SULLA DIFFUSIONE DI TESTI DI PRESUNTE RIVELAZIONI PRIVATE. Comunicato Stampa della Congregazione per la Dottrina della Fede del 29 novembre 1996.

Link: https://nostrasignoradianguera.blogspot.it/2018/04/sulla-diffusione-di-testi-di-presunte.html


Profeta

Deuteronomio 18:18 io susciterò loro un profeta in mezzo ai loro fratelli e gli porrò in bocca le mie parole ed egli dirà loro quanto io gli comanderò. 19 Se qualcuno non ascolterà le parole, che egli dirà in mio nome, io gliene domanderò conto. 20 Ma il profeta che avrà la presunzione di dire in mio nome una cosa che io non gli ho comandato di dire, o che parlerà in nome di altri dèi, quel profeta dovrà morire. 21 Se tu pensi: Come riconosceremo la parola che il Signore non ha detta? 22 Quando il profeta parlerà in nome del Signore e la cosa non accadrà e non si realizzerà, quella parola non l'ha detta il Signore; l'ha detta il profeta per presunzione; di lui non devi aver paura.

sabato 24 dicembre 2011

IRAN - Proteste popolari in corso del 14/02/2011. Previsto il 30/04/2005, messaggio n. 2.516- Profezia in fase di svolgimento della Madonna di Anguera. Cari figli, inginocchiatevi in preghiera per la pace nel mondo. L’umanità vive forti tensioni e cammina verso l’autodistruzione. UN UOMO orgoglioso farà accordi con l’Iran. Lui sembra essere un pacificatore, ma in verità sarà una spina per molte nazioni. Gli UOMINI DEL TERRORE , capeggiati da colui che ha l’apparenza di un profeta, porteranno sofferenza e dolore al nido dell’aquila e al Paese del Salvatore.


IRAN –14/02/2011 PROTESTE IN CORSO
Previsto il: 30/04/2005, messaggio n. 2.516
Morti: 12
Feriti: decine
Scomparsi: N.B.

Arresti: centinaia
Colpiti: intera popolazione (75.330.000 stima 2011)

Obiettivo: dimissioni di Hosni Mubarak e cambiamento del regime politico in senso democratico
Motivazione: aumento vertiginoso dei prezzi dei generi alimentari
Casus belli: assenza di tutela dei diritti individuali, assenza di democrazia
Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Proteste_in_Iran_del_2011



2.516 - 30.04.2005
Cari figli, inginocchiatevi in preghiera per la pace nel mondo. L’umanità vive forti tensioni e cammina verso l’autodistruzione. UN UOMO orgoglioso farà accordi con l’Iran. Lui sembra essere un pacificatore, ma in verità sarà una spina per molte nazioni. Gli  UOMINI DEL TERRORE , capeggiati da colui che ha l’apparenza di un profeta, porteranno sofferenza e dolore al nido dell’aquila e al Paese del Salvatore. Ecco che sono giunti i tempi da me predetti. Pregate. State attenti. Io sono vostra Madre e sono al vostro fianco. Avanti con speranza. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Russia, Israele




Nucleare: intesa tra Russia e Iran per la 

costruzione di 8 reattori

Read more: http://it.ibtimes.com/articles/72502/20141112/russia-iran-accordo-costruzione-8-reattori-nucleari-5-1.htm#ixzz3K0YKuCFM



Proteste in Iran del 2011

Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Proteste_in_Iran_del_2011

Le proteste in Iran del 2011 si inseriscono nel contesto delle protesterecentemente sviluppatesi nel Maghrebe nella regione medioorientalea seguito di un vertiginoso aumento dei prezzi dei generi alimentari a fine 2010.

