molto davanti alla croce e pentitevi sinceramente dei vostri peccati. L’umanità è malata e ha bisogno di essere curata. Tornate a Gesù. Lui è il vostro unico e vero Salvatore. Al di fuori di Lui non c’è salvezza. Amate e difendete la verità. Un fuoco causerà distruzione nella terra del ghiaccio. Dalle profondità verrà grande devastazione per gli uomini. Pregate. Pregate. Pregate. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

3.494 - 11 giugno 2011 
Cari figli, un fatto doloroso accadrà a Kislovodsk (Russia) e si ripeterà a Tucano (Brasile?). Soffro per ciò che vi attende. Inginocchiatevi in preghiera. L’umanità è lontana da Dio ed è arrivato il momento del grande ritorno. Pentitevi. Il pentimento è il primo passo da fare sul cammino della conversione. Siate fedeli a Gesù. Non permettete che il demonio vi inganni. Siete del Signore e solo Lui dovete seguire e servire. Sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per condurvi a mio Figlio Gesù. Conosco ciascuno di voi per nome e voglio condurvi alla santità. Aprite i vostri cuori con gioia. Io supplicherò il mio Gesù per voi. Avanti sul cammino che vi ho indicato. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

3.648 - 1 maggio 2012

Cari figli, sono vostra Madre e sono venuta dal Cielo per offrirvi il mio amore.
Siate miti e umili di cuore, perché solo così potete contribuire al trionfo definitivo del mio Cuore Immacolato. Mio Figlio Gesù è il vostro grande amico e vi chiama alla santità. Non tiratevi indietro. L’umanità cammina verso l’abisso della distruzione che gli uomini hanno preparato con le proprie mani. Quelli che stanno a Barnaul vivranno momenti di grande tribolazione. Soffro a causa delle vostre sofferenze. Tornate a Colui che è il vostro Tutto e conosce ciascuno di voi per nome. Vi chiedo di vivere con gioia il Vangelo del mio Gesù. Ecco il tempo opportuno per il vostro ritorno. Fuggite dal peccato e riconciliatevi con Dio per mezzo del Sacramento della Confessione. Lasciate che la vostra vita parli del Signore più che le vostre parole. Abbiate coraggio. Non perdetevi d’animo. Io vi amo e pregherò il mio Gesù per voi. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

 
Barnaúl in russo: Барнаул[?] è una città della Russia nel sud-ovest della Siberia, capoluogo e maggiore città del Territorio dell'Altaj. È un centro industriale e nodo di trasporto stradale, ferroviario e fluviale.

3.661 - 2 giugno 2012
Cari figli, chiudete gli occhi alle facili seduzioni del mondo e tornate al Signore. Voi appartenete al Signore e non potete vivere fermi nel peccato. Aprite i vostri occhi e accettate la volontà di Dio per le vostre vite. Non state con le mani in mano. Vivete nel tempo delle grandi confusioni spirituali. Pregate. Solo mediante la forza della preghiera potete trovare la pace. Siate difensori della verità. Vivete e testimoniate i miei appelli. Voglio portarvi a Colui che è la vostra Via, Verità e Vita. Soffro per quello che vi aspetta. Grida di disperazione si udranno a Soči e gli uomini piangeranno e si lamenteranno. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Soči (in russo: Сочи[?] ascolta[?·info]) è una città della Russia meridionale, situata nel territorio di Krasnodarsulle rive del mar Nero. 

3.680 - 14 luglio 2012
Cari figli, datemi le vostre mani e Io vi condurrò a mio Figlio Gesù. Confidate in Lui e sarete vittoriosi. Mio Figlio Gesù vi ama e vi attende a braccia aperte. Vi chiedo di essere miti e umili di cuore, perché solo così potete raggiungere la santità. Non voglio obbligarvi, ma siate docili alla mia chiamata. Sono venuta dal Cielo per benedirvi e invitarvi alla conversione sincera. Conosco le vostre necessità e sofferenze. Voglio aiutarvi. Non tiratevi indietro. Non temete. Quando tutto sembrerà perduto, sorgerà per voi una grande gioia. L’umanità ha bisogno di essere curata. Pentitevi, perché il pentimento è il primo passo da fare sul cammino della conversione. Gli uomini hanno dato più valore alle creature e si sono allontanati dal Creatore. Soffro per quello che vi aspetta. Abaza chiederà aiuto e il dolore sarà grande per i miei poveri figli. Inginocchiatevi in preghiera. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace. 

Abaza è una città della Russia, nella Repubblica autonoma di Khakassia. La città è situata sulle rive del fiumeAbakan, 144 chilometri a sud della città di Abakan. La sua popolazione è di 17.500 abitanti (stima 2005).

3.685 - 26 luglio 2012
Cari figli, siate fedeli al Vangelo di mio Figlio Gesù. Lasciate che le Sue parole trasformino le vostre vite. Voi state nel mondo, ma appartenete al Signore. Io voglio aiutarvi. Aprite i vostri cuori e dite sì alla chiamata del Signore. Pregate sempre. Valorizzate i momenti di preghiera in famiglia. Quando pregate il male si allontana da voi. Non siate preoccupati per le cose materiali. Prendetevi cura della vostra vita spirituale e Dio farà tutto in vostro favore. Coraggio. Non temete. L’umanità cammina verso un grande abisso ed è arrivato il momento del vostro ritorno. Pregate anche per gli abitanti di Lusaka e di Mosca. Soffro per quello che vi aspetta. Ascoltatemi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Lusaka è la capitale e la più grande città dello Zambia; è capoluogo della provincia omonima e del distretto omonimo

Russia 

§  Mosca (Москва), capitale della Federazione Russa
§  Alture di Mosca (Московская возвышенность), zona di bassi rilievi collinari della Russia europea centrale
§  Canale di Mosca (Кана́л и́мени Москвы), canale che congiunge il fiume Moscova con il fiume Volga
§  Oblast' di Mosca (Московская область), la più popolosa suddivisione amministrativa della Russia

Stati Uniti d'America 

§  Mosca, località della contea di Alamosa in Colorado

3.736 - 13 novembre 2012
Cari figli, il Signore vi ama. Con questa certezza percorrete la strada della santità, portando con voi i doni che il Signore vi ha concesso. Non lasciate sepolti i vostri talenti. Dio ha bisogno di voi. Dite sempre il vostro sì alla Sua chiamata. Annunciate ovunque il Vangelo e dite a tutti che questo è il tempo opportuno per il vostro ritorno al Dio della Salvezza e della Pace. Arriverà il giorno in cui gli uomini dovranno pentirsi della vita vissuta lontano dal Signore, ma per molti sarà tardi. Soffro per quello che vi aspetta. Pregate. Non allontanatevi dalla preghiera. L’umanità cammina verso l’abisso della distruzione che gli uomini hanno preparato con le proprie mani. Molte regioni della Terra, oggi abitate, resteranno deserte. Famose città saranno in rovina e il dolore sarà grande per i miei poveri figli. Kamchatka: ecco la regione della morte. Inginocchiatevi in preghiera. Ripeto: pregate, pregate, pregate. Io sono vostra Madre e so cosa si prepara per voi. Tornate in fretta. Il mio Signore vi ama e vi attende a braccia aperte. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

La Kamčatka (in russo полуо́стров Камча́тка, poluostrov Kamčatka) è una penisola lunga 1.250 km situata nell’estremo oriente russo. Ha una superficie di 472.300 km2. A est si affaccia sull'Oceano Pacifico mentre a ovest si trova il mare di Ochotsk. Al largo della penisola si trova lafossa delle Curili con una profondità di 10.500 m.
La vallata centrale e il fiume Kamčatka sono fiancheggiati da ampi massicci vulcanici, composti da oltre 160 vulcani, 29 dei quali sono ancora attivi; l'ossatura della penisola è rappresentata dalla Catena Centrale, culminante nel Ključevskaja Sopka (4.750 m).
La zona vulcanica e il relativo parco naturale sono stati dichiarati patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 1996.
Kamčatka in russo: Камчатка[?] puo' riferirsi a
§  Kamčatka
§  al fiume Kamčatka

3.748 - 11 dicembre 2012
Cari figli, in questi giorni rimanete alla presenza di mio Figlio Gesù. Non allontanatevi dalla Sua grazia, perché solo così potrete sperimentare la Sua presenza in questo Natale. Ricolmatevi di amore, perché solo nell’Amore avrete la pace. Mio Figlio Gesù è la Pace di cui l’umanità ha bisogno. Calmate i vostri cuori. Nella serenità della preghiera incontrerete Gesù. Siete importanti per la realizzazione dei miei piani. Non vivete lontani. Ho bisogno di ciascuno di voi. Non perdetevi d’animo. Io sono sempre con voi. Vi guiderò a Colui che è il vostro Tutto. Confidate in Lui e tutto finirà bene per voi. Inginocchiatevi in preghiera. Pregate davanti alla croce e supplicate la Misericordia del mio Gesù per gli uomini. Non allontanatevi dalla verità. Coraggio. Soffro per le vostre sofferenze. Quelli che stanno a Poltava chiederanno aiuto e un evento simile accadrà a Entre Rios. Pregate, pregate, pregate. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace. 


Poltava (in ucraino e russo: Полтава) è una città di 308.500 abitanti dell'Ucraina centrale, capoluogo amministrativo dell'oblast' omonimo e dello stesso raion. È situata sulla riva destra del fiume Vorskla.

Entre Rios (in lingua portoghese) o Entre Ríos (in lingua spagnola) si può riferire a:
·         Repubblica di Entre Ríos, stato sudamericano esistito dal 1820 al 1821
·         Provincia di Entre Ríos, una delle 23 province argentine
·         Entre Ríos - comune del Dipartimento di Cochabamba
·         Entre Rios - comune del Dipartimento di Tarija
·         Entre Rios, municipio dello stato di Bahia
·         Entre Rios, municipio dello stato di Santa Catarina
·         Entre Rios de Minas, municipio dello stato di Minas Gerais
·         Entre Rios do Oeste - comune del Paraná
·         Entre Rios do Sul - comune del Rio Grande do Sul

3.749 - 13 dicembre 2012

Cari figli, rallegratevi nel Signore, perché Egli è la vostra speranza e salvezza. Non tiratevi indietro. Voi appartenete al Signore ed Egli si aspetta molto da voi. Non state con le mani in mano. Annunciate a tutti quello che state ascoltando. Non rimanete in silenzio. Dio ha fretta. Non rimandate a domani quello che dovete fare. L’umanità cammina verso l’abisso dell’autodistruzione, ma voi potete cambiare questa situazione. Tornate a Colui che è il vostro unico e vero Salvatore
. Inginocchiatevi in preghiera per quelli che stanno a Donetsk. La morte verrà e il dolore sarà grande per i miei poveri figli. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Donec'k (ucr. Донецьк, rus. Доне́цк, traslitt. anche Donetsk) è una città di 1.131.700 abitanti (nel 2005) dell'Ucraina orientale, sul fiumeKalmius. Dal punto di vista amministrativo è il capoluogo dell'Oblast' di Donec'k, mentre storicamente è la capitale non ufficiale e la maggiore città della regione del Bacino del Donec.
Doneck è una città della Russia europea meridionale (oblast' di Rostov).
Sorge nel bacino carbonifero del Donbass, nella parte occidentale della oblast', nella parte nordorientale delle alture del Donec sulle sponde delSeverskij Donec, 115 chilometri a nord del capoluogo regionale Rostov-sul-Don.[1]
Donetsk (Ukrainian: Донецьк Ukrainian pronunciation: [doˈnɛt͡sʲk], translit. Donets’k; Russian: Доне́цк, tr. Donetsk; IPA: [dɐˈnʲetsk]; former names:Yuzovka, Staline, Stalino, see also: cities' alternative names), is a large city in eastern Ukraine on the Kalmius River. Administratively, it is a centre of Donetsk Oblast, while historically, it is the unofficial capital and largest city of the larger economic and cultural Donets Basin (Donbas) region. Donetsk is a major economic, industrial and scientific centre of Ukraine with a high concentration of companies and a skilled workforce.
3.810 - 23 aprile 2013

Cari figli, vi amo. Con questa certezza camminate sempre pieni di speranza. Il domani sarà migliore per gli uomini e le donne di fede. Vi chiedo di mantenere accesa la fiamma della fede. Date a Dio ciò che è di Dio. Voi state nel mondo, ma non siete del mondo. L’umanità si è allontanata dal Creatore. L’egoismo ha condotto l’uomo a una triste cecità spirituale. Tornate a Colui che è il vostro Tutto. Non vivete nel peccato. Ecco il tempo opportuno per il vostro ritorno. Amate. L’amore è più forte della morte. L’amore vince tutto. Aprite i vostri cuori e accogliete l’amore del Signore. Quando vi capita di cadere, non perdetevi d’animo. Il mio Gesù è il Buon Pastore. Egli vi rialzerà e vi porterà tra le braccia. È stato per voi che il mio Gesù è morto sulla croce. Egli ha aperto il Cielo per voi. Coraggio. Niente e nessuno è perduto. Inginocchiatevi in preghiera. La Russia farà un accordo che porterà sofferenza e morte a molti dei miei poveri figli. Pregate, pregate, pregate. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Il Grande Orso, (ex Urss), si unirà  con il Leone Furioso (Islam), contro la Chiesa arrivando fino a Roma. Il Dragone rosso è l’ ateismo marxista. Il Dragone Furioso (la Cina), lancerà un attacco atomico strategico sui posti di comando militari-politici (nidi), dell’ Orso-Ex Urss ed il Leone (Islam), si getterà ai piedi del Dragone-Cina. Il Dragone  continuerà con un attacco atomico ed  un invasione dell’ Aquila (Usa). Uccelli Neri (bombardieri atomici), attaccheranno l’ Europa con ordigni nucleari. Il Seme del male: sono le ideologie ateiste-marxiste, la vera causa scatenante della terza guerra mondiale: costruire un Paradiso Terrestre  a misura d' uomo, giusto, libero, felice senza Dio e religioni.


Ap 10:3 gridò a gran voce come leone che ruggisce. E quando ebbe gridato, i sette tuoni fecero udire la loro voce.
Ap 13:2 La bestia che io vidi era simile a una pantera, con le zampe come quelle di un orso e la bocca come quella di un leone. Il drago le diede la sua forza, il suo trono e la sua potestà grande.
Ap 8:13 Vidi poi e udii un'aquila che volava nell'alto del cielo e gridava a gran voce: «Guai, guai, guai agli abitanti della terra al suono degli ultimi squilli di tromba che i tre angeli stanno per suonare!».
Ap 20:2 Afferrò il dragone, il serpente antico - cioè il diavolo, satana - e lo incatenò per mille anni;
Ap 19:17 Vidi poi un angelo, ritto sul sole, che gridava a gran voce a tutti gli uccelli che volano in mezzo al cielo:
Ap 6:8 Ed ecco, mi apparve un cavallo verdastro. Colui che lo cavalcava si chiamava Morte e gli veniva dietro l'Inferno. Fu dato loro potere sopra la quarta parte della terra per sterminare con la spada, con la fame, con la peste e con le fiere della terra.

