SULLA DIFFUSIONE DI TESTI DI PRESUNTE RIVELAZIONI PRIVATE. Comunicato Stampa della Congregazione per la Dottrina della Fede del 29 novembre 1996.

Link: https://nostrasignoradianguera.blogspot.it/2018/04/sulla-diffusione-di-testi-di-presunte.html


b

Questo post presente sul blog: https://nostrasignoradianguera.blogspot.it/
pagina Facebok: https://www.facebook.com/Nostra-Signora-di-Anguera-192592854160608/
e Twitter: https://twitter.com/angueramessaggi è un interpretazione personale e non corrisponde necessariamente al vero significato dei messaggi, degli avvertimenti della Madonna al mondo e delle profezie annunciate da Nostra Signora ad Anguera.
Si consiglia di visitare il sito web ufficiale brasiliano del veggente Pedro Regis:
http://www.apelosurgentes.com.br/pt-br/ e la pagina dedicata al commento delle profezie: http://www.apelosurgentes.com.br/pt-br/cms/list/not%C3%ADcias
(Gestore sito web: ANSA - Associacao Nossa Senhora de Anguera).

mercoledì 12 settembre 2018

GRANDI TRIBOLAZIONI – ARCA DELL’ ALLEANZA - Ap 11:19 "Allora si aprì il santuario di Dio nel cielo e apparve nel santuario l'arca dell'alleanza. Ne seguirono folgori, voci, scoppi di tuono, terremoto e una tempesta di grandine." Messaggi profetici della Madonna di Anguera: Msg. n. 589 – 21 gennaio 1993 “Cari figli, questa sera vi invito a entrare nell’Arca dell’Alleanza che il mio Cuore Immacolato ha preparato per salvarvi. VIVETE IN UN TEMPO PEGGIORE DI QUELLO DEL DILUVIO E CORRETE IL RISCHIO DI PERDERVI ETERNAMENTE, SE NON VIVETE FEDELMENTE LA PAROLA DEL MIO GESÙ.” MSG. N. 3.245 - 24 novembre 2009 “NELLE GRANDI TRIBOLAZIONI, COLORO CHE SI CONSACRANO A ME SARANNO PROTETTI. IL MIO CUORE SARÀ PER VOI UN RIFUGIO SICURO. SARÀ L’ARCA DELLA VOSTRA ALLEANZA CON DIO E LUI VI SALVERÀ.” 72 – 23 agosto 1988 “CARI FIGLI, OGGI DESIDERO CHE TUTTI VOI, GIOVANI E ANZIANI, CONOSCIATE I COMANDAMENTI DI DIO. DESIDERO CHE SAPPIATE I COMANDAMENTI DI DIO. METTETELI IN PRATICA. QUESTO E’ CIO’ CHE DESIDERO. COSI’, OGNUNO DI VOI POTRA’ SANTIFICARSI SEMPRE PIU’”. 162 – 18 aprile 1989 “Desidero che osserviate i comandamenti di Dio e che facciate tutto ciò che mio Figlio ha insegnato, di modo che possiate essere Suoi veri seguaci. AL GIORNO D’OGGI UNA GRANDE PARTE DELL’UMANITA’ NON OSSERVA PIU’ I DIECI COMANDAMENTI. IL GENERE UMANO E’ OGNI GIORNO PIU’ DISTANTE DA DIO E PIU’ VICINI AL GRANDE ABISSO. IL PERICOLO DI UNA NUOVA GUERRA E’ MOLTO REALE DIETRO L’ APPARENZA DI FRAGILI PROMESSE DI ACCORDI, ESSI PREPARANO MODI SOFISTICATI DI UCCIDERE E L’ ODIO CONDUCE IL GENERE UMANO ALL’ AUTODISTRUZIONE. INVITO CIASCUNO DI VOI A PREGARE LE CINQUE DECINE DEL ROSARIO TUTTI I GIORNI, AFFINCHÉ LA PACE POSSA REGNARE IN QUESTO MONDO.” 126 – 21 gennaio 1989 CARI FIGLI, VI INVITO A PARTECIPARE OGNI GIORNO ALLA SANTA MESSA. Voglio che ogni Messa sia per voi un’esperienza di Dio. Voglio dire a tutti: ”Aprite i vostri cuori allo Spirito Santo, così vi guiderà sulla via della santità.” Vi invito anche alla confessione, anche se vi siete confessati alcuni giorni fa. Dite queste parole a Gesù dopo la comunione in ogni Messa: “Gesù, Tu sei il nostro unico Dio, nostro Padre e il nostro unico grande amico. Gesù, tu sei la nostra speranza, la nostra consolazione e la nostra salvezza. Gesù, noi ti amiamo. Gesù, noi confidiamo in te. Amen.” Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace. 3.309 - 22 aprile 2010 La vostra piena FELICITA’ è in Gesù. Tornate a Lui che vi ama e vi conosce per nome. ECCO IL TEMPO DELLE GRANDI TRIBOLAZIONI SPIRITUALI. CERCATE FORZA DELLA PREGHIERA E NELL’ EUCARESTIA. QUANDO TUTTO SEMBRERA’ PERDUTO SORGERA’ PER VOI LA GRANDE VITTORIA DI DIO. NON CI SARA’ SCONFITTA PER I MIEI ELETTI. GIUNGERA’ PER L’ UMANITA’ L’ ORA DEL CALVARIO. GRANDI E DOLOROSI AVVENIMENTI VI ATTENDONO, MA NON SCORAGGIATEVI. GLI ANGELI DEL SIGNORE VERRANNO DAL CIELO E I SUOI ELETTI NON SPERIMENTERANNO DOLORI FISICI. NELLA GRANDE TRIBOLAZIONE FINALE GLI UOMINI VEDRANNO LA MANO POTENTE DI DIO AGIRE. Avanti senza paura. Voi siete del Signore e non dovete temere nulla. 4.026 - 26 agosto 2014 AFFIDATE A LUI LA VOSTRA ESISTENZA E SARETE FELICI GIA’ QUI SULLA TERRA E PIU’ TARDI CON ME IN CIELO. VIVETE NEL TEMPO DELLE GRANDI PERSECUZIONI. DATEMI LE VOSTRE MANI. NON VI ABBANDONERO’. NON ABBIATE PAURA. PASSATA OGNI TEMPESTA, IL SIGNORE FARA’ SORGERE UN NUOVO TEMPO DI PACE PER L’UMANITA’ GLI UOMINI VIVRANNO FELICI E NESSUN MALE VI COLPIRA’ 3.928 - 18 gennaio 2014 NON TEMETE IL DOMANI, SOPRATTUTTO VOI CHE STATE AD ASCOLTARMI. NON CI SARA’ SCONFITTA PER I MIEI ELETTI. NELLA GRANDE E FINALE TRIBOLAZIONE I MIEI DEVOTI SARANNO PROTETTI E NESSUN MALE LI COLPIRA’3.896 - 3 novembre 2013Abbiate fiducia, fede e speranza. IL DOMANI SARA’ MIGLIORE PER GLI UOMINI E LE DONNE DI FEDE. NELLA GRANDE E FINALE TRIBOLAZIONE, I MIEI DEVOTI SARANNO PROTETTI E NESSUN MALE LI RAGGIUNGERA’ . RALLEGRATEVI, PERCHE’ I VOSTRI NOMI SONO GIA’ SCRITTI IN CIELO. AVANTI SENZA PAURA. IO SARO’ SEMPRE VICINO A VOI. 3.844 - 8 luglio2013 Ecco il tempo della GRANDE BATTAGLIA. Le armi che vi offro sono: il SANTO ROSARIO, LA SACRA SCRITTURA, LA CONFESSIONE E L’ EUCARESTIA. Voi siete del Signore. La grazia di Dio è su di voi. Non temete. NESSUN MALE VERRA’ CONTRO DI VOI SE RESTERETE SUL CAMMINO CHE VI HO INDICATO. 3.824 - 25 maggio 2013 Cari figli, nel TRIONFO DEFINITIVO DEL MIO CUORE IMMACOLATO, quelli che si consacrano a me saranno sorpresi dall’azione potente di Dio. IL COMPAGNO SEMPRE INVISIBILE AI VOSTRI OCCHI SARA’ A VOI VISIBILE. IL VOSTRO ANGELO VI GUIDERA’ E VI CONDURRA’, E NESSUN MALE VI COLPIRA’. RALLEGRATEVI, PERCHE’ IL SIGNORE PENSA A VOI E VUOLE IL VOSTRO BENE. 3.776 - 13 febbraio 2013 VOI APPARTENETE AL SIGNORE E NESSUN MALE VI COLPIRA’ SE RIMARRETE FEDELI. IO SONO VOSTRA MADRE CONOSCO LE VOSTRE NECESSITA’. 3.731 - 1 novembre 2012 Ecco il tempo della grazia. Non state con le mani in mano. Intensificate le vostre preghiere per la pace nel mondo. L’umanità cammina verso l’abisso dell’autodistruzione che gli uomini hanno preparato con le proprie mani. Verranno ancora giorni difficili, ma il Signore non vi abbandonerà. Nella GRANDE TRIBOLAZIONE FINALE GLI UOMINI E LE DONNE DI FEDE SARANNO PROTETTI E NESSUN MALE LI RAGGIUNGERA’. PREGATE MOLTO DAVANTI ALLA CROCE. 3.672 - 27 giugno 2012 NELLA GRANDE TRIBOLAZIONE, QUELLI CHE ASCOLTANO E ACCOLGONO I MIEI APPELLI SARANNO PROTETTI E NESSUN MALE LI COLPIRA’. GLI ANGELI DEL SIGNORE VERRANNO A VOI E SARETE GUIDATI E PROTETTI. CORAGGIO. 3.562 - 1 novembre 2011 GIORNI DI GIOIA VERRANNO PER TUTTI COLORO CHE ACCOLGONO E VIVONO I MIEI APPELLI. NELLA GRANDE E FINALE TRIBOLAZIONE I MIEI DEVOTI SARANNO PROTETTI E NESSUN MALE LI RAGGIUNGERA’. DOPO IL VOSTRO DOLORE VERRA’ UNA GRANDE GIOIA. Il Signore farà sorgere una nuova Terra dove tutti vivranno FELICI. RALLEGRATEVI, perché i vostri nomi sono già scritti in cielo. 3.271 - 26 gennaio 2010 SE RESTATE SUL CAMMINO CHE VI HO INDICATO NESSUN MALE VI RAGGIUNGERA’. L’ UMANITA’ VIVRA’ L’ ANGOSCIA DI UN CONDANNATO. L’ EUROPA SARA’ POVERA E OVUNQUE CI SARA’ GRANDE DISPERAZIONE. SOFFRO PER CIO’ CHE VI ATTENDE. CONVERTITEVI ADESSO. 3.248 - 3 dicembre 2009 QUANDO ARRIVERÀ IL GRANDE GIORNO, L’UMANITÀ VERRÀ LIBERATA E I MIEI POVERI FIGLI SARANNO LIBERI. IL DEMONIO SARÀ INCATENATO E L’UMANITÀ AVRÀ DI NUOVO LA PACE. SARÀ UN TEMPO DI GLORIA PER I GIUSTI E TUTTI VIVRANNO PER SERVIRE UNICAMENTE MIO FIGLIO GESÙ. Convertitevi 3.247 - 1 dicembre 2009. ARRIVERÀ IL GIORNO IN CUI LA VOSTRA CROCE DIVENTERÀ MOLTO PESANTE, MA VOGLIO DIRVI CHE SARÒ AL VOSTRO FIANCO. MOLTE ACQUE SOPRA POCA ACQUA. Supplicate la MISERICORDIA del Signore e Lui vi sosterrà. IO CAMMINO CON VOI E NESSUN MALE VERRA’ CONTRO DI VOI SE ACCOGLIERETE I MIEI APPELLI. 3.211 - 8 settembre 2009 Cari figli, i progetti del Signore saranno realizzati in tutta la terra. ARRIVERÀ IL GIORNO IN CUI IL SIGNORE CHIAMERÀ E I GIUSTI UDRANNO LA SUA VOCE. CI SARÀ UN SOLO GREGGE CHE SERVIRÀ L’UNICO SIGNORE. L’IDOLATRIA CADRÀ. COLORO CHE APPARTENGONO AL DEMONIO SARANNO SEPARATI DA COLORO CHE APPARTENGONO AL SIGNORE. I VERI FIGLI DI DIO SARANNO IN UN LUOGO SICURO. GLI ANGELI DEL SIGNORE SARANNO INVIATI A PRENDERSI CURA DEI MIEI ELETTI. FATEVI ANIMO E SIATE PERSEVERANTI. TUTTO QUESTO ACCADRÀ DOPO LA GRANDE TRIBOLAZIONE. IN QUEL TEMPO LA TERRA SARÀ PURIFICATA. 3.210 - 5 settembre 2009 SIATE FEDELI AI MIEI APPELLI. VI RIPETO CHE NESSUN MALE RAGGIUNGERA’ I MIEI DEVOTI. CORAGGIO. 3.209 - 1 settembre 2009 NESSUN MALE RAGGIUNGERA’ I MIEI ELETTI. VOI CHE VIVETE I MIEI APPELLI SARETE PROTETTI NELL’ ORA DEL DOLORE. DIO NON ABBANDONERA’ MAI COLORO CHE SARANNO STATI FEDELI FINO ALLA FINE. Ai GIUSTI arriveranno grazie abbondanti dal Signore. RALLEGRATEVI, perché siete amati uno per uno dal Padre, nel Figlio, per mezzo dello Spirito Santo. Non sentitevi soli. Io sarò sempre al vostro fianco. 3.207 - 29 agosto 2009 •. VIVETE IN UN TEMPO PEGGIORE DI QUELLO DEL DILUVIO. L’UMANITÀ HA SFIDATO IL CREATO E CAMMINA VERSO L’ABISSO DELL’AUTODISTRUZIONE. LA RUSSIA SARA’ UNA PIETRA PER MOLTE NAZIONI E ROMA SARA’ DISTRUTTA COL FUOCO. VOI CHE STATE AD ASCOLTARMI NON SCORAGGIATEVI. NELL’ ORA DEL DOLORE VOI SARETE PROTETTI E NESSUN MALE VI RAGGIUNGERA’. 3.198 - 8 agosto 2009 Cari figli, soffro per quello che vi attende. CI SARANNO GRANDI TRIBOLAZIONI SULLA TERRA E GLI UOMINI NON SOPPORTERANNO IL PESO DELLE SOFFERENZE. MOLTI CHIEDERANNO DI MORIRE, MA DOVRANNO PASSARE PER LA GRANDE PROVA DELLA PURIFICAZIONE. IN QUESTO TEMPO, I GIUSTI RICEVERANNO LA PROTEZIONE DEGLI ANGELI DEL SIGNORE E NESSUN MALE LI RAGGIUNGERA’. 2.804 - 27.02.2007 Cari figli, ARRIVERÀ IL GIORNO IN CUI LA TERRA PASSERÀ ATTRAVERSO UN’IMMENSA TRASFORMAZIONE. CONTINENTI SI MUOVERANNO E NON SARANNO PIÙ DOVE OGGI SI TROVANO. ACCOGLIETE I MIEI APPELLI E NESSUN MALE VI RAGGIUNGERA’. 2.617 - 19.12.2005 SE VIVETE I MIEI APPELLI, SARETE TRASFORMATI E NESSUN MALE VERRÀ CONTRO DI VOI.