 Disordini in diverse città iraniane

 Proteste sulla scia della rivolta egiziana

Il 14 febbraio, sull'onda di sommosse popolari in Egittoche hanno portato alle dimissioni il presidente Hosni Mubarak, scontri tra forze di sicurezza e dimostranti anti-governativi avvengono a Isfahan, nell'Irancentrale, mentre altre manifestazioni vengono organizzate nello stesso giorno dall'opposizione iraniana a Teherane in altre città del paese.[2]
Lo stesso 14 febbraio le autorità iraniane dispongono centinaia di arresti contro i dimostranti.[3] Due sono i morti nelle manifestazioni avvenute a Theran, dove migliaia di oppositori sono tornati a scendere in piazza dopo quasi 14 mesi.[4] In occasione del funerale di una delle vittime si verificano incidenti tra la polizia e i contestatori. Gli organi di informazione iraniani dipingono la protesta come tra studenti islamici e "sostenitori della sedizione" e affermano che il giovane ucciso sia uno studente delle milizie Basiji, che ha appoggiato la polizia anti-sommossa contro le manifestazioni dell'opposizione.[5] Slogan come "morte a Mussavi" e 'morte a Karrubi", leader dell'opposizione in Iran, vengono pronunciate da migliaia di sostenitori del regime, riuniti a Teheran per la preghiera collettiva del venerdì il 18 febbraio. Le autorità infatti promuovo in varie città, per screditare gli oppositori, manifestazioni di odio contro i capi dell'opposizione.[6]
Due navi militari iraniane il 22 febbraio, la fregata Alvand e l'imbarcazione di rifornimento Kharg, in conseguenza della caduta del regime di Mubarak, attraversano il canale di Suez (per la prima volta dal 1979, data della Rivoluzione khomeinista) dirette in Siria.[1][7] Israele definisce una "grave provocazione" l'ingresso nel mediterraneo delle navi iraniane.[1]

 La repressione del regime

Dopo aver capeggiato il moto di protesta delle settimane precedenti, a fine febbraio i due leader dell'opposizione Karrubi e Mussavi vengono tradotti dalle rispettive case – dove si trovavano agli arresti domiciliari – in una località non precisata di Teheran (secondo alcuni il centro di detenzione di Heshmatiyeh) sotto il controllo dei Guardiani della rivoluzione.[8][9][10][11] Il provvedimento ha lo scopo di inibire il moto di protesta che nei giorni precedenti aveva sviluppato accesi scontri in diverse città del paese.
Una manifestazione dell'opposizione organizzata per chiedere la liberazione dei leader dell'opposizione recentemente incarcerati il 1º marzo degenera in scontri tra manifestanti e polizia.[12] Gli agenti ricorrono ai gas lacrimogeni (secondo alcuni anche a gas chimici) per allontanare i contestatori, dopo che le autorità avevano schierato migliaia di agenti per le strade della capitale per impedire la protesta.[13][14]
Le autorità iraniane procedono a arresti e catture di oppositori, tra cui dieci persone che falsamente accusate di traffico di droga vengono per questo condannate all'impiccagione.[13]
A inizio marzo una manifestazione non autorizzata dell'opposizione a piazza della Rivoluzione viene dispersa con l'ausilio dei gas lacrimogeni dalle forze di polizia iraniane.[15] Nello stesso periodo, l'8 marzo l'ex presidente iraniano Akbar Hashemi Rafsanjani abbandona il posto di capo dell'Assemblea degli esperti (organismo composto da 86 membri con l'autorità di estromettere l'ayatollah, leader supremo dell'Iran) dopo essere stato accusato della sua eccessiva vicinanza all'opposizione riformista.[1] Secondo gli analisti il rafforzamento degli integralisti all'Assemblea ha il risultato di cementare ulteriormente l'establishment riconducibile al regime.[16]
Il governo iraniano protesta forti critiche per l'intervento in Bahrain delle forze saudite e per l'atteggiamento assunto da altri paesi suoi alleati nei confronti delle proteste scoppiate nell'arcipelago a maggioranza sciita.[1


2.516 - 30.04.2005 IN FASE DI SVOLGIMENTO  DAL 14/02/2011 – PROTESTE IN CORSO


Cari figli, inginocchiatevi in preghiera per la pace nel mondo. L’umanità vive forti tensioni e cammina verso l’autodistruzione. Un uomo orgoglioso farà accordi con l’Iran. Lui sembra essere un pacificatore, ma in verità sarà una spina per molte nazioni. Gli uomini del terrore, capeggiati da colui che ha l’apparenza di un profeta, porteranno sofferenza e dolore al nido dell’aquila e al Paese del Salvatore. Ecco che sono giunti i tempi da me predetti. Pregate. State attenti. Io sono vostra Madre e sono al vostro fianco. Avanti con speranza. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


