giovedì 27 ottobre 2016

CHIESA- PAPA GIOVANNI PAOLO II. Messaggi profetici avverati o in fase di svolgimento della Madonna di Anguera. - 2.464 - 01.01.2005 AVVERATO Cari figli, una grande moltitudine attende un segnale; si sentono pianti e lamenti e una madre perde suo figlio*il 2 aprile 2005 moriva Papa Giovanni Paolo II 57 – 16 luglio 1988 AVVERATO Amati figli miei, state uniti al Papa, Giovanni Paolo II, affinché i suoi piani si realizzino. Voi avete il dovere di soccorrere molti di questi figli che si trovano sulla via della perdizione. Per questo siete stati chiamati da Gesù. Guardate la situazione della mia Chiesa e capirete meglio perché vi dico tutto ciò. A tutti voi, la mia speciale benedizione nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace. 59 – 23 luglio 1988 AVVERATO Non preoccupatevi se così tanti non credono nelle mie apparizioni. Io preferisco i cuori di coloro che credono senza vedere. Oggi il mio amatissimo figlio, Papa Giovanni Paolo II, è vittima di tradimento ed è abbandonato da molti. Persino i suoi più stretti collaboratori gli disobbediscono e frequentemente gli mostrano antipatia. 61 – 30 luglio 1988 AVVERATO Miei amati figli, sono qui per un’importante missione. È giunto il tempo della grande e decisiva battaglia. Questa è la mia ora. Questa è anche la vostra battaglia, poiché l’azione vittoriosa del celeste condottiero, la donna vestita di sole, si manifesterà sempre più. Ma ancora per metà di un tempo devo rimanere ritirata nel deserto. Qui compio grandi prodigi nel silenzio, nascosta. Il deserto in cui sono nascosta siete voi, figli miei, consacrati al mio Cuore Immacolato. Il vostro cuore è diventato arido per le tante ferite, in un mondo dove si sta diffondendo la ribellione contro Dio e la sua legge. Un mondo segnato da odio e violenza, che si diffondono in modo spaventoso. Il Santo Padre, Papa Giovanni Paolo II, è una vittima che si immola ogni giorno di più per la salvezza del mondo, chiedendomi pace per l’umanità e, soprattutto, pregando incessantemente affinché si realizzino i piani di Dio, perché solo lui è a capo dei più grandi disegni. 69 – 16 agosto 1988 AVVERATO Oggi voglio ringraziare in modo particolare il mio figlio prediletto, Papa Giovanni Paolo II, per l’omaggio speciale che mi ha dedicato con l’Anno Mariano. Possa lo Spirito Santo fortificarlo e santificarlo sempre più. 113 – 10 dicembre 1988 AVVERATO Amati figli, questi sono i miei tempi, i tempi nei quali la vostra Madre Celeste combatte satana e i suoi angeli cattivi. Siate strumenti in questa grande vittoria. Siate ubbidienti al vicario di mio Figlio, Papa Giovanni Paolo II.Il mio avversario ha stabilito il suo regno su questo mondo e già considera se stesso il grande vincitore. Ma la vostra Madre Celeste lavora nel silenzio e nel nascondimento, affrontando gli angeli ribelli e il male di satana con i suoi angeli di luce. La mia Chiesa sta per essere invasa da un fumo contagioso che diffonde ovunque il suo male. I miei sacerdoti vivono in un Brasile benedetto da Dio. Il Santo Padre, padre di tutta l’umanità, riceve gli ordini dalla vostra Madre Celeste. Io do gli ordini ed egli li adempie con un’umiltà mai vista prima d’ora. I sacerdoti che obbediscono al vicario di mio Figlio (il Papa) sono benedetti da me, e coloro che non obbediscono sono invitati dalla vostra Madre Celeste a un ritorno generale. Oggi la vostra Madre Celeste vi chiede di usare il rosario come una delle armi più efficaci per combattere il diavolo. Io sono la Regina dei sacerdoti. Vi voglio tutti al mio fianco per vincere questa grande battaglia 115 – 17 dicembre 1988 AVVERATO I tempi della dolorosa purificazione si stanno avvicinando. Molto presto l’apostasia diventerà visibile. Solo coloro che sono uniti al Santo Padre saranno salvati dal naufragio. Molti errori vengono diffusi al suo interno e i veri colpevoli sono i pastori che non obbediscono al vicario di mio Figlio Gesù Cristo, Giovanni Paolo II. Molti vescovi, sacerdoti e religiosi sono solo ed esclusivamente preoccupati per i problemi sociali. Essi stanno dimenticando che Gesù è morto sulla croce e che è risuscitato per ottenere per noi il grande dono della redenzione e per salvare anime. Così la teologia della liberazione si sta diffondendo sempre più, portando innumerevoli figli sulla via della perdizione. La teologia della liberazione, con le sue tattiche ingannevoli, lavora apertamente per distruggere il Vangelo di mio Figlio. Tutti voi sacerdoti dovreste combattere molto per la salvezza dell’umanità. Non preoccupatevi eccessivamente per le cose materiali, affinché possiate imitare mio Figlio Gesù. E voi religiosi dovreste pregare molto, senza cercare di essere più di quello che siete. La vostra missione è di essere sempre in preghiera davanti alla croce. Pregate per tutti i sacerdoti di tutto il mondo, specialmente per il Santo Padre, Papa Giovanni Paolo II. Figli amati, la mia Chiesa è nelle tenebre. Voi siete la vera luce. La salvezza della mia Chiesa dipende da voi. Voi dovreste formare un esercito potente per combattere l’errore, l’immoralità e la mancanza di fede nella mia Chiesa. Conto sul vostro aiuto. Dipende tutto da voi. 184 – 29 giugno 1989 IN FASE DI SVOLGIMENTO Cari figli, oggi vengo per chiedere le vostre preghiere per tutti i sacerdoti del mondo intero, specialmente per il Santo Padre, Giovanni Paolo II. Pregate per lui. Ascoltatelo e obbeditegli in ogni cosa. Tutti i suoi insegnamenti sono veri. Ogni cosa che dice è in sintonia con il mio desiderio e quello di mio Figlio Gesù. È il mio Papa. È il mio Papa preferito. E attraverso i suoi insegnamenti giungerà il grande trionfo del mio Cuore Immacolato. Non abbiate paura. Semplicemente pregate. 187 – 8 luglio 1989 AVVERATO Vi invito a essere sempre attenti alle parole del Papa. Obbedite al vicario di Cristo. Obbeditegli in ogni cosa. Le sue parole donano conforto, speranza e fiducia. Tutto ciò che egli dice è vero. Papa Paolo Giovanni II è il più grande dono che il mio Cuore Immacolato ha ricevuto da Gesù per questi tempi di purificazione, che in verità non sono buoni. Il sacerdozio è una chiamata divina. Voi già lo sapete, poiché esso si riferisce al più importante servizio per l’umile gente di Dio. É attraverso le vostre parole che Cristo giunge nel mondo ed è presente tra gli uomini. Che cosa meravigliosa. È davvero un peccato che molti di voi non riconoscano il grande potere che possedete. Il vostro ruolo di sacerdoti è indispensabile. Ciascuno nella Chiesa può collaborare, ma nessun altro può fare ciò che i sacerdoti fanno. È vero che la Grazia di Dio può agire nello stesso modo, specialmente laddove non ci sono ministri di Dio, e dove nessuno sia da biasimare per questa mancanza. Ma non potete dimenticare che la via normale e certa della redenzione passa attraverso i mezzi istituiti da Cristo e attraverso le forme da lui stabilite. Non lasciatevi scoraggiare dalla mancanza di giovani al servizio del Signore. Abbiate fiducia, pregate, siate coraggiosi. Proclamate sempre la verità, nulla di più che la verità. La verità che il mio Signore vi ha affidato non doveva essere nascosta o seppellita. Deve essere proclamata con umiltà e coraggio nel momento in cui è minacciata. Quando avete bisogno di me, chiamatemi per nome. Sono qui per aiutarvi. Il mio aiuto potente è fortemente ricercato dal mio primo amato figlio, Papa Giovanni Paolo II, che invoca costantemente la divina misericordia per voi. Siate certi che per i vostri pastori, i vescovi, non c’è nulla di più importante, urgente o prezioso che la vostra santità. 292 – 8 maggio 1990 IN FASE DI SVOLGIMENTO Cari figli, sono vostra Madre Addolorata. Soffro a causa di coloro che vivono nelle tenebre del paganesimo o appartengono ad altre religioni. Anche loro sono figli di Dio, hanno bisogno della sua misericordia e del mio aiuto, ma non lo sanno. Pregate per loro. Dovete sapere che la verità è mantenuta integra solo nella Chiesa Cattolica, fondata da mio Figlio per portare il Vangelo della Salvezza a tutti i popoli, di tutti i tempi. Sono nella Chiesa Cattolica solo coloro che obbediscono al Papa Giovanni Paolo II. Coloro che non obbediscono, non possono essere considerati cattolici. Mio Figlio ha fondato la Sua Chiesa su Pietro, la pietra. Chi non accetta questa verità, è meglio che si converta il più velocemente possibile. Pregate e convertitevi. Lo ripeto: nulla è perduto. È giunta l’ora. Convertitevi adesso 295 – 19 maggio 1990 IN FASE DI SVOLGIMENTO Dio è il vostro bene assoluto, e vi chiama a vivere sempre più uniti al Papa e ai vescovi e sacerdoti in comunione con lui. Sarete in grado di rimanere nella verità solo se ascolterete con amore e umiltà le parole del mio primo amato figlio, Papa Giovanni Paolo II. 420 – 29 giugno 1991 TUTTI GLI UOMINI, ANCHE COLORO CHE SEGUONO L’ATEISMO O IDEOLOGIE ANTICRISTIANE, OPPURE MOSTRANO DISINTERESSE VERSO I VALORI SPIRITUALI, SI INTERROGANO SU DIO, SENTONO IL DESIDERIO E LA NECESSITÀ DI LUI. Cercano la speranza. A questi poveri figli, talvolta lacerati da profondi contrasti, dovete dare una risposta che spieghi i valori trascendenti e il Vangelo. Ovviamente tale risposta deve essere adeguata, non prefabbricata, un dialogo costruito a partire dalla coscienza e da domande concrete. La risposta deve essere praticabile nella vita quotidiana, nella professione, nella vita familiare e comunitaria. La risposta deve essere accompagnata dalla testimonianza personale, in modo da diventare credibile e possibile. Non risparmiatevi nello sforzo di costruire pace e unità e siate, nelle parole e nella vita, una presenza dell’unica Chiesa, santa, cattolica e apostolica, fondata da mio Figlio, nostro Signore Gesù Cristo, per portare il Vangelo della salvezza a tutti gli uomini. Portate il Vangelo di Cristo a tutti i brasiliani, fate in modo che si rendano conto che solo Cristo può esaudire i desideri del loro cuore per un mondo più GIUSTO e fraterno. Amate, unitevi e aiutatevi l’un l’altro, perché questo è l’unico modo per essere fedeli al Vangelo di mio Figlio, al Papa e alla Chiesa. Sappiate, voi tutti, che la verità è mantenuta nella sua interezza solo nella CHIESA CATTOLICA, nella quale lo Spirito Santo continua a vivere riversando le meraviglie del Suo amore. OGGI IL MIO AMATO PRIMO FIGLIO, PAPA GIOVANNI PAOLO II, VIENE CON TOTALE FIDUCIA ED IO, NELL’ANGOLO PIÙ INTIMO DEL SUO CUORE, RIPETO LE PAROLE DI MIO FIGLIO: TU SEI PIETRO. Papa Giovanni Paolo II è davvero un segno della mia presenza straordinaria tra di voi. Chiunque non accetta il suo insegnamento, non riuscirà a rimanere nella verità. Pertanto, obbeditegli. 452 – 12 ottobre 1991 AVVERATO Cari figli. Pace a voi. Sono vostra Madre e Regina del Brasile. Oggi il Santo Padre Giovanni Paolo II inizia il suo viaggio nella vostra nazione. V’invito ad accogliere il suo messaggio di pace, amore, fede e speranza con amore e dedizione. Pregate che le sue parole di conforto e di salvezza spirituale, le verità della fede, divengano vive nelle menti e nei cuori. Pregate che vengano ascoltate le parole di fraternità e di amore di colui che, visibilmente, rappresenta il Dio della pace qui sulla terra. Egli viene per rafforzarvi nella fede e, soprattutto, per aiutarvi a percorrere la via privilegiata per la pace nella vostra nazione. Ascoltatelo e obbeditegli. Vi annuncerà la verità di Dio. 458 – 2 novembre 1991 AVVERATO) Questo è il momento del grande ritorno al Dio della Salvezza e della Misericordia. È giunto il momento in cui dovete ascoltare il successore di Pietro e vicario di mio Figlio, Papa Giovanni Paolo II. Ricordate che la vostra responsabilità è grande Oggi, gran parte dell’umanità è guidata dalla forza di coloro che si oppongono a Dio e così, giorno dopo giorno, un grande numero di anime precipitano all’inferno. Non sono venuta dal cielo per salvarvi, ma per offrirvi la possibilità della salvezza Satana è riuscito a diffondere i suoi errori ovunque. Addirittura all’interno della Chiesa è riuscito a ingannare molti, facendo loro abbracciare insegnamenti erronei come quelli della teologia della liberazione e negare ciò che predica il successore di Pietro e vicario di mio Figlio, Papa Giovanni Paolo II. Se l’umanità non tornerà a Dio sul cammino della conversione, non tarderà a cadere su di voi un grande castigo. 507 – 18 aprile 1992 IN FASE DI SVOLGIMENTO Vi chiedo anche di essere fedeli alla Chiesa di mio Figlio e al successore di Pietro, papa Giovanni Paolo II. Non perdetevi d’animo. Restate saldi. Chi è di Cristo non perde il coraggio. Pregate e abbiate fiducia. Grandi prodigi devono essere realizzati attraverso di voi. Pregate. Il castigo è alle porte.511 - 2 maggio 1992 IN FASE DI SVOLGIMENTO Cari figli, sono la Madre e la Regina dei sacerdoti. Questa sera vi chiedo di essere obbedienti ai vostri superiori ecclesiastici. Vi chiedo anche di essere obbedienti al successore di Pietro e vicario di mio Figlio, Papa Giovanni Paolo II. Chiunque non obbedisce al Papa non è nella verità e non merita credito. Chi volete servire, Dio o il diavolo? Sappiate che la verità si trova unicamente nella Chiesa Cattolica e che al di fuori di essa la salvezza diviene difficile. Pertanto state attenti. Pregate, pregate, pregate. 