Post del 6/1/2014 aggiornato il 12/9/2018

Ap 11:19 Allora si aprì il santuario di Dio nel cielo e apparve nel santuario l'arca dell'alleanza. Ne seguirono folgori, voci, scoppi di tuono, terremoto e una tempesta di grandine.



Specchio della santità divina,
Sede della Sapienza,
Causa della nostra letizia,
Tempio dello Spirito Santo,
Tabernacolo dell'eterna gloria,
Dimora tutta consacrata a Dio,
Rosa mistica,
Torre di Davide,
Torre d'avorio,
Casa d'oro,
Arca dell'alleanza, ...


Mt 5:17 Non pensate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non son venuto per abolire, ma per dare compimento.

72 – 23 agosto 1988
CARI FIGLI, OGGI DESIDERO CHE TUTTI VOI, GIOVANI E ANZIANI, CONOSCIATE I COMANDAMENTI DI DIO. DESIDERO CHE SAPPIATE I COMANDAMENTI DI DIO. METTETELI IN PRATICA. QUESTO E’ CIO’ CHE DESIDERO. COSI’, OGNUNO DI VOI POTRA’ SANTIFICARSI SEMPRE PIU’. Continuate a pregare per i sacerdoti. Pregate per le vocazioni sacerdotali. Pregate per la pace per l’umanità. Pregate che satana non distrugga i miei piani. Grazie per tutto. Il Signore vi ricompenserà. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

LE VERITA’ PRINCIPALI DELLA FEDE CRISTIANA
Ci ha creati Dio.  Dio è l’Essere perfettissimo ed eterno, pienezza e fonte di ogni bene, creatore e Signore di tutte le cose.  Dio ci ha creati per conoscerlo, amarlo e servirlo in questa vita, e goderlo PER SEMPRE in PARADISO.
I dieci comandamenti di Dio
lo sono il Signore Dio tuo:
·         Non avrai altro Dio fuori di me
·         Non nominare il nome di Dio invano
·         Ricordati di santificare le feste
·         Onora il padre e la madre
·         Non uccidere
·         Non commettere atti impuri
·         Non rubare
·         Non dire falsa testimonianza
·         Non desiderare la donna d’altri
·         Non desiderare la roba d’altri


I due comandamenti della carità
Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente
Amerai il tuo prossimo come te stesso

·         I due misteri principali della fede
·         Vi è un solo Dio in tre persone: Padre, Figlio e Spirito Santo
·         Il Figlio, rimanendo vero Dio, si è fatto anche vero uomo, chiamato Gesù Cristo, e come uomo ha patito, è morto ed è risorto per redimerci dai peccati
·          
I sette sacramenti istituiti da Gesù
·         Battesimo
·         Cresima
·         EUCARISTIA
·         Penitenza
·         Unzione dei malati
·         ORDINE
·         MATRIMONIO
I cinque precetti generali della Chiesa
·         Partecipare alla Messa la domenica e le altre feste comandate
·         Santificare i giorni di penitenza, secondo le disposizioni della Chiesa. Confessarsi almeno una volta all’anno, e comunicarsi almeno a Pasqua
·         Soccorrere alle necessità della Chiesa, contribuendo secondo le LEGGI o le usanze
·         Non celebrare solennemente le nozze nei tempi proibiti
Le sette opere di MISERICORDIA corporale
·         Dar da mangiare agli affamati
·         Dar da bere agli assetati
·         Vestire gli ignudi
·         Alloggiare i pellegrini
·         Visitare gli infermi
·         Visitare i carcerati
·         Seppellire i morti
Le sette opere di MISERICORDIA spirituale
·         Consigliare i dubbiosi
·         Insegnare agli ignoranti
·         Ammonire i peccatori
·         Consolare gli afflitti
·         Perdonare le offese
·         Sopportare pazientemente le persone moleste
·         Pregare Dio per i vivi e per i morti

I sette doni dello Spirito Santo
·         Sapienza
·         Intelletto
·         Consiglio
·         Fortezza
·         Scienza
·         Pietà
·         Timor di Dio
Le quattro virtù cardinali
·         Prudenza
·         GIUSTIZIA
·         Fortezza
·         Temperanza
Le tre virtù teologali
·         Fede
·         Speranza
·         Carità
I sette vizi capitali
·         Superbia
·         Avarizia
·         Lussuria
·         Ira
·         Gola
·         Invidia
·         Accidia
Le beatitudini evangeliche
·         Beati i poveri in spirito, perché di essi è il Regno dei cieli
·         Beati i miti, perché possederanno la terra
·         Beati coloro che piangono, perché saranno consolati
·         Beati coloro che hanno fame e sete di GIUSTIZIA, perché saranno saziati
·         Beati i misericordiosi, perché otterranno MISERICORDIA
·         Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio
·         Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio
·         Beati i perseguitati a causa della GIUSTIZIA, perché di essi è il regno dei cieli.
I quattro novissimi
·         MORTE
·         Giudizio
·         INFERNO
·         PARADISO
I quattro peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio
·         Omicidio volontario
·         Peccato impuro contro natura
·         Oppressione dei poveri
·         Defraudare la mercede agli operai
I sei peccati contro lo Spirito Santo
·         DISPERAZIONE della salvezza
·         Presunzione di salvarsi senza merito
·         Impugnare la verità conosciuta
·         Invidia della grazia altrui
·         Ostinazione nei peccati

·         lmpenitenza finale



162 – 18 aprile 1989

Cari figli, non siate sorpresi se parlo così tanto. Parlo con voi perché mio Figlio Gesù vuole che lo faccia. Desidero che osserviate i comandamenti di Dio e che facciate tutto ciò che mio Figlio ha insegnato, di modo che possiate essere Suoi veri seguaci.  AL GIORNO D’OGGI UNA GRANDE PARTE DELL’UMANITA’ NON OSSERVA PIU’ I DIECI COMANDAMENTI. IL GENERE UMANO E’ OGNI GIORNO PIU’ DISTANTE DA DIO E PIU’ VICINI AL GRANDE ABISSO. IL PERICOLO DI UNA NUOVA GUERRA E’ MOLTO REALE DIETRO L’ APPARENZA DI FRAGILI PROMESSE DI ACCORDI, ESSI PREPARANO MODI SOFISTICATI DI UCCIDERE E L’ ODIO CONDUCE IL GENERE UMANO ALL’ AUTODISTRUZIONE. Desidero creare in questa nazione, con l’aiuto di tutti i miei figli, un ESERCITO invincibile. Invito ciascuno di voi a pregare le cinque decine del ROSARIO tutti i giorni, affinché la pace possa regnare in questo mondo. Io, Nostra Signora di Aparecida*, ho un amore speciale per questa nazione.  NON VOGLIO CHE SATANA INSTALLI IL SUO REGNO QUI IN BRASILE, PERTANTO VI CHIEDO DI PREGARE E DI FARE PENITENZA. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Continuate, continuate, continuate a pregare. Pregate per voi stessi. Pregate per i sacerdoti. Pregate per le vocazioni al sacerdozio. Pregate per le anime del PURGATORIO. Pregate per il Santo Padre. Pregate che satana non riesca a distruggere i miei progetti. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


*Nostra Signora di Aparecida è la patrona del Brasile: il santuario a lei dedicato si trova ad Aparecida, nello stato di São Paulo (fonte: wikipedia)


126 – 21 gennaio 1989
Cari figli, vi invito a partecipare ogni giorno alla Santa Messa. Voglio che ogni Messa sia per voi un’esperienza di Dio. Voglio dire a tutti: ”Aprite i vostri cuori allo Spirito Santo, così vi guiderà sulla via della santità.” Vi invito anche alla confessione, anche se vi siete confessati alcuni giorni fa. Dite queste parole a Gesù dopo la comunione in ogni Messa: “Gesù, Tu sei il nostro unico Dio, nostro Padre e il nostro unico grande amico. Gesù, tu sei la nostra speranza, la nostra consolazione e la nostra salvezza. Gesù, noi ti amiamo. Gesù, noi confidiamo in te. Amen.” Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
589 – 21 gennaio 1993
Cari figli, questa sera vi invito a entrare nell’Arca dell’Alleanza che il mio Cuore Immacolato ha preparato per salvarvi. Vivete in un tempo peggiore di quello del diluvio e correte il rischio di perdervi eternamente, se non vivete fedelmente la Parola del mio Gesù. Dunque state attenti. Se l’umanità non si pente, gli uomini dovranno pentirsi, ma sarà tardi. Pregate, pregate, pregate. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

3.245 - 24 novembre 2009
Cari figli, oggi chiedo la vostra consacrazione al mio Cuore Immacolato, perché desidero condurvi a mio Figlio Gesù. Il vostro affidamento totale e cosciente contribuirà al trionfo definitivo del mio Cuore Immacolato. Vi attendono tempi difficili. Pregate. Nelle grandi tribolazioni, coloro che si consacrano a me saranno protetti. Il mio Cuore sarà per voi un rifugio sicuro. Sarà l’arca della vostra alleanza con Dio e Lui vi salverà. Rallegratevi. Non scoraggiatevi. Qualunque cosa accada non sentitevi soli. Io sono vostra Madre e sono al vostro fianco. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


112 – 8 dicembre 1988

Cari figli, sono l’Immacolata Concezione. Prima che Dio creasse il cielo, la terra e tutto ciò che esiste in essa, io ero già nei suoi pensieri. All’Annunciazione fui una serva fedele: aprii le braccia, ringraziai Dio e dissi Sì alla verità del Padre. Quanta sofferenza! Ma il Signore fu sempre al mio fianco, rafforzando il mio spirito con il suo divino amore. Oggi sono qui per chiedere il vostro Sì alla volontà di mio Padre e all’ adempimento della sua legge. Sono la Beata Vergine Maria e la serva di Dio. Sono a vostra disposizione, chiedete ciò che volete. Sono qui per servirvi. Continuate, continuate a pregare. Pregate per i sacerdoti. Pregate per le vocazioni al sacerdozio. Pregate per il Santo Padre. Pregate che tutti i miei piani si realizzino. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
550 – 12 settembre 1992