Fonte: http://www.messaggidianguera.net/


MESSAGGI CORRELATI AL LUOGO


2.542 - 29.06.2005


Cari figli, pregate per la Chiesa. Il demonio causerà grande confusione e molti perderanno la fede. Siate unicamente del Signore e non permettete che nulla vi allontani dal suo Amore. In Iran ci sarà un grande terremoto che ucciderà molti uomini. Non ce n’è mai stato uno simile. Una città brasiliana, che un tempo era la capitale, vivrà momenti di grande afflizione. Inginocchiatevi in preghiera. Io sono al vostro fianco anche se non mi vedete. Non temete. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


2.557 - 04.08.2005


Cari figli, restate con il Signore. O uomini, dove volete andare? Sappiate che non c’è salvezza al di fuori di Cristo. Lui è la Luce del mondo e chi sta con Cristo avrà la vita trasformata. Non lasciatevi contaminare. L’umanità cammina verso la distruzione. La terra si agiterà e tremerà per il grande olocausto atomico. L’Iran sarà devastato da Israele. Ecco i tempi difficili per l’umanità. Tornate al Signore. Dite a tutti che questo è il tempo favorevole per la conversione. Arriverà il giorno in cui molti si pentiranno della vita trascorsa senza Dio, ma sarà tardi. Ciò che dovete fare non rimandatelo a domani. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


2.649 – 04/03/2006


Cari figli, vi amo come siete e desidero vedervi felici già qui sulla terra e più tardi con me in cielo. Vi chiedo di mantenere accesa la fiamma della fede. L’umanità si è allontanata da Dio e i miei poveri figli camminano come ciechi guidando altri ciechi. Da una famosa Cordigliera verrà il terrore e la morte passerà per Mosselbai. Grida di disperazione si udranno in Birmania e a Messina. La forza della preghiera vi condurrà alla pace. Non dimenticate: Dio vi ama e vi chiama. Non perdetevi d’animo. Coraggio. Io sarò sempre con voi. Verrà dall’Iran e gli uomini avranno paura. Il Giappone berrà il calice amaro del dolore. Soffro per i miei poveri figli. Pregate. Pregate. Pregate. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


2.848 - 09/06/2007


Cari figli, tornate al Signore. Non state con le mani in mano. Dio ha fretta. Inginocchiatevi in preghiera e supplicate al Signore la sua Misericordia per voi. Un grande terremoto scuoterà l’Iran e il segreto nascosto sarà raggiunto. Soffro per ciò che vi attende. Non perdetevi d’animo davanti alle vostre difficoltà. Io intercederò presso il mio Gesù per voi. Siate buoni gli uni con gli altri. Amate. Senza amore non potete comprendere i disegni di Dio per le vostre vite. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


3.305 - 11 aprile 2010


Cari figli, Io sono vostra Madre e vi amo. Ho ancora nobili cose da rivelarvi. Vi chiedo di essere docili, perché voglio condurvi a mio Figlio Gesù. Assumete il vostro vero ruolo di cristiani. Siate fedeli al Vangelo e testimoniate a tutti le meraviglie di Dio. State attenti. Qualunque cosa accada, non allontanatevi dalla verità. Lasciate che la fiamma della fede illumini il vostro cammino spirituale. Il mio Gesù vi attende a braccia aperte. Non permettete che le tenebre del male si avvicinino a voi. Siete del Signore e solo Lui dovete servire e seguire. L’umanità berrà il calice amaro della sofferenza. Un fatto spaventoso accadrà in Iran, in Pakistan e ad Angra dos Reis. I fatti accadranno in epoche differenti, ma saranno uguali.I miei poveri figli vivranno momenti di angoscia. Soffro per ciò che vi attende. Inginocchiatevi e pregate. Non esitate. Io sarò al vostro fianco. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


3.387 - 16 ottobre 2010


Cari figli, non temete. Io sono con voi. Coraggio. Depositate la vostra fiducia in Dio e vedrete la pace regnare sulla terra. Cercate forza nella preghiera e nelle parole di mio Figlio Gesù. Avvicinatevi al confessionale per ricevere il perdono del Signore. Camminate gioiosamente incontro al mio Gesù nell’Eucarestia. In Lui è la vostra piena felicità. Allontanatevi definitivamente da ogni male e servite il Signore. L’umanità è malata e ha bisogno di essere curata. Gli uomini si sono allontanati da Dio e l’umanità cammina in una triste cecità spirituale. Sono venuta dal cielo per offrirvi il mio Cuore Immacolato come rifugio per questi tempi di tribolazione. Ecco il tempo della grande battaglia spirituale. Fortificatevi nell’amore. Io intercederò presso il mio Gesù per voi. La terra tremerà a Tangshan. Un avvenimento simile accadrà in Iran.Sono giunti i tempi da me predetti. Pregate, pregate, pregate. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.