528 – 29 giugno 1992 (Parigi) IN FASE DI SVOLGIMENTO Cari figli, ascoltate con amore le parole del successore di Pietro e vicario di mio Figlio, Papa Giovanni Paolo II. Ricordate oggi le parole che mio Figlio Gesù ha rivolto al primo papa e siate anche voi coraggiosi e saldi nella fede. Difendete con amore e coraggio ciò che predica il Sommo Pontefice, Papa Paolo Giovanni II. In questi tempi, che sono divenuti peggiori di quelli del diluvio, correte il rischio di perdervi eternamente se non ubbidite al Papa. Dunque non state con le mani in mano, ma ascoltatelo con umiltà e fiducia. Pregate Dio che i progetti che ho iniziato si realizzino. E pregate per il Papa, poiché egli dovrà soffrire molto a causa dell’infedeltà dei suoi collaboratori più stretti. 540 – 8 agosto 1992 IN FASE DI SVOLGIMENTO Pregate per il Santo Padre, papa Giovanni Paolo II. Pregate per le vocazioni sacerdotali e religiose.Pregate che tutti i miei progetti si realizzino. 577 – 15 dicembre 1992 AVVERATO Cari figli, sarete benedetti se obbedirete alla Chiesa del mio Gesù e al successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Vi chiedo ancora una volta di pregare per il Papa, perché ora, più che mai, soffrirà molto. La Chiesa passerà attraverso grandi prove, ma non temete. 586 – 15 gennaio 1993 AVVERATO Cari figli, convertitevi e ritornate a Dio. State attenti a non allontanarvi dalla verità, che si trova solo nella Santa Chiesa Cattolica Apostolica Romana. Il mio Gesù ha fondato la vostra Chiesa come sacramento di salvezza ma, per ingannare i miei poveri figli, satana ha fatto sorgere diverse false religioni, ingannando persino molti degli eletti. Non credete a quelli che dubitano di Papa Giovanni Paolo II. Negare ciò che predica il Papa e i vescovi e sacerdoti a lui uniti, significa negare lo stesso Vangelo. State attenti. Chiunque si allontana dal magistero della Chiesa non sta facendo nel mondo la volontà di Dio, ma la volontà del padre della menzogna. Lo ripeto: obbedite solo a coloro che obbediscono al Papa. 659 – 29 giugno 1993 AVVERATO Cari figli, sono la Madre della Chiesa. Vengo dal cielo per implorarvi di essere di Cristo. Vi invito anche ad essere fedeli al successore della cattedra di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Sappiate, voi tutti, che il Papa è infallibile, poiché lo Spirito Santo lo guida per il bene della Chiesa intera. Dunque obbeditegli. Non disprezzate i suoi insegnamenti, poiché sono l’unico modo per poter restare nella verità. Vivete gioiosamente l’insegnamento della Chiesa fondata da mio Figlio. Vivete anche il Vangelo del mio Gesù, poiché la Parola di mio Figlio vi condurrà e vi porterà più vicini al cielo. Pregate, pregate per la Chiesa. Pregate per il Santo Padre, poiché l’ora del suo martirio si sta avvicinando. 712 – 30 ottobre 1993 IN FASE DI SVOLGIMENTO Rigettate il peccato, fuggite l’immoralità e siate docili all’azione dello Spirito Santo. Vengo dal cielo per aiutarvi. Lasciatevi condurre da me. Sappiate tutti voi che non sono qui per caso. La mia presenza tra di voi è l’ultima possibilità che il Signore vi sta offrendo. Dunque siatemi obbedienti. Ascoltate quanto vi dicono i vostri superiori ecclesiastici. Prestate attenzione al vicario di mio Figlio, papa Giovanni Paolo II! Chi non obbedisce al successore della cattedra di Pietro non rimarrà mai nella verità.State attenti. Vigilate. Siete preziosi agli occhi del Signore ed egli desidera la vostra conversione. Ascoltatelo. 739 - 1 gennaio 1994 AVVERATO Siate fedeli alla vostra Chiesa. Obbedite al successore alla cattedra di Pietro, Papa Giovanni Paolo II! Rimanete uniti alla vostra Chiesa. Pregate per essa. Siate saldi, anche nelle tribolazioni 746 - 18 gennaio 1994 AVVERATO Obbedite a Papa Giovanni Paolo II. Il mondo sarà coinvolto in un grande scandalo e coloro che non obbediscono al Papa non lo sosterranno. Abbiate il coraggio di rinunciare al peccato. Abbracciate la grazia di Dio. Voglio che restiate sempre al mio fianco. Lasciate che io vi guidi. 748 - 22 gennaio 1994 IN FASE DI SVOLGIMENTO State attenti con chi predica dottrine contrarie agli insegnamenti della Chiesa e contrarie a quanto è predicato dal successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Siate tutti fedeli alla Chiesa e fedeli ai miei messaggi. 762 - 25 febbraio 1994 IN FASE DI SVOLGIMENTO Non lasciatevi guidare da chi presenta insegnamenti contrari al mio Gesù e alla sua Chiesa. Ascoltate il successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Siate del Signore nella fedeltà ai suoi insegnamenti, vivendo le sue parole e, soprattutto, nella testimonianza. Vi voglio come siete, ma lavorate su voi stessi per diventare perfetti. 925 – 11 marzo 1995 Sforzatevi di diventare santi! Ascoltate la voce della vostra Chiesa. Obbedite al successore della cattedra di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Siate del Signore. Non lasciate al domani ciò che dovete fare. 944 – 24 aprile 1995 AVVERATO Ascoltate la voce della Chiesa. Ascoltate il mio amato figlio, Papa Giovanni Paolo II. Soffro a causa di coloro che vivono nelle tenebre del peccato e di coloro che non obbediscono al vicario di mio Figlio, Papa Giovanni Paolo II. Siate fedeli ai comandamenti del Signore e della sua Chiesa! Amate la verità! Chi ama il Signore ama la verità, poiché Egli è la Verità. Sono triste per coloro che si rendono schiavi del vizio e di ogni tipo di peccato. È arrivata l’ora del vostro sì. Non tiratevi indietro! Vi amo e desidero aiutarvi. Ascoltatemi! Vi invito anche e in modo speciale alla confessione settimanale. Se i cristiani si riconciliassero con Dio mediante la confessione, il mondo intero sarebbe curato spiritualmente. Siete preziosi per il Signore, pertanto convertitevi. 951 – 9 maggio 1995 (a Venezia) AVVERATO Cari figli, vi invito a pregare per la conversione dei peccatori e a vivere con amore i messaggi che vi ho già trasmesso! Pregate in modo speciale per il mio amato figlio Papa Giovanni Paolo II! Sappiate, tutti voi, che la Chiesa di mio Figlio attraverserà una crisi come mai si è vista sin’ora. Cardinali e vescovi si rivolteranno contro il Papa, molti perderanno la fede, ma, come ho già detto, voi ascoltate la voce di colui che è veramente il successore della cattedra di Pietro. Il Papa è tradito dai suoi più stretti collaboratori. Ci sono pochi che hanno il coraggio di Pietro, ma molti che hanno il coraggio di Giuda. 952 – 11 maggio 1995 (a Oropa, Italia) Ascoltate la voce del mio amato Papa Giovanni Paolo II. Pregate per lui! Come ho già detto, egli dovrà soffrire molto a causa dell’infedeltà di molti. Ma voi, che siete miei, amatelo e siate pronti a difenderlo con le vostre preghiere. Sappiate che la mia presenza non è casuale. Vengo per difendere ciò che è del Signore. Aiutatemi! 971 – 24 giugno 1995 Ascoltate le parole del sommo pontefice, Papa Giovanni Paolo II! Siategli fedeli, poiché quello che dice corrisponde alla verità. 1.012 – 29 settembre 1995 (8° anniversario delle apparizioni) IN FASE DI SVOLGIMENTO Ascoltate la voce del mio amato Papa Giovanni Paolo II! Ascoltate i vostri superiori ecclesiastici! Se vivete i miei appelli, il mondo avrà di nuovo la pace. Il mondo di oggi è sempre più complicato e così dovete pregare di più. Sappiate che il valore di un uomo si misura da ciò che è e non da ciò che ha. Fate attenzione! 1.089 – 26 marzo 1996 Ascoltate la voce del successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II! Siate vigilanti!1.117 – 28 maggio 1996 IN FASE DI SVOLGIMENTO Pregate per il mio amato primogenito, Papa Giovanni Paolo II. Desidero dirvi che la Chiesa del mio Gesù attraverserà una crisi come mai si è vista dalla sua fondazione. Siate coraggiosi! Siate pronti a dire il vostro sì. Non permettete che nulla e nessuno vi allontani dalla verità. Restate saldi! C’è poco tempo. Convertitevi adesso! 1.130 – 29 giugno 1996 Cari figli, qualsiasi cosa succeda, rimanete fedeli al successore alla cattedra di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Ascoltate le sue direttive! Tutto quello che dice è in accordo con la verità. Sappiate, tutti voi, che tutti quelli che sono uniti al Papa saranno vincitori. Satana vuole distruggere la Chiesa del mio Gesù. Siate vigilanti! Fate attenzione! Se farete ciò che chiedo, contribuirete al trionfo del mio Cuore Immacolato. Pregate! Solo quelli che pregano saranno in grado di sopportare quello che deve venire. Non dico questo per spaventarvi, ma perché vi amo e voglio ciò che è bene per voi. Ascoltatemi! Non voglio obbligarvi, ma quello che dico deve essere preso sul serio. 1.316 - 9 settembre 1997 IN FASE DI SVOLGIMENTO Siate fedeli alla vostra Chiesa. Siate fedeli al successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Se farete ciò che vi dico, sarete molto felici. 1.576 - 4 maggio 1999 IN FASE DI SVOLGIMENTO Cari figli, questa sera vi invito a pregare davanti alla croce per la Chiesa di mio Figlio Gesù e in modo speciale per il successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. La Chiesa di Gesù rischia di perdere la vera fede a causa dei tanti errori che si diffondono al suo interno. Il demonio è riuscito a condurre all’errore un grande numero di pastori. Oggi il Vangelo di Gesù è disprezzato e false dottrine occupano il posto della verità. Pregate. Sappiate che il mio appello è urgente. Ripeto: pregate. Pregate per la Chiesa. Pregate per i vescovi e i sacerdoti, affinché tornino a insegnare la verità. Molti dei miei poveri figli camminano in una triste cecità spirituale per mancanza di insegnamento. 1.599 - 29 giugno 1999 AVVERATO Cari figli, questa sera vi invito a vivere rivolti al paradiso, per il quale unicamente siete stati creati. Vi chiedo anche di essere fedeli al successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Confidate in lui. Seguite il suo esempio di coraggio e di fede. Se farete ciò che vi chiedo, il Signore vi ricompenserà generosamente. Pregate. Se pregate sarete capaci di amare e perdonare. Senza preghiera la vita cristiana perde il suo valore e la sua efficacia. 1.679 - 28 dicembre 1999 IN FASE DI SVOLGIMENTO –VIGILARE - STARE ATTENTI Cari figli, vi invito ad avvicinarvi al confessionale per ricevere il perdono del Signore per mezzo del sacramento della Confessione. Vivete i momenti peggiori della storia dell’umanità. Gli uomini si sono allontanati da Dio e hanno abbracciato false ideologie. L’umanità vive ora una terribile crisi di fede. Il demonio è riuscito a ingannare molti dei miei poveri figli, e perfino all’interno della Chiesa è riuscito a sedurre molti consacrati. Vi chiedo di stare attenti. Vivete in mezzo a lupi travestiti da agnelli. Aprite i vostri cuori alla verità di Dio. Ascoltate la voce del successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Chi accoglie i veri insegnamenti della Chiesa di mio Figlio, resterà nella verità. Pregate 1.721 - 4 aprile 2000 AVVERATO Oggi molti dei miei consacrati non accettano più la vera dottrina. Arrivano addirittura a negare quello che dice il successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Ogni giorno cresce il numero di coloro che celebrano l’Eucaristia ma non credono più. L’apostasia è diventata chiara all’interno della Chiesa e così i miei poveri figli si disperdono, abbracciando false dottrine. È arrivata la vostra ora. Siate difensori della verità. Non permettete che niente e nessuno vi allontani dall’amore misericordioso di Gesù. Quello che i profeti hanno annunciato in passato si sta già compiendo. Vi chiedo di stare attenti. 1.928 - 31 luglio 2001 Cari figli, non allontanatevi dalla verità. Ricordatevi sempre che la verità è mantenuta integra soltanto nella Chiesa Cattolica, pertanto non dovete abbandonare la vostra fede per camminare verso l’abisso della perdizione, dove le sette stanno conducendo i miei poveri figli. Il demonio ha diffuso il suo veleno su tutta la terra con false dottrine e false ideologie. Se volete rimanere nella verità, siate fedeli al successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Il mio Gesù è la Via, la Verità e la Vita. Non c’è altra via che vi conduca alla salvezza al di fuori di quella indicato da mio Figlio nel suo Vangelo. Cercate forza nell’Eucaristia e nella Confessione, che sono i canali della sua azione salvifica. 2.071 - 29 giugno 2002 In questo giorno vi chiedo coraggiosa fedeltà alla Chiesa del mio Gesù e al successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Dite a tutti che Cristo è l’unica Via, Verità e Vita. Al di fuori di Lui non c’è salvezza. 2.075 - 7 luglio 2002 Cari figli, amate e difendete la verità. Cristo è la Verità Assoluta del Padre, senza la quale l’uomo non potrà mai essere salvo. In questi tempi, in cui l’umanità si è contaminata con false ideologie e falsi insegnamenti, voi dovete ascoltare la voce del successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo 2.384 - 29 giugno 2004 IN FASE DI SVOLGIMENTO Pregate molto per la conversione degli uomini e avvicinatevi all’Eucarestia per essere grandi nella fede. Vi chiedo anche di essere fedeli alla Chiesa del mio Gesù e di intensificare le vostre preghiere per il successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Pregate per il futuro della Chiesa, che è internamente divisa e rischia di perdere la vera fede. Sappiate che questi sono i tempi delle grandi tribolazioni per la Chiesa. Siate coraggiosi. Accogliete i miei appelli e sarete vittoriosi.