Cari figli, la pace del mondo è minacciata e per questo vengo dal cielo per chiamarvi alla conversione. NON VENGO PER ESSERE LODATA, ma il mio desiderio è di condurvi al mio Gesù, che è la Via, la Verità e la Vita. QUANDO ARRIVERA’ LA PUNIZIONE DAL CIELO, SARANNO SALVATI SOLO COLORO CHE PREGANO, E COLORO CHE NON PREGANO DOVRANNO PENTIRSI DELLA VITA TRASCORSA SENZA DIO, MA SARA’ TARDI. Sono vostra Madre e sono triste per tutto ciò che vi attende. Pregate, pregate, pregate. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


551 – 15 settembre 1992

Cari figli, questa sera vi invito a pregare con tutto il vostro cuore, così che possiate sentire la mia presenza tra di voi. Ascoltate l’appello di Dio che parla al vostro cuore e vi chiama ad essere puri e a vivere nella Sua Grazia e nel suo Amore. STATE VIVENDO NELL’ EPOCA DEI grandi eventi E DOVETE PREGARE CON MAGGIOR FERVORE. Sono vostra Madre e vi voglio tutti nel mio Cuore. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
543 – 18 agosto 1992

Cari figli, iniziate a costruire la pace nei vostri cuori, poiché questo è l’unico modo in cui potete realizzare il desiderio di mio Figlio: la vittoria con il TRIONFO DEL MIO CUORE IMMACOLATO. INIZIATE A TRASFORMARE VOI STESSI E VEDRETE CHE ANCHE GLI ALTRI CAMBIERANNO. Accettate i miei messaggi con amore, poiché questo è il solo modo nel quale posso darvi gioiosamente la Grazia di cui avete bisogno. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


555 – 29 settembre 1992 (5° anniversario delle apparizioni)

Cari figli, SONO LA REGINA DELLA PACE. Questa sera ringrazio tutti voi per aver corrisposto ai miei messaggi, e chiedo a ciascuno di voi di rimanere fedele alla verità che mio Figlio e la sua Chiesa vi presentano. Sono molto FELICE di incontrarvi qui. Che Dio vi benedica e vi salvi. Sono la vostra tenera Madre e desidero aiutarvi. Aprite il vostro cuore. GIOITE con me in questo giorno di festa per voi e per il cielo. Oggi il cielo gioisce con voi per questo momento di grande venerazione. Starò con voi tutto il tempo che sarà necessario per la vostra FELICITA’: desidero anche la vostra salvezza. Non perdete tempo, convertitevi oggi, perché il mio Signore desidera che gioiate per il vostro cambiamento di vita. Che il mio Signore riversi su di voi la sua MISERICORDIA e il suo Amore. Grazie per tutto. Siete nel mio Cuore. GIOITE. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


558 – 10 ottobre 1992

Cari figli, oggi vivete più intensamente i miei messaggi. Tramite essi, desidero che cresciate ogni giorno nella vita spirituale. Vi invito anche a vivere il Vangelo di mio Figlio con amore e coraggio. Non vengo dal cielo per gioco. CIO’ CHE DICO E’ SERIO E SE NON VI CONVERTITE SARA’ TARDI PER VOI. DUNQUE ASCOLTATEMI ADESSO PERCHE’, QUANDO IL CASTIGO VERRA’ DAL CIELO, NON SARETE IN GRADO DI SOPPORTARLO.   Pregate, pregate, pregate. Sono vostra Madre e desidero la vostra FELICITA’ ETERNA. Convertitevi adesso. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
212 – 29 settembre 1989 (2° anniversario delle apparizioni)

Cari figli, oggi vi invito a vivere i messaggi che vi ho dato negli ultimi due anni. Sappiate, miei cari figli, che la mia presenza qui in mezzo a voi è una grande Grazia che Dio vi sta donando. Desidero che questa Grazia sia vita in abbondanza per ciascuno di voi in particolare. Vivete i messaggi che vi ho donato per il vostro stesso bene e per i vostri fratelli. Quando qualcuno vi offende perché vivete i miei messaggi, non siate tristi, figli miei. Al contrario, il vostro cuore dovrebbe essere contento e ringraziare Dio per questa opportunità di mostrare la vostra fede. Dio non vi abbandonerà mai. Egli è sempre con voi per aiutarvi in modo molto speciale, Egli mi ha donato la Grazia di essere qui con voi. Non scoraggiatevi. Coraggio, cari figli. Che il mio Signore, in questo momento, benedica il vostro Brasile. Che Dio benedica tutti voi brasiliani con pace e prosperità, serena concordia, comprensione e fraternità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


364 – 29 dicembre 1990

Cari figli, desidero dirvi che Dio è con ciascuno e che ciascuno è importante per Lui. Voi siete amati, ognuno di voi, dal Padre, nel Figlio, mediante lo Spirito Santo. Non siate tristi. GIOITE sempre. Lo ripeto: mantenete intatto il tesoro della fede cristiana che vi è stata donata nel battesimo e fate che essa porti frutto mediante una testimonianza coerente e chiara. Dite sempre No alla violenza, alla mancanza d’amore e di interesse, e dite Sì alla vita, alla fratellanza, alla solidarietà e all’amore, poiché Dio è Amore e solo Lui salva. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


557 – 6 ottobre 1992
Cari figli, a ciascuno di voi presente qui desidero dire di non perdersi d’animo. Avanti con fiducia, perché io sono vostra Madre e desidero essere ogni giorno al vostro fianco. VOGLIO ESSERE PARTE DELLA VOSTRA VITA E AIUTARVI A FARE TUTTO QUELLO CHE GESU’ DESIDERA DA VOI Perché vi preoccupate eccessivamente delle cose? Non sapete che sono vostra Madre? E allora non preoccupatevi, poiché tutto è possibile con Dio, persino quelle cose che per voi sono difficili. Chiederò a mio Figlio che vi aiuti a superare le difficoltà con gioia. Pregate. Soprattutto, pregate il santo Rosario, poiché con la preghiera del Rosario sarete capaci di crescere nella vita spirituale. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

559 – 13 ottobre 1992

Cari figli, sono la Madre e la Regina del Brasile. Chiedo a tutti voi di pregare con fervore che Dio, il Padre, effonda la Sua Grazia e la Sua MISERICORDIA su tutti i brasiliani, in modo speciale su quelli che sono lontani dalla sua Grazia. DESIDERO CHE LA PRESENZA DI GESU’ NELLA VOSTRA VITA NON SIA QUALCOSA DI MOMENTANEO, MA DI ETERNO. Oggi rinnovo l’invito che ho fatto a Fatima e chiedo di pregare il Santo Rosario tutti i giorni, poiché questo è l’unico modo in cui il mondo otterrà la pace. Pregate, pregate. Pregate specialmente con il cuore, così potrete sentire la presenza di Dio nella vostra vita. E, lo ripeto, pregate anche per il vostro Brasile. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


560 – 17 ottobre 1992

Cari figli, siate tranquilli e fiduciosi, poiché sono vostra Madre e vengo dal cielo per aiutarvi. Non preoccupatevi degli ostacoli che incontrerete sul vostro cammino. Non siete soli. Dio è con voi. Pregate. SATANA VUOLE DISTRUGGERE I PROGETTI CHE HO INIZIATO QUI. AIUTATEMI. ANCHE IO VI AIUTERO’. Non perdete la speranza. Avanti con gioia. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


561 – 20 ottobre 1992

Cari figli, non lasciatevi ingannare dal diavolo. Pregate. Dio vi ama e vi vuole salvare. Aprite i vostri cuori a Colui che è Via, Verità e Vita. Pregate, pregate molto, specialmente adesso, perché i vostri sono tempi pericolosi e voi correte il rischio di perdervi, se non siete realmente convertiti a Dio. NON VENGO PER OBBLIGARVI, MA IL MIO DESIDERIO E’ DI CONDURVI ALLA VERITA’. Accettatemi. VI VOGLIO ESATTAMENTE COME SIETE. E DESIDERO CHE CIASCUNO DI VOI SIA COME MIO FIGLIO GESU’. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
562 – 24 ottobre 1992

CARI FIGLI, VI AMO E SONO AL VOSTRO FIANCO ANCHE QUANDO VI ALLONTANATE DA MIO FIGLIO GESU’. Oggi vi chiamo a vivere fedelmente il Vangelo di mio Figlio. Mio Figlio, e solo Lui, che è la Via, la Verità e la Vita, vi libererà. Mio Figlio desidera la vostra salvezza e per questo mi ha inviato a voi. SO CHE SIETE LIBERI, MA COME VOSTRA MADRE VI CHIEDO DI ESSERE OBBEDIENTI A MIO FIGLIO. PER AMORE VOSTRO EGLI SI E’ CONSEGNATO ALLA MORTE SULLA CROCE. E’ GIUNTO ORA IL MOMENTO NEL QUALE DOVRESTE CONTRACCAMBIARE QUESTO AMORE. Donatevi anche voi a Dio per poter essere salvati. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

LA TRASFORMAZIONE DELLA TERRA: LA TERRA SARA' UN NUOVO PARADISO QUANDO TRIONFERA'  IL MIO CUORE IMMACOLATO.


2.817 - 27.03.2007
Cari figli, cercate le cose di lassù. Voi siete nel mondo, ma non siete del mondo. Date il vostro contributo per il progresso spirituale dell’umanità. Cercate l’amore e siate costruttori di pace. Il Signore opererà e gli uomini torneranno pieni di gioia al suo Cuore. La FELICITA’ degli uomini sarà immensa quando essi contempleranno la TRASFORMAZIONE DELLA TERRA. Gli occhi umani contempleranno ciò che l’uomo non ha mai visto. La Terra sarà un nuovo Paradiso e Dio regnerà nel Cuore del suo popolo. Coraggio. Non allontanatevi dalla preghiera. Io intercederò presso il mio Gesù per voi. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

2.867 - 24/07/2007
Cari figli, arriverà il giorno in cui non ci saranno più tribolazioni per la vita dei giusti. Il Signore agirà con il suo braccio forte in vostro favore. Egli asciugherà le vostre lacrime e, passate tutte le tribolazioni, vedrete la TRASFORMAZIONE DELLA TERRA. Coraggio. Inginocchiatevi in preghiera. Cercate il Signore. Egli vi attende a braccia aperte. Siate fedeli al Signore. Solo in lui è la vostra speranza. Avanti senza paura. Quando tutto sembrerà perduto, il Signore verrà in vostro soccorso. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

2.867 - 24/07/2007
Cari figli, arriverà il giorno in cui non ci saranno più tribolazioni per la vita dei giusti. Il Signore agirà con il suo braccio forte in vostro favore. Egli asciugherà le vostre lacrime e, passate tutte le tribolazioni, vedrete la TRASFORMAZIONE DELLA TERRA. Coraggio. Inginocchiatevi in preghiera. Cercate il Signore. Egli vi attende a braccia aperte. Siate fedeli al Signore. Solo in lui è la vostra speranza. Avanti senza paura. Quando tutto sembrerà perduto, il Signore verrà in vostro soccorso. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
3.279 - 13 febbraio 2010
Cari figli, confidate nel Signore. Lui asciugherà le vostre lacrime e vedrete la TRASFORMAZIONE DELLA TERRA. RALLEGRATEVI, perché i vostri nomi sono già scritti nel cielo. Il calvario dell’umanità inizierà un venerdì, ma poi verrà la vittoria di Dio e voi sarete condotti al grande giorno della vittoria. Ciò che il Signore ha riservato per i suoi eletti, gli occhi umani non l’hanno mai visto. Coraggio. Non allontanatevi dalla preghiera. È necessario che tutto ciò accada (gli eventi attuali), ma alla fine ci sarà il trionfo definitivo del mio Cuore Immacolato. Fatevi coraggio e testimoniate a tutti i miei appelli. Ho molto bisogno di voi. Restate saldi sul cammino che vi ho indicato. Confidate pienamente nella Mia materna protezione. Non vi lascerò da soli. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
3.289 - 6 marzo 2010
Cari figli, avanti sul cammino della preghiera. State attenti ai miei appelli e aprite i vostri cuori alla chiamata del Signore. Dio ha fretta e voi non potete vivere lontani dalla verità. Siate miti e umili di cuore. Cercate la strada della santità per essere salvi. Vivete nel tempo delle grandi tribolazioni, ma Dio non è lontano da voi. Vivete nel tempo in cui la creatura è più valorizzata che il Creatore e l’umanità cammina cieca spiritualmente. Pentitevi sinceramente e Dio vi salverà. Io sono vostra Madre. Soffro a causa delle vostre sofferenze. Depositate la vostra fiducia in mio Figlio Gesù. Dopo tutte le tribolazioni, verrà la TRASFORMAZIONE DELLA TERRA. Dio farà un grande miracolo e vedrete ciò che gli occhi umani non hanno mai visto. Sarà un tempo di gioia per gli eletti di Dio. Avanti senza paura. Gli abitanti di una grande città della Terra della Santa Croce (Brasile) vivranno momenti di grande tribolazione. Gli uomini sapienti daranno un annuncio e tutta la popolazione fuggirà. La scoperta della grande lacuna richiamerà l’attenzione del mondo. Tornate al Signore. Lui sta a braccia aperte in vostra attesa. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
3.586 - 24 dicembre 2011
Cari figli, Gesù è con voi. Ascoltate la sua voce e lasciate che le sue parole trasformino le vostre vite. Voi appartenete al Signore e solo Lui dovete seguire e servire. L’umanità vive momenti di grande tribolazione ed è arrivato il momento di riconciliarvi con Dio, perché solo così potete sperimentare la pace. Non perdetevi d’animo davanti alle vostre difficoltà. Qualunque cosa accada, restate con Gesù. Egli ha tutto sotto controllo. Confidate in Lui e vedrete la TRASFORMAZIONE DELLA TERRA. L’umanità sarà rinnovata dalla MISERICORDIA di Gesù. Sorgerà un grande segno di Dio e gli uomini resteranno meravigliati. I lontani saranno condotti alla verità e gli eletti del Signore possederanno grande fede. Non perdete la vostra speranza. Inginocchiatevi e pregate Colui che bussa e desidera entrare. In Gesù troverete la vostra FELICITA’ per sempre. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
3.610 - 16 febbraio 2012