3.455 - 20 marzo 2011 

Cari figli, coraggio. Il mio Gesù è con voi. La vostra vita qui sulla terra è, in verità, un continuo susseguirsi di incontri con Gesù. Incontrate Gesù nei Sacramenti, che sono i canali della sua azione misericordiosa e salvifica; nei suoi ministri e in tutti coloro che incontrate nel vostro quotidiano. Non perdete le opportunità che il Signore vi concede. Arriverà il giorno in cui molti dovranno pentirsi della vita trascorsa senza Dio, ma per molti sarà tardi. Non rimanete stazionari. Non rimandate a domani quello che dovete fare. Dio ha fretta. Convertitevi e assumete il vostro vero ruolo di cristiani. Io sono vostra Madre e so cosa vi aspetta. Inginocchiatevi davanti alla croce e supplicate la Misericordia del mio Gesù per le vostre vite. Ecco il tempo delle tribolazioni per l’umanità. Vedrete ancora orrori sulla terra. Kerman* chiederà aiuto e i miei poveri figli porteranno una croce pesante. Siate miti e umili di cuore e date il meglio di voi nella missione che il Signore vi ha affidato. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
* ipotesi: provincia iran iana e omonimo capoluogo/cittadina della California (Usa)


3.480 - 9 maggio 2011


Cari figli, lasciatevi guidare dallo Spirito Santo, perché solo così potete fare pienamente la volontà del Signore. Confidate nel Signore e sperate in Lui con grande gioia. Voi non siete soli. Il mio Signore è con voi. La sua presenza amica vi darà forza per sopportare il peso delle prove che verranno. Pregate. Non vivete lontani dalla preghiera. Golestan (regione dell'Iran) chiederà aiuto e i miei poveri figli porteranno una croce pesante. Soffro per ciò che vi attende. Non allontanatevi dal cammino che vi ho indicato. Nella grande tribolazione finale, gli uomini e le donne di preghiera contempleranno le meraviglie del Signore. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


3.507 - 9 luglio 2011 

Cari figli, ecco il tempo opportuno per convertirvi. Non vivete lontani dal Signore. Egli vi ama e vi attende con immenso amore di Padre. Date il meglio di voi nella missione che vi è stata affidata. Dite a tutti che Dio ha fretta. Non rimandate a domani quello che dovete fare. Vivete nel tempo delle grandi confusioni spirituali. Il nemico di Dio vuole allontanarvi dalla verità. State attenti. Inginocchiatevi in preghiera. Ascoltatemi. Voglio portarvi a mio Figlio Gesù. Aprite i vostri cuori e siate docili ai miei appelli. Zanjan e Meta: la morte verrà e il dolore sarà grande per i miei poveri figli. Soffro per ciò che vi attende. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace. 
Zanjan (farsi زنجان) è il capoluogo della regione di Zanjan e della provincia omonima. Nel 2006 aveva 341.801 abitanti. (Iran). Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Zanjan
Toponimi di Meta sono presenti nelle seguenti nazioni: Italia, Usa, Colombia. Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Meta

3.549 - 6 ottobre 2011 

Cari figli, inginocchiatevi in preghiera. L’umanità ha bisogno di pace e solo attraverso la preghiera potete ottenere la grazia della pace. Vi invito ad accogliere i miei appelli, perché solo così vi potrò condurre a Gesù. Aprite i vostri cuori all’amore del Signore e ascoltate la sua voce. Soffro per ciò che vi attende. La morte passerà per Tabriz e i miei poveri figli porteranno una croce pesante. Dite a tutti che Dio ha fretta. Non vivete fermi nel peccato. Pentitevi sinceramente e servite il Signore con fedeltà. Conosco ciascuno di voi per nome e supplicherò il mio Gesù per voi. Ascoltatemi e sarete grandi nella fede. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Tabriz, la più grande città dell'Iran nordoccidentale.