Link: http://www.vatican.va/archive/ITA0014/__P1U.HTM
Articolo 7
“DI LA' VERRA' A GIUDICARE I VIVI E I MORTI”
Catechismo della Chiesa Cattolica N. 675

 
Prima della venuta di Cristo, la Chiesa deve passare attraverso una prova finale che scuoterà la fede di molti credenti [Cf Lc 18,8; Mt 24,12 ]. La persecuzione che accompagna il suo pellegrinaggio sulla terra [Cf Lc 21,12; Gv 15,19-20 ] svelerà il “Mistero di iniquità” sotto la forma di una impostura religiosa che offre agli uomini una soluzione apparente ai loro problemi, al prezzo dell'apostasia dalla verità. La massima impostura religiosa è quella dell'Anti-Cristo, cioè di uno pseudo-messianismo in cui l'uomo glorifica se stesso al posto di Dio e del suo Messia venuto nella carne [Cf 2Ts 2,4-12; 675 1Ts 5,2-3; 2Gv 1,7; 1Gv 2,18; 1Gv 2,22 ].



2 aprile 2005 – Ore 21.37: il Paradiso richiamò dalla terra Giovanni Paolo II

 Io stesso, negli anni della mia giovinezza, trassi un grande aiuto dalla lettura di questo libro, nel quale “trovai la risposta alle mie perplessità” dovute al timore che il culto per Maria, “dilatandosi eccessivamente, finisse per compromettere la supremazia del culto dovuto a Cristo” (Dono e mistero, p. 38). Sotto la guida sapiente di san Luigi Maria compresi che, se si vive il mistero di Maria in Cristo, tale rischio non sussiste. Il pensiero mariologico del Santo, infatti, “è radicato nel Mistero trinitario e nella verità dell’Incarnazione del Verbo di Dio“.
Giovanni Paolo II
San Luigi Maria Grignion de Montfort
TRATTATO DELLA VERA DEVOZIONE ALLA SANTA VERGINE MARIA
Scaricalo in formato pdf: http://www.madonnadianguera.it/doc/trattatovd.pdf 


Link: https://nostrasignoradianguera.blogspot.com/2012/02/messaggion.html

LETTERA APOSTOLICA
ROSARIUM VIRGINIS MARIAE 
DEL SOMMO PONTEFICE
GIOVANNI PAOLO II
ALL'EPISCOPATO, AL CLERO
E AI FEDELI
SUL SANTO ROSARIO
mercoledì 16/10/2002
2.117 - 15 ottobre 2002
Cari figli, pregate molto. PREGATE SUPPLICANDO AL SIGNORE FORZA E CORAGGIO, PERCHE’ DOVRETE SOFFRIRE MOLTO A CAUSA DEI MIEI MESSAGGI. IL NEMICO TRAMA CONTRO I MIEI PROGETTI, MA VOI POTETE VINCERLO CON LA FORZA DELLA PREGHIERA. NON PERDETEVI D’ ANIMO, PERCHE’ DIO E’ CON VOI. Quando tutto sembrerà perduto, il Signore si manifesterà con il suo Trionfo. Continuate a percorrere il cammino che vi ho indicato. I miei appelli vi condurranno a una grande vittoria. Non tiratevi indietro. Vivete con gioia i miei messaggi e sarete trasformati. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.      
PAPA GIOVANNI PAOLO II - PROFEZIE AVVERATE DELLA MADONNA DI ANGUERA
VATICANO - 02/04/2005
Previsto il: 01/01/2005, messaggio n. 2.464
Morti: 1
Colpiti: INTERA UMANITA’




http://www.apelosurgentes.com.br/noticia.php?id=162




1 - Nel messaggio della Madonna 2005/01/01 profetizzato la morte di Papa Giovanni Paolo II:


"Cari figli, una grande folla in attesa di un segnale, si può sentire piangere e grandi
Lamentazioni e una madre perde suo figlio (Giovanni Paolo II). "

Terra Portale News: Sabato 2 Aprile 2005.
Spira Giovanni Paolo II Papa all'età di 84 anni.
Dopo aver visto il deterioramento della salute franca di Papa Giovanni Paolo II nel corso degli ultimi due mesi, mondo il Sabato ha ricevuto la notizia della morte del Papa all'età di 84 anni


MESSAGGI CORRELATI A GIOVANNI PAOLO II


2.464 - 01.01.2005 AVVERATO

Cari figli, una grande moltitudine attende un segnale; si sentono pianti e lamenti e una madre perde suo figlio*.Oggi vi invito ad accogliere con sincerità i miei appelli, perché solo così potete testimoniare la mia presenza in mezzo a voi. Intensificate le vostre preghiere in questi tempi difficili per l’umanità. Confidate nel Signore. In Lui è la vostra speranza e la vostra gioia. Non scoraggiatevi. Il Signore non vi lascerà soli. Coraggio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
*il 2 aprile 2005 moriva Papa Giovanni Paolo II


57 – 16 luglio 1988 AVVERATO

Cari figli, miei amati bambini, tornate a testimoniare il Vangelo di mio Figlio con amore, coraggio e fedeltà. Cercate di essere uniti con gli altri miei amati figli, in modo che i miei piani possano realizzarsi. Le vostre sofferenze aumenteranno di giorno in giorno. La crisi che sta fermentando nella mia Chiesa arriverà a un’aperta ribellione, proveniente in particolar modo da molti dei miei figli che partecipano del sacerdozio di mio Figlio Gesù. Non solo qui a Bahia, ma in tutto il Brasile, il mio avversario sta tentando di portare il maggior numero possibile di sacerdoti sulla via della perdizione. Sappiate, figli miei, che il Brasile è molto amato e protetto da me, la vostra Madre del Cielo. Perciò, figli miei, non sentitevi offesi da ciò che vi dico. La verità deve essere chiara. Qui in Brasile, molti sacerdoti non guidano i propri greggi con amore e fedeltà. L’apostasia si sta ora diffondendo in tutta la Chiesa, la quale è tradita persino da molti dei suoi vescovi. Amati figli miei, state uniti al Papa, Giovanni Paolo II, affinché i suoi piani si realizzino.Voi avete il dovere di soccorrere molti di questi figli che si trovano sulla via della perdizione. Per questo siete stati chiamati da Gesù. Guardate la situazione della mia Chiesa e capirete meglio perché vi dico tutto ciò. A tutti voi, la mia speciale benedizione nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