Cari figli, sono venuta dal Cielo per condurvi a mio Figlio Gesù. Vi chiedo di fare il bene a tutti e di imitare in tutto mio Figlio Gesù. Voi appartenete al Signore. Non fate la volontà del mondo. Fuggite dal peccato e servite il Signore con fedeltà. Dio ha fretta. Non rimandate a domani quello che dovete fare. Inginocchiatevi in preghiera e vedrete la TRASFORMAZIONE DELLA TERRA. L’umanità si è allontanata dal Creatore e i miei poveri figli camminano come ciechi alla guida di altri ciechi. Pentitevi e tornate. Ecco il tempo opportuno per il vostro sì. Sopot e Turbo: la morte verrà e grande sarà la distruzione. Soffro per ciò che vi attende. Vivete i miei appelli e date il meglio di voi nella missione che il Signore vi ha affidato. MI aspetto molto da voi. Coraggio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Sopot è un nome di città che può riferirsi a:
§  Sopot città della Bulgaria nella regione di Plovdiv
§  Sopot città della Polonia nel Voivodato della Pomerania
§  Sopot comune della città di Belgrado
§  Sopot comune della Romania nel Distretto di Dolj

§  Turbo - comune della Colombia nel Dipartimento di Antioquia

3.722 - 15 ottobre 2012
Cari figli, sono vostra Madre e voi sapete bene quanto una madre ama i suoi figli. Sono venuta dal Cielo per condurvi a mio Figlio Gesù. Non tiratevi indietro. Siate docili e testimoniate ovunque l’amore del Signore. Siete importanti per la realizzazione dei miei piani. Ascoltatemi. Non voglio obbligarvi, ma quello che dico dev’essere preso sul serio. VOI STATE NEL MONDO, MA NON SIETE DEL MONDO. Allontanatevi da tutto quello che vi allontana dalla grazia del mio Gesù. Pentitevi dei vostri peccati e servite il Signore con gioia. Conosco ciascuno di voi per nome e vi chiedo di fare del bene a tutti. Sono la Madre dell’Eterno Amore. Ricolmatevi di amore, perché solo così potete raggiungere la santità. Ecco il tempo opportuno per il vostro ritorno. Tornate in fretta. Quando tutto sembrerà perduto, verrà per voi la vittoria di Dio. Coraggio. L’umanità cammina verso l’abisso della distruzione, ma voi potete contribuire alla TRASFORMAZIONE DELLA TERRA. Ascoltate Gesù. Siate miti e umili di cuore. Dedicate parte del vostro tempo all’ascolto della Parola del mio Gesù e alla preghiera. Non perdetevi d’animo. Io sono sempre al vostro fianco e supplicherò il mio Gesù per voi. Avanti con gioia. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace n°3923
07.01.2014
Amati figli, riempitevi di speranza. Donatevi interamente al Signore e Lui avrà cura di voi. Come Buon Pastore vi caricherà e vi condurrà sul cammino del bene e della santità. Tutto nella vita passa, ma la grazia di Dio in voi sarà eterna. Voi siete gli eletti del Signore. Egli ha preparato per voi quello che gli occhi umani giammai vedranno e nessun essere umano ha sperimentato. Quando sentirete il peso delle vostre difficoltà, chiamate Gesù. In Lui troverete allegria e pace. La pace che il Mio Gesù vi offre non potete trovarla vivendo secondo la vostra volontà. Guardatevi dentro di voi e liberatevi e liberatevi da tutto il legame alle cose del mondo. Il futuro dell'umanità sarà pieno di ostacoli, soprattutto per quelli che vivono senza la grazia di Dio. Per quelli che sanno sopportare gli ostacoli con l'orazione, tutto sarà vittoria. Sono venuta dal Cielo per dirvi che questo è il tempo della grazia. Il trionfo definitivo del Mio Cuore Immacolato porterà per voi un grande tempo di pace. Avanti senza timore. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso riunirvi quì ancora una volta. Io vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Restate in pace.

Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace n°3924
10.01.2014
Amati figli, cercate il Signore in questa vita e lasciate che la Sua grazia vi trasformi. Aprite i vostri  cuori ed accettate la volontà del Signore per voi. lasciate che le vostre azioni e parole parlino del Signore. Mostrate a tutti che il signore è presente nelle vostre vite per mezzo di una sincera testimonianza. Siate giusti. Se vivrete secondo i Miei appelli, avrete il Cielo come ricompensa. Non rimanete tristi. I giusti sono con il Signore. Non vi dimenticate: quello che il Signore ha preparato per voi, gli occhi umani giammai vedranno. Rallegratevi, perchè il Signore compie ciò che promette. NEL TRIONFO DEFINITIVO DEL MIO CUORE IMMACOLATO, VEDRETE LA TRASFORMAZIONE DELLA TERRA.  Coraggio. Io sono la vostra Madre e vi amo. Percorrete la strada della santità che vi ho indicato. Quando arriverà la vostra ora. Io sarò vicino a voi. Vi prenderò tra le mie braccia ed avrete il Cielo come ricompensa. Non rimanete tristi. Ripeto: rallegratevi nel Signore. Vi chiedo di vivere alla presenza del Signore. Non vi allontanate da Lui. Così tutto sarà vittoria per voi. Avanti. Io avrò cura di voi. Siate docili e umili di cuore. Tacete ed ascoltate la voce del Signore. Amate e difendete la verità. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso riunirvi quì ancora una volta. Io vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Restate in pace.


GLI ANGELI DEL SIGNORE VERRANNO DAL CIELO E I SUOI ELETTI NON SPERIMENTERANNO DOLORI FISICI.
3.309 - 22 aprile 2010
Cari figli, voi siete importanti per la realizzazione dei miei piani. Quello che dovete fare non rimandatelo a domani. Dio ha fretta e questo è il tempo del vostro ritorno sincero e amorevole al Dio della salvezza e della pace. Io sono vostra Madre e sono molto vicina a voi. Quando sentite il peso delle vostre difficoltà, chiamatemi e Io vi condurrò a mio Figlio Gesù. In Lui troverete la forza per il vostro cammino. La vostra piena FELICITA’ è in Gesù. Tornate a Lui che vi ama e vi conosce per nome. ECCO IL TEMPO DELLE GRANDI TRIBOLAZIONI SPIRITUALI. CERCATE FORZA DELLA PREGHIERA E NELL’ EUCARESTIA. QUANDO TUTTO SEMBRERA’ PERDUTO SORGERA’ PER VOI LA GRANDE VITTORIA DI DIO. NON CI SARA’ SCONFITTA PER I MIEI ELETTI. GIUNGERA’ PER L’ UMANITA’ L’ ORA DEL CALVARIO. GRANDI E DOLOROSI AVVENIMENTI VI ATTENDONO, MA NON SCORAGGIATEVI. GLI ANGELI DEL SIGNORE VERRANNO DAL CIELO E I SUOI ELETTI NON SPERIMENTERANNO DOLORI FISICI. NELLA GRANDE TRIBOLAZIONE FINALE GLI UOMINI VEDRANNO LA MANO POTENTE DI DIO AGIRE. Avanti senza paura. Voi siete del Signore e non dovete temere nulla. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

AFFIDATE A LUI LA VOSTRA ESISTENZA E SARETE FELICI GIA’ QUI SULLA TERRA E PIU’ TARDI CON ME IN CIELO. VIVETE NEL TEMPO DELLE GRANDI PERSECUZIONI. DATEMI LE VOSTRE MANI. NON VI ABBANDONERO’.
4.026 - 26 agosto 2014
Cari figli, coraggio. Siete nel mio Cuore Immacolato e non dovete temere nulla. Appartenete al Signore e solo lui dovete seguire e servire. Date il meglio di voi nella missione che vi è stata affidata. Non tiratevi indietro. La vostra ricompensa verrà dal Signore. Valorizzate i momenti dei continui incontri con mio Figlio Gesù. Egli viene a voi attraverso i sacramenti, che sono i canali della sua azione salvifica. Egli è il Buon Pastore che conosce ciascuno di voi per nome. AFFIDATE A LUI LA VOSTRA ESISTENZA E SARETE FELICI GIA’ QUI SULLA TERRA E PIU’ TARDI CON ME IN CIELO. VIVETE NEL TEMPO DELLE GRANDI PERSECUZIONI. DATEMI LE VOSTRE MANI. NON VI ABBANDONERO’. In questo momento faccio scendere su di voi una straordinaria pioggia di grazie. Avanti con gioia, perché i vostri nomi sono già scritti in Cielo. NON ABBIATE PAURA. PASSATA OGNI TEMPESTA, IL SIGNORE FARA’ SORGERE UN NUOVO TEMPO DI PACE PER L’UMANITA’ GLI UOMINI VIVRANNO FELICI E NESSUN MALE VI COLPIRA’. Confidate nel Signore e restate saldi sul cammino che vi ho in-dicato. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Pa-dre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

NON TEMETE IL DOMANI, SOPRATTUTTO VOI CHE STATE AD ASCOLTARMI. NON CI SARA’ SCONFITTA PER I MIEI ELETTI. NELLA GRANDE E FINALE TRIBOLAZIONE I MIEI DEVOTI SARANNO PROTETTI E NESSUN MALE LI COLPIRA’.
3.928 - 18 gennaio 2014
Cari figli, lasciate che la Luce del Signore brilli nelle vostre vite. Fuggite il peccato e tornate al Signore. State attenti. Il Signore è molto vicino a voi. Dite il vostro sì alla sua chiamata e imitate in tutto mio Figlio Gesù. Sono venuta dal Cielo per benedirvi e riempirvi di speranza. NON TEMETE IL DOMANI, SOPRATTUTTO VOI CHE STATE AD ASCOLTARMI. NON CI SARA’ SCONFITTA PER I MIEI ELETTI. NELLA GRANDE E FINALE TRIBOLAZIONE I MIEI DEVOTI SARANNO PROTETTI E NESSUN MALE LI COLPIRA’. Dedicate parte del vostro tempo alla preghiera. Solo attraverso la preghiera potete raggiungere la santità. Non perdetevi d’animo. Ecco il tempo opportuno per il vostro ri-torno. Non state con le mani in mano. Dio ha fretta. Non sco-raggiatevi davanti alle vostre sofferenze. Datemi le vostre mani e io vi condurrò a mio Figlio Gesù. Non perdetevi d’animo. Io supplicherò il mio Gesù per voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spiri-to Santo. Amen. Rimanete nella pace.

IL DOMANI SARA’ MIGLIORE PER GLI UOMINI E LE DONNE DI FEDE. NELLA GRANDE E FINALE TRIBOLAZIONE, I MIEI DEVOTI SARANNO PROTETTI E NESSUN MALE LI RAGGIUNGERA’ . RALLEGRATEVI, PERCHE’ I VOSTRI NOMI SONO GIA’ SCRITTI IN CIELO. AVANTI SENZA PAURA. IO SARO’ SEMPRE VICINO A VOI.
3.896 - 3 novembre 2013
Cari figli, non temete. La vostra vittoria è nel Signore. Confidate in Lui, che vede nel SEGRETO e vi conosce per nome. VIVETE NEL TEMPO peggiore di quello del diluvio ed è arrivato il momento del vostro ritorno al Dio della Salvezza e della Pace. Allontanatevi dal peccato e servite il Signore con gioia. Voi appartenete al Signore ed Egli vi ama. Se sapeste quanto Egli vi ama, piangereste di gioia. Date il meglio di voi nella missione che il Signore vi ha affidato. Egli si aspetta molto da voi. Abbiate fiducia, fede e speranza. IL DOMANI SARA’ MIGLIORE PER GLI UOMINI E LE DONNE DI FEDE. NELLA GRANDE E FINALE TRIBOLAZIONE, I MIEI DEVOTI SARANNO PROTETTI E NESSUN MALE LI RAGGIUNGERA’ . RALLEGRATEVI, PERCHE’ I VOSTRI NOMI SONO GIA’ SCRITTI IN CIELO. AVANTI SENZA PAURA. IO SARO’ SEMPRE VICINO A VOI. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel no-me della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimane-te nella pace.