3.564 - 5 novembre 2011 

Cari figli, sono vostra Madre e sono instancabile. Sono venuta dal Cielo per condurvi a  mio Figlio Gesù. Aprite i vostri cuori e assumete il vostro vero ruolo di cristiani. Vi chiedo di mantenere accesa la fiamma della vostra fede e di cercare di testimoniare ovunque che siete veramente del Signore. Non permettete che il peccato vi allontani dalla grazia di Gesù. Siete del Signore e solo Lui dovete seguire e servire. Vivete nel tempo delle grandi confusioni spirituali. State attenti per non essere ingannati. Amate e difendete la verità. Accogliete il Vangelo e vivete i miei appelli. Non voglio obbligarvi, ma ascoltatemi. Jaén e Neyriz grideranno e miei poveri figli porteranno una croce pesante. Soffro per ciò che vi attende. Pregate. Solo con la forza della preghiera potete costruire un mondo più giusto e fraterno. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
Jaén è un comune spagnolo di 116.393 abitanti (2007) situato nella comunità autonoma dell'Andalusia.

Neyrīz o Niriz (farsi نی‌ریز) è il capoluogo della provincia di Neyriz, circoscrizione Centrale, nella regione di Fars . Iran

3.576 - 29 novembre 2011 

Cari figli, vi chiedo di mantenere accesa la fiamma della vostra fede e di cercare di imitare in tutto mio Figlio Gesù. Fuggite dal peccato e abbracciate la grazia della santità. Abbiate fiducia, fede e speranza. Confidate pienamente nel potere di Dio e vivete rivolti al Paradiso, per il quale unicamente siete stati creati. L’umanità si è allontanata da Dio e ha bisogno di essere curata. Accogliete con amore i miei appelli. Voglio aiutarvi. Non tiratevi indietro. Ho bisogno del vostro sì. Un fatto doloroso accadrà a Sanandaj e i miei poveri figli porteranno una croce pesante. Inginocchiatevi in preghiera. Sono venuta dal cielo per condurvi a mio Figlio Gesù. Egli è il vostro unico e vero Salvatore. Coraggio. Non rimandate a domani quello che dovete fare. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Sanandaj (Sinne o Senna, سنه in curdo; سنندج in farsi) è il capoluogo della regione iraniana del Kurdistan, situato nella zona occidentale del paese a maggioranza curda: è il capoluogo della provincia omonima

3.577 - 3 dicembre 2011 

Cari figli, vi amo. Sono venuta dal cielo per mostrarvi il cammino della santità. Aprite i vostri cuori e siate docili ai miei appelli. Conosco ciascuno di voi per nome e supplicherò il mio Gesù per voi. Vi chiedo di vivere con fedeltà il Vangelo del mio Gesù. Dedicate parte del vostro tempo alla preghiera e non permettete che le cose del mondo vi allontanino dal Signore. Cercate forza nell’Eucaristia e testimoniate che appartenete al Signore. L’umanità cammina verso un grande abisso. Soffro per ciò che vi attende. La morte passerà per Donskoy, Asker e Kerman e i miei poveri figli piangeranno e si lamenteranno. Non tiratevi indietro. Restate saldi sul cammino che vi ho indicato nel corso di questi anni. Voglio aiutarvi, ma ascoltatemi. Non permettete che il demonio vi allontani dalla verità. Confidate in Gesù. In Lui è la vostra piena felicità. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Donskoj, in russo: Донской[?], è un termine russo che indica
Asker è un comune norvegese della contea di Akershus, si trova nella periferia di Oslo.

La regione di Kerman (in persiano: استان کرمان), in italiano Carmania, è una delle 31 regioni

(ostan) dell'Iran.










Fonte traduzione messaggi: http://www.messaggidianguera.net/

Nessun commento:

Posta un commento

CRITERI DI MODERAZIONE UTILIZZATI PER I COMMENTI PUBBLICATI SUL BLOG NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA. https://nostrasignoradianguera.blogspot.it/2016/09/moderazione-commenti-sul-blog-nostra.html

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.