59 – 23 luglio 1988 AVVERATO


Cari figli. Miei amati bambini, non lasciate che l’errore e l’immoralità si diffondano all’interno della mia Chiesa. Siate coraggiosi. Non abbiate timore di affermare la verità. Vi proteggerò con il mio manto materno. Ho molto a cuore la salvezza dell’umanità. Miei amati figli, è per questo che sono qui. Non preoccupatevi se così tanti non credono nelle mie apparizioni. Io preferisco i cuori di coloro che credono senza vedere. Oggi il mio amatissimo figlio, Papa Giovanni Paolo II, è vittima di tradimento ed è abbandonato da molti. Persino i suoi più stretti collaboratori gli disobbediscono e frequentemente gli mostrano antipatia. Cari figli miei, la disobbedienza di molti tra voi apre una profonda ferita nel cuore del Santo Padre. Quanto mi addolora tutto ciò. Miei amati figli, obbedite al Santo Padre affinché i suoi piani siano portati a compimento, e così anche i miei. Il mondo non è ancora perduto, nonostante cammini sul sentiero della perdizione e dell’autodistruzione. A tutti la mia speciale benedizione nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella Pace.

61 – 30 luglio 1988 AVVERATO


Miei amati figli, sono qui per un’importante missione. È giunto il tempo della grande e decisiva battaglia. Questa è la mia ora. Questa è anche la vostra battaglia, poiché l’azione vittoriosa del celeste condottiero, la donna vestita di sole, si manifesterà sempre più. Ma ancora per metà di un tempo devo rimanere ritirata nel deserto. Qui compio grandi prodigi nel silenzio, nascosta. Il deserto in cui sono nascosta siete voi, figli miei, consacrati al mio Cuore Immacolato. Il vostro cuore è diventato arido per le tante ferite, in un mondo dove si sta diffondendo la ribellione contro Dio e la sua legge. Un mondo segnato da odio e violenza, che si diffondono in modo spaventoso. Il Santo Padre, Papa Giovanni Paolo II, è una vittima che si immola ogni giorno di più per la salvezza del mondo, chiedendomi pace per l’umanità e, soprattutto, pregando incessantemente affinché si realizzino i piani di Dio, perché solo lui è a capo dei più grandi disegni.Ad ognuno la mia speciale benedizione, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

69 – 16 agosto 1988 AVVERATO


Cari figli, sono vostra Madre Assunta in Cielo. Sono sempre al vostro fianco e desidero condurvi a Dio. Desidero che tutti voi vi convertiate, così potrete condividere le meraviglie di Dio insieme a me. Vivete umilmente. Vivete nell’amore di Dio. Desidero prepararvi. Questo è il mio desiderio. Oggi voglio ringraziare in modo particolare il mio figlio prediletto, Papa Giovanni Paolo II, per l’omaggio speciale che mi ha dedicato con l’Anno Mariano. Possa lo Spirito Santo fortificarlo e santificarlo sempre più. A voi, cari figli, va il mio ringraziamento speciale. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


113 – 10 dicembre 1988 AVVERATO


Amati figli, questi sono i miei tempi, i tempi nei quali la vostra Madre Celeste combatte satana e i suoi angeli cattivi. Siate strumenti in questa grande vittoria. Siate ubbidienti al vicario di mio Figlio, Papa Giovanni Paolo II.Il mio avversario ha stabilito il suo regno su questo mondo e già considera se stesso il grande vincitore. Ma la vostra Madre Celeste lavora nel silenzio e nel nascondimento, affrontando gli angeli ribelli e il male di satana con i suoi angeli di luce. La mia Chiesa sta per essere invasa da un fumo contagioso che diffonde ovunque il suo male. I miei sacerdoti vivono in un Brasile benedetto da Dio. Il Santo Padre, padre di tutta l’umanità, riceve gli ordini dalla vostra Madre Celeste. Io do gli ordini ed egli li adempie con un’umiltà mai vista prima d’ora. I sacerdoti che obbediscono al vicario di mio Figlio (il Papa) sono benedetti da me, e coloro che non obbediscono sono invitati dalla vostra Madre Celeste a un ritorno generale. Oggi la vostra Madre Celeste vi chiede di usare il rosario come una delle armi più efficaci per combattere il diavolo. Io sono la Regina dei sacerdoti. Vi voglio tutti al mio fianco per vincere questa grande battaglia. Vi benedico e incoraggio nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


115 – 17 dicembre 1988 AVVERATO


Miei amati figli, questi sono i miei tempi. Questi sono i tempi nei quali la vostra Madre Celeste vi chiede di essere fedeli al Vangelo di mio Figlio. I tempi della dolorosa purificazione si stanno avvicinando. Molto presto l’apostasia diventerà visibile. Solo coloro che sono uniti al Santo Padre saranno salvati dal naufragio. Vi supplico di predicare il Vangelo di mio Figlio con coraggio e fedeltà. Al giorno d’oggi tantissimi non credono alle parole di mio Figlio nel Santo Vangelo. La mia Chiesa è internamente divisa e in pericolo di perdere la vera fede. Molti errori vengono diffusi al suo interno e i veri colpevoli sono i pastori che non obbediscono al vicario di mio Figlio Gesù Cristo, Giovanni Paolo II. Molti vescovi, sacerdoti e religiosi sono solo ed esclusivamente preoccupati per i problemi sociali. Essi stanno dimenticando che Gesù è morto sulla croce e che è risuscitato per ottenere per noi il grande dono della redenzione e per salvare anime. Così la teologia della liberazione si sta diffondendo sempre più, portando innumerevoli figli sulla via della perdizione.La teologia della liberazione, con le sue tattiche ingannevoli, lavora apertamente per distruggere il Vangelo di mio Figlio. Tutti voi sacerdoti dovreste combattere molto per la salvezza dell’umanità. Non preoccupatevi eccessivamente per le cose materiali, affinché possiate imitare mio Figlio Gesù. E voi religiosi dovreste pregare molto, senza cercare di essere più di quello che siete. La vostra missione è di essere sempre in preghiera davanti alla croce. Pregate per tutti i sacerdoti di tutto il mondo, specialmente per il Santo Padre, Papa Giovanni Paolo II. Figli amati, la mia Chiesa è nelle tenebre. Voi siete la vera luce. La salvezza della mia Chiesa dipende da voi. Voi dovreste formare un esercito potente per combattere l’errore, l’immoralità e la mancanza di fede nella mia Chiesa. Conto sul vostro aiuto. Dipende tutto da voi.Incoraggio voi tutti e vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


184 – 29 giugno 1989 IN FASE DI SVOLGIMENTO


Cari figli, oggi vengo per chiedere le vostre preghiere per tutti i sacerdoti del mondo intero, specialmente per il Santo Padre, Giovanni Paolo II. Pregate per lui. Ascoltatelo e obbeditegli in ogni cosa. Tutti i suoi insegnamenti sono veri. Ogni cosa che dice è in sintonia con il mio desiderio e quello di mio Figlio Gesù. È il mio Papa. È il mio Papa preferito. E attraverso i suoi insegnamenti giungerà il grande trionfo del mio Cuore Immacolato. Non abbiate paura. Semplicemente pregate. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Da questo umile luogo vi incoraggio e vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