UNIONE DELLE FIERE - LEONE FURIOSO: (3.135 - 17/03/2009  Arriverà il giorno in cui l’Orso feroce si unirà al Leone divoratore. La furia degli animali cadrà sulla Chiesa e i miei poveri figli consacrati porteranno una croce pesante3.281 - 17 febbraio 2010  Arriverà il giorno in cui il leone furioso si getterà ai piedi del dragone. L’unione delle fiere porterà grande sofferenza per i miei poveri figli.);  ORSO FEROCE: (2.498 - 20.03.2005 Cari figli, tre grandi pietre da oriente cadranno su diversi paesi, causando distruzione e morte. L’orso feroce passerà per varie nazioni e arriverà a RomaLì lascerà il suo marchio e il sangue scorrerà sulla terra. In varie parti le chiese saranno incendiate); DRAGONE ROSSO: (169 – 13 maggio 1989 Tutto ciò che avevo predetto a Fatima alla mia figlia Suor Lucia, sta accadendo oggi. La lotta tra me, la donna vestita di sole, e il mio avversario, il dragone rosso, sta ora per entrare nella sua fase decisiva. Così io appaio ancora oggi in un modo davvero straordinario, per riassicurarvi che sono sempre presente tra di voi. State ora vivendo i momenti nei quali il dragone rosso, ovvero l’ateismo MARXISTA, si è diffuso in tutto il mondo causando sempre più danni nelle povere anime. Esso ha realmente sedotto e fatto precipitare un terzo delle stelle nel cielo. Queste stelle, nel firmamento della chiesa, sono i pastori. Esse siete voi, miei poveri amati figli. È giunto il momento nel quale desidero manifestarmi alla chiesa intera tramite voi, poiché è giunto il tempo del trionfo del mio Cuore Immacolato DRAGONE FURIOSO: (2.930 - 15/12/2007  La pace del mondo è minacciata. Soffro per ciò che vi attendeArriverà il giorno in cui il dragone furioso lancerà fuoco sul nido dell’orso e miei poveri figli conosceranno grandi sofferenze);  L’ AQUILA: (2.492 - 08.03.2005 Arriverà il giorno in cui il sole e la luna non compiranno più il loro corso come nelle vostre giornate. Il dragone andrà incontro all’aquila e lancerà fuoco sui suoi figli, causando la distruzione di gran parte del suo nido. ); I NIDI: (3.347 - 18 luglio 2010  Il nido dell’aquila verrà invaso e ci sarà grande distruzione. Il terrore si diffonderà e i miei poveri figli piangeranno e si lamenteranno 2.693 - 13/06/2006 Cari figli, nella Penisola Iberica vi sarà il nido delle fiere, che porteranno grandi sofferenze per l’umanità); UCCELLO: (2.496 - 17.03.2005 Cari figli, un uomo cieco, un uccello veloce, uomini riuniti e un piatto rotto. Chi guarda solo se stesso perde la grazia di DioCosa sarà dei ricchi quando hanno avranno bisogno dei poveri? La tavola imbandita sarà un giorno senza pane. Non dimenticate: Dio ha tutto sotto controllo.Le nazioni saranno in guerra. La fede sarà presente in pochi cuori, ma Dio farà sorgere qualcuno che condurrà nuovamente l’umanità alla vera fede. Questo sarà un grande uomo di fede, ma la sua fine sarà dolorosa perché avrà insegnato la verità e avrà condotto il popolo di Dio alla vittoria spirituale. Anche nei momenti difficili, ricordatevi sempre che Dio non si dimentica di voi2.718 - 10/08/2006 Cari figli, l’uccello nero? passerà per l’Europa e dove si poserà lascerà il suo marchio di distruzione e morte. La violenza crescerà e gli uomini porteranno una croce pesante. 2.735 - 18/09/2006  L’umanità vivrà l’angoscia di un condannato e i miei poveri figli chiederanno la morte e la morte sarà lontana da molti. L’uccello nero si poserà nella casa di Dio. La sua forza causerà distruzione e morte.  2.780 - 01.01.2007 State entrando ora nel tempo decisivo. La lotta tra me e il mio avversario sarà intensa. Fate attenzione. Non allontanatevi dalla verità. Accogliete i miei appelli e cambiate vita. L’uccello sarà ferito nella costa e molti nidi saranno distrutti. Una montagna cadrà e ci sarà grande distruzione in molte regioniLa Russia inciamperà e l’uomo orgoglioso agirà con la forza datagli dal demonio. ); IL SEME DEL MALE; (3.065 - 11/10/2008 Pregate per la ChiesaL’orso feroce attaccherà e porterà sofferenza e dolore alla casa di Dio. Il seme del male esiste ancora e l’orso feroce si alimenta di esso3.789 - 12 marzo 2013  Uccelli pericolosi porteranno il seme del male, ma nella vigna del Signore germoglierà solo il seme della verità. Il fuoco nel Palazzo è frutto della disonestà.)



PROFEZIE DI ANGUERA E FATIMA


QUARTA APPARIZIONE (terzo segreto di Fatima)
13 luglio 1917
Scritto da Lucia di Fatima nel 1941 per ordine di sua ecc. mons. José Alves Correia da Silva, che le ordinò di scrivere qualsiasi altra cosa che ricordasse sugli avvenimenti di Fatima.
Alcuni momenti dopo essere arrivati alla Cova da Iria, vicino all'elce, tra una numerosa folla di popolo, mentre dicevamo il Rosario, vedemmo il riflesso della luce familiare e, subito dopo, la Madonna sopra l'elce.
— Che cosa volete da me? — domandai.
— Voglio che veniate qui il 13 del prossimo mese, che continuiate a recitare il Rosario tutti i giorni in onore della Madonna del Rosario per ottenere la pace del mondo e la fine della guerra, perché solo Lei vi potrà aiutare.
— Vorrei chiedervi di dirci chi siete, e di fare un miracolo con il quale tutti credano che Voi ci apparite.
— Continuate a venire qui tutti i mesi. In ottobre dirò chi sono, quello che voglio e farò un miracolo che tutti vedranno per credere.
A questo punto feci alcune richieste, che non ricordo bene quali furono. Quel che mi ricordo è che la Madonna disse che era necessario recitare il Rosario per ottenere le grazie durante l'anno. E continuò: «Sacrificatevi per i peccatori e dite molte volte, specialmente quando fate qualche sacrificio: "O Gesù, è per vostro amore, per la conversione dei peccatori e in riparazione dei peccati commessi contro il Cuore Immacolato di Maria"». Mentre diceva queste ultime parole, aprì di nuovo le mani come nei due mesi passati. Il riflesso parve penetrare la terra e vedemmo come un mare di fuoco, immersi in questo fuoco i demoni e le anime come se fossero braci trasparenti e nere o abbronzate, con forma umana, che fluttuavano nell'incendio, sollevate dalle fiamme che da loro stesse uscivano insieme a nuvole di fumo, e ricadevano da tutte le parti, simili al cadere di faville nei grandi incendi, senza peso né equilibrio, tra grida e gemiti di dolore e di disperazione, che terrorizzava e faceva tremare di paura. (Dev'essere stato l'impatto con questa visione che mi fece pronunciare quell'«ahi» che dicono di aver sentito da me). I demoni si distinguevano per forme orribili e schifose di animali spaventosi e sconosciuti, ma trasparenti come neri carboni accesi.
Spaventati e come per invocare soccorso alzammo gli occhi verso la Madonna, che ci disse con bontà e tristezza: «Avete visto l'inferno, dove vanno le anime dei poveri peccatori. Per salvarle, Dio vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato. Se faranno quello che io vi dirò, molte anime si salveranno e ci sarà pace. La guerra sta per finire, ma, se non smetteranno di offendere Dio, sotto il regno di Pio XI, ne comincerà un'altra peggiore. Quando vedrete una notte illuminata da una luce sconosciuta, sappiate che è il grande segno che Dio vi dà che sta per punire il mondo dei suoi crimini per mezzo della guerra, della fame e di persecuzioni alla Chiesa e al santo Padre. Per impedirla, verrò a chiedere la consacrazione della Russia al mio Cuore Immacolato e la Comunione riparatrice nei primi sabati. Se ascolteranno le mie richieste, la Russia si convertirà e ci sarà pace; se no, diffonderà i suoi errori nel mondo promuovendo guerre e persecuzioni alla Chiesa; i buoni saranno martirizzati; il Santo Padre avrà molto da soffrire; varie nazioni saranno distrutte. Alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà. Il Santo Padre mi consacrerà la Russia che si convertirà e sarà concesso al mondo un periodo di pace.In Portogallo si conserverà sempre il dogma della fede. Ecc. Questo non lo dite a nessuno. A Francesco, sì, potete dirlo.
[L'ecc. è il terzo segreto di Fatima scritto da Lucia di Fatima nel 1944:
Dopo le due parti che già ho esposto, abbiamo visto al lato sinistro di Nostra Signora un poco più in alto un Angelo con una spada di fuoco nella mano sinistra; scintillando emetteva fiamme che sembrava dovessero incendiare il mondo; ma si spegnevano al contatto dello splendore che Nostra Signora emanava dalla sua mano destra verso di lui: l'Angelo indicando la terra con la mano destra, con voce forte disse:PenitenzaPenitenzaPenitenza! E vedemmo in una luce immensa che è Dio: "qualcosa di simile a come si vedono le persone in uno specchio quando vi passano davanti" un Vescovo vestito di Bianco "abbiamo avuto il presentimento che fosse il Santo Padre". Vari altri Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose salire una montagna ripida, in cima alla quale c'era una grande Croce di tronchi grezzi come se fosse di sughero con la corteccia; il Santo Padre, prima di arrivarvi, attraversò una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, pregava per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino; giunto alla cima del monte, prostrato in ginocchio ai piedi della grande Croce venne ucciso da un gruppo di soldati che gli spararono vari colpi di arma da fuoco e frecce, e allo stesso modo morirono gli uni dopo gli altri i Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose e varie persone secolari, uomini e donne di varie classi e posizioni. Sotto i due bracci della Croce c'erano due Angeli ognuno con un innaffiatoio di cristallo nella mano, nei quali raccoglievano il sangue dei Martiri e con esso irrigavano le anime che si avvicinavano a Dio.]
Quando recitate il Rosario, dite dopo ogni mistero: "O mio Gesù, perdonateci, liberateci dal fuoco dell'inferno, portate in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose"». Seguì un istante di silenzio e domandai:
— Non volete più nulla da me?
— No, oggi non voglio più nulla. — E, come al solito, cominciò a elevarsi verso levante fino a scomparire nell'immensa distanza del firmamento.


Messaggio di Medjogorje, 25 agosto 1991

"Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera, adesso come mai prima, quando il mio piano ha cominciato a realizzarsi. Satana è forte e desidera bloccare i progetti della pace e della gioia e farvi pensare che mio Figlio non sia forte nelle sue decisioni. Perciò vi invito, cari figli, a pregare e digiunare ancora più fortemente. Vi invito alla rinuncia durante nove giorni, affinché con il vostro aiuto sia realizzato tutto quello che voglio realizzare attraverso i segreti che ho iniziato a Fatima. Vi invito, cari figli, a comprendere l'importanza della mia venuta e la serietà della situazione. Desidero salvare tutte le anime e presentarle a Dio. Perciò preghiamo affinché tutto quello che ho cominciato sia realizzato completamente. Grazie per aver risposto alla mia chiamata! "


3.328 - 5 giugno 2010
Cari figli, Io sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per annunciare che questi sono i tempi più dolorosi per l’umanità. Dio ha scelto questa terra e Mi ha inviata per chiamarvi alla conversione sincera. Non scoraggiatevi. Non tiratevi indietro. Dio ha bisogno di voi. Ciò che dovete fare, fatelo per la gloria di Dio, perché solo Lui vi ricompenserà per tutto ciò che avrete fatto in favore dei miei piani. Non ci sarà condanna eterna per coloro che accolgono i miei appelli. Annunciate a tutti che Dio ha fretta e che questo è il tempo della grazia. Ciò che vi ho rivelato qui non l’ho mai rivelato prima in nessuna delle mie apparizioni NEL MONDO. SOLO IN QUESTA TERRA DIO MI HA PERMESSO DI PARLARVI DEGLI AVVENIMENTI FUTURI. QUELLO CHE VI TRASMETTO QUI NON SARÀ MAI RIVELATO IN NESSUN ALTRO LUOGO DEL MONDO. Dio ha scelto la Terra della Santa Croce (Brasile) per annunciare al mondo ciò che accadrà. Ho ancora nobili cose da rivelarvi. State attenti. Un fatto spaventoso accadrà nella penisola iberica e la morte verrà per i miei poveri figli. Pregate. Pregate. Pregate. Soffro per ciò che vi attende. Non voglio obbligarvi, ma ascoltatemi con amore. Desidero portarvi a Colui che è il vostro unico e vero Salvatore. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Spagna
96 – 19 ottobre 1988
Cari figli, non vengo dal cielo per obbligare o giudicare nessuno. So che siete figli di Dio e che avete bisogno di aiuto. Per questo Dio mi ha inviato a prepararvi. Dio vi ama, miei piccoli figli, e io sono qui per questo. Molte persone si meravigliano per la mia presenza in vari luoghi del mondo. Cari figli, sono qui per aiutarvi, ma molto dipende da voi. Continuate a pregare per i sacerdoti. Pregate per le vocazioni al sacerdozio. Pregate per il Santo Padre. Pregate che satana non riesca a distruggere i miei piani. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
2 - 24 ottobre 1987
Figli miei, molti di voi mi chiamano spirito cattivo e addirittura dicono che non esisto. Io non sono ciò che pensate. Io sono la Madre del Salvatore e anche Madre vostra. Non ferite il mio cuore, esso è già ferito a sufficienza. Io non vengo per salvare, ma per prepararvi alla salvezza. Solo Uno può salvare: Gesù. Figli miei, convertitevi, convertitevi, convertitevi. Rimanete nella pace.
165 – 29 aprile 1989
Cari figli, non peccate più. Gesù è rattristato a motivo dei vostri peccati. Non offendete più Gesù con i vostri peccati, figli miei. Pregate e fate penitenza. Voi sapete, figli miei, che siete sempre in questo Cuore Immacolato, pertanto non abbiate paura. Vi chiedo di pregare il Rosario con fervore e gioia. Chiunque preghi il Rosario mi dona grande gioia, dunque pregate. Sono sempre attenta. Pregate e siate fedeli alle mie parole. Ascoltate ciò che la vostra Madre celeste sta dicendo, quando ella dolcemente vi ricorda come dovete prepararvi ai gravi avvenimenti che stanno per colpire il mondo. Lasciate che io vi guidi. Molti di voi sono vittime di tentazioni, dubbi e critiche riguardo alle mie apparizioni. Non amareggiate il mio Cuore con le vostre critiche e la vostra mancanza di fede. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

5 - 14 novembre 1987
Figli miei, perché rifiutate di perdonare il vostro fratello? Perché dite “Nemmeno se Dio lo chiede, lo perdonerò”? Non dite così. So che molti dicono “Non perdonerò”. Ma un giorno perdoneranno. Fate attenzione però, figli miei, che non sia troppo tardi. Non dite “domani”, poiché non sapete cosa vi può capitare. Sfruttate il momento presente, perché il futuro appartiene a Dio. Figli miei, guardatevi dal mio avversario, perché sta perdendo forza e vuole vendicarsi su persone innocenti che, per mancanza di fede, non sono preparate con lo spirito del Padre. Siate certi di una cosa: lui [il mio avversario] non può competere con coloro che vivono nella fede, così è sempre alla ricerca di coloro che vivono giusto per vivere, senza avere fede in nulla, nemmeno in colui che ha donato la sua vita per voi, morendo sulla croce. Rimanete nella pace.
1.156 – 27 agosto 1996