Ecco il tempo della GRANDE BATTAGLIA. Le armi che vi offro sono: il SANTO ROSARIO, LA SACRA SCRITTURA, LA CONFESSIONE E L’ EUCARESTIA.NESSUN MALE VERRA’ CONTRO DI VOI SE RESTERETE SUL CAMMINO CHE VI HO INDICATO
3.844 - 8 luglio2013
Cari figli, voi siete importanti per la realizzazione dei miei piani. Aprite i vostri cuori. Ho bisogno di ciascuno di voi. Il mio Gesù vi ama ed è molto vicino a voi. Non tiratevi indietro. Aprite i vostri cuori all’azione dello Spirito Santo. Accogliete il Vangelo e siate in tutto come Gesù. Dio ha fretta. L’umanità è malata e ha bisogno di essere curata. Pentitevi, perché il pentimento è il primo passo da fare sul cammino del conversione. Ecco il tempo della GRANDE BATTAGLIA. Le armi che vi offro sono: il SANTO ROSARIO, LA SACRA SCRITTURA, LA CONFESSIONE E L’ EUCARESTIA. Voi siete del Signore. La grazia di Dio è su di voi. Non temete. NESSUN MALE VERRA’ CONTRO DI VOI SE RESTERETE SUL CAMMINO CHE VI HO INDICATO. Quando sentite il peso delle difficoltà, chiamate Gesù. Egli vi fortificherà e vi condurrà nelle sue braccia. Asciugherà le vostre lacrime e vi darà la grazia della vittoria. Nella grande e finale tribolazione i miei devoti sperimenteranno grande gioia. Coraggio. Io supplicherò il mio Gesù per voi. RALLEGRATEVI. Non siete soli. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

3.824 - 25 maggio 2013
Cari figli, nel TRIONFO DEFINITIVO DEL MIO CUORE IMMACOLATO, quelli che si consacrano a me saranno sorpresi dall’azione potente di Dio. IL COMPAGNO SEMPRE INVISIBILE AI VOSTRI OCCHI SARA’ A VOI VISIBILE. IL VOSTRO ANGELO VI GUIDERA’ E VI CONDURRA’, E NESSUN MALE VI COLPIRA’. RALLEGRATEVI, PERCHE’ IL SIGNORE PENSA A VOI E VUOLE IL VOSTRO BENE. Egli ha preparato per voi quello che gli occhi umani non hanno mai visto. Coraggio. Sono vostra Madre e sono venuta dal Cielo per condurvi a mio Figlio Gesù. Non tiratevi indietro. Siate docili alla mia chiamata. Testimoniate ovunque che siete unicamente del Signore. Voi state nel mondo, ma non siete del mondo. Con vera libertà di figli di Dio, rispondete con il vostro sì alla chiamata del Signore. Non perdetevi d’animo. Io sarò sempre con voi. Supplicherò mio Figlio Gesù per voi. Avanti con gioia. I vostri nomi sono già scritti in Cielo. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

VOI APPARTENETE AL SIGNORE E NESSUN MALE VI COLPIRA’ SE RIMARRETE FEDELI. IO SONO VOSTRA MADRE CONOSCO LE VOSTRE NECESSITA’
3.776 - 13 febbraio 2013
Cari figli, restate con Gesù. NON ABBIATE PAURA. Dio ha tutto sotto controllo. Siate uomini e donne di fede. Accogliete coraggiosamente il Vangelo del mio Gesù e non tiratevi indietro. VOI APPARTENETE AL SIGNORE E NESSUN MALE VI COLPIRA’ SE RIMARRETE FEDELI. IO SONO VOSTRA MADRE CONOSCO LE VOSTRE NECESSITA’. Con i vostri esempi e parole mostrate a tutti che siete nel mondo, ma non siete del mondo. Ecco il tempo che vi ho annunciato in passato. Coraggio. Ora iniziano i primi passi in direzione del Calvario, ma il cammino della croce è ancora lungo. Abbiate fiducia, fede e speranza. Dopo tutta la tribolazione verrà la vittoria. Non tiratevi indietro. Amate e difendete la verità. INGINOCCHIATEVI in preghiera. Tornate a Colui che è il vostro Tutto e vi conosce per nome. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Nella GRANDE TRIBOLAZIONE FINALE GLI UOMINI E LE DONNE DI FEDE SARANNO PROTETTI E NESSUN MALE LI RAGGIUNGERA’. PREGATE MOLTO DAVANTI ALLA CROCE.
3.731 - 1 novembre 2012
Cari figli, vivete rivolti al PARADISO, per il quale unicamente siete stati creati, dove vi attendono gli angeli e i santi. Non permettete che le cose del mondo vi impediscano di raggiungere la santità. Io sono con voi in questa vita e, con mio Figlio Gesù, vi attendo in Cielo con gioia. Fuggite da tutto quel
lo che vi rende schiavi e che vi impedisce di sperimentare la grazia di mio Figlio Gesù. Voi appartenete al Signore. Tornate a Lui, che vi ama e vi conosce per nome. Con i vostri esempi e parole, mostrate a tutti che state nel mondo, ma non siete del mondo. Siate coraggiosi e portate i miei appelli al mondo. Sappiate che il Signore vi ricompenserà generosamente per tutto quello farete. I miei poveri figli camminano come ciechi spiritualmente perché si sono allontanati dal Signore. Ecco il tempo della grazia. Non state con le mani in mano. Intensificate le vostre preghiere per la pace nel mondo. L’umanità cammina verso l’abisso dell’autodistruzione che gli uomini hanno preparato con le proprie mani. Verranno ancora giorni difficili, ma il Signore non vi abbandonerà. Nella GRANDE TRIBOLAZIONE FINALE GLI UOMINI E LE DONNE DI FEDE SARANNO PROTETTI E NESSUN MALE LI RAGGIUNGERA’. PREGATE MOLTO DAVANTI ALLA CROCE. Obi chiederà aiuto e i miei poveri figli piangeranno e si lamenteranno. Soffro per quello che vi aspetta. Non allontanatevi dal Signore. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Obi - isola dell'Indonesia nelle Molucche
NELLA GRANDE TRIBOLAZIONE, QUELLI CHE ASCOLTANO E ACCOLGONO I MIEI APPELLI SARANNO PROTETTI E NESSUN MALE LI COLPIRA’. GLI ANGELI DEL SIGNORE VERRANNO A VOI E SARETE GUIDATI E PROTETTI. CORAGGIO. 
3.672 - 27 giugno 2012
Cari figli, siate segno della presenza di Dio per i vostri fratelli. Imitate Gesù con le vostre azioni e le vostre parole. L’umanità ha bisogno della vostra sincera e coraggiosa testimonianza. Il mio Gesù vi chiama, non state con le mani in mano. Non rimandate a domani quello che dovete fare. Aprite i vostri cuori ai miei appelli. Sono venuta dal cielo per portarvi al cielo. Siate docili. Ho ancora nobili cose da realizzare in favore dell’umanità. Aiutatemi. Coloro che si aprono ai miei appelli non saranno abbandonati. NELLA GRANDE TRIBOLAZIONE, QUELLI CHE ASCOLTANO E ACCOLGONO I MIEI APPELLI SARANNO PROTETTI E NESSUN MALE LI COLPIRA’. GLI ANGELI DEL SIGNORE VERRANNO A VOI E SARETE GUIDATI E PROTETTI. CORAGGIO. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

GIORNI DI GIOIA VERRANNO PER TUTTI COLORO CHE ACCOLGONO E VIVONO I MIEI APPELLI. NELLA GRANDE E FINALE TRIBOLAZIONE I MIEI DEVOTI SARANNO PROTETTI E NESSUN MALE LI RAGGIUNGERA’. DOPO IL VOSTRO DOLORE VERRA’ UNA GRANDE GIOIA.
3.562 - 1 novembre 2011 
Cari figli, la vostra vita è nelle mani del Signore. Egli vi ha creati a sua Immagine e Somiglianza e ai suoi occhi avete un grande valore. Voi appartenete a Dio ed Egli vi attende con immenso amore di Padre. Rendete grazie al Signore, perché Egli è buono con voi e la sua MISERICORDIA è eterna. Camminate sempre verso la santità. Non permettete che il peccato vi allontani dalla grazia. Tornate al mio Gesù. Egli si aspetta molto da voi. Date il meglio di voi nella missione che vi è stata affidata. L’umanità ha perso la pace, ma voi potete cercarla e raggiungerla. Servite il vostro Dio e non allontanatevi dal cammino che vi ho indicato nel corso di questi anni. Fate la volontà di Dio. Non permettete che le cose del mondo vi conducano alla cecità spirituale. Sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per aiutarvi. GIORNI DI GIOIA VERRANNO PER TUTTI COLORO CHE ACCOLGONO E VIVONO I MIEI APPELLI. NELLA GRANDE E FINALE TRIBOLAZIONE I MIEI DEVOTI SARANNO PROTETTI E NESSUN MALE LI RAGGIUNGERA’. DOPO IL VOSTRO DOLORE VERRA’ UNA GRANDE GIOIA. Il Signore farà sorgere una nuova Terra dove tutti vivranno FELICI. RALLEGRATEVI, perché i vostri nomi sono già scritti in cielo. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

SE RESTATE SUL CAMMINO CHE VI HO INDICATO NESSUN MALE VI RAGGIUNGERA’.
3.271 - 26 gennaio 2010
Cari figli, non permettete che la fiamma della fede si spenga dentro di voi. Siete del Signore e Lui vi ama. Vi chiedo di vivere il Vangelo di mio Figlio Gesù, perché solo così potete crescere nella vita spirituale. Non allontanatevi dalla verità. Aprite i vostri cuori alla grazia del Signore e lasciate che la sua grazia vi trasformi. Camminate verso un futuro di grandi prove. Solo amando la verità potete sopportare il peso delle prove che verranno. Coloro che resteranno fedeli saranno proclamati Benedetti da mio Figlio Gesù. Ecco il tempo delle grandi battaglie spirituali. SE RESTATE SUL CAMMINO CHE VI HO INDICATO NESSUN MALE VI RAGGIUNGERA’. L’ UMANITA’ VIVRA’ L’ ANGOSCIA DI UN CONDANNATO. L’ EUROPA SARA’ POVERA E OVUNQUE CI SARA’ GRANDE DISPERAZIONE. SOFFRO PER CIO’ CHE VI ATTENDE. CONVERTITEVI ADESSO. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Inizio modulo

Fine modulo

QUANDO ARRIVERÀ IL GRANDE GIORNO, L’UMANITÀ VERRÀ LIBERATA E I MIEI POVERI FIGLI SARANNO LIBERI. IL DEMONIO SARÀ INCATENATO E L’UMANITÀ AVRÀ DI NUOVO LA PACE. SARÀ UN TEMPO DI GLORIA PER I GIUSTI E TUTTI VIVRANNO PER SERVIRE UNICAMENTE MIO FIGLIO GESÙ.
3.248 - 3 dicembre 2009
Cari figli, tornate al Signore che è il vostro Bene assoluto e vi conosce per nome. Non perdete la vostra speranza. Nel Signore è la vostra fortezza e solo con Lui sarete vittoriosi. Pregate. Gli uomini si sono allontanati dalla preghiera e sono diventati schiavi del demonio. Liberatevi veramente e servite il Signore. QUANDO ARRIVERÀ IL GRANDE GIORNO, L’UMANITÀ VERRÀ LIBERATA E I MIEI POVERI FIGLI SARANNO LIBERI. IL DEMONIO SARÀ INCATENATO E L’UMANITÀ AVRÀ DI NUOVO LA PACE. SARÀ UN TEMPO DI GLORIA PER I GIUSTI E TUTTI VIVRANNO PER SERVIRE UNICAMENTE MIO FIGLIO GESÙ. Convertitevi. Quello che dovete fare non rimandatelo a domani. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
IO CAMMINO CON VOI E NESSUN MALE VERRA’ CONTRO DI VOI SE ACCOGLIERETE I MIEI APPELLI.
3.247 - 1 dicembre 2009
Cari figli, voi siete importanti per la realizzazione dei miei piani. Date il meglio di voi nella missione che il Signore vi ha affidato e Lui vi ricompenserà generosamente. Io sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per chiamarvi alla conversione. Non restate con le mani in mano. Conosco le vostre necessità e intercederò presso il mio Gesù per voi. Fatevi coraggio e testimoniate che siete unicamente di Cristo. ARRIVERÀ IL GIORNO IN CUI LA VOSTRA CROCE DIVENTERÀ MOLTO PESANTE, MA VOGLIO DIRVI CHE SARÒ AL VOSTRO FIANCO. MOLTE ACQUE SOPRA POCA ACQUA. Supplicate la MISERICORDIA del Signore e Lui vi sosterrà. IO CAMMINO CON VOI E NESSUN MALE VERRA’ CONTRO DI VOI SE ACCOGLIERETE I MIEI APPELLI. Non voglio forzarvi, ma quello che dico dev’essere preso sul serio. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