Cari figli, una volta ancora vengo per chiamarvi alla conversione. Vi chiedo di accettare di tutto cuore i messaggi che il mio Signore invia tramite me. Miei cari figli, sappiate che la mia venuta qui non è casuale. Non considerate qualcosa di serio come se fosse uno scherzo. I vostri dubbi e timori sono interferenze del mio avversario. Siate vigilanti. Chiedo a ciascuno di voi di credere nella mia presenza qui e di pregare per coloro che non credono. Essi hanno bisogno di molta preghiera. Pregate per loro. I cristiani hanno bisogno di accettare l’amore di Dio. La gente ha bisogno di pregare sempre di più. Dovreste trascorrere la maggior parte della giornata in un clima di preghiera. Voi non potete immaginare quante anime, realmente, state salvando con le vostre preghiere. Ancora una volta vi dico: pregate. Pregate sempre più. Non dovete dire che pregate tanto. Come Madre, vi dico: voi ancora pregate poco. Voglio ammonirvi circa il sacramento della confessione. Andate a confessarvi frequentemente e pregate di più. Pochissimi stanno seguendo i miei messaggi riguardanti la confessione. Vi ripeto che non dovreste confessarvi solo una volta alla settimana, ma anche quando sentite il bisogno di purificare la vostra anima. Dovete sapere che il sacramento della confessione è molto importante. Ma state attenti! Non nascondete nessuno dei vostri peccati, né considerate il sacerdote come UN UOMO qualsiasi. Nel confessionale egli rappresenta Gesù Cristo, il vostro misericordioso Salvatore. Cristo agisce tramite i suoi sacerdoti. Questa è una realtà meravigliosa, sorprendente e consolante. A voi sacerdoti non c’è bisogno che io parli del grande amore che ho per ciascuno di voi. In questi ultimi tempi vi ho condotto quotidianamente sulla via della vera imitazione di mio Figlio Gesù. Poiché solamente in questo modo potete diventare segni di gioia e di consolazione per tutti i miei figli che vivono nell’oscurità del peccato.  QUESTO E’ UN TEMPO DOLOROSISSIMO PER VOI. QUESTI SONO I TEMPI NEI QUALI PIANGERETE E VEDRETE ORRORI OVUNQUE. QUESTI SONO I TEMPI CHE HO PREDETTO IN VARI MODI E ATTRAVERSO MOLTI SEGNI. E’ NECESSARIO  CHE TUTTI GLI UOMINI GIUNGANO ALLA CONOSCENZA DELLA VERITA’, PER ACCETTARE E SEGUIRE IL VANGELO DI GESU’. Questo è il vostro compito come ministri di Dio. Il vostro cuore di sacerdoti dovrebbe essere mite e umile, pietoso e sensibile, puro e compassionevole, e dovrebbe essere sempre al servizio del vostro fratello bisognoso. Nessuno è esente dal collaborare a questo piano di salvezza, neppure i bambini o i malati che soffrono. Tutti i cristiani possono e dovrebbero fare qualcosa dentro e attorno a sé stessi. Ognuno ha bisogno di Dio, di Cristo. Chiunque dica di non avere bisogno di Dio è uno stolto che costruisce sulla sabbia. I cristiani hanno bisogno di ritornare a Cristo. Bisogna pregare. Senza la preghiera la vita perde il suo significato e non perseguirete mai i vostri obiettivi. Dunque dovete pregare sempre per portare al mondo il dono di Dio. Lo stesso Dio che è divenuto uomo e che ha vissuto su questa terra, andando di villaggio in villaggio, facendo del bene a tutti, oggi ancora va alla ricerca di cuori aperti al suo invito: venite e seguitemi. Ma la gente non vuole seguirlo. Sono interessati solo alle cose di questo mondo, vanità e denaro. È giunta l’ora nella quale invito tutti i cristiani a pregare insieme per la pace nel mondo e la conversione dei peccatori. Coraggio, cari figli. Coraggio! Non scoraggiatevi. Ricordate che la Divina MISERICORDIA non viene mai meno. E se voi siete in pace con Dio, potete superare tutte le vostre difficoltà. Ora non avete grossi peccati, perché state attenti a non commetterli. Ma dovete sempre vigilare. Rimanete sempre in preghiera. Nei vostri problemi, come ad esempio nella malattia, non disperate. Sappiate, cari figli, che le vostre sofferenze vi aiutano e servono alla gloria del Regno di Dio. Ricordate sempre che il dolore non è mai invano. Non è mai inutile. Siate pazienti. Pregate sempre. Cercate sempre di essere in pace con Dio e i vostri fratelli. Dovreste sempre essere costruttori di pace. Ma siate consapevoli che non fate la pace con l’odio della distruzione di altri. LA PACE SI COSTRUISCE CON LA PACE. Io SONO LA REGINA DELLA PACE. Sono giunta nel mondo per aiutarvi ad avere la pace, la pace del mio Signore e vostro Salvatore Gesù Cristo. Sacerdoti, mie amati figli: voglio condurvi alle vette della santità. Pertanto chiedo a ciascuno di voi di consacrare se stesso al mio Cuore Immacolato. Portate la mia protezione su voi stessi. Vi invito a essere sempre attenti alle parole del Papa. Obbedite al vicario di Cristo. Obbeditegli in ogni cosa. Le sue parole donano conforto, speranza e fiducia. Tutto ciò che egli dice è vero. Papa Paolo Giovanni II è il più grande dono che il mio Cuore Immacolato ha ricevuto da Gesù per questi tempi di purificazione, che in verità non sono buoni. Il sacerdozio è una chiamata divina. Voi già lo sapete, poiché esso si riferisce al più importante servizio per l’umile gente di Dio. É attraverso le vostre parole che Cristo giunge nel mondo ed è presente tra gli uomini. Che cosa meravigliosa. È davvero un peccato che molti di voi non riconoscano il grande potere che possedete. Il vostro ruolo di sacerdoti è indispensabile. Ciascuno nella Chiesa può collaborare, ma nessun altro può fare ciò che i sacerdoti fanno. È vero che la Grazia di Dio può agire nello stesso modo, specialmente laddove non ci sono ministri di Dio, e dove nessuno sia da biasimare per questa mancanza. Ma non potete dimenticare che la via normale e certa della redenzione passa attraverso i mezzi istituiti da Cristo e attraverso le forme da lui stabilite. Non lasciatevi scoraggiare dalla mancanza di giovani al servizio del Signore. Abbiate fiducia, pregate, siate coraggiosi. Proclamate sempre la verità, nulla di più che la verità. La verità che il mio Signore vi ha affidato non doveva essere nascosta o seppellita. Deve essere proclamata con umiltà e coraggio nel momento in cui è minacciata. Quando avete bisogno di me, chiamatemi per nome. Sono qui per aiutarvi. Il mio aiuto potente è fortemente ricercato dal mio primo amato figlio, Papa Giovanni Paolo II, che invoca costantemente la divina MISERICORDIA per voi. Siate certi che per i vostri pastori, i vescovi, non c’è nulla di più importante, urgente o prezioso che la vostra santità. E a voi, vescovi del Brasile, io chiedo: siate coraggiosi. NON ABBIATE PAURA di dire la verità. Annunciate costantemente Gesù Cristo e il suo divino messaggio. Il Signore vi ha affidato il destino della sua Chiesa. Voi, miei amati figli, siete gli strumenti principali della vittoria di Cristo. Pertanto, nel nome di Cristo e del suo Vangelo, siate padri e fratelli per i vostri sacerdoti. A voi, ministri della Chiesa, vescovi e sacerdoti, come Madre della Chiesa ho una richiesta da fare: proclamate il Vangelo di Gesù a tutti gli uomini. Siate maestri della Verità, questa Verità che Cristo stesso vi ha affidato. Come Madre della Chiesa, vedo che avete bisogno di una vera unione tra di voi, vescovi e sacerdoti. Un’altra cosa vi chiedo: create attorno a voi una barriera di unione e non separatevi mai. Questo è il mio desiderio e il desiderio del mio Signore. Per ultima cosa ho un appello a tutti i vescovi di questa grande nazione, che io stimo grandemente e che amo: fate del vostro meglio per essere sempre vicini ai vostri sacerdoti. Lo Spirito Santo vi illumini ora e sempre. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


292 – 8 maggio 1990 IN FASE DI SVOLGIMENTO


Cari figli, sono vostra Madre Addolorata. Soffro a causa di coloro che vivono nelle tenebre del paganesimo o appartengono ad altre religioni. Anche loro sono figli di Dio, hanno bisogno della sua misericordia e del mio aiuto, ma non lo sanno. Pregate per loro. Dovete sapere che la verità è mantenuta integra solo nella Chiesa Cattolica, fondata da mio Figlio per portare il Vangelo della Salvezza a tutti i popoli, di tutti i tempi. Sono nella Chiesa Cattolica solo coloro che obbediscono al Papa Giovanni Paolo II. Coloro che non obbediscono, non possono essere considerati cattolici. Mio Figlio ha fondato la Sua Chiesa su Pietro, la pietra. Chi non accetta questa verità, è meglio che si converta il più velocemente possibile. Pregate e convertitevi. Lo ripeto: nulla è perduto. È giunta l’ora. Convertitevi adesso. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

295 – 19 maggio 1990 IN FASE DI SVOLGIMENTO


Cari figli, sono la Regina della Pace. Sono la Regina del Cielo. Guardate al paradiso, l’unico luogo per il quale siete stati creati, e vivete sempre rivolti alle cose del Cielo. Ricordate che il Signore, con la sua Luce, ha bandito per sempre le tenebre dello scoraggiamento e della frustrazione, e sarà sempre vicino per aiutarvi e sostenervi. Dio è il vostro bene assoluto, e vi chiama a vivere sempre più uniti al Papa e ai vescovi e sacerdoti in comunione con lui. Sarete in grado di rimanere nella verità solo se ascolterete con amore e umiltà le parole del mio primo amato figlio, Papa Giovanni Paolo II. Dunque state attenti. Non lasciate che falsi profeti vi ingannino, usando il nome del Signore per ingannarvi e condurvi alla perdizione. Lo ripeto: state attenti. Siate vigilanti. Obbedite solo a coloro che obbediscono al Papa, e non giudicate coloro che non obbediscono, perché questo non spetta a voi. Ascoltatemi. Non chiudete i vostri cuori alle mie parole, ma vivetele per il vostro bene e per il bene dei vostri fratelli e sorelle. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome del Signore. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.




420 – 29 giugno 1991

(compleanno di Pedro Régis e festa di San PIETRO. La Madonna ha svegliato Pedro alle 6 del mattino e gli ha detto di andare alla Croce)
(RIVOLTA ai sacerdoti) Cari amati figli. SONO LA REGINA DELLA PACE. SONO LA MADRE di Dio Figlio e vostra Madre. Vengo dal cielo per portarvi il mio appello e il conforto del Redentore dell’umanità. Egli vi offre la più grande gioia che esista al mondo, che è quella di sapere come amare e sentirsi amati. Dal cielo vi infonde la forza necessaria per cambiare la vostra vita e rispondere alla Sua chiamata divina. Possa la sua presenza INVISIBILE essere il vostro conforto! Amati figli, voi siete i pastori di un popolo buono e semplice che ha fame di Dio. Pertanto, vivete con gioia ed entusiasmo la missione evangelizzatrice che la Chiesa di Cristo vi affida. Per realizzare questa missione coraggiosamente, assumetevi il compito di saziare tale fame, portando tutti i miei amati figli all’incontro con Dio.
Dovreste offrire la collaborazione della vostra speciale missione per la costruzione di una civiltà dell’Amore. Il mondo di oggi ha bisogno della vostra testimonianza e del vostro aiuto. Dite a ciascuno dei miei poveri figli che Dio è verità, che Dio esiste. Tutti gli uomini, anche coloro che seguono l’ateismo o ideologie anticristiane, oppure mostrano disinteresse verso i valori spirituali, si interrogano su Dio, sentono il desiderio e la necessità di Lui. Cercano la speranza. A questi poveri figli, talvolta lacerati da profondi contrasti, dovete dare una risposta che spieghi i valori trascendenti e il Vangelo. Ovviamente tale risposta deve essere adeguata, non prefabbricata, un dialogo costruito a partire dalla coscienza e da domande concrete. La risposta deve essere praticabile nella vita quotidiana, nella professione, nella vita familiare e comunitaria. La risposta deve essere accompagnata dalla testimonianza personale, in modo da diventare credibile e possibile. Non risparmiatevi nello sforzo di costruire pace e unità e siate, nelle parole e nella vita, una presenza dell’unica Chiesa, santa, cattolica e apostolica, fondata da mio Figlio, nostro Signore Gesù Cristo, per portare il Vangelo della salvezza a tutti gli uomini. Dio permise che Suo Figlio, Nostro Signore Gesù Cristo, versasse il Suo sangue sulla croce, così che l’uomo e la donna diventassero nuovamente Suoi amici. Egli stesso fu fatto prigioniero nell’orto degli ulivi, portato di tribunale in tribunale, giudicato e ingiustamente condannato, flagellato, deriso e infine mandato a morire sulla croce. Attraverso la Sua MORTE e resurrezione, Lui vi ha dato la luce e la forza per tornare di nuovo a Dio, vostro Padre, e tornare sulla retta via. Io sono vostra Madre Addolorata, la Madre della Chiesa universale. Come pastori, voi dovete vigilare, orientare e animare, così che il mondo di oggi abbia a fondamento solidi pilastri di amore, GIUSTIZIA, solidarietà, rispetto reciproco e libertà, di modo che le aspirazioni di tanti brasiliani di buona volontà diventino una realtà, un futuro migliore. Portate il Vangelo di Cristo a tutti i brasiliani, fate in modo che si rendano conto che solo Cristo può esaudire i desideri del loro cuore per un mondo più GIUSTO e fraterno.

Non scoraggiatevi, mio Figlio è con voi. Lui ha bisogno di voi, vi sostiene e rende feconda tutta la vostra vita. La vita del sacerdote è meravigliosa proprio per questa unione indissolubile con Cristo, per questa continua e vitale intercessione sacramentale tra Lui e voi. Amati figli, siate portatori della verità di Cristo. Amate, unitevi e aiutatevi l’un l’altro, perché questo è l’unico modo per essere fedeli al Vangelo di mio Figlio, al Papa e alla Chiesa. Sappiate, voi tutti, che la verità è mantenuta nella sua interezza solo nella CHIESA CATTOLICA, nella quale lo Spirito Santo continua a vivere riversando le meraviglie del Suo amore. Fedeli alla Sua ispirazione, andate avanti con rinnovato entusiasmo nella missione di evangelizzare tutti coloro che ancora non conoscono Dio, o lo conoscono in maniera imperfetta. Non temete, né perdete la speranza. Io vi accompagno lungo il cammino, circondandovi con il mio amore materno, di modo che tutti apparteniate a Cristo. OGGI IL MIO AMATO PRIMO FIGLIO, PAPA GIOVANNI PAOLO II, VIENE CON TOTALE FIDUCIA ED IO, NELL’ANGOLO PIÙ INTIMO DEL SUO CUORE, RIPETO LE PAROLE DI MIO FIGLIO: TU SEI PIETRO. Papa Giovanni Paolo II è davvero un segno della mia presenza straordinaria tra di voi. Chiunque non accetta il suo insegnamento, non riuscirà a rimanere nella verità. Pertanto, obbeditegli. Da questo luogo umile vi incoraggio e vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.