Cari figli, questa sera vi invito a pregare molto davanti alla croce per la pace nel mondo e perché i miei progetti possano realizzarsi. Così come le piante non possono crescere senz’acqua, così voi non potete crescere nella vita spirituale se non avete una vita di preghiera. Ascoltate quello che sto dicendo e sarete in grado di vivere e di dare testimonianza a tutti i miei messaggi. Non rimanete in silenzio. Dite a tutti che Gesù ha fretta e che il tempo per la conversione sta volgendo al termine. Non lo dico per spaventarvi. Dico questo per prepararvi, perché non sapete né il giorno né l’ora in cui il Signore vi chiederà di rendere conto. Ascoltatemi. Quello che dico è serio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

2.578 - 22.09.2005
Cari figli, ecco i tempi delle grandi tribolazioni. Confidate nel Signore. La vostra forza è in Lui che vede nel segreto e conosce ciascuno di voi per nome. State attenti. Non allontanatevi dalla verità. Inginocchiatevi in preghiera. Un fumo velenoso si diffonderà e ucciderà molti uomini. Un fatto spaventoso accadrà in Brasile e gli uomini non sapranno come spiegarlo. Dio mi ha inviata a voi per mettervi in guardia su tutto ciò che deve accadere. Ciò che vi dico non è per farvi paura. Desidero prepararvi affinché possiate sopportare il peso della croce. Se pregate comprenderete che i miei appelli non sono di paura, ma di avviso che vi conduce alla speranza. Continuate saldi. Coloro che progettano contro i miei piani non otterranno nulla. Coloro che mi appartengono sanno comprendere la mia chiamata. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
2.804 - 27.02.2007
Cari figli, arriverà il giorno in cui la Terra passerà attraverso un’immensa trasformazione. Continenti si muoveranno e non saranno più dove oggi si trovano. Vedrete la mano potente di Dio agire in favore degli uomini e delle donne di fede. Io sono vostra Madre e vengo dal cielo per prepararvi. Aprite i vostri cuori con gioia. Inginocchiatevi in preghiera e troverete nel Signore la vostra forza. Siete il popolo del Signore. Non scoraggiatevi. Accogliete i miei appelli e nessun male vi raggiungerà. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
2.914 - 10/11/2007
Cari figli, aprite i vostri cuori a Cristo. Sappiate che egli è il vostro grande amico e si aspetta molto da voi. Confidate in lui, che vede nel segreto e vi conosce per nome. Sono venuta dal cielo per invitarvi alla conversione. Ritornate. Non allontanatevi dal cammino della grazia. L’umanità si è allontanata da Dio e cammina verso un grande abisso. Vi chiedo di continuare a pregare. Dio vuole salvarvi. Non tiratevi indietro. Il Signore farà molto in vostro favore. Egli vi ama. Non rifiutate l’amore di Dio. Sono venuta dal cielo per prepararvi, perché un giorno starete davanti a colui che è Principio e Fine; il Giudice Supremo, Amorevole, Misericordioso e Giusto. Dopo tutta la tribolazione, un fuoco si diffonderà nel cielo e il firmamento sarà scosso. Due giusti annunceranno e ognuno riceverà la sua ricompensa. Convertitevi. Ciò che dovete fare, non rimandatelo a domani. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace
3.252 - 12 dicembre 2009
Cari figli, aprite i vostri cuori alla Luce del Signore. Siate docili, perché solo così potete sperimentare la presenza di mio Figlio Gesù in questo Natale. Vi chiedo di mantenere accesa la fiamma della vostra fede. Non permettete che le cose di questo mondo vi allontanino dal Signore. Restate saldi nella preghiera. Senza preghiera non potete comprendere la Mia presenza in mezzo a voi. Io sono vostra Madre e voglio dirvi che siete scelti e amati con un amore senza limiti. Sforzatevi e portate a tutti i miei appelli. Sono venuta dal cielo per prepararvi. Si avvicinano giorni di sofferenza. Non perdete la vostra fiducia. I profeti di un tempo torneranno e annunceranno il giorno del grande avviso. Dio vi darà l’opportunità di pentirvi. State attenti. Quello che dovete fare non rimandatelo a domani. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
12 – 1 gennaio 1988

Sono la Regina della Pace. Vengo qui perché questa è la mia missione. Questo è il primo giorno dell’anno, figli miei, in cui vi invito a pregare per la pace. Cari figli, il tempo per la conversione sta avviandosi alla fine. Per questo vengo qui a prepararvi, perché vi desidero tutti salvi. Cari figli, sono la Madre di Gesù e Madre vostra. Coloro che tornano a mio Figlio non saranno lasciati senza aiuto. Io sono la Madre di tutti, senza distinzione; nessuna madre desidera vedere i propri figli soffrire, perciò vi chiedo, se volete essere felici, di convertirvi urgentemente. Chiedo il vostro aiuto affinché possa vincere questa grande battaglia. Abbiate fede, figli miei, e la vittoria sarà nostra. Questo è un giorno molto felice per me e mio Figlio. Smettete di peccare e ci renderete felici per sempre. Fateci felici e avrete la vostra ricompensa. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio, e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Riguardo ai messaggi, la Madonna ha detto: Cari figli, non permettete che i miei messaggi siano vani. Sappiate rispettarli. Vi dico: rimanete con essi e non ve ne pentirete.


6 - 21 novembre 1987
Figli miei, vedo così tanti peccati in voi. Soffro per questo. Pregate, pregate affinché i peccati che commettete vengano eliminati dai vostri pensieri. Vivete con i cuori colmi di gioia e amore. Meditate in preghiera e con il digiuno. Sono vostra Madre e la mia missione è quella di comunicarvi pace. Rendete felici il mio Cuore e il Cuore di mio Figlio, perché sarete ricompensati il giorno della vostra morte. Desidero il bene di tutti, amo ognuno di voi e vivo con ciascuno di voi. Rimanete nella pace.

Messaggio per il clero della Diocesi di Feira de Santana
Cari figli miei, che siete sempre nel mio cuore, ho bisogno del vostro aiuto per vincere questa battaglia. Confidate nel Cuore Immacolato di vostra Madre, che vi ama così tanto. Vi dico sinceramente che trionferemo ma, per fare questo, ho bisogno dell’unione di tutti. Vedo molta debolezza nei cuori di alcuni dei miei figli, ma non perdetevi d’animo. Createvi una coscienza attiva per il bene della Santa Chiesa. Cari figli miei, seguitemi con cuore aperto, colmo di pace e speranza nella nostra grande vittoria. Vi lascio con la pace in ogni cuore. Rimanete nella pace.

Richiesta della Beata Vergine Maria: leggete l’intero capitolo di Matteo 6 ogni martedì e giovedì. Pregate il rosario meditando con la preghiera “Mio buon Gesù pietà, pietà, pietà” per tre volte.

Mt 6:1 Guardatevi dal praticare le vostre buone opere davanti agli uomini per essere da loro ammirati, altrimenti non avrete ricompensa presso il Padre vostro che è nei cieli. 2 Quando dunque fai l'elemosina, non suonare la tromba davanti a te, come fanno gli ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade per essere lodati dagli uomini. In verità vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. 3 Quando invece tu fai l'elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, 4 perché la tua elemosina resti segreta; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà.
5 Quando pregate, non siate simili agli ipocriti che amano pregare stando ritti nelle sinagoghe e negli angoli delle piazze, per essere visti dagli uomini. In verità vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. 6 Tu invece, quando preghi, entra nella tua camera e, chiusa la porta, prega il Padre tuo nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà.
7 Pregando poi, non sprecate parole come i pagani, i quali credono di venire ascoltati a forza di parole. 8 Non siate dunque come loro, perché il Padre vostro sa di quali cose avete bisogno ancor prima che gliele chiediate. 9 Voi dunque pregate così:
Padre nostro che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome;
10 venga il tuo regno;
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
11 Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
12 e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
13 e non ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.
14 Se voi infatti perdonerete agli uomini le loro colpe, il Padre vostro celeste perdonerà anche a voi; 15 ma se voi non perdonerete agli uomini, neppure il Padre vostro perdonerà le vostre colpe.
16 E quando digiunate, non assumete aria malinconica come gli ipocriti, che si sfigurano la faccia per far vedere agli uomini che digiunano. In verità vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa.
17 Tu invece, quando digiuni, profumati la testa e lavati il volto, 18 perché la gente non veda che tu digiuni, ma solo tuo Padre che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà.
19 Non accumulatevi tesori sulla terra, dove tignola e ruggine consumano e dove ladri scassinano e rubano; 20 accumulatevi invece tesori nel cielo, dove né tignola né ruggine consumano, e dove ladri non scassinano e non rubano. 21 Perché là dov'è il tuo tesoro, sarà anche il tuo cuore.
22 La lucerna del corpo è l'occhio; se dunque il tuo occhio è chiaro, tutto il tuo corpo sarà nella luce; 23 ma se il tuo occhio è malato, tutto il tuo corpo sarà tenebroso. Se dunque la luce che è in te è tenebra, quanto grande sarà la tenebra!
24 Nessuno può servire a due padroni: o odierà l'uno e amerà l'altro, o preferirà l'uno e disprezzerà l'altro: non potete servire a Dio e a mammona.
25 Perciò vi dico: per la vostra vita non affannatevi di quello che mangerete o berrete, e neanche per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita forse non vale più del cibo e il corpo più del vestito? 26 Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, né mietono, né ammassano nei granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non contate voi forse più di loro? 27 E chi di voi, per quanto si dia da fare, può aggiungere un'ora sola alla sua vita? 28 E perché vi affannate per il vestito? Osservate come crescono i gigli del campo: non lavorano e non filano. 29 Eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva come uno di loro. 30 Ora se Dio veste così l'erba del campo, che oggi c'è e domani verrà gettata nel forno, non farà assai più per voi, gente di poca fede? 31 Non affannatevi dunque dicendo: Che cosa mangeremo? Che cosa berremo? Che cosa indosseremo? 32 Di tutte queste cose si preoccupano i pagani; il Padre vostro celeste infatti sa che ne avete bisogno. 33 Cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta. 34 Non affannatevi dunque per il domani, perché il domani avrà già le sue inquietudini. A ciascun giorno basta la sua pena.

2.996 - 13/05/2008
DATE - PROFEZIE DELLA MADONNA DI ANGUERA: DICEMBRE DI DOLORE - ANNUNCIATO DAGLI UOMINI SAPIENTI (Messaggio n. 2.585 del 08/10/2005) - LA GRANDE LUCE O "SECONDO SOLE, IL "GRANDE SEGNO" della Madonna di Anguera e della Madonna della Notte di San Bonico. Messaggio 3.199 del 11/08/09 - (annunciato dai Profeti, messaggio 3.091 del 06/12/2008); CALVARIO DEL SANTO PADRE a Santo Stefano (messaggio 2.996 del 13/05/08); ASCESA DELL' ANTICRISTO (Messaggio n. 2.532 del 05/06/2005); IL "GRANDE TERREMOTO" avverrà di venerdì' (messaggio 2.569 del 01.09.05); DIO invierà IL "GRANDE SEGNO" e gli uomini vedranno di giovedì (Messaggio 2.572 del 8/9/05); UN LUNEDI' avverrà il miracolo dell' esame di coscienza nel nostro cuore (messaggio n. 2.665 del 08/04/2006); IL "GRANDE MIRACOLO" avverrà di domenica (messaggio n. 3.205 del 25/08/09); LA MARCIA DEL FALSO PROFETA CONTRO IL VATICANO - IN QUEL GIORNO SARA' VISIBILE UNA ECLISSI LUNARE (Messaggio 2.975 del 23/03/2008).

2.996 - 13/05/2008
Cari figli, accogliete con gioia i miei appelli. Sono venuta dal cielo per aiutarvi. Non allontanatevi dal cammino che vi ho indicato. Ho fretta. Non tiratevi indietro. Ho bisogno di voi. Aprite i vostri cuori e io vi condurrò a mio Figlio Gesù. Vivete nella grazia del Signore. Non permettete che il peccato vi allontani da Dio. L’umanità è malata e ha bisogno di essere curata. Pentitevi e riconciliatevi con Dio. Ecco i tempi che vi ho annunciato in passato. Arriverà per la Chiesa il momento della sua grande agonia. Dall’alta montagna scenderà il sangue dei fedeli consacrati. La Chiesa del mio Gesù vivrà il dolore del calvario. Un uomo vestito di bianco sarà perseguitato e condotto alla morte. Nella festa di un grande martire, i fedeli avranno di che piangere e lamentarsi. Pregate. Solo nella preghiera troverete la forza per il vostro cammino. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