I VERI FIGLI DI DIO SARANNO IN UN LUOGO SICURO. GLI ANGELI DEL SIGNORE SARANNO INVIATI A PRENDERSI CURA DEI MIEI ELETTI.
3.211 - 8 settembre 2009
Cari figli, i progetti del Signore saranno realizzati in tutta la terra. ARRIVERÀ IL GIORNO IN CUI IL SIGNORE CHIAMERÀ E I GIUSTI UDRANNO LA SUA VOCE. CI SARÀ UN SOLO GREGGE CHE SERVIRÀ L’UNICO SIGNORE. L’IDOLATRIA CADRÀ. COLORO CHE APPARTENGONO AL DEMONIO SARANNO SEPARATI DA COLORO CHE APPARTENGONO AL SIGNORE. I VERI FIGLI DI DIO SARANNO IN UN LUOGO SICURO. GLI ANGELI DEL SIGNORE SARANNO INVIATI A PRENDERSI CURA DEI MIEI ELETTI. FATEVI ANIMO E SIATE PERSEVERANTI. TUTTO QUESTO ACCADRÀ DOPO LA GRANDE TRIBOLAZIONE. IN QUEL TEMPO LA TERRA SARÀ PURIFICATA. Non allontanatevi dal cammino che vi ho indicato. Siate miei nella preghiera, nell’ascolto della Parola e nella fedeltà al Signore. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
SIATE FEDELI AI MIEI APPELLI. VI RIPETO CHE NESSUN MALE RAGGIUNGERA’ I MIEI DEVOTI. CORAGGIO.
3.210 - 5 settembre 2009
Cari figli, vi invito ad assumere il vostro vero ruolo di cristiani. Non restate con le mani in mano. L’umanità ha bisogno della vostra sincera e coraggiosa testimonianza. Io sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per chiamarvi alla santità. Pregate. Non allontanatevi dalla preghiera. La vostra forza è nel Signore. Non allontanatevi dalla sua grazia. Giorni di sofferenza attendono l’umanità. Dio permetterà e gli uomini dotti annunceranno l’arrivo di colui che sarà causa di DISPERAZIONE per molti. In molte regioni della terra il FUOCO divamperà ovunque. Soffro per ciò che vi attende. Ascoltatemi. Non voglio forzarvi, ma ciò che dico dev’essere preso sul serio. SIATE FEDELI AI MIEI APPELLI. VI RIPETO CHE NESSUN MALE RAGGIUNGERA’ I MIEI DEVOTI. CORAGGIO. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

NESSUN MALE RAGGIUNGERA’ I MIEI ELETTI. VOI CHE VIVETE I MIEI APPELLI SARETE PROTETTI NELL’ ORA DEL DOLORE. DIO NON ABBANDONERA’ MAI COLORO CHE SARANNO STATI FEDELI FINO ALLA FINE.
3.209 - 1 settembre 2009
Cari figli, io vi amo così come siete e desidero condurvi lungo il cammino del bene e della santità. Accogliete il Vangelo del mio Gesù. Lasciate che le parole di mio Figlio trasformino le vostre vite. Non allontanatevi dalla verità. L’umanità vive lontana da Dio perché gli uomini si sono allontanati dalla verità. I miei poveri figli vivono in una triste cecità spirituale e non sanno dove andare. Io sono venuta dal cielo per indicarvi il cammino. Siate docili. Aprite i vostri cuori e riempitevi dell’amore del Signore. Non desistite. Anche quando sentite il peso della croce, testimoniate che siete veramente del Signore. Dio è molto vicino a voi. Non allontanatevi dalla preghiera. Camminate verso un futuro di grandi prove. Riponete la vostra speranza in mio Figlio Gesù. NESSUN MALE RAGGIUNGERA’ I MIEI ELETTI. VOI CHE VIVETE I MIEI APPELLI SARETE PROTETTI NELL’ ORA DEL DOLORE. DIO NON ABBANDONERA’ MAI COLORO CHE SARANNO STATI FEDELI FINO ALLA FINE. Ai GIUSTI arriveranno grazie abbondanti dal Signore. RALLEGRATEVI, perché siete amati uno per uno dal Padre, nel Figlio, per mezzo dello Spirito Santo. Non sentitevi soli. Io sarò sempre al vostro fianco. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

VOI CHE STATE AD ASCOLTARMI NON SCORAGGIATEVI. NELL’ ORA DEL DOLORE VOI SARETE PROTETTI E NESSUN MALE VI RAGGIUNGERA’.
3.207 - 29 agosto 2009
• Cari figli, io sono vostra Madre e vengo dal cielo per chiamarvi alla conversione sincera. Non restate con le mani in mano. Dio ha fretta e vi attende con immenso amore di Padre. Voi siete del Signore e solo in Lui dovete depositare tutta la vostra fiducia e speranza. VIVETE IN UN TEMPO PEGGIORE DI QUELLO DEL DILUVIO. L’UMANITÀ HA SFIDATO IL CREATO E CAMMINA VERSO L’ABISSO DELL’AUTODISTRUZIONE. Non tarderà a cadere sull’umanità l’IRA DI DIO. Convertitevi in fretta. Io vi amo e sono instancabile. Siate fedeli ai miei appelli. Non restate lontani dal Signore. Questo è il tempo opportuno per riconciliarvi con Dio. INGINOCCHIATEVI e pregate. Arriverà il giorno in cui l’EUROPA stenderà la mano al mondo come un mendico che ha bisogno di aiuto. LA RUSSIA SARA’ UNA PIETRA PER MOLTE NAZIONI E ROMA SARA’ DISTRUTTA COL FUOCO. Soffro per quello che vi attende. Vi chiedo di mantenere accesa la fiamma della vostra fede. VOI CHE STATE AD ASCOLTARMI NON SCORAGGIATEVI. NELL’ ORA DEL DOLORE VOI SARETE PROTETTI E NESSUN MALE VI RAGGIUNGERA’. Confidate nella mia materna protezione e sarete vittoriosi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Italia

IN QUESTO TEMPO, I GIUSTI RICEVERANNO LA PROTEZIONE DEGLI ANGELI DEL SIGNORE E NESSUN MALE LI RAGGIUNGERA’.
3.198 - 8 agosto 2009
Cari figli, soffro per quello che vi attende. CI SARANNO GRANDI TRIBOLAZIONI SULLA TERRA E GLI UOMINI NON SOPPORTERANNO IL PESO DELLE SOFFERENZE. MOLTI CHIEDERANNO DI MORIRE, MA DOVRANNO PASSARE PER LA GRANDE PROVA DELLA PURIFICAZIONE. IN QUESTO TEMPO, I GIUSTI RICEVERANNO LA PROTEZIONE DEGLI ANGELI DEL SIGNORE E NESSUN MALE LI RAGGIUNGERA’. Coloro che si consacrano a me sperimenteranno una gioia senza fine. Questi contempleranno ciò che mai occhi umani hanno visto. Non desistite. Rimanete sul cammino della verità. Il mio Signore è con voi e non vi lascerà soli. Pregate. La forza della preghiera vi fortificherà e vi farà comprendere i disegni di Dio. Voi siete importanti per la realizzazione dei miei piani. Aprite i vostri cuori e portate a tutti i miei appelli. Io sono vostra Madre e vi amo. Coraggio. Nulla è perduto. La vittoria sarà del Signore. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

ACCOGLIETE I MIEI APPELLI E NESSUN MALE VI RAGGIUNGERA’.
2.804 - 27.02.2007
Cari figli, ARRIVERÀ IL GIORNO IN CUI LA TERRA PASSERÀ ATTRAVERSO UN’IMMENSA TRASFORMAZIONE. CONTINENTI SI MUOVERANNO E NON SARANNO PIÙ DOVE OGGI SI TROVANO. Vedrete la mano potente di Dio agire in favore degli uomini e delle donne di fede. Io sono vostra Madre e vengo dal cielo per prepararvi. Aprite i vostri cuori con gioia. INGINOCCHIATEVI in preghiera e troverete nel Signore la vostra forza. Siete il popolo del Signore. Non scoraggiatevi. ACCOGLIETE I MIEI APPELLI E NESSUN MALE VI RAGGIUNGERA’. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

SE VIVETE I MIEI APPELLI, SARETE TRASFORMATI E NESSUN MALE VERRÀ CONTRO DI VOI.
2.617 - 19.12.2005
Cari figli, Io sono vostra Madre e sono molto vicina a voi. Non permettete che la fiamma della fede si spenga dentro di voi. INGINOCCHIATEVI in preghiera supplicando la MISERICORDIA del Signore per l’umanità. Gli uomini camminano in una triste cecità spirituale e Io sono venuta dal cielo per condurvi a mio Figlio Gesù. La sofferenza arriverà per Cipro e Malta verserà lacrime per i suoi figli. Pregate. Solo per mezzo della preghiera potete trovare la pace. Voi che state ad ascoltarmi, restate saldi sul cammino della santità. SE VIVETE I MIEI APPELLI, SARETE TRASFORMATI E NESSUN MALE VERRÀ CONTRO DI VOI. Avanti con coraggio. Chi sta con il Signore vincerà. In questo momento spargo sopra di voi una straordinaria pioggia di grazie. Non tiratevi indietro. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Arca dell'Alleanza
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
·         Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 6 gen 2014 alle 05:09.
L'Arca dell'Alleanza, secondo la Bibbia, era una cassa di legno rivestita d'oro e riccamente decorata, la cui costruzione fu ordinata da Dio a Mosé, e che costituiva il segno visibile della presenza di Dio in mezzo al suo popolo.

Forma e caratteristiche

L'Arca è descritta dettagliatamente nel libro dell'Esodo (25, 10-21; 37, 1-9): era una cassa di legno di acacia rivestita d'oro all'interno e all'esterno, di forma parallelepipeda, con un coperchio (propiziatorio) d'oro puro sul quale erano collocate due statue di cherubini anch'esse d'oro, con le ali spiegate (cherubini di tradizione ebraica, diversi da quelli di tradizione cristiana). Le dimensioni erano di due cubiti e mezzo di lunghezza, un cubito e mezzo di larghezza e altezza, ovvero circa 110×66×66 cm. Ai lati erano fissate con quattro anelli d'oro due stanghe di legno dorato, per le quali l'arca veniva sollevata quando la si trasportava.
All'interno della cassa erano conservati un vaso d'oro contenente la manna, la verga di Aronne che era fiorita e le Tavole della Legge. (Ebrei 9:4;). Tuttavia, al momento dell'inaugurazione del Tempio di Salomone non conteneva altro che le Tavole della Legge (Deuteronomio 10, 1-5; 1 Re 8, 9; 2 Cronache 5, 2-10).
Il compito di trasportare l'arca era riservato ai leviti: a chiunque altro era vietato toccarla. Quando Davide fece trasportare l'arca a Gerusalemme, durante il viaggio un uomo di nome Uzzà vi si appoggiò per sostenerla, ma cadde morto sul posto (2 Samuele 6, 1-8).
Secondo la tradizione l'arca veniva trasportata coperta da un telo di pelle di tasso coperto da un ulteriore telo di stoffa turchino (Num. 4:6) e, quando il popolo ebraico si fermava, veniva posta in una tenda specifica, definita "Tenda del Signore" o "Tenda del convegno" senza che venisse mai esposta al pubblico, se non in casi eccezionali.
Inoltre la leggenda vuole che l'arca, in alcune situazioni, si adornasse di un alone di luce e che da essa scaturissero dei lampi di luce divini, delle folgori, capaci di incenerire chiunque ne fosse colpito e nel caso non avesse rispettato il divieto di avvicinarvisi; infine, tramite l'arca, Mosè era in grado addirittura di parlare con Dio che compariva seduto su un trono fra i due cherubini che ornavano il coperchio e che rappresentano l'angelo Metatron e l'angelo Sandalphon.