452 – 12 ottobre 1991 AVVERATO


Cari figli. Pace a voi. Sono vostra Madre e Regina del Brasile. Oggi il Santo Padre Giovanni Paolo II inizia il suo viaggio nella vostra nazione. V’invito ad accogliere il suo messaggio di pace, amore, fede e speranza con amore e dedizione. Pregate che le sue parole di conforto e di salvezza spirituale, le verità della fede, divengano vive nelle menti e nei cuori. Pregate che vengano ascoltate le parole di fraternità e di amore di colui che, visibilmente, rappresenta il Dio della pace qui sulla terra. Egli viene per rafforzarvi nella fede e, soprattutto, per aiutarvi a percorrere la via privilegiata per la pace nella vostra nazione. Ascoltatelo e obbeditegli. Vi annuncerà la verità di Dio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


458 – 2 novembre 1991 AVVERATO
(È il messaggio più lungo dato dalla Madonna a Pedro Régis, è salvato a parte)
5. ANDATE PER IL MONDO E ANNUNCIATE IL VANGELO
Lottate contro l’indifferentismo religioso, pericolosissima tentazione dei tempi moderni.


. Non restate in silenzio davanti alle campagne ingannatrici che pretendono di difendere gli aspetti parziali della vita ma che, di fatto, attentano alla santità del matrimonio e dell’intimità coniugale. Fortificate, con l’aiuto dello Spirito Santo, il carattere dell’amore coniugale di fronte a modelli di matrimonio e di famiglia così lontani dall’ideale evangelico.


Non potete trascurare di far notare gli effetti deleteri che stanno producendo, tra la vostra gente semplice, le aggressive campagne proselitiste realizzate nel vostro Brasile da sette fondamentaliste e nuovi gruppi, soprattutto negli ultimi anni.. Siate uomini di incontestabile integrità e onestà, e date esempio di una sana vita morale, perché spesso siete visti dagli altri come modelli da imitare.. Questo è il momento del grande ritorno al Dio della Salvezza e della Misericordia. È giunto il momento in cui dovete ascoltare il successore di Pietro e vicario di mio Figlio, Papa Giovanni Paolo II. Ricordate che la vostra responsabilità è grande. Ricordatevi delle povere anime che hanno bisogno di essere salvate tramite voi. È giunto il momento in cui dovete indossare il vostro abito ecclesiastico e sedervi nel confessionale, affinché le anime assetate di Dio trovino la sua misericordia tramite voi.


Voi avete, senza dubbio, una grande e speciale responsabilità nella preparazione al matrimonio e nell’appoggio alla famiglia cristiana come realtà soprannaturale. Ma una competenza specifica e insostituibile spetta anche ai coniugi, che vivono in prima persona la realtà dell’amore e della personalità familiare.


13. MADRE E REGINA DELLA VOSTRA NAZIONE.
 Il mio Cuore si spezza nel constatare che un grande numero dei più sfavoriti sono trattati come animali senza valore. Non sono venuta per condannarvi, ma per mostrarvi la volontà del Signore.
Oggi, gran parte dell’umanità è guidata dalla forza di coloro che si oppongono a Dio e così, giorno dopo giorno, un grande numero di anime precipitano all’inferno. Non sono venuta dal cielo per salvarvi, ma per offrirvi la possibilità della salvezzaSatana è riuscito a diffondere i suoi errori ovunque. Addirittura all’interno della Chiesa è riuscito a ingannare molti, facendo loro abbracciare insegnamenti erronei come quelli della teologia della liberazione e negare ciò che predica il successore di Pietro e vicario di mio Figlio, Papa Giovanni Paolo II. Se l’umanità non tornerà a Dio sul cammino della conversione, non tarderà a cadere su di voi un grande castigo.
17. CHIEDO LA VOSTRA CONSACRAZIONE


Maria, Regina della Pace e consolatrice degli afflitti, siamo qui ai tuoi piedi con il cuore pieno di gioia come te, per consacrarci al tuo Cuore Immacolato, sii sempre la nostra costante Compagna e proteggici dai pericoli che ci circondano. Benedici le nostre famiglie e proteggi il nostro Brasile, che appartiene a te. Dacci la tua pace, perché sei la nostra Regina della Pace. Aiutaci a vivere il Vangelo di tuo Figlio e a essere miti e umili di cuore. Con questo sincero atto di consacrazione desideriamo, come te, fare la volontà del Padre. Vediamo il pericolo in cui si trova il mondo e, con il tuo aiuto e la tua grazia, vogliamo salvarlo. Ti promettiamo più fervore nella preghiera, nella partecipazione alla Santa Messa e, soprattutto, ti promettiamo di essere fedeli alla Chiesa di tuo Figlio e al successore di Pietro, Papa Benedetto XVI*. Ti promettiamo, inoltre, di vivere la nostra consacrazione e portare il maggior numero possibile di anime al tuo Diletto Figlio, Nostro Signore Gesù Cristo. Chiediamo la tua benedizione e protezione per il nostro amato Brasile. Amen.


*nell'originale: “Papa Giovanni Paolo II”




507 – 18 aprile 1992 IN FASE DI SVOLGIMENTO


Cari figli, questa sera vi invito a vivere con gioia e fedeltà tutti gli appelli che vi ho già trasmesso. Vi chiedo anche di essere fedeli alla Chiesa di mio Figlio e al successore di Pietro, papa Giovanni Paolo II. Non perdetevi d’animo. Restate saldi. Chi è di Cristo non perde il coraggio. Pregate e abbiate fiducia. Grandi prodigi devono essere realizzati attraverso di voi. Pregate. Il castigo è alle porte.Se non vi convertite, sarà troppo tardi per voi. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


511 - 2 maggio 1992 IN FASE DI SVOLGIMENTO

Cari figli, sono la Madre e la Regina dei sacerdoti. Questa sera vi chiedo di essere obbedienti ai vostri superiori ecclesiastici. Vi chiedo anche di essere obbedienti al successore di Pietro e vicario di mio Figlio, Papa Giovanni Paolo II. Chiunque non obbedisce al Papa non è nella verità e non merita credito. Chi volete servire, Dio o il diavolo? Sappiate che la verità si trova unicamente nella Chiesa Cattolica e che al di fuori di essa la salvezza diviene difficile. Pertanto state attenti. Pregate, pregate, pregate. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


528 – 29 giugno 1992 (Parigi) IN FASE DI SVOLGIMENTO


Cari figli, ascoltate con amore le parole del successore di Pietro e vicario di mio Figlio, Papa Giovanni Paolo II. Ricordate oggi le parole che mio Figlio Gesù ha rivolto al primo papa e siate anche voi coraggiosi e saldi nella fede. Difendete con amore e coraggio ciò che predica il Sommo Pontefice, Papa Paolo Giovanni II. In questi tempi, che sono divenuti peggiori di quelli del diluvio, correte il rischio di perdervi eternamente se non ubbidite al Papa. Dunque non state con le mani in mano, ma ascoltatelo con umiltà e fiducia. Pregate Dio che i progetti che ho iniziato si realizzino. E pregate per il Papa, poiché egli dovrà soffrire molto a causa dell’infedeltà dei suoi collaboratori più stretti. Quanto a voi, non perdetevi d’animo, ma pregate con fervore e consacratevi al mio Cuore Immacolato. La vostra preghiera e la vostra consacrazione possono salvare il mondo, che è quasi perduto. Sappiate che l’umanità sopravvive ancora grazie a coloro che ancora pregano. Pertanto pregate anche voi che l’ira di Dio non si abbatta sull’umanità. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


540 – 8 agosto 1992 IN FASE DI SVOLGIMENTO


Cari figli, oggi vi invito a un sincero e vero pentimento dei vostri peccati. Se farete così, la Signoria di Dio sarà riconosciuta in pienezza e gli ideali di pace e di conversione diventeranno realtà. Continuate a pregare. Pregate per il Santo Padre, papa Giovanni Paolo II. Pregate per le vocazioni sacerdotali e religiose. Pregate che tutti i miei progetti si realizzino. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

577 – 15 dicembre 1992 AVVERATO

Cari figli, sarete benedetti se obbedirete alla Chiesa del mio Gesù e al successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Vi chiedo ancora una volta di pregare per il Papa, perché ora, più che mai, soffrirà molto. La Chiesa passerà attraverso grandi prove, ma non temete. Il mio Gesù sarà sempre presente. Pregate, pregate, pregate. Ciò che vi ho predetto in passato sta per accadere. Restate saldi. Sono al vostro fianco. Questo è il messaggio che vi trasmetto oggi nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


586 – 15 gennaio 1993 AVVERATO

Cari figli, convertitevi e ritornate a Dio. State attenti a non allontanarvi dalla verità, che si trova solo nella Santa Chiesa Cattolica Apostolica Romana. Il mio Gesù ha fondato la vostra Chiesa come sacramento di salvezza ma, per ingannare i miei poveri figli, satana ha fatto sorgere diverse false religioni, ingannando persino molti degli eletti. Non credete a quelli che dubitano di Papa Giovanni Paolo II. Negare ciò che predica il Papa e i vescovi e sacerdoti a lui uniti, significa negare lo stesso Vangelo. State attenti. Chiunque si allontana dal magistero della Chiesa non sta facendo nel mondo la volontà di Dio, ma la volontà del padre della menzogna. Lo ripeto: obbedite solo a coloro che obbediscono al Papa. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


659 – 29 giugno 1993 AVVERATO


Cari figli, sono la Madre della Chiesa. Vengo dal cielo per implorarvi di essere di Cristo. Vi invito anche ad essere fedeli al successore della cattedra di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Sappiate, voi tutti, che il Papa è infallibile, poiché lo Spirito Santo lo guida per il bene della Chiesa intera. Dunque obbeditegli. Non disprezzate i suoi insegnamenti, poiché sono l’unico modo per poter restare nella verità. Vivete gioiosamente l’insegnamento della Chiesa fondata da mio Figlio. Vivete anche il Vangelo del mio Gesù, poiché la Parola di mio Figlio vi condurrà e vi porterà più vicini al cielo. Pregate, pregate per la Chiesa. Pregate per il Santo Padre, poiché l’ora del suo martirio si sta avvicinando. Non state con le mani in mano. Avanti. Siatemi fedeli, poiché sono vostra Madre e vi amo. Non vengo per obbligarvi, ma ciò che dico dovrebbe essere preso sul serio. Ascoltatemi. Aprite il vostro cuore all’amore privilegiato del Signore. Non tiratevi indietro. Non vengo dal cielo per scherzo. Se non vi convertite, una grande punizione si abbatterà sull’umanità. Dunque convertitevi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


712 – 30 ottobre 1993 IN FASE DI SVOLGIMENTO


Cari figli, vi invito a pregare con il cuore, poiché chi prega con il cuore attrae le benedizioni del cielo. Tornate ad apprezzare le cose del Signore e amatelo al di sopra di ogni cosa. L’uomo non può e non dovrebbe essere mai preferito a Dio. Chiunque agisce in questo modo corre il rischio di perdersi eternamente. Convertitevi e ascoltate la voce del Signore che vi chiama alla santità. Non dimenticate che il valore di una persona si misura da ciò che è: siate dunque solo del Signore. Rigettate il peccato, fuggite l’immoralità e siate docili all’azione dello Spirito Santo. Vengo dal cielo per aiutarvi. Lasciatevi condurre da me. Non tiratevi indietro. Siate saldi. Avanti con coraggio. Siete il popolo del Signore ed egli vi ama. Venite da colui che vede ciò che è nascosto e vi conosce per nome. Sappiate tutti voi che non sono qui per caso. La mia presenza tra di voi è l’ultima possibilità che il Signore vi sta offrendo. Dunque siatemi obbedienti. Ascoltate quanto vi dicono i vostri superiori ecclesiastici. Prestate attenzione al vicario di mio Figlio, papa Giovanni Paolo II! Chi non obbedisce al successore della cattedra di Pietro non rimarrà mai nella verità.State attenti. Vigilate. Siete preziosi agli occhi del Signore ed egli desidera la vostra conversione. Ascoltatelo. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