QUARTA APPARIZIONE (terzo segreto di Fatima)
13 luglio 1917
Scritto da Lucia di Fatima nel 1941 per ordine di sua ecc. mons. José Alves Correia da Silva, che le ordinò di scrivere qualsiasi altra cosa che ricordasse sugli avvenimenti di Fatima.
Alcuni momenti dopo essere arrivati alla Cova da Iria, vicino all'elce, tra una numerosa folla di popolo, mentre dicevamo il Rosario, vedemmo il riflesso della luce familiare e, subito dopo, la Madonna sopra l'elce.
— Che cosa volete da me? — domandai.
— Voglio che veniate qui il 13 del prossimo mese, che continuiate a recitare il Rosario tutti i giorni in onore della Madonna del Rosario per ottenere la pace del mondo e la fine della guerra, perché solo Lei vi potrà aiutare.
— Vorrei chiedervi di dirci chi siete, e di fare un miracolo con il quale tutti credano che Voi ci apparite.
— Continuate a venire qui tutti i mesi. In ottobre dirò chi sono, quello che voglio e farò un miracolo che tutti vedranno per credere.
A questo punto feci alcune richieste, che non ricordo bene quali furono. Quel che mi ricordo è che la Madonna disse che era necessario recitare il Rosario per ottenere le grazie durante l'anno. E continuò: «Sacrificatevi per i peccatori e dite molte volte, specialmente quando fate qualche sacrificio: "O Gesù, è per vostro amore, per la conversione dei peccatori e in riparazione dei peccati commessi contro il Cuore Immacolato di Maria"». Mentre diceva queste ultime parole, aprì di nuovo le mani come nei due mesi passati. Il riflesso parve penetrare la terra e vedemmo come un mare di fuoco, immersi in questo fuoco i demoni e le anime come se fossero braci trasparenti e nere o abbronzate, con forma umana, che fluttuavano nell'incendio, sollevate dalle fiamme che da loro stesse uscivano insieme a nuvole di fumo, e ricadevano da tutte le parti, simili al cadere di faville nei grandi incendi, senza peso né equilibrio, tra grida e gemiti di dolore e di disperazione, che terrorizzava e faceva tremare di paura. (Dev'essere stato l'impatto con questa visione che mi fece pronunciare quell'«ahi» che dicono di aver sentito da me). I demoni si distinguevano per forme orribili e schifose di animali spaventosi e sconosciuti, ma trasparenti come neri carboni accesi.
Spaventati e come per invocare soccorso alzammo gli occhi verso la Madonna, che ci disse con bontà e tristezza: «Avete visto l'inferno, dove vanno le anime dei poveri peccatori. Per salvarle, Dio vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato. Se faranno quello che io vi dirò, molte anime si salveranno e ci sarà pace. La guerra sta per finire, ma, se non smetteranno di offendere Dio, sotto il regno di Pio XI, ne comincerà un'altra peggiore. Quando vedrete una notte illuminata da una luce sconosciuta, sappiate che è il grande segno che Dio vi dà che sta per punire il mondo dei suoi crimini per mezzo della guerra, della fame e di persecuzioni alla Chiesa e al santo Padre. Per impedirla, verrò a chiedere la consacrazione della Russia al mio Cuore Immacolato e la Comunione riparatrice nei primi sabati. Se ascolteranno le mie richieste, la Russia si convertirà e ci sarà pace; se no, diffonderà i suoi errori nel mondo promuovendo guerre e persecuzioni alla Chiesa; i buoni saranno martirizzati; il Santo Padre avrà molto da soffrire; varie nazioni saranno distrutte. Alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà. Il Santo Padre mi consacrerà la Russia che si convertirà e sarà concesso al mondo un periodo di pace.In Portogallo si conserverà sempre il dogma della fede. Ecc. Questo non lo dite a nessuno. A Francesco, sì, potete dirlo.
[L'ecc. è il terzo segreto di Fatima scritto da Lucia di Fatima nel 1944:
Dopo le due parti che già ho esposto, abbiamo visto al lato sinistro di Nostra Signora un poco più in alto un Angelo con una spada di fuoco nella mano sinistra; scintillando emetteva fiamme che sembrava dovessero incendiare il mondo; ma si spegnevano al contatto dello splendore che Nostra Signora emanava dalla sua mano destra verso di lui: l'Angelo indicando la terra con la mano destra, con voce forte disse:PenitenzaPenitenzaPenitenza! E vedemmo in una luce immensa che è Dio: "qualcosa di simile a come si vedono le persone in uno specchio quando vi passano davanti" un Vescovo vestito di Bianco "abbiamo avuto il presentimento che fosse il Santo Padre". Vari altri Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose salire una montagna ripida, in cima alla quale c'era una grande Croce di tronchi grezzi come se fosse di sughero con la corteccia; il Santo Padre, prima di arrivarvi, attraversò una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, pregava per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino; giunto alla cima del monte, prostrato in ginocchio ai piedi della grande Croce venne ucciso da un gruppo di soldati che gli spararono vari colpi di arma da fuoco e frecce, e allo stesso modo morirono gli uni dopo gli altri i Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose e varie persone secolari, uomini e donne di varie classi e posizioni. Sotto i due bracci della Croce c'erano due Angeli ognuno con un innaffiatoio di cristallo nella mano, nei quali raccoglievano il sangue dei Martiri e con esso irrigavano le anime che si avvicinavano a Dio.]
Quando recitate il Rosario, dite dopo ogni mistero: "O mio Gesù, perdonateci, liberateci dal fuoco dell'inferno, portate in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose"». Seguì un istante di silenzio e domandai:
— Non volete più nulla da me?
— No, oggi non voglio più nulla. — E, come al solito, cominciò a elevarsi verso levante fino a scomparire nell'immensa distanza del firmamento.


Messaggio di Anguera n. 86  del  27 settembre 1988
Cari figli, è vicina l’ora nella quale un fratello ucciderà l’altro, e un padre ucciderà il suo stesso figlio. Molti si pentiranno di una vita vissuta senza Dio, ma sarà troppo tardi. Siate pronti, poiché sta arrivando l’ora dei grandi eventi, l’ora nella quale si realizzeranno grandi segreti da me rivelati in varie apparizioni nel mondo. Pregate, miei amati: la carne morirà, ma lo spirito vivrà per sempre. Fate attenzione, aprite i vostri cuori a Dio quanto prima possibile. I grandi avvenimenti non avranno un orario. Continuate a pregare per i sacerdoti. Pregate per le vocazioni sacerdotali. Pregate che i miei piani si realizzino. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Mi 7:6 Il figlio insulta suo padre,
la figlia si rivolta contro la madre,
la nuora contro la suocera
e i nemici dell'uomo
sono quelli di casa sua.

Mt 10:21 Il fratello darà a morte il fratello e il padre il figlio, e i figli insorgeranno contro i genitori e li faranno morire.

Mc 13:12 Il fratello consegnerà a morte il fratello, il padre il figlio e i figli insorgeranno contro i genitori e li metteranno a morte.

Lc 12:53 si divideranno tre contro due e due contro tre;
padre contro figlio e figlio contro padre,
madre contro figlia e figlia contro madre,
suocera contro nuora e nuora contro suocera».



108 – 26 novembre 1988

AMATI FIGLI, LE MIE apparizioni IN MOLTE REGIONI DEL MONDO SONO L’ULTIMA POSSIBILITÀ CHE DIO DONA AL GENERE UMANO PER CONVERTIRSI. Se non ascoltate i miei appelli, vi pentirete e potrebbe essere troppo tardi. Ritornate a Dio il prima possibile. L’umanità è alla vigilia dei più terribili flagelli e punizioni. La vostra Madre Celeste è molto preoccupata per il destino dell’umanità e per questo vi chiede: pregate, pregate, pregate. Desidero aiutarvi, figli miei. Fate ciò che dico e sarete felici. Non temete. Pregate e convertitevi. Continuate a pregare. Continuate a pregare per i sacerdoti. Pregate per le vocazioni sacerdotali. Pregate per il Santo Padre. Pregate che satana non riesca a distruggere i miei piani. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

1.511 - 5 dicembre 1998


1.511 - 5 dicembre 1998


Cari figli, sono felice che siate qui. Dio vi benedica e vi ricolmi di molte grazie. Sono venuta dal cielo sulla terra per chiamarvi alla conversione sincera e per dirvi che vivete il tempo delle grandi tribolazioni. Non perdetevi d’animo davanti alle difficoltà. La lotta sarà dolorosa per molti, ma la vittoria sarà del Signore e di coloro che appartengono a Lui. È necessario che tutte le profezie si compiano, ma alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà. Rallegratevi. Siate saldi nella vostra fede. Non permettete che niente e nessuno vi allontani dalla mia grazia. Sono vostra Madre. Pregate. Siate coraggiosi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


2.544 - 03.07.2005

Cari figli, io sono vostra Madre e vi amo. Pregate molto davanti alla croce per la pace nel mondo e per la conversione dei peccatori. L’umanità si è contaminata con il male e i miei poveri figli percorrono le strade dell’autodistruzioneIsraele vivrà l’angoscia di un condannato, perché sarà sorpreso dagli uomini del terrore. Sappiate che Dio è rattristato per i vostri peccati. Pentitevi e tornate per essere salvi. Non voglio obbligarvi, ma ascoltatemi con attenzione. Coraggio. Non perdetevi d’animo. Io intercederò presso il mio Gesù per voi. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

76 – 30 agosto 1988
Cari figli, desidero prepararvi a ricevere l’immagine pellegrina di Fatima quando visiterà Feira de Santana, il cui patrono è la mia santissima madre. Lei è la mia presenza tra voi. Desidero che le persone aprano i loro cuori a Dio, così ci saranno molte conversioni e io potrò realizzare i miei grandi prodigi. A Fatima, quando apparsi ai tre pastorelli, chiesi incessanti rosari affinché l’umanità potesse trovare la pace. Oggi ritorno, apparendo in vari luoghi del mondo, per fare la stessa richiesta. Entro quest’anno accadranno grandi eventi da me predetti a Fatima. Aprite i vostri cuori a Dio in modo che possiate essere purificati. Grazie per tutto. Il Signore vi ricompenserà. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
L'ascesa di Gorbačëvglasnost' e perestrojka )
GLASNOST’

Glasnost' (in russo: гла́сность[?] ascolta[?·info], ['glasnəstʲ]) è una parola russa che significa letteralmente "pubblicità" nel senso di "dominio pubblico"; tradotta più spesso con "trasparenza".
Glasnost' indica dunque un'attitudine, mentre perestrojka una politica.

 

Obiettivi 

La finalità di Gorbačëv nell'introdurre trasparenza nel dibattito politico e nella società civile in URSS era quella di mettere in difficoltà i conservatori che si trovavano nel Pcus che contrastavano la sua politica di riforma, la perestroika. Si trattava inoltre di combattere un male culturale storico sovietico: l'abitudine oramai generalizzata a sostituire al dibattito e alla discussione, la propaganda, la retorica, il nascondimento dei problemi e delle responsabilità; attitudine che impediva la ricerca della soluzione anche di problemi minimi e banali. Mikhail Gorbačëv sperava inoltre che attraverso una maggiore apertura, dibattiti e partecipazioni, il popolo sovietico avrebbe sostenuto la sua perestrojka, prendendovi parte direttamente.

Perestrojka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Perestrojka (in russo: перестройка[?] ascolta[?·info], [pʲɪrʲɪˈstrojkə]) è una parola russa che letteralmente significa "ricostruzione" e identifica il complesso di riforme economiche, in simbiosi con una maggiore trasparenza nella vita pubblica, definita glasnost' (гла́сность, trasparenza), introdotte nell'Unione Sovietica da Michail Gorbačëv nell'estate 1987 allo scopo di ristrutturare l'economia nazionale.

 

Storia dell'Unione Sovietica (1985-1991)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'ascesa di Gorbačëv 

Perestroika e Glasnost 

Dissoluzione dell'Unione Sovietica

Per approfondire, vedi la voce Dissoluzione dell'Unione Sovietica.

Ristrutturazione del sistema sovietico 




20 aprile - viene riconosciuta la libertà di culto religioso in URSS

§  Mosca: incontro tra Ronald Reagan e Michail Gorbačëv per approvare la mozione con la quale vengono soppresse le armi a medio raggio sul territorio europeo

§  1º ottobre - Mosca: Michail Gorbačëv assume la carica di capo del Soviet Supremo
9 novembre - Stati Uniti: George H. W. Bush, già vicepresidente nei due mandati di Ronald Reagan, diventa il 41º Presidente degli Stati Uniti
§  23 dicembre - Roma: Yasser Arafat, in visita ufficiale a Roma viene ricevuto dal Papa
§  29 dicembre - Finisce la guerra tra Iran e Iraq, cominciata nel 1980. La guerra ha causato 1,5 milioni di vittime.

1988 

§  L'Unione Sovietica è scossa da spinte autonomiste e nazionaliste delle repubbliche che la compongono.
§  L'Unione Sovietica si ritira dall'Afghanistan dopo otto anni di guerra.
§  Storico incontro a Mosca fra Reagan e Gorbačëv. I rapporti fra le due superpotenze iniziano a distendersi.
§  Esplode nei cieli di Lockerbie, in Scozia un aeroplano di linea statunitense. La causa è un attentato. Il governo Reagan accusa la Libia.
§  Si conclude dopo nove anni la guerra fra Iran e Iraq, in seguito all'accettazione del cessate il fuoco, proposto dall'ONU; si contano milioni di dollari di danni e più di un milione di vittime, mentre entrambi i paesi si proclamano vincitori.
§  Il dittatore cileno Augusto Pinochet viene cacciato da un referendum popolare.

79 – 10 settembre 1988 (visita dell’immagine peregrinante di Nostra Signora di Fatima a Feira de Santana)
Cari figli, oggi ringrazio tutti coloro che tengono tra le mani l’arma della grande vittoria: il ROSARIO. Inoltre, desidero ringraziare in modo speciale tutti i miei amati figli che questo pomeriggio mi hanno ricevuto con amore e tenerezza. Cari figli, ovunque vada la mia immagine, la Vergine Pellegrina di Fatima, io sono lì, così come sono qui in carne e ossa. Ovunque venga portata la mia immagine, i cristiani si sentono felici, onorati della presenza della Madre di Dio. Vi ringrazio ancora. Grazie, figli miei. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

80 – 10 settembre 1988
Miei amati figli, questa è la mia ora, l’ora del grande ritorno. È giunta l’ora della grande battaglia tra la donna vestita di sole e il dragone rosso. Questa è l’ora dei grandi eventi. La coppa della giustizia divina è piena, colma, traboccante. La malvagità ricopre la terra. La Chiesa di Cristo è come oscurata dalla diffusione dell’apostasia e del peccato. Solo voi, miei amati figli, con la vostra buona volontà potete salvarla. Il tempo che Gesù ha fissato per la conversione del genere umano volge al termine. Amati figli, guardate i miei piccoli figli che sono lontani da Dio, coloro che diventano vittime di satana. Ho bisogno del vostro aiuto. Desidero salvarli tramite il vostro aiuto. I momenti più difficili e dolorosi stanno per arrivare. Quest’ora è più vicina di quanto pensiate. Grandi eventi che ho predetto a Fatima accadranno quest’anno. Vi incoraggio e vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Italia
·         Mosca: incontro tra Ronald Reagan e Michail Gorbačëv per approvare la mozione con la quale vengono soppresse le armi a medio raggio sul territorio europeo
·         Nella seconda metà degli anni ottanta, quando la glasnost' e la perestrojka portarono alla dissoluzione dell'URSS, 
Con l'elezione di Michail Gorbačëv nel 1985 quale segretario generale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica (PCUS) era iniziata una nuova fase nella storia dell'U.R.S.S., infatti Gorbaciov fu sostenitore di una innovativa politica per l'Unione Sovietica fondata sui concetti chiave di perestrojka (ristrutturazione del sistema economico nazionale) e alla glasnost' (trasparenza) volta al superamento dei problemi socio-economici della superpotenza sovietica. Questa politica di riforme, se da un lato portò alla fine della Guerra fredda e alla fine dell'isolamento internazionale dell'U.R.S.S., dall'altro lato portò all'emersione dei problemi economici dello Stato che fino ad allora erano stati caparbiamente nascosti.
82 – 17 settembre 1988
Miei amati figli, sono sul fronte di una grande battaglia. La vostra Madre celeste guida ora il suo immenso esercito in ogni parte del mondo. Miei amati figli, la presenza della condottiera celeste, la donna vestita di sole, porterà il più grande numero possibile dei miei figli innocenti a conoscere la via di Dio. Predicate ancora il Vangelo di mio Figlio con amore, coraggio e fedeltà. Dite a tutti i miei poveri figli che, attraverso di me, Dio li invita a vivere nell’amore. La mia presenza tra di voi è contrassegnata dalle mie immagini che, in varie parti del mondo, piangono spargendo molte lacrime, persino lacrime di sangue. Anche le mie apparizioni in molti luoghi della terra sono un segno della mia presenza materna. È la realizzazione della promessa che feci ai tre pastorelli durante la quarta apparizione di Fatima. Un altro segno che vi do sono le innumerevoli conversioni che avvengono ovunque io appaio. La pace di Gesù sia con voi. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
QUARTA A
QUARTA APPARIZIONE A FATIMA
15 agosto 1917
Scritto da Lucia di Fatima nel 1941 per ordine di sua ecc. mons. José Alves Correia da Silva, che le ordinò di scrivere qualsiasi altra cosa che ricordasse sugli avvenimenti di Fatima.
Andando con le pecore in compagnia di Francesco e di suo fratello Giovanni, in un luogo chiamato Valinhos e intuendo che qualche cosa di soprannaturale si stava avvicinando e ci avvolgeva, supponendo che la Madonna sarebbe venuta ad apparirci, e dispiacendomi che Giacinta restasse senza vederla, chiedemmo al suo fratello Giovanni che andasse a chiamarla. Siccome non voleva andarci, gli diedi due ventini e così partì correndo.
Nel frattempo, vidi insieme a Francesco il riflesso della luce, che noi chiamavamo lampo e, arrivata Giacinta, un istante dopo, vedemmo la Madonna sopra un'elce.
— Che cosa volete da me?
— Voglio che continuiate ad andare alla Cova da Iria il 13 e che continuiate a recitare il Rosario tutti i giorni. L'ultimo mese farò il miracolo perché tutti credano.
— Che cosa volete che si faccia con i soldi che il popolo lascia alla Cova da Iria?
— Facciano due bussole (barelle): una portala tu insieme a Giacinta e ad altre due bambine vestite di bianco; l'altra che la porti Francesco con altri tre bambini. I soldi delle bussole sono per la festa della Madonna del Rosario e quello che avanza è per la costruzione di una cappella che mi faranno fare.
— Vorrei chiedervi la guarigione di alcuni malati.
— Sì, alcuni li guarirò durante l'anno. — E, assumendo un aspetto più triste — Pregate, pregate molto e fate sacrifici per i peccatori, perché molte anime vanno all'inferno perché non hanno chi si sacrifichi e preghi per loro.
E, come al solito, cominciò ad elevarsi verso levante.