L'Arca nella Bibbia

Esodo, 25, 10: Faranno dunque un'arca di legno di acacia: avrà due cubiti e mezzo di lunghezza, un cubito e mezzo di larghezza, un cubito e mezzo di altezza.
Esodo, 25, 11: La rivestirai d'oro puro: dentro e fuori la rivestirai e le farai intorno un bordo d'oro.
Esodo, 25, 12: Fonderai per essa quattro anelli d'oro e li fisserai ai suoi quattro piedi: due anelli su di un lato e due anelli sull'altro.
Esodo, 25, 13: Farai stanghe di legno di acacia e le rivestirai d'oro.
Esodo, 25, 14: Introdurrai le stanghe negli anelli sui due lati dell'arca per trasportare l'arca con esse.
Esodo, 25, 15: Le stanghe dovranno rimanere negli anelli dell'arca: non verranno tolte di lì.
Esodo, 25, 16: Nell'arca collocherai la Testimonianza che io ti darò.
Esodo, 25, 17: Farai il coperchio, o propiziatorio, d'oro puro; avrà due cubiti e mezzo di lunghezza e un cubito e mezzo di larghezza.
Esodo, 25, 18: Farai due cherubini d'oro: li farai lavorati a martello sulle due estremità del coperchio.
Esodo, 25, 19: Fa' un cherubino ad una estremità e un cherubino all'altra estremità. Farete i cherubini tutti di un pezzo con il coperchio alle sue due estremità.
Esodo, 25, 20: I cherubini avranno le due ali stese di sopra, proteggendo con le ali il coperchio; saranno rivolti l'uno verso l'altro e le facce dei cherubini saranno rivolte verso il coperchio.
Esodo, 25, 21: Porrai il coperchio sulla parte superiore dell'arca e collocherai nell'arca la Testimonianza che io ti darò.
Esodo, 25, 22: Io ti darò convegno appunto in quel luogo: parlerò con te da sopra il propiziatorio, in mezzo ai due cherubini che saranno sull'arca della Testimonianza, ti darò i miei ordini riguardo agli Israeliti.
Esodo, 25, 23: Farai una tavola di legno di acacia: avrà due cubiti di lunghezza, un cubito di larghezza, un cubito e mezzo di altezza.
Esodo, 25, 24: La rivestirai d'oro puro e le farai intorno un bordo d'oro.
Esodo, 25, 25: Le farai attorno una cornice di un palmo e farai un bordo d'oro per la cornice.
Esodo, 25, 26: Le farai quattro anelli d'oro e li fisserai ai quattro angoli che costituiranno i suoi quattro piedi.
Esodo, 25, 27: Gli anelli saranno contigui alla cornice e serviranno a inserire le stanghe destinate a trasportare la tavola.
Durante la peregrinazione degli Israeliti nel deserto, l'arca rimase sempre nel loro accampamento, spostandosi insieme a loro. Dopo l'entrata del popolo ebraico nel paese d'Israele, la Tenda del convegno fu eretta a Silo (Giosuè 18, 1) e vi rimase fino al tempo di Samuele. A quel tempo gli Israeliti decisero di portare l'arca in battaglia contro i Filistei perché assicurasse loro la vittoria, ma vennero sconfitti e l'arca fu catturata dal nemico (1 Samuele 4, 1-11). Scoppiò però una grave pestilenza tra i Filistei a causa della presenza dell'arca tra loro, per cui dopo sette mesi decisero di restituirla agli ebrei (1 Samuele 5-6). L'arca fu quindi posta nella città di Kiriat-Iearim (1 Samuele 7, 1) e vi rimase finché il re Davide la fece trasferire nella città di Davide, ossia la rocca di Gerusalemme (2 Samuele 6). Infine trovò la sua collocazione definitiva quando Salomone, figlio e successore di Davide, la fece collocare nel Debir (il Sancta Sanctorum) del Tempio di Gerusalemme da lui fatto costruire (seconda metà del X sec. a.C., 1 Re 8, 1-9).
Da quel momento l'Arca sembra essere custodita nel Tempio di Salomone; ma essendo riposta nel Sancta Sanctorum, inaccessibile ai fedeli e alla maggioranza dei sacerdoti (soltanto un gruppo di Leviti selezionato poteva accedere alla sala dov'era conservata), non ci sono testimonianze oculari. L'unica citazione della sua presenza (o di una sua copia) ci viene da Re Giosia (datata 621 a.C.) che invita i Leviti a ricollocare l'Arca nel Tempio (da dove non è chiaro)[1].
Successivamente, con l'arrivo dei Babilonesi e la conquista di Gerusalemme (inizi del VI sec. a.C.), dell'Arca già non vi è più traccia. Nel passo che parla del saccheggio degli arredi sacri del Tempio (2 Re 25, 8-17), vengono elencati in modo minuzioso tutti gli oggetti che furono portati a Babilonia, ma non si fa menzione alcuna dell'Arca dell'Alleanza. Secondo il libro di Esdra, Ciro, re dei Persiani, restituì gli arredi sacri (538 a.C.), che evidentemente erano stati custoditi a Babilonia durante l'esilio, ma ancora una volta non viene nominata l'Arca (1, 7-11).

All'interno dell'arca

Exquisite-kfind.png
Per approfondire, vedi Tabernacolo e Tempio di Gerusalemme.
Esiste una parte nel Talmud, trattato Baba Batra 14a, in cui si discute se all'interno dell'arca vi siano i resti delle prime tavole rotte; si chiede poi anche della bacchetta di Mosè, l'olio dell'unzione e la manna oltre alle seconde tavole dei dieci comandamenti, la cui presenza risulta certa.
Nella storia antica i filistei di allora derubarono, prendendola ingiustamente.
Persino il Tabernacolo, il
 Mishkan, venne devastato.
Secondo le fonti poi l'olio (o una sua parte) venne nascosto per essere restituito (cfr Messia), in passato la manna venne mostrata da un profeta in un vasetto, anche se non si sa se poi sia stata riposta nuovamente all'interno dell'arca, mentre anche sulla bacchetta vi sembra essere segreto; anche il ramo di mandorlo, fiorito e che sui fiori fece frutto perAronne, venne nascosto da re Giosia.

Ipotesi sul destino dell'Arca

Il fascino esercitato da un tale manufatto ha, nel tempo, generato una molteplicità di ipotesi sul destino dell'Arca. Di seguito ne sono presentate alcune.

Ipotesi storica

La maggior parte degli storici e degli archeologi ipotizzano che il manufatto sia andato perso prima del VI sec. a.C., o per cause accidentali (es. un incendio) o a causa di un saccheggio.
Essendo fatta principalmente di materiali deperibili (legno), l'Arca potrebbe essere andata distrutta in un incendio, e il fatto potrebbe essere stato tenuto comprensibilmente nascosto dalla classe sacerdotale. Nei tempi antichi, era comune il divampare di piccoli e grandi incendi, in città realizzate con abbondante uso di legno, paglia e stoffe, e per la continua presenza di fiamme libere.
Altra possibilità è che il manufatto, realizzato con oro, sia stato rubato, distrutto e disperso dalle truppe che nei secoli hanno più volte saccheggiato il Tempio di Gerusalemme.

Esegesi ebraica sulla presenza dell'Arca

Exquisite-kfind.png
Per approfondire, vedi Gerusalemme, Monte Moriah, Muro occidentale e Sion.

« L'Arca è stata nascosta al suo posto »
Secondo quest'affermazione del Talmud si ritiene che l'Arca sia ancora situata nel luogo originario del Sancta Sanctorum: infatti già re Salomone, poiché profetizzò la futura distruzione del Tempio, fece costruire un luogo sotterraneo in cui nasconderla in seguito nel caso di attacchi nemici; la tradizione ebraica vuole che re Giosia l'abbia poi nascosta 22 anni prima della distruzione del Tempio fatto costruire da re Salomone. Si insegna infatti che anche durante gli anni del secondo Tempio di Gerusalemme essa non fu all'interno del Sancta Sanctorum ma sempre in un luogo sotterraneo del Tempio non mancando comunque la sua funzione di santità.
Si ritiene infatti che la Gloria divina si sia rivelata durante il periodo del primo Tempio ma non durante quello del secondo sebbene fosse comunque presente.
Exquisite-kfind.png
Per approfondire, vedi Kohanim, Kohen Gadol, Leviti e Urim e Tummim.

Ipotesi etiope

Secondo un'antica tradizione contenuta nel testo sacro etiope Kebra Nagast (il Libro della Gloria dei Re), l'Arca sarebbe invece stata donata dal Re Salomone a Menelik I (seconda metà del X sec. a.C.), il figlio da lui avuto dalla regina di Saba, leggendaria fondatrice della nazione etiope (secondo un'altra versione, Salomone volle donare a Menelik una copia dell'Arca, ma questi la scambiò di nascosto con l'originale).
Vi è ancora oggi una chiesa cristiana di rito copto in Etiopia a Axum nella quale i religiosi etiopici sostengono di conservare l'Arca; tale affermazione non può però essere verificata in quanto, essi dicono, l'Arca è un oggetto così sacro che a nessuno può essere permesso di vederla. L'unica persona a cui è concesso questo privilegio è il suo custode: egli vive in solitudine nella cappella dove sarebbe riposta l'Arca senza avere contatti col mondo, e alla protezione della reliquia dedica la sua intera vita.
Il 19 giugno 2009 il patriarca della Chiesa ortodossa etiopica Abuna Paulos, in una conferenza stampa tenutasi all'Hotel Aldrovandi a Roma, cui ha partecipato anche il principe Makonnen Haile Selassie, presunto nipote dell'imperatore d'Etiopia Hailé Selassié I, e il duca Amedeo D'Aosta ha dichiarato che "...L'Etiopia è il trono dell'Arca dell'Alleanza. L'Arca dell'Alleanza è stata in Etiopia per tremila anni e adesso è ancora lì e con la volontà di Dio continuerà ad essere lì. È per via del miracolo che è arrivata in Etiopia. L'ho vista con senso di umiltà, non con orgoglio, come quando si va in chiesa. È la prima volta che dico questo in una conferenza stampa. Ripeto l'Arca dell'Alleanza è in Etiopia e nessuno di noi sa per quanto tempo ancora. Solo Dio lo sa. Tutto quello che si trova nell'Arca è descritto perfettamente nella Bibbia. Lo stato di conservazione è buono perché non è fatta da mano d'uomo, ma è qualcosa che Dio ha benedetto. Ci sono molti scritti e prove evidenti sulla presenza dell'Arca in Etiopia. Non sono qui per dare delle prove che l'Arca sia in Etiopia, ma sono qui per dire quello che ho visto, quello che so e che posso testimoniare. Non ho detto che l'Arca sarà mostrata al mondo. È un mistero, un oggetto di culto..."[2].

Dicerie a corollario dell'ipotesi etiope

Il defunto Imperatore d'Etiopia Hailé Selassié I si vantava che tra il Tesoro Imperiale vi era la famosa Arca. Pertanto alcuni spericolati "ricercatori" ipotizzano:
1.    che l'Imperatore abbia messo al sicuro, in qualche banca svizzera, la parte più importante del Tesoro Imperiale;
2.    che il manufatto sia stato sequestrato segretamente dagli Italiani quando occuparono l'Etiopia nel 1936.

Ipotesi Zimbabwe

Sulle orme delle ipotesi che individuano nel sudafrica la collocazione delle leggendarie miniere d'oro di Re Salomone, il professor Tudor Parfitt, docente presso la School of Oriental and African Studies di Londra, è del parere che l'Arca dell'Alleanza si trovi in Zimbabwe e che sarebbe stata portata lì da Gerusalemme. A supporto di ciò ci sarebbero le proprietà, a detta sua simili a quelle dell'Arca, dell'oggetto sacro della tribù dei lemba, una specie di tamburo di nomengoma lungundu. Inoltre i lemba avrebbero discendenze dirette israelite[3].

Ipotesi egizia

Nel 925 a.C.,[senza fonte] durante il regno di Roboamo, il faraone Sesac (?-Sisach-Soshenq I-Sheshonq I ?) invase la Palestina, conquistò Gerusalemme e mise al sacco il Tempio, "..portando via ogni cosa..."[4]. A quel tempo la capitale del Basso Egitto era Bubasti, vicino a Tanis. Nell'improbabile caso che l'Arca sia ancora integra, potrebbe essere seppellita presso queste città.

Saccheggio di Gioas

Se l'Arca fosse sfuggita agli egiziani, potrebbe non essere sfuggita al saccheggio del Tempio avvenuto tra il 797 e il 767 a.C. ad opera di Gioas, Re di Israele, della Samaria [5]. In tal caso il manufatto potrebbe essere nascosto da qualche parte in Palestina.

Ipotesi del Monte Nebo

Secondo il secondo libro dei Maccabei (2, 1-8), il profeta Geremia sottrasse l'Arca alla distruzione portandola via da Gerusalemme e nascondendola sul Monte Nebo (fine VII sec. a.C.). Il libro dei Maccabei riporta però fatti avvenuti più di tre secoli prima, e quindi potrebbe essere influenzato da leggende e/o interpolazioni successive. Questo brano del libro dei Maccabei, e in particolare il riferimento che l'Arca rimarrà segreta finché Dio non avrà riunito la totalità del suo popolo e si sarà mostrato propizio, ha legato l'Arca alla promessa escatologica della salvezza del popolo ebraico.