739 - 1 gennaio 1994 AVVERATO


Cari figli, sono la Regina della Pace. Vi invito a pregare molto davanti alla croce per la pace nel mondo e la  conversione dei peccatori. I tempi che vi ho predetto sono arrivati e voi dovreste restare sempre fedeli alla preghiera e vivere i miei messaggi. Cercate di fuggire da ogni sorta di male e di tornare al Signore, che vi ama e vi chiama alla sua grazia. Questo è il momento giusto per la vostra conversione. Non state con le mani in mano. Seguitemi sul cammino dell’umiltà, della fiducia e della disponibilità a servire il Signore e il vostro prossimo. Nei momenti difficili, chiamate il mio nome e Io verrò da voi per aiutarvi. Vi amo immensamente e, per questo, desidero il vostro ritorno. Siate fedeli alla vostra Chiesa. Obbedite al successore alla cattedra di Pietro, Papa Giovanni Paolo II! Rimanete uniti alla vostra Chiesa. Pregate per essa. Siate saldi, anche nelle tribolazioni. Coraggio. Questa sera, il mio Signore benedica voi e tutti coloro che desiderano fare la sua volontà. Benedica coloro che vogliono [fare la sua volontà] e non sono aiutati. Infine, che il mio Gesù vi animi e vi dia coraggio, serenità e pace. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


746 - 18 gennaio 1994  AVVERATO


(Penedo, nello stato dell’Alagoas)
Cari figli, sono la Madre e la Regina del Brasile. Sono anche, in modo speciale, Regina del vostro stato. Oggi vengo dal cielo per chiedervi di tornare al Signore il più presto possibile. La vostra conversione dovrebbe avvenire subito! Non state con le mani in mano. Avanti con me. Siate tutti del Signore. Siate fedeli alla vostra Chiesa. Obbedite a Papa Giovanni Paolo II. Il mondo sarà coinvolto in un grande scandalo e coloro che non obbediscono al Papa non lo sosterranno.Pertanto, ascoltate quello che vi dicono i vostri superiori ecclesiastici. Partecipate alla Santa Messa con gioia e devozione. Confessatevi sempre quando sentite la necessità di purificare la vostra anima. Trovate il tempo per pregare. Il mondo va male perché sono pochi quelli che pregano. Un grande castigo sta per abbattersi sull’umanità. Pregate e convertitevi. Tutto dipende dalla vostra conversione. Non è un caso che io venga dal cielo. Vi amo tanto e voglio aiutarvi. Aprite i vostri cuori a me. Datemi la vostra stessa esistenza e non dimenticate di pregare il Santo Rosario. Fuggite dai luoghi dove viene profanata la dignità dei cristiani. Rinunciate al fumo, all’alcool e ai programmi televisivi. La televisione sta distruggendo le famiglie. Abbiate il coraggio di rinunciare al peccato. Abbracciate la grazia di Dio. Voglio che restiate sempre al mio fianco. Lasciate che io vi guidi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


Ascolta
Trascrizione fonetica
Dizionario - Visualizza dizionario dettagliato


748 - 22 gennaio 1994 IN FASE DI SVOLGIMENTO


Cari figli, sono la Regina del Cielo. Oggi vi invito a pregare il Santo Rosario con gioia. Mediante il Rosario, il mondo avrà di nuovo la pace. Pregate di frequente, soprattutto in famiglia. Non allontanatevi dalla preghiera. Coraggio. Conosco le vostre difficoltà, ma non perdetevi d’animo. Vi amo e sono al vostro fianco. Non perdete tempo. Il momento opportuno per la vostra conversione è arrivato. Non state con le mani in mano. Voglio aiutarvi, ma voi donatevi a me. Il mondo si trova di fronte a grandi pericoli e voi correte il rischio di allontanarvi dal Signore. Fate attenzione. State attenti con chi predica dottrine contrarie agli insegnamenti della Chiesa e contrarie a quanto è predicato dal successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Siate tutti fedeli alla Chiesa e fedeli ai miei messaggi.Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


762 - 25 febbraio 1994 IN FASE DI SVOLGIMENTO


Cari figli, fate attenzione. Non lasciatevi guidare da chi presenta insegnamenti contrari al mio Gesù e alla sua Chiesa. Ascoltate il successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Siate del Signore nella fedeltà ai suoi insegnamenti, vivendo le sue parole e, soprattutto, nella testimonianza. Coloro che appartengono al Signore dovrebbero dargli testimonianza. Fuggite dal peccato e abbracciate la grazia di Dio con gioia. Accettate anche i messaggi che vi do. Se vivete tutto quello che chiedo, potete stare certi di avere un posto in cielo riservato per voi. Convertitevi. Vi voglio come siete, ma lavorate su voi stessi per diventare perfetti.Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


925 – 11 marzo 1995


Cari figli, allontanatevi dall’immoralità e cercate di vivere rivolti verso il Signore. Non permettete che il male si impadronisca della vostra vita. Proseguite sulla via che vi ho indicato! Non voglio obbligarvi, ma sono vostra Madre e desidero aiutarvi. Ascoltatemi! Pregate di più, poiché senza la preghiera la vostra vita perde il suo valore e la sua efficacia. Fate attenzione! Non perdetevi d’animo! Avanti! Non siete soli. Sono con voi. Siete preziosi agli occhi del Signore, poiché Egli vi ha creato a Sua immagine e somiglianza. Sforzatevi di diventare santi! Ascoltate la voce della vostra Chiesa. Obbedite al successore della cattedra di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Siate del Signore. Non lasciate al domani ciò che dovete fare. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


944 – 24 aprile 1995 AVVERATO


Cari figli, accogliete i miei appelli, poiché desidero condurvi al mio Gesù. Ascoltate la voce della Chiesa. Ascoltate il mio amato figlio, Papa Giovanni Paolo II. Soffro a causa di coloro che vivono nelle tenebre del peccato e di coloro che non obbediscono al vicario di mio Figlio, Papa Giovanni Paolo II. Siate fedeli ai comandamenti del Signore e della sua Chiesa! Amate la verità! Chi ama il Signore ama la verità, poiché Egli è la Verità.Dite no al peccato e accettate la proposta di pace che mio Figlio vi ha lasciato. Non vengo per obbligarvi, ma ciò che dico è serio. Sappiate, voi tutti, che il tempo è breve e non c’è più tempo da perdere. Non state con le mani in mano! Avanti! Seguite la via che vi ho indicato. Pregate! Allontanatevi dai programmi televisivi. La televisione sta distruggendo le famiglie. Rinunciate anche al tabacco e all’alcool per poter vivere nella grazia del Signore. Sono triste per coloro che si rendono schiavi del vizio e di ogni tipo di peccato. È arrivata l’ora del vostro sì. Non tiratevi indietro! Vi amo e desidero aiutarvi. Ascoltatemi! Vi invito anche e in modo speciale alla confessione settimanale. Se i cristiani si riconciliassero con Dio mediante la confessione, il mondo intero sarebbe curato spiritualmente. Siete preziosi per il Signore, pertanto convertitevi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


951 – 9 maggio 1995 (a Venezia) AVVERATO


Cari figli, vi invito a pregare per la conversione dei peccatori e a vivere con amore i messaggi che vi ho già trasmesso! Pregate in modo speciale per il mio amato figlio Papa Giovanni Paolo II! Sappiate, tutti voi, che la Chiesa di mio Figlio attraverserà una crisi come mai si è vista sin’ora. Cardinali e vescovi si rivolteranno contro il Papa, molti perderanno la fede, ma, come ho già detto, voi ascoltate la voce di colui che è veramente il successore della cattedra di Pietro. Il Papa è tradito dai suoi più stretti collaboratori. Ci sono pochi che hanno il coraggio di Pietro, ma molti che hanno il coraggio di Giuda.Pregate! Lo ripeto, pregate! Sta arrivando l’ora decisiva. Coloro che sono con il Signore ne usciranno vincitori. Tutto ciò deve accadere, ma alla fine il Signore vincerà. Coraggio! Non siete soli. Mio Figlio cammina con voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


952 – 11 maggio 1995 (a Oropa, Italia)


Cari figli, voglio dirvi che ho bisogno delle vostre preghiere e dei vostri sacrifici. Non state con le mani in mano, ma correte sulla strada della santità che vi ho indicato. Vi amo immensamente e voglio aiutarvi. Ascoltate con amore quello che sto dicendo. Desidero portarvi a un continuo e ardente desiderio di Dio. Pregate, pregate, pregate! Solo mediante la preghiera sarete in grado di comprendere ciò che dico. Continuate a pregare per la Chiesa del mio Gesù! Ascoltate la voce del mio amato Papa Giovanni Paolo II. Pregate per lui! Come ho già detto, egli dovrà soffrire molto a causa dell’infedeltà di molti. Ma voi, che siete miei, amatelo e siate pronti a difenderlo con le vostre preghiere. Pregate anche per la Chiesadi questa nazione! Anche qui satana è riuscito a ingannare molte persone consacrate, inducendole ad abbandonare la vera fede. Fate attenzione, cari figli, poiché il momento della grande purificazione si sta avvicinando. Sappiate che la mia presenza non è casuale. Vengo per difendere ciò che è del Signore. Aiutatemi! Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace


971 – 24 giugno 1995


Cari figli, voglio tutti nel mio Cuore Immacolato, poiché desidero condurvi a mio Figlio Gesù. In questo momento vi invito a testimoniare con coraggio e fede e a vivere sempre rivolti a Colui che ha parole di vita eterna. Ascoltate le parole del sommo pontefice, Papa Giovanni Paolo II! Siategli fedeli, poiché quello che dice corrisponde alla verità.Siate del Signore; dovreste sempre andare da Lui. Non tiratevi indietro! Abbiate fiducia, fede e speranza! Aprite il vostro cuore al Signore. Egli vuole aiutarvi. Ascoltate la sua voce e andate a incontrarlo! Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


1.012 – 29 settembre 1995 (8° anniversario delle apparizioni) IN FASE DI SVOLGIMENTO


Cari figli, sono la Regina della Pace. Oggi vi invito a vivere tutti i messaggi che ho già trasmesso. Siate coraggiosi e date testimonianza con la vostra vita che tutti voi appartenete al mio Signore. Vi ringrazio per tutte le vostre risposte ai miei messaggi. Sappiate che ho fretta e che voi non potete più starvene lì con le mani in mano. L’umanità si è allontanata da Dio e non sa più dove andare. Soffro a causa dei vostri peccati e vi chiedo di evitare ogni male. Se gli uomini non cambiano le loro vite, presto una grande punizione si abbatterà sull’umanità! Pregate! La preghiera vi dà forza e vi porta al mio Gesù. Ho bisogno del vostro sì. Non tiratevi indietro! Voglio condurvi a Colui che è il vostro unico e vero Salvatore. Confidate in Colui che è il vostro grande amico e ha parole di vita eterna. Ascoltate la voce del mio amato Papa Giovanni Paolo II! Ascoltate i vostri superiori ecclesiastici! Se vivete i miei appelli, il mondo avrà di nuovo la pace. Il mondo di oggi è sempre più complicato e così dovete pregare di più. Sappiate che il valore di un uomo si misura da ciò che è e non da ciò che ha. Fate attenzione! Che Dio faccia scendere su di voi le sue benedizioni e le sue grazie! Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