86 – 27 settembre 1988
Cari figli, è vicina l’ora nella quale un fratello ucciderà l’altro, e un padre ucciderà il suo stesso figlio. Molti si pentiranno di una vita vissuta senza Dio, ma sarà troppo tardi. Siate pronti, poiché sta arrivando l’ora dei grandi eventi, l’ora nella quale si realizzeranno grandi segreti da me rivelati in varie apparizioni nel mondo. Pregate, miei amati: la carne morirà, ma lo spirito vivrà per sempre. Fate attenzione, aprite i vostri cuori a Dio quanto prima possibile. I grandi avvenimenti non avranno un orario. Continuate a pregare per i sacerdoti. Pregate per le vocazioni sacerdotali. Pregate che i miei piani si realizzino. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Mi 7:6 Il figlio insulta suo padre,
la figlia si rivolta contro la madre,
la nuora contro la suocera
e i nemici dell'uomo
sono quelli di casa sua.

Mt 10:21 Il fratello darà a morte il fratello e il padre il figlio, e i figli insorgeranno contro i genitori e li faranno morire.

Mc 13:12 Il fratello consegnerà a morte il fratello, il padre il figlio e i figli insorgeranno contro i genitori e li metteranno a morte.

Lc 12:53 si divideranno tre contro due e due contro tre;
padre contro figlio e figlio contro padre,
madre contro figlia e figlia contro madre,
suocera contro nuora e nuora contro suocera».

169 – 13 maggio 1989
Cari figli, sono il vostro comandante celeste. Sono la Regina della Pace. Come voi ricordate, oggi è l’anniversario della mia prima apparizione a Cova de Iria nel 1917. Voi state vivendo gli eventi che allora io predissi. Tutto ciò che avevo predetto a Fatima alla mia figlia Suor Lucia, sta accadendo oggi. La lotta tra me, la donna vestita di sole, e il mio avversario, il dragone rosso, sta ora per entrare nella sua fase decisiva. Così io appaio ancora oggi in un modo davvero straordinario, per riassicurarvi che sono sempre presente tra di voi. State ora vivendo i momenti nei quali il dragone rosso, ovvero l’ateismo marxista, si è diffuso in tutto il mondo causando sempre più danni nelle povere anime. Esso ha realmente sedotto e fatto precipitare un terzo delle stelle nel cielo. Queste stelle, nel firmamento della chiesa, sono i pastori. Esse siete voi, miei poveri amati figli. È giunto il momento nel quale desidero manifestarmi alla chiesa intera tramite voi, poiché è giunto il tempo del trionfo del mio Cuore Immacolato. Come una madre piena d’amore, io dono la consacrazione al mio Cuore come un vaccino per preservarvi dalle epidemie dell’ateismo che stanno contaminando così tanti miei figli, portandoli a una vera morte spirituale. Vi chiedo anche di pregare il Santo Rosario. Il Rosario è la mia preghiera preferita e pertanto, nelle mie numerose apparizioni, vi invito sempre a pregarlo. Sono sempre accanto a tutti coloro che pregano e lo chiedo con crescente preoccupazione materna. Da questo umile luogo vi incoraggio e benedico tutti voi nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

197 – 12 agosto 1989
Cari figli, l’umanità è sull’orlo della distruzione, che può provocare con le sue stesse mani. Quanto vi predissi a Fatima per questo secolo è già iniziato. C’è il pericolo per l’umanità di una nuova guerra mondiale. Sento una grande afflizione per ciò che vi attende, miei poveri figli innocenti, così minacciati dalla fame, dalla guerra, dall’odio e dalla violenza. Questo è un tempo terribilmente doloroso per voi. Pregate e fate penitenza. La punizione verrà solo se l’umanità non si converte. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Le Rivoluzioni del 1989, a volte chiamate l'Autunno delle Nazioni, furono un'ondata rivoluzionaria avvenuta nell'Europa Centrale ed Orientale nell'autunno del 1989, quando diversi regimi comunisti furono rovesciati nel giro di pochi mesi Il 3 dicembre 1989 i leader delle due superpotenze mondiali dichiararono la fine della Guerra Fredda a un summit a Malta.Il 9 novembre 1989, caduta del Muro di Berlino

Rivoluzioni del 1989

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

IL BLOCCO ORIENTALE
Le Rivoluzioni del 1989, a volte chiamate l'Autunno delle Nazioni, furono un'ondata rivoluzionaria avvenuta nell'Europa Centrale ed Orientale nell'autunno del 1989, quando diversi regimi comunisti furono rovesciati nel giro di pochi mesi.



TERZA AQUARTA APPARIZIONE (terzo segreto di Fatima)

13 luglio 1917
Scritto da Lucia di Fatima nel 1941 per ordine di sua ecc. mons. José Alves Correia da Silva, che le ordinò di scrivere qualsiasi altra cosa che ricordasse sugli avvenimenti di Fatima.
Alcuni momenti dopo essere arrivati alla Cova da Iria, vicino all'elce, tra una numerosa folla di popolo, mentre dicevamo il Rosario, vedemmo il riflesso della luce familiare e, subito dopo, la Madonna sopra l'elce.
— Che cosa volete da me? — domandai.
— Voglio che veniate qui il 13 del prossimo mese, che continuiate a recitare il Rosario tutti i giorni in onore della Madonna del Rosario per ottenere la pace del mondo e la fine della guerra, perché solo Lei vi potrà aiutare.
— Vorrei chiedervi di dirci chi siete, e di fare un miracolo con il quale tutti credano che Voi ci apparite.
— Continuate a venire qui tutti i mesi. In ottobre dirò chi sono, quello che voglio e farò un miracolo che tutti vedranno per credere.
A questo punto feci alcune richieste, che non ricordo bene quali furono. Quel che mi ricordo è che la Madonna disse che era necessario recitare il Rosario per ottenere le grazie durante l'anno. E continuò: «Sacrificatevi per i peccatori e dite molte volte, specialmente quando fate qualche sacrificio: "O Gesù, è per vostro amore, per la conversione dei peccatori e in riparazione dei peccati commessi contro il Cuore Immacolato di Maria"». Mentre diceva queste ultime parole, aprì di nuovo le mani come nei due mesi passati. Il riflesso parve penetrare la terra e vedemmo come un mare di fuoco, immersi in questo fuoco i demoni e le anime come se fossero braci trasparenti e nere o abbronzate, con forma umana, che fluttuavano nell'incendio, sollevate dalle fiamme che da loro stesse uscivano insieme a nuvole di fumo, e ricadevano da tutte le parti, simili al cadere di faville nei grandi incendi, senza peso né equilibrio, tra grida e gemiti di dolore e di disperazione, che terrorizzava e faceva tremare di paura. (Dev'essere stato l'impatto con questa visione che mi fece pronunciare quell'«ahi» che dicono di aver sentito da me). I demoni si distinguevano per forme orribili e schifose di animali spaventosi e sconosciuti, ma trasparenti come neri carboni accesi.
Spaventati e come per invocare soccorso alzammo gli occhi verso la Madonna, che ci disse con bontà e tristezza: «Avete visto l'inferno, dove vanno le anime dei poveri peccatori. Per salvarle, Dio vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato. Se faranno quello che io vi dirò, molte anime si salveranno e ci sarà pace. La guerra sta per finire, ma, se non smetteranno di offendere Dio, sotto il regno di Pio XI, ne comincerà un'altra peggiore. Quando vedrete una notte illuminata da una luce sconosciuta, sappiate che è il grande segno che Dio vi dà che sta per punire il mondo dei suoi crimini per mezzo della guerra, della fame e di persecuzioni alla Chiesa e al santo Padre. Per impedirla, verrò a chiedere la consacrazione della Russia al mio Cuore Immacolato e la Comunione riparatrice nei primi sabati. Se ascolteranno le mie richieste, la Russia si convertirà e ci sarà pace; se no, diffonderà i suoi errori nel mondo promuovendo guerre e persecuzioni alla Chiesa; i buoni saranno martirizzati; il Santo Padre avrà molto da soffrire; varie nazioni saranno distrutte. Alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà. Il Santo Padre mi consacrerà la Russia che si convertirà e sarà concesso al mondo un periodo di pace.In Portogallo si conserverà sempre il dogma della fede. Ecc. Questo non lo dite a nessuno. A Francesco, sì, potete dirlo.
[L'ecc. è il terzo segreto di Fatima scritto da Lucia di Fatima nel 1944:
Dopo le due parti che già ho esposto, abbiamo visto al lato sinistro di Nostra Signora un poco più in alto un Angelo con una spada di fuoco nella mano sinistra; scintillando emetteva fiamme che sembrava dovessero incendiare il mondo; ma si spegnevano al contatto dello splendore che Nostra Signora emanava dalla sua mano destra verso di lui: l'Angelo indicando la terra con la mano destra, con voce forte disse:PenitenzaPenitenzaPenitenza! E vedemmo in una luce immensa che è Dio: "qualcosa di simile a come si vedono le persone in uno specchio quando vi passano davanti" un Vescovo vestito di Bianco "abbiamo avuto il presentimento che fosse il Santo Padre". Vari altri Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose salire una montagna ripida, in cima alla quale c'era una grande Croce di tronchi grezzi come se fosse di sughero con la corteccia; il Santo Padre, prima di arrivarvi, attraversò una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, pregava per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino; giunto alla cima del monte, prostrato in ginocchio ai piedi della grande Croce venne ucciso da un gruppo di soldati che gli spararono vari colpi di arma da fuoco e frecce, e allo stesso modo morirono gli uni dopo gli altri i Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose e varie persone secolari, uomini e donne di varie classi e posizioni. Sotto i due bracci della Croce c'erano due Angeli ognuno con un innaffiatoio di cristallo nella mano, nei quali raccoglievano il sangue dei Martiri e con esso irrigavano le anime che si avvicinavano a Dio.]
Quando recitate il Rosario, dite dopo ogni mistero: "O mio Gesù, perdonateci, liberateci dal fuoco dell'inferno, portate in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose"». Seguì un istante di silenzio e domandai:
— Non volete più nulla da me?
— No, oggi non voglio più nulla. — E, come al solito, cominciò a elevarsi verso levante fino a scomparire nell'immensa distanza del firmamento.

254 – 1 gennaio 1990
Cari figli, sono la Regina della Pace. Iniziate questo anno al mio fianco, poiché solo in questo modo troverete la pace. In questo nuovo anno, permettete a voi stessi di essere dolcemente condotti da me. Così sarete sempre al sicuro e protetti. Confidate nel mio Cuore Immacolato. Sono la Regina della Pace. Attraverso la mia mediazione, tutta l’umanità è invitata a ritornare a Dio. Dite il vostro Sì al Signore che vi chiama a seguire suo Figlio Gesù, che fece di se stesso un grande esempio di obbedienza per ciascuno di voi. Ritornate, ritornate, ritornate. Ho fretta e ora mi rivolgo a voi con quest’ultimo accorato appello: RITORNATE. Grandi eventi che ho predetto a Fatima accadranno quest’anno. Pregate e convertitevi. Come ho detto, molte cose dipendono dalla vostra conversione. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
 7 febbraio  URSS: il partito comunista dell'Unione Sovietica si accorda per rinunciare al potere totale sul territorio. 11 febbraio  Sudafrica: viene liberato Nelson Mandela dopo 28 anni di carcere. Data simbolica per l'abolizione dell'Apartheid. 2 agosto – l'Iraq invade il Kuwait. L'occupazione irachena condurrà alla prima Guerra del Golfo 8 agosto  George H. W. Bush avvia l'operazione Desert Storm. Nella fase culminante del conflitto i soldati della coalizione impegnati saranno 510.000. 2 settembre – Entra in vigore la Convenzione sui diritti dell'infanzia, approvata dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989 12 settembre  Mosca: firma del Trattato due più quattro (le due Germanie e i quattro Alleati), che restituisce alla Germania la piena sovranità nazionale 1º ottobre  Ruanda: primi scontri tra le etnie hutu e tutsi 3 ottobreBerlino: cerimonia ufficiale per la riunificazione delle due Germanie. I cinque länder della Germania Orientale vengono annessi alla Repubblica Federale Tedesca. 9 dicembre  Polonia: Lech Wałęsa, leader di Solidarność, viene eletto presidente della Repubblica 

341 – 13 ottobre 1990
Cari figli, ciò che ho predetto a Fatima sta per accadere e pertanto è giunto il tempo del grande trionfo del mio Cuore Immacolato. Oggi ricordate con gioia la mia apparizione a Cova de Iria e il grande miracolo del sole da me realizzato per testimoniare la mia presenza e per mostrarvi che questi sono i miei tempi, tempi di grande purificazione. Non lasciatevi intrappolare dal peccato. Donatevi a me. Troverete rifugio e pace solamente nel mio Cuore Immacolato. Pertanto, tutti voi dovreste rimanere nel mio Cuore Immacolato. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
352 – 20 novembre 1990
Cari figli, oggi vi invito a darvi totalmente a me, senza riserve o apprensioni. Vi sto chiamando da così tanto tempo, da così tanto tempo vi sto mostrando la via per ritornare a Dio, e voi non avete voluto ascoltarmi. Se aveste messo in pratica gli appelli che avevo fatto a Fatima, avrei ottenuto pace per il mondo e riparazione (?) completa per la chiesa. Ma non sono stata ascoltata e l’umanità si trova sull’orlo di un grande abisso. Lo ripeto ancora: convertitevi, cambiate le vostre vite, purificate i vostri cuori. Ma ricordate, nulla è rinnovato o purificato senza amore. Dunque amate, amate, amate. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui un’altra volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Il 25 marzo 1984 avvenne la consacrazione del mondo. “Illumina specialmente i popoli di cui tu aspetti la nostra consacrazione e il nostro affidamento.” Papa Giovanni Paolo II Non si può consacrare un luogo, o persona se non lo si nomina esplicitamente. Suor Lucia dichiarò esplicitamente che la consacrazione della Russia non era stata compiuta correttamente secondo le indicazioni della Madonna di Fatima.
458 – 2 novembre 1991
Inizia in Jugoslavia una sanguinosa guerra civile che si protrarrà per quattro anni. La Slovenia e la Croazia proclamano la propria indipendenza Nel corso dell'anno Lituania, Lettonia, Estonia, Ucraina, Bielorussia, Armenia, Turkmenistan e Tagikistan proclamano la propria indipendenza. Michail Gorbačëv si dimette il 25 dicembre, e il giorno dopo l'Urss viene ufficialmente sciolta. Il 6 agosto nasce il primo sito sul World Wide Web.
(È il messaggio più lungo dato dalla Madonna a Pedro Régis, è salvato a parte)
IL MESSAGGIO 458 (2 novembre 1991)