Ipotesi babilonese

Se Geremia non avesse messo in salvo l'Arca, questa sarebbe stata alla mercé delle truppe babilonesi (597/588? a.C.) quando, su ordine di Nabucodonosor II, conquistarono Gerusalemme e saccheggiarono il Tempio. In questo caso, se ancora integra, potrebbe essere seppellita a Babilonia.
Come già citato però, nell'elenco del materiale saccheggiato l'Arca non è citata, per cui si suppone che all'arrivo dei Babilonesi questa era in realtà già scomparsa.

L'Arca nella letteratura e nel cinema

·         Nel primo film della trilogia The Librarian il protagonista trova tra i reperti all'interno della biblioteca l'Arca dell'Alleanza, dopo averla scambiata per una copia.
·         Alla vicenda dell'Arca s'ispira il film I predatori dell'Arca perduta.
·         L'Arca dell'Alleanza è stata descritta nel diario di Graham Hancock Il mistero del Sacro Graal, Edizioni Piemme 1992.
·         In una puntata di South Park, intitolata The Jeffersons, si può notare l'Arca dell'Alleanza nella stanza di Blanket, figlio di Michael Jackson, quando lo stesso stacca il naso a suo padre.
·         In un episodio della serie animata Star Wars: The Clone Wars tra i vari oggetti che vengono caricati su una navetta c'è un oggetto simile all'Arca dell'Alleanza.
·         Nel videogioco Bloodrayne ad un certo punto ci si trova in una fortezza nazista, e dentro uno dei locali c'è una cassa di legno, che se viene rotta rivela al suo interno l'Arca.
·         Nel libro It (di Stephen King), Mike Hanlon e Richie Tozier assistendo (durante la prova del Fumo) all'arrivo di Pennywise sul pianeta Terra sottoforma di un'immensa sfera infuocata, descriveranno tale visione come simile all'Arca dell'Alleanza.

Note

1.    ^ Secondo Libro delle Cronache
4.    ^ Libro delle Cronache
5.    ^ Secondo Libro dei Re

Bibliografia

·         Lorenzo Mazzoni. Kebra Nagast. La Bibbia segreta del Rastafari. Coniglio editore, 2007. ISBN 978-88-6063-063-6.

Voci correlate

·         Aron haQodesh
·         Tabernacolo
·         Tempio di Gerusalemme
·         Terumah (parashah)
Altro:
·         Gerusalemme celeste
·         Qedushah
·         Tempio Celeste di Gerusalemme

Altri progetti

·         Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Arca dell'Alleanza

Collegamenti esterni

·         Arca del patto
·         Arca dell'Alleanza in «Tesauro del Nuovo Soggettario», BNCF, marzo 2013.

E' custodita in una chiesa, può vederla solo il monaco che la protegge

ll Patriarca d'Etiopia: "Il mondo conoscerà l'Arca dell'Alleanza"

Il Patriarca ortodosso, Abuna Pauolos vuole svelare il millenario segreto e in un'intervista esclusiva all'ADNKRONOS spiega: ''Sono maturi i tempi per dire la verità". Ad Axum sorgerà un museo per il simbolo sacro

L’ ARCA DELL’ ALLEANZA: RIFERIMENTI NEL VECCHIO E NUOVO TESTAMENTO

Nu 10:33 Così partirono dal monte del Signore e fecero tre giornate di cammino; l'arca dell'alleanza del Signore li precedeva durante le tre giornate di cammino, per cercare loro un luogo di sosta.

Nu 14:44 Si ostinarono a salire verso la cima del monte, ma l'arca dell'alleanza del Signore e Mosè non si mossero dall'accampamento.

De 10:8 In quel tempo il Signore prescelse la tribù di Levi per portare l'arca dell'alleanza del Signore, per stare davanti al Signore al suo servizio e per benedire nel nome di lui, come ha fatto fino ad oggi.

De 31:9 Mosè scrisse questa legge e la diede ai sacerdoti figli di Levi, che portavano l'arca dell'alleanza del Signore e a tutti gli anziani d'Israele.

De 31:25 ordinò ai leviti che portavano l'arca dell'alleanza del Signore:

De 31:26 «Prendete questo libro della legge e mettetelo a fianco dell'arca dell'alleanza del Signore vostro Dio; vi rimanga come testimonio contro di te;

Gios 3:3 e diedero al popolo questo ordine: «Quando vedrete l'arca dell'alleanza del Signore Dio vostro e i sacerdoti leviti che la portano, voi vi muoverete dal vostro posto e la seguirete;

Gios 3:6 Giosuè disse ai sacerdoti: «Portate l'arca dell'alleanza e passate davanti al popolo». Essi portarono l'arca dell'alleanza e camminarono davanti al popolo.

Gios 3:8 Tu ordinerai ai sacerdoti che portano l'arca dell'alleanza: Quando sarete giunti alla riva delle acque del Giordano, voi vi fermerete».

Gios 3:11 Ecco l'arca dell'alleanza del Signore di tutta la terra passa dinanzi a voi nel Giordano.

Gios 3:14 Quando il popolo si mosse dalle sue tende per attraversare il Giordano, i sacerdoti che portavano l'arca dell'alleanza camminavano davanti al popolo.

Gios 3:17 I sacerdoti che portavano l'arca dell'alleanza del Signore si fermarono immobili all'asciutto in mezzo al Giordano, mentre tutto Israele passava all'asciutto, finché tutta la gente non ebbe finito di attraversare il Giordano.

Gios 4:7 risponderete loro: Perché si divisero le acque del Giordano dinanzi all'arca dell'alleanza del Signore; mentre essa attraversava il Giordano, le acque del Giordano si divisero e queste pietre dovranno essere un memoriale per gli Israeliti, per sempre».

Gios 4:9 Giosuè fece collocare altre dodici pietre in mezzo al Giordano, nel luogo dove poggiavano i piedi dei sacerdoti che portavano l'arca dell'alleanza: esse si trovano là fino ad oggi.

Gios 4:18 Non appena i sacerdoti, che portavano l'arca dell'alleanza del Signore, furono saliti dal Giordano, mentre le piante dei piedi dei sacerdoti raggiungevano l'asciutto, le acque del Giordano tornarono al loro posto e rifluirono come prima su tutta l'ampiezza delle loro sponde.

Gios 6:6 Giosuè, figlio di Nun, convocò i sacerdoti e disse loro: «Portate l'arca dell'alleanza; sette sacerdoti portino sette trombe di corno d'ariete davanti all'arca del Signore».

Gios 6:8 Come Giosuè ebbe parlato al popolo, i sette sacerdoti, che portavano le sette trombe d'ariete davanti al Signore, si mossero e suonarono le trombe, mentre l'arca dell'alleanza del Signore li seguiva;

Gios 8:33 Tutto Israele, i suoi anziani, i suoi scribi, tutti i suoi giudici, forestieri e cittadini stavano in piedi da una parte e dall'altra dell'arca, di fronte ai sacerdoti leviti, che portavano l'arca dell'alleanza del Signore, una metà verso il monte Garizim e l'altra metà verso il monte Ebal, come aveva prima prescritto Mosè, servo del Signore, per benedire il popolo di Israele.

Giudic 20:27 Gli Israeliti consultarono il Signore - l'arca dell'alleanza di Dio in quel tempo era là

2Sam 15:24 Ecco venire anche Zadòk con tutti i leviti, i quali portavano l'arca dell'alleanza di Dio. Essi deposero l'arca di Dio presso Ebiatàr, finché tutto il popolo non finì di uscire dalla città.

1Re 3:15 Salomone si svegliò; ecco, era stato un sogno. Andò in Gerusalemme; davanti all'arca dell'alleanza del Signore offrì olocausti, compì sacrifici di comunione e diede un banchetto per tutti i suoi servi.

1Re 6:19 Per l'arca dell'alleanza del Signore fu apprestata una cella nella parte più segreta del tempio.

1Re 8:1 A questo punto Salomone convocò in assemblea a Gerusalemme gli anziani di Israele, tutti i capitribù, i principi dei casati degli Israeliti, per trasportare l'arca dell'alleanza del Signore dalla città di Davide, cioè da Sion.

1Re 8:6 I sacerdoti introdussero l'arca dell'alleanza del Signore al suo posto nella cella del tempio, cioè nel Santo dei santi, sotto le ali dei cherubini.

1Re 8:9 Nell'arca non c'era nulla se non le due tavole di pietra, che vi aveva deposte Mosè sull'Oreb, cioè le tavole dell'alleanza conclusa dal Signore con gli Israeliti quando uscirono dal paese d'Egitto.

1Cr 15:25 Davide, gli anziani di Israele e i capi di migliaia procedettero con gioia al trasporto dell'arca dell'alleanza del Signore dalla casa di Obed-Edom.

1Cr 15:26 Poiché Dio assisteva i leviti che portavano l'arca dell'alleanza del Signore, si sacrificarono sette giovenchi e sette arieti.

1Cr 15:28 Tutto Israele accompagnava l'arca dell'alleanza del Signore con grida, con suoni di corno, con trombe e con cembali, suonando arpe e cetre.

1Cr 15:29 Quando l'arca dell'alleanza del Signore giunse alla città di Davide, Mical, figlia di Saul, guardando dalla finestra, vide il re danzare e saltare; lo disprezzò in cuor suo.

1Cr 16:6 I sacerdoti Benaià e Iacazièl con le trombe erano sempre davanti all'arca dell'alleanza di Dio.

1Cr 16:37 Quindi Davide lasciò Asaf e i suoi fratelli davanti all'arca dell'alleanza del Signore, perché officiassero davanti all'arca secondo il rituale quotidiano;

1Cr 17:1 Una volta stabilitosi in casa, Davide disse al profeta Natan: «Ecco, io abito una casa di cedro mentre l'arca dell'alleanza del Signore sta sotto una tenda».

1Cr 22:19 Ora perciò dedicatevi con tutto il cuore e con tutta l'anima alla ricerca del Signore vostro Dio. Su, costruite il santuario del Signore vostro Dio, per introdurre l'arca dell'alleanza del Signore e gli oggetti consacrati a Dio nel tempio che sarà eretto al nome del Signore».

1Cr 28:2 Davide si alzò in piedi e disse:
«Ascoltatemi, miei fratelli e mio popolo! Io avevo deciso di costruire una dimora tranquilla per l'arca dell'alleanza del Signore, per lo sgabello dei piedi del nostro Dio. Avevo fatto i preparativi per la costruzione,

1Cr 28:18 Gli diede l'oro puro per l'altare dei profumi, indicandone il peso. Gli consegnò il modello del carro d'oro dei cherubini, che stendevano le ali e coprivano l'arca dell'alleanza del Signore.

2Cr 5:2 Salomone allora convocò in assemblea a Gerusalemme gli anziani di Israele e tutti i capitribù, i principi dei casati israeliti, per trasportare l'arca dell'alleanza del Signore dalla città di Davide, cioè da Sion.

2Cr 5:7 I sacerdoti introdussero l'arca dell'alleanza del Signore al suo posto nella cella del tempio, nel Santo dei santi, sotto le ali dei cherubini.

2Cr 5:10 Nell'arca non c'era nulla se non le due tavole, che Mosè vi pose sull'Oreb, le tavole dell'alleanza conclusa dal Signore con gli Israeliti quando uscirono dall'Egitto.

2Cr 6:11 Vi ho collocato l'arca dell'alleanza che il Signore aveva conclusa con gli Israeliti».

Ger 3:16 Quando poi vi sarete moltiplicati e sarete stati fecondi nel paese, in quei giorni - dice il Signore - non si parlerà più dell'arca dell'alleanza del Signore; nessuno ci penserà né se ne ricorderà; essa non sarà rimpianta né rifatta.

Eb 9:4 l'altare d'oro per i profumi e l'arca dell'alleanza tutta ricoperta d'oro, nella quale si trovavano un'urna d'oro contenente la manna, la verga di Aronne che aveva fiorito e le tavole dell'alleanza.



Ap 11:19 Allora si aprì il santuario di Dio nel cielo e apparve nel santuario l'arca dell'alleanza. Ne seguirono folgori, voci, scoppi di tuono, terremoto e una tempesta di grandine.


Arca Sacra” dell’Alleanza. Dov’è oggi? E’ nella chiesa S. Maria di Sion in Etiopia protetta da un monaco. E per il Tempio?

Nessun commento:

Posta un commento

CRITERI DI MODERAZIONE UTILIZZATI PER I COMMENTI PUBBLICATI SUL BLOG NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA. https://nostrasignoradianguera.blogspot.it/2016/09/moderazione-commenti-sul-blog-nostra.html

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.