1.089 – 26 marzo 1996


Cari figli, sono vostra Madre e vengo dal cielo per chiedervi di ritornare al vostro Dio, che vi attende a braccia aperte. Ho fretta e vi chiedo di non starvene lì con le mano in mano. Conosco le vostre difficoltà e voglio aiutarvi. Coraggio! Nulla e nessuno è perduto. Continuate a percorrere la via che vi ho mostrato. L’umanità si è allontanata da Dio ed è ammalata a causa del peccato. Pregate! Il Signore vi vuole guarire. Aprite i vostri cuori a Lui! Non fuggite dalla sua Grazia! Amate! Ritornate oggi se volete essere salvati! C’è poco tempo. Avanti con gioia. Sono vostra Madre e cammino con voi. Non siate tristi e non esagerate con le vostre preoccupazioni. Confidate nel Signore. Assumete il vostro ruolo di veri figli di Dio! Ascoltate la voce del successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II! Siate vigilanti!Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


1.117 – 28 maggio 1996 IN FASE DI SVOLGIMENTO


Cari figli, soffro a causa dei miei poveri figli che sono diventati schiavi del peccato. Questa sera vi invito a riconciliarvi con Dio tramite la confessione. Solo mediante la confessione sarete guariti dai vostri mali spirituali. Andate a confessarvi e riceverete la grazia del Signore! Non vergognatevi di essere e di dire che siete cristiani. Vi invito anche a obbedire ai vostri superiori ecclesiastici. Non tiratevi indietro! Andate incontro a mio Figlio Gesù. Pregate! Pregate per il mio amato primogenito, Papa Giovanni Paolo II. Desidero dirvi che la Chiesa del mio Gesù attraverserà una crisi come mai si è vista dalla sua fondazione. Siate coraggiosi! Siate pronti a dire il vostro sì. Non permettete che nulla e nessuno vi allontani dalla verità. Restate saldi! C’è poco tempo. Convertitevi adesso! Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


1.130 – 29 giugno 1996


Cari figli, qualsiasi cosa succeda, rimanete fedeli al successore alla cattedra di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Ascoltate le sue direttive! Tutto quello che dice è in accordo con la verità. Sappiate, tutti voi, che tutti quelli che sono uniti al Papa saranno vincitori. Satana vuole distruggere la Chiesa del mio Gesù. Siate vigilanti! Fate attenzione! Se farete ciò che chiedo, contribuirete al trionfo del mio Cuore Immacolato. Pregate! Solo quelli che pregano saranno in grado di sopportare quello che deve venire. Non dico questo per spaventarvi, ma perché vi amo e voglio ciò che è bene per voi. Ascoltatemi! Non voglio obbligarvi, ma quello che dico deve essere preso sul serio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


1.316 - 9 settembre 1997 IN FASE DI SVOLGIMENTO


Cari figli, vi invito ad accogliere il mio supplichevole appello alla conversione. La mancanza di attenzione alla Parola di Dio porta gli uomini ad allontanarsi dal loro Creatore. Vengo dal cielo per soccorrervi, perché sono vostra Madre. Vi chiedo di non restare fermi nel peccato, ma di tornare a Colui che è il vostro unico e vero Salvatore. Ho fretta e vi chiedo di intensificare le vostre preghiere. Accogliete i miei messaggi nella vostra vita. Non voglio forzarvi. Ascoltatemi. Ascoltate con attenzione ciò che vi dico. Siate fedeli alla vostra Chiesa. Siate fedeli al successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Se farete ciò che vi dico, sarete molto felici.Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


1.576 - 4 maggio 1999 IN FASE DI SVOLGIMENTO


Cari figli, questa sera vi invito a pregare davanti alla croce per la Chiesa di mio Figlio Gesù e in modo speciale per il successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. La Chiesa di Gesù rischia di perdere la vera fede a causa dei tanti errori che si diffondono al suo interno. Il demonio è riuscito a condurre all’errore un grande numero di pastori. Oggi il Vangelo di Gesù è disprezzato e false dottrine occupano il posto della verità. Pregate. Sappiate che il mio appello è urgente. Ripeto: pregate. Pregate per la Chiesa. Pregate per i vescovi e i sacerdoti, affinché tornino a insegnare la verità. Molti dei miei poveri figli camminano in una triste cecità spirituale per mancanza di insegnamento. Sono venuta dal cielo per incoraggiarvi e dirvi che ho bisogno della vostra testimonianza. Non state con le mani in mano. Non tiratevi indietro. Ascoltatemi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


1.599 - 29 giugno 1999 AVVERATO


Cari figli, questa sera vi invito a vivere rivolti al paradiso, per il quale unicamente siete stati creati. Vengo dal cielo per condurvi a Colui che è il vostro tutto e vi conosce per nome. Non allontanatevi dal Signore. Cercate di imitare mio Figlio Gesù in tutte le vostre azioni e parole. Sappiate che non è per caso che vengo dal cielo. Non voglio obbligarvi, ma come Madre vi chiedo di allontanarvi dal peccato. Desidero il vostro ritorno il più presto possibile. Dio vi ama e vi attende con immenso amore di Padre. Non state con le mani in mano. Quello che dovete fare, non rimandatelo a domani. Vi chiedo anche di essere fedeli al successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Confidate in lui. Seguite il suo esempio di coraggio e di fede. Se farete ciò che vi chiedo, il Signore vi ricompenserà generosamente. Pregate. Se pregate sarete capaci di amare e perdonare. Senza preghiera la vita cristiana perde il suo valore e la sua efficacia. Avanti senza paura. Mio Figlio Gesù è con voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


1.679 - 28 dicembre 1999 IN FASE DI SVOLGIMENTO –VIGILARE -  STARE ATTENTI


Cari figli, vi invito ad avvicinarvi al confessionale per ricevere il perdono del Signore per mezzo del sacramento della Confessione. Vivete i momenti peggiori della storia dell’umanità. Gli uomini si sono allontanati da Dio e hanno abbracciato false ideologie. L’umanità vive ora una terribile crisi di fede. Il demonio è riuscito a ingannare molti dei miei poveri figli, e perfino all’interno della Chiesa è riuscito a sedurre molti consacrati. Vi chiedo di stare attenti. Vivete in mezzo a lupi travestiti da agnelli.Aprite i vostri cuori alla verità di Dio. Ascoltate la voce del successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Chi accoglie i veri insegnamenti della  Chiesa di mio Figlio, resterà nella verità.Pregate. Ora, più che mai, é necessario vivere in preghiera. Chi non prega non sopporterà quello che deve venire. State attenti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


1.721 - 4 aprile 2000 AVVERATO


Cari figli, il peccato è entrato nel cuore dei miei poveri figli, portandoli a una triste cecità spirituale. La contaminazione è arrivata perfino all’interno della mia Chiesa. Oggi molti dei miei consacrati non accettano più la vera dottrina. Arrivano addirittura a negare quello che dice il successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Ogni giorno cresce il numero di coloro che celebrano l’Eucaristia ma non credono più. L’apostasia è diventata chiara all’interno della Chiesa e così i miei poveri figli si disperdono, abbracciando false dottrine. È arrivata la vostra ora. Siate difensori della verità. Non permettete che niente e nessuno vi allontani dall’amore misericordioso di Gesù. Quello che i profeti hanno annunciato in passato si sta già compiendo. Vi chiedo di stare attenti. Siate del Signore. Avanti con coraggio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


1.928 - 31 luglio 2001


Cari figli, non allontanatevi dalla verità. Ricordatevi sempre che la verità è mantenuta integra soltanto nella Chiesa Cattolica, pertanto non dovete abbandonare la vostra fede per camminare verso l’abisso della perdizione, dove le sette stanno conducendo i miei poveri figli. Il demonio ha diffuso il suo veleno su tutta la terra con false dottrine e false ideologie. Se volete rimanere nella verità, siate fedeli al successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Il mio Gesù è la Via, la Verità e la Vita. Non c’è altra via che vi conduca alla salvezza al di fuori di quella indicato da mio Figlio nel suo Vangelo. Cercate forza nell’Eucaristia e nella Confessione, che sono i canali della sua azione salvifica.Sono vostra Madre e voglio dirvi che il vostro tempo è breve. Sono venuta dal cielo per condurvi alla verità. Aprite i vostri cuori. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


2.071 - 29 giugno 2002


Cari figli, sono venuta dal cielo per consolarvi e dirvi che siete importanti per la realizzazione dei miei piani. Vi chiedo di essere fedeli al Vangelo del mio Gesù, perché la Parola di mio Figlio è orientamento sicuro per la vostra salvezza. State attenti e non permettete che il demonio vi allontani dalla verità. Siete il popolo di Dio ed è arrivato il momento di aprirvi alla sua chiamata. In questo giorno vi chiedo coraggiosa fedeltà alla Chiesa del mio Gesù e al successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Dite a tutti che Cristo è l’unica Via, Verità e Vita. Al di fuori di Lui non c’è salvezza. Date il meglio di voi nella missione che vi è stata affidata e sarete ricompensati con generosità dal Signore. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


2.075 - 7 luglio 2002


Cari figli, amate e difendete la verità. Cristo è la Verità Assoluta del Padre, senza la quale l’uomo non potrà mai essere salvo. In questi tempi, in cui l’umanità si è contaminata con false ideologie e falsi insegnamenti, voi dovete ascoltare la voce del successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II.Soffro a causa dei miei poveri figli lontani dalla grazia del mio Signore e vengo dal cielo per chiamarvi alla verità. Chiudete i vostri occhi alle facili seduzioni del mondo e, se volete rimanere nella verità, vivete con coraggio il Vangelo del mio Gesù. Fatevi coraggio e siate i veri difensori della Chiesa di mio Figlio Gesù. Non perdetevi d’animo. Io sono vostra Madre e sono con voi. Qualunque cosa accada, ricordatevi sempre che solo Gesù è la Via, la Verità e la Vita. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso riunirvi qui ancora una volta. Io vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. , Amen. Restate in pace.


2.384 - 29 giugno 2004 IN FASE DI SVOLGIMENTO


Cari figli, non allontanatevi dal cammino che vi ho indicato. Vi chiedo di essere fedeli a Gesù, perché Lui solo è la vostra Via, Verità e Vita. Amate la verità e cercate di testimoniare ovunque l’amore di Dio. Pregate molto per la conversione degli uomini e avvicinatevi all’Eucarestia per essere grandi nella fede. Vi chiedo anche di essere fedeli alla Chiesa del mio Gesù e di intensificare le vostre preghiere per il successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Pregate per il futuro della Chiesa, che è internamente divisa e rischia di perdere la vera fede. Sappiate che questi sono i tempi delle grandi tribolazioni per la Chiesa. Siate coraggiosi. Accogliete i miei appelli e sarete vittoriosi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace. 

Fonte traduzione messaggi: http://www.messaggidianguera.net/

Nessun commento:

Posta un commento

CRITERI DI MODERAZIONE UTILIZZATI PER I COMMENTI PUBBLICATI SUL BLOG NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA. https://nostrasignoradianguera.blogspot.it/2016/09/moderazione-commenti-sul-blog-nostra.html

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.