Trasmesso ad Anguera al veggente Pedro Régis, questo messaggio è stato dato come segno, da parte della Madonna, per tutti quelli che non credevano alle sue apparizioni: il giorno precedente, infatti, aveva preannunciato un segno affinché tutti credessero. Nel luogo delle apparizioni si erano radunate molte persone, giornalisti compresi, aspettandosi un segno come quello del miracolo del sole a Fatima.
Si tratta del messaggio più lungo trasmesso dalla Regina della Pace a Pedro Régis e, probabilmente, si tratta anche del messaggio più lungo trasmesso a un veggente nel corso della storia delle apparizioni mariane. In questo messaggio la Vergine Maria ha sviluppato ordinatamente 18 temi, dettando al veggente il titolo di ogni tema. Il primo, l’introduzione, è una spiegazione del perché lei si è presentata con il titolo di Regina della Pace. A questo seguono gli altri temi fino ad arrivare all’ultimo, in cui ci racconta alcuni fatti sconosciuti della vita di Gesù. Questo non è un messaggio qualunque: si tratta di una delle prove che la Madre di Dio appare realmente al veggente Pedro Régis. Infatti, chi era Pedro Régis nel 1991? Nato e cresciuto in un ambiente rurale, con conoscenze di fede solo rudimentali, non avrebbe mai potuto scrivere il messaggio seguente, così esteso, profondo ed esortativo.
Tale messaggio è stato scritto interamente durante l’apparizione, alla presenza di circa 8.000 persone, compresi alcuni canali televisivi: oltre ad esserci migliaia di testimoni, quindi, esiste anche un video che documenta quanto avvenne.
Ricordiamo infine che, a quell’epoca, la Fazenda Malhada Nova non era provvista di luce elettrica e che questa apparizione è avvenuta di sera, protraendosi fin dopo il tramonto. Pedro Régis racconta che, prima di dettare il messaggio, la Vergine Maria gli chiese di procurarsi più carta, perché i fogli che aveva erano insufficienti. Gli fu dato il permesso di comunicare con alcuni dei presenti, a cui chiese altra carta. Gli fu consegnato un plico. La Madonna gli chiese di numerare le pagine: una volta arrivato a pagina 30, Pedro si fermò perplesso, ma la Vergine Maria gli disse “Continua”. Perché perplesso? Perché, chi è a conoscenza delle apparizioni di Anguera, sa che la maggior parte dei messaggi, scritti frettolosamente e sotto forma di scarabocchi, non oltrepassa le dieci pagine. Dopo aver enumerato 50 pagine, Pedro si fermò di nuovo, ma la Madonna lo esortò a proseguire. La scena si ripeté altre volte, finché, arrivato a pagina 130, la Madre di Dio disse “Basta”, iniziando quindi a dettare il messaggio, fermandosi proprio alla fine di pagina 130 con la frase “Rimanete nella pace”, che accomuna tutti i messaggi.
È interessante notare che, durante tutta l’apparizione, Pedro Régis è rimasto in ginocchio per due ore e mezza, sempre nella stessa posizione. Al termine, si è alzato e ha letto il messaggio ai presenti. La lettura pubblica del messaggio è durata più di due ore e lo stesso Pedro ha dimostrato di ignorare molti dei termini utilizzati.

1. Introduzione – Esortazione a confidare nella sua protezione materna.
2. Amatevi gli uni gli altri – Ci offre l’antidoto contro l’odio, la violenza e l’egoismo che ci impediscono di amare il prossimo.
3. Meravigliose sono le tue opere, Signore – Ci presenta il Creatore attraverso il creato, affermando che senza di lui la nostra vita è inutile.
4. Eucarestia, mio Figlio è presente – Ci conferma la presenza reale di Cristo nell’Eucarestia.
5. Andate per il mondo e annunciate il VangeloSi rivolge specialmente ai vescovi e ai sacerdoti, parlando dell’indifferentismo religioso e del matrimonio, esortandoci a una vita che sia segno della presenza di Dio nel mondo.

6. Dov’è la verità? – Torna a dirci dove la Verità resta integra, parlandoci dell’avanzata delle sette e indicandoci le principali cause di tale avanzata, affinché sia combattuta.
7. Non lasciatevi ingannare dalla falsa scienza – Il mondo è pieno di falsi profeti, dai quali la Madonna ci esorta a stare lontani
8. Vi chiedo fiducia – Le nostre difficoltà sono grandi e la Madonna lo sa bene, esortandoci a fidarci di Gesù.
9. È necessario credere – Tema dedicato alla fede.
10. La vostra testimonianza sincera – Ci chiede di testimoniare le apparizioni e i suoi messaggi, sapendo che questi conducono all’ideale evangelico.
11. Creati a sua immagine e somiglianza – Ci ricorda che siamo stati creati a immagine e somiglianza di Dio, ma il peccato ci ha sfigurati, portando l’umanità a ogni sorta di male
12. La gioia della vostra presenza – Ringrazia coloro che la ascoltano, offrendo il rifugio sicuro del suo Cuore Immacolato, incoraggiandoli a proseguire nella vita cristiana autentica.
13. Madre e Regina della vostra nazione – Essendo Madre e Regina del Brasile, avvisa i suoi abitanti dei molti pericoli che li circondano, parlando loro, ad esempio, degli errati insegnamenti della teologia della liberazione.
14. Cristo é la vostra speranza – La speranza è una virtù teologale, quindi solo Cristo può essere la nostra speranza.
15. I segni che vi offroCi spiega il perché delle sue apparizioni nel mondo e qual è il loro scopo.
16. Tutti voi siete uguali – Tema importantissimo trattato dalla Regina della Pace: la questione del razzismo e della schiavitù.
17. Chiedo la vostra consacrazione – In questo tema, la Regina della Pace ci chiede la nostra consacrazione al suo Cuore Immacolato, insegnandoci le parole con le quali consacrarci.
18. La mia obbedienza: la vostra felicità – Termina con questo bellissimo tema. La nostra vera felicità è possibile grazie al FIAT della Vergine Maria nell’Annunciazione e durante la sua vita. Ricorda fatti sconosciuti, con alcuni dettagli, della vita di suo Figlio Gesù, dall’infanzia fino alla morte sulla Croce.
17. CHIEDO LA VOSTRA CONSACRAZIONE
Quando chiedo la vostra consacrazione a me, dovete capire che desidero la vostra esistenza. Quando vi consacrate a me, sento questo affidamento sincero e totale. Allora inizio a far parte della vostra vita e a prendermi cura di voi come figli molto amati. La vostra consacrazione è il più grande dono che potete offrirmi. Il mio Cuore esulta di gioia quando ponete tutta la vostra fiducia in me. A partire da Fatima, quando apparsi ai tre pastorelli, sono venuta nel mondo a chiedere la consacrazione al mio Cuore Immacolato. Se aveste messo in pratica ciò che lì chiesi, la pace sarebbe venuta nel mondo. Tuttavia, non sono stata ascoltata. Desidero che la vostra consacrazione sia sincera e cosciente. Non dimenticate mai di pregare per coloro che soffrono nel corpo e nell’anima, per quelli che sono colpiti da malattie o deficienze, per quelli che portano il peso della solitudine e della povertà. A tutti loro desidero dire: mio Figlio è molto vicino a voi. Fratello di tutti gli uomini, egli è in primo luogo fratello dei più sfavoriti tra voi. Tutte le volte che farete la vostra consacrazione a me, ditemi queste parole:

Maria, Regina della Pace e consolatrice degli afflitti, siamo qui ai tuoi piedi con il cuore pieno di gioia come te, per consacrarci al tuo Cuore Immacolato, sii sempre la nostra costante Compagna e proteggici dai pericoli che ci circondano. Benedici le nostre famiglie e proteggi il nostro Brasile, che appartiene a te. Dacci la tua pace, perché sei la nostra Regina della Pace. Aiutaci a vivere il Vangelo di tuo Figlio e a essere miti e umili di cuore. Con questo sincero atto di consacrazione desideriamo, come te, fare la volontà del Padre. Vediamo il pericolo in cui si trova il mondo e, con il tuo aiuto e la tua grazia, vogliamo salvarlo. Ti promettiamo più fervore nella preghiera, nella partecipazione alla Santa Messa e, soprattutto, ti promettiamo di essere fedeli alla Chiesa di tuo Figlio e al successore di Pietro, Papa Francesco*. Ti promettiamo, inoltre, di vivere la nostra consacrazione e portare il maggior numero possibile di anime al tuo Diletto Figlio, Nostro Signore Gesù Cristo. Chiediamo la tua benedizione e protezione per il nostro amato Brasile. Amen.

*nell'originale: “Papa Giovanni Paolo II”
531 – 7 luglio 1992 (Parigi)
Cari figli, sono la Vergine del Rosario. Desidero che tutte le famiglie si consacrino a me per ottenere pace nelle loro case e la santificazione di tutti. Rinnovo qui l’appello che ho fatto a Fatima ai tre pastorelli e chiedo la consacrazione del mondo al mio Cuore Immacolato. Prometto che intercederò presso mio Figlio per la salvezza di chiunque ascolterà la mia richiesta. Soprattutto, pregate anche il santo rosario. Il mondo può essere salvato pregando il rosario. Sono vostra Madre e vi amo in modo speciale, per questo sono preoccupata per voi. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
559 – 13 ottobre 1992
Cari figli, sono la Madre e la Regina del Brasile. Chiedo a tutti voi di pregare con fervore che Dio, il Padre, effonda la Sua Grazia e la Sua Misericordia su tutti i brasiliani, in modo speciale su quelli che sono lontani dalla sua Grazia. Desidero che la presenza di Gesù nella vostra vita non sia qualcosa di momentaneo, ma di eterno. Oggi rinnovo l’invito che ho fatto a Fatima e chiedo di pregare il Santo Rosario tutti i giorni, poiché questo è l’unico modo in cui il mondo otterrà la pace. Pregate, pregate. Pregate specialmente con il cuore, così potrete sentire la presenza di Dio nella vostra vita. E, lo ripeto, pregate anche per il vostro Brasile. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
La NATO e l'ONU varano misure contro la Serbia visto l'aggravarsi della guerra in Iugoslavia. In Croazia e in Bosnia ed Erzegovina, si verificano scontri violentissimi anche con episodi gravissimi di pulizia etnica, città distrutte, stragi di civili,stupri. Gravi danni anche artistici, con splendide città, patrimonio dell'umanità rase al suolo. In due attentati vengono uccisi a Palermo i giudici italiani antimafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino In Italia scoppia lo scandalo Mani pulite che provocherà il collasso della classe politica del Paese Il 7 febbraio viene approvato nella cittadina di Maastricht un trattato economico e politico che sancisce la nascita dell'Unione Europea. Le Nazioni Unite varano un piano urgente di aiuti umanitari nei confronti della Somalia, vessata da una lunga guerra.
704 – 13 ottobre 1993
Cari figli, oggi vi invito a pregare con fervore il santo rosario. Ricordate oggi la mia ultima apparizione nella povera Cova da Iria, dove ho realizzato il grande miracolo del sole per chiamare alla conversione e alla santità. Vi chiedo di stare con me sul sentiero e io vi condurrò al mio Gesù. Iniziate a pregare di più, poiché il trionfo del mio Cuore Immacolato si sta avvicinando. Sta ora arrivando il momento della realizzazione dei grandi eventi da me predetti a Fatima. Guardate: è giunta per voi l’ora opportuna per incontrare il Signore. Non tiratevi indietro. Siatemi fedeli. Siate fedeli al mio Gesù. Siate fedeli alla mia Chiesa. Non voglio forzarvi, ma vi chiedo di convertirvi. La vostra felicità dipende dalla vostra conversione. Non rimandate a domani ciò che può essere fatto oggi. Guardate: è giunta la mia ora. Vedrete segni apparire nel cielo e nelle stelle. Vedrete prodigi che i vostri occhi non hanno mai visto. Questa è la mia ora e voglio che siate con me. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Attraverso un referendum la Cecoslovacchia subisce una secessione pacifica. Nascono la Repubblica Ceca e la Slovacchia. Ad Israele viene raggiunto l'accordo fra Arafat e Rabin. In Sudafrica viene ratificata con un referendum la nuova Costituzione contro l'apartheid. Con la dichiarazione di Washington, fortemente sostenuta da Clinton, Israele e Palestina si riconoscono reciprocamente. I rispettivi leader dei due paesi, Rabin e Arafat ottengono il Premio Nobel per la Pace.
1.110 – 13 maggio 1996


Cari figli, sono la Madre dei più poveri. Vengo dal cielo per condurvi a Colui che è il vostro tutto. Oggi ricordate la mia apparizione a Fatima nella povera Cova da Iria e aprite i vostri cuori all’appello da me fatto in quel luogo. Ancora una volta vi invito a pregare il santo rosario e a essere come Gesù in tutto. Sono venuta dal cielo per guidarvi e per reclamare quello che appartiene a Dio. Sappiate che tutti voi siete preziosi per me, e per questo vi voglio nel mio Cuore Immacolato. Siate coraggiosi! Consacratevi tutti i giorni al mio Cuore e troverete la pace! Sono triste a causa dei vostri peccati. Non voglio giudicarvi, poiché solo Dio è il vostro giudice, ma vi voglio avvertire, perché vi amo e voglio vedervi felici già qui sulla terra e più tardi con me in cielo. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Prosegue in Cecenia una sanguinosa guerra civile fra indipendentisti ceceni e l'esercito federale russo. In Burundi i Tutsi massacrano gli Hutu per vendicare il genocidio ruandese di due anni prima. L'ONU lascia il paese il 20 aprile. Un attentato dell'IRA a Manchester durante i campionati europei di calcio provoca due morti e più di duecento feriti. Si rompe il processo di pace nell'Irlanda del Nord. Numerosi bovini nel Regno Unito sono colpiti dal morbo della "mucca pazza". La Commissione europea vara un embargo sulla carne britannica. Esplode un aereo di linea a pochi chilometri da New York. Muoiono tutti i 230 passeggeri a bordo. Boris Eltsin viene rieletto presidente della Russia. In Cecenia i separatisti avanzano e le condizioni di salute di Eltsin si aggravano a causa di problemi cardiaci. Il ministro della Difesa, Aleksandr Lebed tenta di prendere il potere ma Eltsin superata brillantemente un'operazione al cuore lo estromette dal governo. Le Olimpiadi di Atlanta sono funestate da un attentato terroristico allo Stadio della città durante un concerto rock. Due morti e centocinquanta feriti. Un colpo di Stato riporta la pace in Burundi. Intanto lo Zaire viene dilaniato da una grave guerra civile. In Belgio il caso del "mostro di Marcinelle", con adolescenti rapite, stuprate e assassinate, rivela uno sconvolgente commercio, in tutta Europa, di minorenni destinati alla pornografia e alla prostituzione

1.511 - 5 dicembre 1998

Cari figli, sono felice che siate qui. Dio vi benedica e vi ricolmi di molte grazie. Sono venuta dal cielo sulla terra per chiamarvi alla conversione sincera e per dirvi che vivete il tempo delle grandi tribolazioni. Non perdetevi d’animo davanti alle difficoltà. La lotta sarà dolorosa per molti, ma la vittoria sarà del Signore e di coloro che appartengono a Lui. È necessario che tutte le profezie si compiano, ma alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà. Rallegratevi. Siate saldi nella vostra fede. Non permettete che niente e nessuno vi allontani dalla mia grazia. Sono vostra Madre. Pregate. Siate coraggiosi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
1.738 - 13 maggio 2000


Cari figli, sono la Madre di Dio Figlio e vostra Madre. Sono felice che siate qui. Vi chiedo di essere sempre del Signore e che tutto quello che fate in questa vita sia per la gloria di Dio e la salvezza delle anime. Dio mi ha inviata per indicarvi il cammino del Cielo. Fatevi coraggio e rispondete con gioia alla chiamata del Signore. Sono vostra Madre. Come si sente una Madre al vedere il figlio nelle tenebre del peccato? Comprendete quello che desidero da ciascuno di voi. Sono Madre e nell’amore non obbligo, ma chiamo con docilità perché avete la libertà, voglio però dirvi che la cosa più importante è fare la volontà di Dio. Affrettatevi. Il vostro tempo è breve. Camminate saldi nella preghiera e decisi nella fede. Comportatevi da veri figli. La vostra testimonianza di fede dev’essere la vostra vera identità di cristiani. Da tanti anni vengo nel mondo, ma gli uomini non vogliono accogliere i miei appelli. Cosa pensate del vostro destino finale? Dite a tutti che non sono venuta dal cielo per scherzo. Siate persone di preghiera. State vivendo il tempo del grande combattimento. L’arma per la vostra difesa è il santo rosario; pregatelo con amore e sarete salvi. Se l’umanità avesse accolto l’appello che ho fatto a Fatima, l’umanità sarebbe spiritualmente curata. Se molti in passato non si sono aperti ai miei appelli, voi potete farlo. Siate voi i miei fedeli. Per la sicurezza spirituale di ciascuno di voi, vi offro il mio Cuore Immacolato. Consacratevi a me e avrete sempre la mia speciale protezione. Avanti. Coraggio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

26 giugno - Viene divulgato il testo del terzo segreto di Fatima. 11-24 luglio - Israele e Autorità Nazionale Palestinese tornano ad incontrarsi in un vertice a Camp David (USA). Sono presenti il premier Ehud Barak e il leader palestinese Yasser Arafat. Nonostante gli sforzi della Casa Bianca non si raggiunge un accordo sulla pace.12 agosto - Il sottomarino nucleare russo Kursk si inabissa nel mare di Barents. Muoiono tutti i membri dell'equipaggio nonostante i tentativi di salvataggio. Dal 15 al 20 agosto si celebra a Roma la Giornata Mondiale della Gioventù, in occasione del Grande Giubileo del 2000. Nel campus universitario di Tor Vergata si radunano oltre 2 milioni di giovani provenienti da tutto il mondo per la veglia del 19 agosto e la messa di domenica 20 agosto, alla presenza di Papa Giovanni Paolo II. 6 settembre - Si tiene al Palazzo di vetro dell'ONU il "Millennium Summit", il più grande incontro fra capi di stato e di governo (oltre 150) mai realizzato. All'ordine del giorno la ricerca di nuove strategie per le missioni di pace, un miglior coordinamento nella lotta alla povertà e alle malattie. 28 settembre - Gerusalemme: il politico israeliano Ariel Sharon (divenuto nel marzo 2001 primo ministro) entra nella spianata delle Moschee con mille uomini armati, provocando l'accentuazione del conflitto con i palestinesi: comincia la seconda Intifada.15 dicembre - Viene definitivamente spenta la centrale nucleare di Chernobyl, con la dismissione dell'ultimo reattore ancora attivo (il numero 3).
1.895 - 13 maggio 2001


Cari figli, sono la Madre di Gesù e vostra Madre. Voglio dirvi che siete importanti per me e che dovete testimoniare ovunque i miei messaggi. Ho bisogno di ciascuno di voi per la realizzazione dei miei piani. Ricordate, oggi, la mia apparizione nella povera Cova da Iria e il grande miracolo di Dio in favore degli uomini. Sono stata inviata dal Signore Onnipotente, che vi ha creati a sua immagine e somiglianza. Ho chiamato gli uomini alla fede, ma ancora continuano a stare lontani. Se l’umanità avesse accolto gli appelli che ho fatto a Fatima, l’umanità sarebbe guarita spiritualmente. Vengo per portarvi pace e speranza. Soffro a causa dei tanti figli lontani dalla grazia del Signore. L’umanità si è contaminata con il peccato e cammina verso un grande abisso. Accogliete con amore quello che vi dico. Non voglio obbligarvi. Sono vostra Madre e desidero avvertirvi riguardo a quello che deve venire. Convertitevi in fretta. Non rimandate a domani quello che dovete fare. Pregate. Solo con la forza della preghiera gli uomini si apriranno alla chiamata del Signore. Avanti con coraggio e gioia. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Il 15 gennaio nasce Wikipedia. Si diffonde in tutta Europa la mucca pazza, una malattia che colpisce i bovini alimentati con mangimi contenenti farine animali. Crollano i consumi dicarne bovina in tutto il Vecchio Continente. Proseguono gli scontri fra israeliani e palestinesi. A agosto la formazione estremista Hamas proclama la seconda intifada. Dal 19 al 22 luglio si tiene, a Genova (Italia), il vertice mondiale dei G8, con molti episodi di scontri fra manifestanti e forze dell'ordine e gravi disordini all'interno della città. L'11 settembre terroristi islamici, appartenenti all'organizzazione internazionale al-Qāʿida deviano aerei civili contro le Torri Gemelle del World Trade Center di New York provocandone il crollo. Un altro aereo viene indirizzato contro il Pentagono mentre un quarto che doveva colpire la Casa Bianca, grazie ad una rivolta dei passeggeri non raggiunge il suo obiettivo ma precipita in un prato della Pennsylvania. Si conteranno più di 3.000 morti. L'America e tutto l'Occidente sono sotto shock. La paura del terrorismo si diffonde in tutto il mondo e in molti paesi si realizzano imponenti misure di sicurezza. La Swissair, la compagnia di bandiera svizzera, dichiara la bancarotta per problemi economici. L'evento è conosciuto come Grounding della Swissair. Il 7 ottobre Bush ordina l'attacco al regime Talebano che controlla l'Afghanistan e che secondo la Casa Bianca è responsabile degli attacchi dell'11 settembre.

3.493 - 8 giugno 2011 


Cari figli, sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per condurvi alla santità. Mio Figlio Gesù vi attende a braccia aperte. Non rimanete fermi nel peccato, ma sforzatevi di vivere nella grazia. Non voglio obbligarvi, ma quello che dico dev’essere preso sul serio. L’umanità cammina verso l’abisso della distruzione che gli uomini hanno preparato con le proprie mani. Tornate. Il mio Signore vi attende. Siate miti e umili di cuore, perché solo così potete contribuire alla vittoria di Dio con il trionfo del mio Cuore Immacolato. Non perdetevi d’animo davanti alle vostre difficoltà. Quando sentite il peso della croce, chiamate Gesù. Solo in Lui è la vostra vittoria. Egli è il vostro unico e vero Salvatore e al di fuori di Lui non sarete mai salvi. Pregate molto davanti alla Croce supplicando la Misericordia di Dio per voi. Un fatto doloroso accadrà a Fatima (Portogallo) e i miei poveri figli piangeranno e si lamenteranno. Banzaé (Brasile) chiederà aiuto e la croce sarà pesante per i miei poveri figli. Cercate forza in Gesù. Non allontanatevi dalla preghiera. Seguitemi sul cammino del bene e della santità. Voglio vedervi felici già qui sulla terra e più tardi con me in cielo. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Fonte traduzione in lingua italiana dei messaggi di Anguera: http://www.messaggidianguera.net/


PIO XII
LETTERA APOSTOLICA
SACRO VERGENTE ANNO
CONSACRAZIONE DELLA RUSSIA
AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA
7 luglio 1952(1)


Consacrazioni del Mondo al Cuore Immacolato di Maria

Il mondo intero è stato più volte consacrato al Cuore Immacolato di Maria da diversi pontefici:
·        Pio XII, 31 ottobre 1942
·        Paolo VI, 21 novembre 1964
·        Giovanni Paolo II, 13 maggio 1982
·        Giovanni Paolo II insieme a tutti i vescovi del mondo, 25 marzo 1984
·        Francesco, 13 ottobre 2013


Cuore Immacolato di Maria
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
·        Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 20 ago 2018 alle 10:36.


Segreti di Fátima
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
·        Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 26 ago 2018 alle 22:45.

Rivelazioni successive

Suor Lucia avrebbe ricevuto, dopo il 1917, altre rivelazioni. Nel suo scritto "Memorie di Suor Lucia"[9], lei stessa rivela i dettagli, ricevuti il 13 giugno 1929: "Poi la Madonna mi disse: «È arrivato il momento in cui Dio chiede che il Santo Padre faccia, in unione con tutti i Vescovi del Mondo, la consacrazione della Russia al Mio Cuore Immacolato, promettendo di salvarla con questo mezzo. Sono tante le anime che la giustizia di Dio condanna per i peccati commessi contro di Me, che vengo a chiedere riparazione: sacrificati per questa intenzione e prega». Informai di tutto il confessore, che mi ordinò di scrivere ciò che la Madonna voleva che si facesse."
Successivamente suor Lucia rivela anche che, ma la data non è specificata e non sappiamo se ciò sarebbe avvenuto giorni o anni dopo, la Madonna le avrebbe detto lamentandosi: «Non hanno voluto soddisfare la Mia richiesta!...Come il re di Francia[10], si pentiranno e la faranno, ma sarà tardi. La Russia avrà già sparso i suoi errori per il mondo, provocando guerre e persecuzioni alla Chiesa: il Santo Padre avrà molto da soffrire».[11]
(10) 
  1. ^ Nel 1689, un anno prima di morire, Santa Margherita Maria Alacoque (1647-1690) cercò, in vari modi e con varie iniziative, di far giungere al "Re Sole", Luigi XIV di Francia, il messaggio del Sacro Cuore di Gesù, con quattro richieste: inserire il Sacro Cuore di Gesù negli stemmi reali; costruire un tempio in Suo onore, dove avrebbe ricevuto l'omaggio della Corte; la consacrazione al Sacro Cuore da parte del Re, che avrebbe dovuto inoltre impegnarsi con la sua autorità presso la Santa Sede per ottenere una Messa in onore del Sacro Cuore di Gesù. Tuttavia non ottenne nulla. L'approvazione della messa al culto universale avvenne per opera di papa Pio IX, che emanò il decreto il 23 agosto 1856, ma nel frattempo l'Europa era stata attraversata dai venti della rivoluzione francese.

PIO XII
LETTERA APOSTOLICA
SACRO VERGENTE ANNO
CONSACRAZIONE DELLA RUSSIA
AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA
7 luglio 1952(1)


Mentre l'anno santo volgeva felicemente verso il suo termine, dopo che per divina disposizione a Noi fu dato di definire solennemente il dogma dell'assunzione in anima e corpo al cielo della gran Madre di Dio Maria vergine, moltissimi da ogni parte del mondo Ci espressero la loro vivissima esultanza; fra questi non mancò chi, nell'inviarCi lettere di ringraziamento, supplicò istantemente affinché Noi consacrassimo l'intero popolo della Russia, nelle angustie del momento presente, al Cuore immacolato della medesima vergine Maria.
Tale supplica tornò a Noi oltremodo gradita, poiché, se il Nostro affetto paterno abbraccia tutti i popoli, in modo particolare si rivolge a coloro che, sebbene nella massima parte separati per vicende storiche da questa sede apostolica, conservano tuttavia ancora il nome cristiano e si trovano in condizioni tali che non solo è loro difficilissimo ascoltare la Nostra voce e conoscere gli insegnamenti della dottrina cattolica, ma sono spinti con arti ingannevoli e perniciose a rigettare perfino la fede e il nome di Dio.

1. Costante ricordo nella preghiera
Non appena fummo elevati al supremo pontificato, il Nostro pensiero si rivolse a voi, che costituite un immenso popolo, insigne nella storia per gloriose imprese, per amore patrio, per laboriosità e parsimonia, per pietà verso Dio e la vergine Maria.
Non abbiamo mai cessato di elevare le Nostre suppliche a Dio, affinché sempre vi assista con la sua luce e con il suo divino aiuto, e conceda a voi tutti di poter raggiungere, insieme ad una giusta prosperità materiale, anche quella libertà, per cui ognuno di voi sia in grado di tutelare la propria dignità umana, conoscere gli insegnamenti della vera religione, e prestare il debito culto a Dio non solo nell'intimo della propria coscienza, ma anche apertamente, nell'esercizio della vita pubblica e privata.
Del resto ben sapete che i Nostri predecessori, ogniqualvolta se ne presentò loro la possibilità, niente altro ebbero più a cuore che manifestarvi la loro benevolenza e porgervi il loro aiuto. Sapete che gli apostoli degli slavi occidentali, i santi Cirillo e Metodio, i quali insieme con la religione cristiana portarono agli antenati di quelli anche la civiltà, si diressero verso quest'alma città, perché la loro attività apostolica fosse avvalorata dall'autorità dei romani pontefici. E mentre essi fanno il loro ingresso in Roma, il Nostro predecessore Adriano III di felice memoria «va loro incontro con grande testimonianza di onori, accompagnato dal clero e dal popolo»(2) e, dopo aver approvato e lodato il loro operato, non solo li eleva all'episcopato, ma vuole egli stesso consacrarli con la solenne maestà dei sacri riti.

2. A un millennio dai primi incontri
Per quanto riguarda i vostri antenati, i romani pontefici, ogni volta che le circostanze lo permisero, cercarono di stringere o consolidare con essi vincoli di amicizia. Così nell'anno 977 il Nostro predecessore Benedetto VII di felice memoria inviò suoi legati al principe Jaropolk, fratello del celebre Vladimiro; e allo stesso gran principe Vladimiro, sotto i cui auspici rifulsero per la prima volta fra la vostra gente il nome e la civiltà cristiani, furono inviate legazioni da parte dei Nostri predecessori Giovanni XV nel 991 e Silvestro II nel 999; il che fu cortesemente contraccambiato dallo stesso Vladimiro, il quale a sua volta mandò ambasciatori ai medesimi romani pontefici. Ed è degno di nota che nel tempo in cui questo principe portò questi popoli alla religione di Gesù Cristo, la cristianità orientale e quella occidentale erano unite sotto l'autorità del romano pontefice, quale supremo capo di tutta la chiesa.
Anzi, non pochi anni dopo, cioè nel 1075, il vostro principe Isjaslav inviò il proprio figlio Iaropolk al sommo pontefice Gregorio VII; e questo Nostro predecessore di immortale memoria così scrisse a questo principe e alla sua augusta consorte: «Il vostro figlio, mentre visitava le sacre soglie degli apostoli, venne da Noi, e poiché voleva ottenere quel regno per mano Nostra come un dono di san Pietro, avendo fatto professione di fedeltà allo stesso principe degli apostoli, lo richiese con devote suppliche, assicurando senza alcun dubbio che la sua richiesta sarebbe stata da voi ratificata e confermata, qualora avesse avuto il favore e la protezione dell'autorità apostolica. Siccome questi voti e queste richieste sembravano legittime, sia per il vostro consenso e sia per la devozione del richiedente, noi infine le abbiamo accolte, e gli abbiamo consegnato da parte di san Pietro il governo del vostro regno, con questa intenzione e con questo ardente desiderio, che il beato Pietro con la sua intercessione presso Dio custodisca voi, il vostro regno e tutte le vostre cose, e vi faccia possedere quel medesimo regno in tutta pace e anche con onore e gloria fino al termine della vostra vita. ...».(3)
Così pure è da notare e da tenere in somma considerazione che Isidoro, metropolita di Kiev, nel concilio ecumenico di Firenze, sottoscrisse il decreto con cui veniva solennemente sancita l'unione della chiesa orientale e occidentale sotto l'autorità del romano pontefice, e questo per tutta la sua provincia ecclesiastica, cioè per l'intero regno della Russia; e a tale sanzione di unità egli, per quanto lo riguardò, rimase fedele fino al termine della sua vita terrena.

3. Pagine mirabili di generosità e di amore
E se nel frattempo e in seguito, a motivo di un cumulo di circostanze avverse, da una parte e dall'altra le comunicazioni divennero più difficili, e per conseguenza più difficile l'unione degli animi - quantunque fino al 1448 non si abbia alcun documento pubblico che dichiari la vostra chiesa separata dalla sede apostolica - ciò tuttavia in linea generale non è da attribuirsi al popolo slavo, né certamente ai Nostri predecessori, i quali sempre circondarono di un amore paterno queste popolazioni, e quando fu loro possibile ebbero cura di sostenerle e di aiutarle in ogni maniera.
Tralasciamo non pochi altri documenti storici dai quali appare la benevolenza dei Nostri predecessori verso la vostra nazione, ma non possiamo non accennare brevemente a ciò che fecero i sommi pontefici Benedetto XV e Pio XI, quando, dopo il primo conflitto europeo, specialmente nelle regioni meridionali della vostra patria, ingenti moltitudini di uomini, di donne, di innocenti fanciulli e fanciulle vennero colpite da una terribile carestia e da un'estrema miseria. Essi infatti, spinti da paterno affetto verso i vostri connazionali, inviarono a queste popolazioni viveri, indumenti e molto denaro raccolto dall'intera famiglia dei cattolici, per venire incontro a tutti quegli affamati e infelici, e poter alleviare in qualche modo le loro calamità. E i Nostri predecessori provvidero, secondo le proprie possibilità, non solamente alle necessità materiali, ma anche a quelle spirituali; infatti, non paghi d'innalzare suppliche a Dio, padre delle misericordie e fonte di ogni consolazione (cf. 2 Cor 1,3), vollero altresì che fossero indette pubbliche preghiere per la vostra condizione religiosa così sconvolta e turbata dai negatori e nemici di Dio, decisi a sradicare dagli animi la fede e la nozione stessa della Divinità. Così il sommo pontefice Pio XI nel 1930 stabilì che nel giorno della festività di san Giuseppe, patrono della chiesa universale, «fossero innalzate comuni preghiere a Dio . . . nella Basilica Vaticana, per le infelici condizioni della religione in Russia»;(4) ed egli stesso volle esservi presente, circondato da una foltissima e pia moltitudine di popolo. Inoltre nella solenne allocuzione concistoriale esortò tutti con queste parole: «Bisogna pregare Cristo . . . redentore del genere umano, affinché venga restituita la pace e la libertà di professare la fede agli infelici figli della Russia . . . e vogliamo che secondo questa intenzione, cioè per la Russia, vengano recitate quelle preghiere che il Nostro predecessore Leone XIII di felice memoria ha imposto ai sacerdoti di dire insieme al popolo dopo la santa messa; i vescovi e il clero regolare e secolare con ogni cura cerchino d'inculcare quanto sopra ai loro fedeli o a chiunque assista alla santa messa, e spesso ciò richiamino alla loro memoria».(5)

4. Imparzialità del sommo pontefice
Noi volentieri confermiamo e rinnoviamo questa esortazione e questo comando, dal momento che la situazione religiosa al presente presso di voi non è certamente migliore, e poiché verso queste popolazioni Ci sentiamo animati dal medesimo vivissimo affetto e dalle stesse premure.
Quando scoppiò l'ultimo tremendo e lungo conflitto, abbiamo fatto tutto ciò che era nelle Nostre possibilità, con la parola, con le esortazioni e con l'azione, affinché i dissidi fossero sanati mediante un'equa e giusta pace, e affinché i popoli tutti, senza differenza di stirpe, si unissero amichevolmente e fraternamente, e insieme collaborassero per raggiungere una maggiore prosperità.
Mai, anche in quel tempo, uscì dalla Nostra bocca una parola che potesse sembrare ingiusta o aspra ad una parte dei belligeranti. Certamente abbiamo riprovato, come si doveva, qualsiasi iniquità e qualsiasi violazione di diritto; ma ciò facemmo in maniera da evitare con ogni diligenza tutto ciò che poteva divenire, sebbene ingiustamente, causa di maggiori afflizioni per i popoli oppressi. E quando da qualche parte si faceva pressione perché Noi in qualche modo, a voce o per iscritto, approvassimo la guerra intrapresa contro la Russia nel 1941, mai acconsentimmo di fare ciò, come apertamente ci esprimemmo il 25 febbraio 1946, nel discorso tenuto dinanzi al sacro collegio e a tutte le rappresentanze diplomatiche presso la Santa Sede.(6)

5. Per la libertà delle anime e per la giustizia
Quando si tratta di difendere la causa della religione, della verità, della giustizia e della civiltà cristiana, certamente non possiamo tacere; a questo però sono sempre rivolti i Nostri pensieri e le Nostre intenzioni, che cioè non con la violenza delle armi, ma con la maestà del diritto tutti i popoli siano governati; e ciascuno di essi, in possesso della dovuta libertà civile e religiosa entro i confini della propria patria, sia condotto verso la concordia, la pace e quella vita laboriosa, per cui i singoli cittadini possano procurarsi le cose necessarie al vitto, all'abitazione, al sostentamento e al governo della propria famiglia. Le Nostre parole e le Nostre esortazioni riguardarono e riguardano tutte le nazioni, e quindi anche voi, che sempre siete presenti al Nostro cuore, e le cui necessità e calamità desideriamo alleviare secondo le Nostre forze. Coloro che amano non la menzogna ma la verità sanno che durante tutto il corso del recente durissimo conflitto Ci siamo dimostrati imparziali verso tutti i belligeranti, e di ciò abbiamo spesso dato prova con le parole e con le azioni; e abbiamo compreso nella Nostra ardentissima carità tutte le nazioni, anche quelle i cui governanti si professavano nemici di questa sede apostolica, e quelle pure in cui i negatori di Dio osteggiano fieramente tutto ciò che sa di cristiano e di divino, e cercano di cancellarlo dagli animi dei cittadini. Infatti, per mandato di Gesù Cristo, che affidò l'intero gregge del popolo cristiano a san Pietro, principe degli apostoli (cf. Gv 21, 15-17) - di cui siamo indegno successore - Noi amiamo con intenso amore tutti i popoli e desideriamo procurare la prosperità terrena e la salute eterna di ognuno. Tutti perciò, sia in guerra tra loro con le armi, sia in contesa per gravi dissidi, da Noi sono considerati come altrettanti figli carissimi; e niente altro desideriamo, niente altro chiediamo a Dio per loro con la preghiera, se non la loro mutua concordia, la giusta e vera pace, e una prosperità sempre maggiore. Anzi, se alcuni, perché ingannati dalle menzogne e dalle calunnie, professano aperta ostilità nei Nostri riguardi, Noi siamo animati verso costoro da una maggiore commiserazione e da un più ardente affetto.

6. Condanna dell'errore e carità per gli erranti
Senza dubbio abbiamo condannato e respinto - come esige il dovere del Nostro ufficio - gli errori che i fautori del comunismo ateo insegnano e si sforzano di propagare con sommo danno e rovina dei cittadini; ma gli erranti, ben lungi dal respingerli, desideriamo che ritornino alla verità e siano ricondotti sul retto sentiero. Abbiamo anzi messe in luce e riprovate queste menzogne, che spesso si presentavano sotto false apparenze di verità, appunto perché nutriamo verso di voi affetto paterno e cerchiamo il vostro bene. Noi infatti abbiamo la ferma certezza che a voi da questi errori non possono derivare che ingentissimi danni, poiché non solo tolgono dalle vostre anime quella luce soprannaturale e quei supremi conforti che provengono dalla pietà e dal culto verso Dio, ma vi spogliano anche della dignità umana e della giusta libertà dovuta ai cittadini.

7. Il potente presidio della Madre di Dio
Sappiamo che molti di voi conservano la fede cristiana nell'intimo santuario della propria coscienza, che in nessuna maniera si lasciano indurre a favorire i nemici della religione, ma anzi desiderano ardentemente professare gli insegnamenti cristiani, unici e sicuri fondamenti del vivere civile, non solo privatamente, ma se fosse possibile, come conviene a persone libere, anche apertamente. E sappiamo ancora, con somma Nostra speranza e grandissimo conforto, che voi amate e onorate con ardentissimo affetto la vergine Maria Madre di Dio, e che venerate le sue sacre immagini. Ci è noto che nello stesso Clemlino venne costruito un tempio - oggi purtroppo sottratto al culto divino - dedicato a Maria santissima assunta in cielo; e questa è una testimonianza chiarissima dell'amore che i vostri antenati e voi portate verso la gran Madre di Dio.
Orbene, Noi sappiamo che non può venir meno la speranza di salvezza là dove gli animi si volgono con sincerità e ardente pietà verso la santissima Madre di Dio. Infatti, quantunque gli uomini si sforzino, per quanto empi e potenti, di svellere dai cuori dei cittadini la santa religione e la virtù cristiana, quantunque satana stesso cerchi di promuovere con ogni mezzo questa sacrilega lotta secondo la sentenza dell'apostolo delle genti: «. . . non abbiamo da lottare contro la carne e il sangue, ma contro i prìncipi e le potestà, contro i dominanti di questo mondo tenebroso, contro gli spiriti maligni . . . » (Ef 6, 12); tuttavia, se Maria interpone il suo valido patrocinio, le porte dell'inferno non potranno prevalere. Essa infatti è la Madre benignissima e potentissima di Dio e di tutti noi, e mai si è udito al mondo, che alcuno abbia fatto ricorso supplichevole a lei, e non abbia sperimentato la sua validissima intercessione. Continuate, dunque, come siete soliti, a venerarla con fervente pietà, ad amarla ardentemente e ad invocarla con queste parole, che a voi sono familiari: «A te soltanto è stato concesso, santissima e purissima Madre di Dio, di vederti sempre esaudita».(7)

8. Fervido appello alla pace
Noi pure insieme con voi solleviamo ad essa la Nostra supplica, affinché la verità cristiana, decoro e sostegno della convivenza umana, si rafforzi e vigoreggi fra i popoli della Russia, e tutti gli inganni dei nemici della religione, tutti i loro errori e le loro perfide arti siano respinte da voi lontano; affinché i costumi pubblici e privati ritornino ad essere conformi alle norme evangeliche; affinché coloro specialmente che presso di voi si professano cattolici, benché privati dei loro pastori, resistano con fortezza impavida contro gli assalti dell'empietà fino alla morte; affinché quella giusta libertà che spetta alla persona umana, ai cittadini e ai cristiani, sia a tutti restituita, come è loro diritto, e in primo luogo sia restituita alla chiesa, che ha il divino mandato di ammaestrare tutti gli uomini nelle verità religiose e nelle virtù; e infine affinché la vera pace rifulga alla vostra dilettissima nazione e a tutta l'umanità, e questa pace fondata sulla giustizia e alimentata dalla carità diriga felicemente tutte le genti a quella comune prosperità dei cittadini e dei popoli che deriva dalla mutua concordia degli animi.
Si compiaccia l'amorevolissima Madre nostra di guardare con occhi benigni anche a coloro che organizzano le schiere degli atei militanti e danno ogni impulso alle loro iniziative. Voglia essa illuminare con la luce che viene dall'alto le loro menti, e dirigere con la grazia divina i loro cuori alla salvezza.

9. Consacrazione dei popoli della Russia al Cuore immacolato di Maria
Noi, pertanto, affinché più facilmente le Nostre e le vostre preghiere siano esaudite, e per darvi un singolare attestato della Nostra particolare benevolenza, come pochi anni fa abbiamo consacrato tutto il mondo al Cuore immacolato della vergine Madre di Dio, così ora, in modo specialissimo, consacriamo tutti i popoli della Russia al medesimo Cuore immacolato, nella sicura fiducia che col potentissimo patrocinio di Maria vergine quanto prima si avverino felicemente i voti, che Noi, che voi, che tutti i buoni formano per una vera pace, per una fraterna concordia e per la dovuta libertà a tutti e in primo luogo alla chiesa; in maniera che, mediante la preghiera che Noi innalziamo insieme con voi e con tutti i cristiani, il regno salvifico di Cristo, che è «regno di verità e di vita, regno di santità e di grazia, regno di giustizia, di amore e di pace»,(8) in ogni parte della terra trionfi e si consolidi stabilmente.
E con supplice invocazione preghiamo la medesima Madre clementissima, perché assista ciascuno di voi nelle presenti calamità e ottenga al suo divin Figlio per le vostre menti quella luce che proviene dal Cielo, e impetri per le anime vostre quella virtù e quella fortezza, per cui, sorretti dalla divina grazia, possiate vittoriosamente superare ogni empietà ed errore.
Roma, presso San Pietro, 7 luglio 1952, festa dei santi Cirillo e Metodio, anno XIV del Nostro pontificato.
PIO PP. XII


(1) PIUS PP. XII, Epist. apost. Sacro vergente anno de universae Russorum gentis Immaculato Mariae Cordi consecratione, [Ad universos Russiae populos], 7 Iulii 1952: AAS 44(1952), pp. 505-511.
(2) LEO XIII, Epist. enc. Grande munus, 30 sept.1880: Acta Leonis XIII, II, p. 129; EE 3.
(3) GREGORII VII Registrum, 1, 2, n. 74: MGH Epist. select. II, I, p. 236.
(4AAS 22(1930), p. 300.
(5AAS 22(1930), p. 301.
(6) Cf. AAS 38(1946), p. 154.
(7) Acathistus Festi Patrocinii SS. Dei Genitricis: Kondak 3.


(8) Praef. in festo Iesu Christi Regis.

Nessun commento:

Posta un commento

CRITERI DI MODERAZIONE UTILIZZATI PER I COMMENTI PUBBLICATI SUL BLOG NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA. https://nostrasignoradianguera.blogspot.it/2016/09/moderazione-commenti-sul-blog-nostra.html

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.